EVENTI

Lipari, a metà gennaio la 1° edizione della "Corrida Eoliana" e del "Karaoke". leggi tutto clicca qui...

76765629_10218429992454643_448228701180526592_o.jpg

Il "Notiziario delle Eolie" si legge e si ascolta 

Basta cliccare su voice.JPG Note. Dopo aver avviato l'audio, sul display in basso a destra (in basso al centro negli smarthphone), comparirà un widget per il controllo dell'app.

3a71189f-608a-4399-aa6e-5070befa977a.jpg

Con una giornata ricca di incontri ieri mattina c/o l’I.I.S.” Isa Conti Eller Vainicher” di Lipari, i giovani dell’Associazione dei “Cantori Popolari delle Isole Eolie” hanno portato a scuola il mondo del folklore, raffrontandosi in maniera scaglionata con gli studenti delle classi 1°,2° e 3° dei rispettivi corsi di studio, all’interno dell’Aula Magna nell’arco dell’intera giornata.

Il tutto trova spunto dalla celebrazione della giornata del Folklore e delle Tradizioni Popolari, indetta per il 26 ottobre dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte.
I ragazzi dei “Cantori Popolari” hanno parlato, anche attraverso la proiezione di un filmato, di quella che è la loro storia, i loro usi, costumi, canti, balli, di quelle che sono le loro tradizioni, la loro cultura.

Lo hanno fatto con la semplicità, la spontaneità, la naturalezza, la chiarezza che li contraddistingue e proprio per questo, sono stati attentamente seguiti ed apprezzati all’unisono, nel corso delle varie esposizioni.
Importanti anche i raffronti, il dibattito, le domande e le risposte, l’interagire emerso tra studenti e rappresentanti l’Associazione.

Un ringraziamento è doveroso da parte del Presidente, del Direttore Artistico dei ragazzi dei “Cantori Popolari delle Isole Eolie” alla scuola tutta, con particolare menzione per la D.S. Prof.ssa Tommasa Basile che ha accolto con grande entusiasmo quanto proposto e per la Prof.sa M.R. Lazzarini che ha curato i minimi particolari nella giornata odierna.

Un modo diverso all’interno della scuola di fare “lezione”, di parlare di quella che è la storia della propria terra, di valorizzare sempre più quanto realizzato e curato nei decenni dai propri avi, ricordando sempre che: ”Abbiamo bisogno di sentire il profumo del passato per dare il giusto valore al presente”. (Dumitru Nova)

I RINGRAZIAMENTI DEL PROF SUBBA

Desidero esprimere un sentito ringraziamento a tutti coloro che, in occasione del mio ottantesimo compleanno, con innumerevoli auguri unitamente ad attestati di grande stima e affetto, mi hanno profondamento commosso.

Prof. Giuseppe Subba