21150100_213989512467512_8178743680375620137_n.jpg

foto di Pietro Agrip

(ANSA) LIPARI - Si chiama "Portedartista" il progetto curato da Michele Bellamy Postiglione e voluto a Lipari da Silvia Carbone. Un progetto di riqualificazione urbana che si propone di trasformare porte e portoni fatiscenti, restituendoli a nuova vita e trasformandoli attraverso l'intervento di "Streetartist".
"Per anni - dice Bellamy Postiglione - ho cercato di portare la gente in galleria perché attraverso l'arte capisse l'importanza di amare le proprie isole, di proteggere il territorio, di conservare la memoria, di adoperarsi nella costruzione di un modello di sviluppo e benessere sociale che non fosse un mero scimmiottamento di altre realtà, ma rispettoso delle esigenze locali e non a vantaggio dei soliti pochi: tutto inutile anche a causa di ostacoli, assenza di interesse. Ma l'amore per questa terra è più forte della delusione e con il supporto e l'entusiasmo della signora Carbone abbiamo pensato di importare la urbanart".
A questa prima edizione partecipa lo streetartist italo-francese Yuri Hopnn.

ansa-met.jpg

Lipari - Si chiama #portedartista ed è il nuovo progetto curato da Michele Bellamy Postiglione e fortemente voluto da Silvia Carbone. Un progetto di riqualificazione urbana che si propone di trasformare porte e portoni fatiscenti e in disuso restituendoli a nuova vita, dignità e utilizzo trasformandoli in oggetti d'arte attraverso l'intervento pittorico di streetartist.
Manufatti artistici e non mere decorazioni, variopinte e colorate tracce disseminate nel tessuto urbano, come un racconto che si snoda fra citazioni e riferimenti alle proprie radici ma anche di rilevanti fatti di cronaca e di attualità.

19624177_1864605290469207_5366646217142960128_n.jpg
"Per anni ho cercato di portare la gente in galleria perché attraverso l'arte capisse l'importanza di amare le proprie isole, di proteggere il territorio, di conservare la memoria storica, di adoperarsi nella costruzione di un modello di sviluppo e benessere sociale che non fosse un mero scimmiottamento di altre realtà ma rispettoso delle esigenze locali e non a vantaggio dei soliti pochi " dichiara con amarezza Michele e aggiunge "tutto inutile anche a causa di ostacoli, assenza di interesse e aiuto da parte di chi poteva collaborare fattivamente a questo scopo. Ma l'amore per questa terra è più forte della delusione e con il supporto e l'entusiasmo di Silvia abbiamo pensato di importare la innovativa e attuale formula della urbanart e pensare il tessuto urbano come una galleria a cielo aperto, alla portata di tutti, turisti e residenti, fruibile in tutte le stagioni dell'anno. Confesso che adesso la curiosità è tanta e non senza aver ringraziato pubblicamente l'insostituibile Gennarino Saltalamacchia invito tutti a condividere pareri, considerazioni e immagini sui social visto e considerato che sono gli unici canali di comunicazione. "
#portedartista per questa prima edizione ha invitato lo streetartist italo-francese Yuri Hopnn che ha voluto differenziare il proprio intervento con citazioni, ricordi, omaggi, critiche e altro che potete scoprire percorrendo la baia di Canneto da Unci a Calandra.

21272416_10155168417804735_2499278184963252035_n.jpg

DA MELBOURNE IN LINEA MARCELLO D'AMICO

di Marcello D'Amico

Carissimi amici,

Con grande gioia e soprattutto sorpresa ho letto l'articolo in merito all'iniziativa artistica socio/culturale "Portadartista", un progetto del dinamico e carissimo amico Michele Bellamy Postiglione e con il supporto di quell'altra forza motrice di una eccezzionale visione Silvia Carbone. Sui meriti artistici di Michele non possono esserci dubbi ed io personalmente sono stato soggetto della sua bravura. Voglio ricordare ai lettori che a settembre del 2009 la cara Silvia e suo marito Massimo mi hanno ospitato a Casajanca dandomi inoltre la possibilita' di esibire la mia rassegna pittorica nel loro locale. E proprio in quella occasione ho avuto il gran piacere di conoscere il caro Michele che si occupo' dell'allestimento delle mie opere dalla A alla Z con una precisione millimetrica senza pero' distaccarsi mai dalla presentazione artistica. In breve tempo riusci' a creare una presentazione particolare che consentiva allo spettatore di seguire attentamente il "cammino" delle opere stesse. Quando aprivo la porta del salone sentivo la musica del mare a pochi metri di distanza e delle volte mi sembrava di vedere le mie donne nude nuotare nell'immensita' blu delle onde eoliane.

In quell'occasione abbiamo discusso di alcuni progetti d'arte ma abbiamo subito capito che cio' non poteva essere possibile non solo a Lipari ma in tutte le Isole Eolie. Gia' in passato avevo discusso di questi progetti con le care amiche Fabiola Famularo e l'allora assessore comunale Mimma Sparacino, ma non siamo riusciti ad andare oltre.

A questo punto credo sia giusto menzionare che in precedenza io avevo allestito mostre a Malfa (Biblioteca Comunale e Hotel Signum di Clara Rametta e Michele Caruso), a Santa Marina Salina nella salA del consiglio con il principale appoggio dell'allora sindaco Massimo Lo Schiavo e l'assessore Linda Sidoti), e a Lipari al Gattopardo Hotel ospite della famiglia Famularo, in particolare la cara Fabiola, presso la Sala delle Lettere, sede dell'Associazione Anziani di Lipari, con l'appoggio del sindaco Mariano Bruno ed il caro amico Pippo Gisabella.

Tutte le mostre hanno avuto un grande successo, incluso di pubblico. Poi nel 2009 finirono le mie visite alle Eolie per una serie di circostanze. Comunque spero di poter ritornarci da vero emigrante eoliano doc.

Ritornando al progetto Portadartista il grande Michele si e' avvalso dell'artista Italiano, oggi residente in Francia, Yuri Romagnoli "Hopnn", uno dei piu' importanti esponenti di arte urbana, preferisco questo nome a street art, arte murale e graffitismo, ben diverso da graffittarismo. Anche qui bisogna distinguere da alcuni murali che si vedono in certi luoghi delle Eolie. Questo genre di arte figurativa ha avuto come pionieri i grandi maestri muralisti messicani Diego Rivera, Jose' Clemente Orozco e David Alfaro Sigueiros.

Yuri Hopnn ha studiato arte prima all'Istituto d'Arte Edgardo Mannucci di Ancona e poi all'Accademia delle Belle Arti di Roma. Non so come Michele sia riuscito a convincere il grande Yuri a venire a Lipari!!!! Certamente merita tutto il massimo appoggio della autorita' competenti che dovrebbere capire l'importanza artistica di questo progetto. Credetemi, non si tratta di pitturare solo le porte o finestre, tutto e' molto piu' complesso e stimolante. Questo progetto permette a Lipari di oltrepassare certi limiti artistici che purtroppo oggi esistono ancora.

Sono sicuro, e porgo a Michele, Silvia , Yuri e a tutti coloro che collabboreranno Buon Lavoro, che il progetto "Portedartista" raggiungera' la meta che lo stesso ideatore si propone. E alla fine sara' Lipari a guadagnarci.

Allego una foto scattata a Casajanca a settembre del 2009 insieme al caro Michele ed un quadro sullo sfondo. In verita' si tratta di una breve "esibizione" d'arte, un vero e proprio stage artistico.

Allego pure un'altre foto scattate a Ottawa, capitale canadese, di un grandioso progetto artistico comunitario iniziato nel 2004, quando insegnavo arte figurativa alla Scuola d'Arte di Ottawa, e che ancora oggi continua. Un progetto molto interessante che ha dovuto sormontare i probblemi di ghiaccio invernale che copre anche il fiume Ottawa e le sue sponde. E un progetto simile sarebbe ideale anche alle Isole Eolie.

"O Valentino vestito di nuono

Come le bracche dei biancospini!

Solo ai piedini provati dal rovo

Porti la pelle dei tuoi piedini" (Giovanni Pascoli)

IMG-20170830-WA0005.jpg

slide show images clicca qui

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo

Il Notiziario delle isole Eolie online siti utili www.isoleolie.it  vacanzeeolie.it alberghieolie.com

notiziario su youtube