giulio.png

di Giulio China* 

Lipari 18 Ottobre 2019

Al Signor Sindaco del Comune di Lipari

Sede

Oggetto: sentiero per Monte Rosa di Lipari.

 

La sentieristica rientra tra le attrazioni più importanti per promuovere il nostro comprensorio turistico, dal momento che possiamo vantare dei paesaggi unici e suggestivi. Necessita pertanto attuare una politica volta al recupero ed alla valorizzazione di tutti i sentieri che consentono di raggiungere zone di particolare pregio ambientale e paesaggistico.

Tra i tanti sentieri ritengo debba attenzionarsi quello che, partendo dalla via Bagnamare, o dalla strada provinciale Serra/Canneto porta a Monte Rosa, divenuto da anni impraticabile.

Il panorama che si può ammirare da Monte Rosa è di rara e straordinaria bellezza, forse unico al mondo.

 

Il rifacimento del sentiero era stato addirittura finanziato con il POR ma, problemi che ignoro, non hanno consentito la sua realizzazione. Occorre quindi attenzionare nuovamente questo importante progetto che, naturalmente, deve avere come condizione la non carrabilità e cementificazione della strada. Nell’attesa, e direi con immediatezza, necessita provvedere alla sistemazione e pulitura del vecchio sentiero.

Monte Rosa non è solamente un luogo dove si può assistere ad un o spettacolo di incomparabile bellezza, ma anche un luogo di fede religiosa, di raccoglimento e di meditazione. I nostri avi infatti su quella altura hanno eretto il 14 Settembre del 1928 una croce in ferro alta ben undici metri e larga cinque, quale monumento per gli eoliani caduti in guerra, e dovrebbe essere sempre illuminata come faro nella notte per i naviganti; e quindi costruito la Chiesa dell’Esaltazione della Santa Croce nel 1937.

 

Con ricorrenza annuale, per ricordare l’evento, i fedeli si recavano in orante pellegrinaggio sulla cima del Monte per partecipare alla celebrazione della Santa Messa, ma le precarie condizioni della stradella non consentono più lo svolgimento di questa semplice ma intensa manifestazione di fede.

A tale proposito suggerisco che il progetto di rifacimento del sentiero, ripeto, in terra battuta o in pietra tozzata a mano, dovrebbe provvedere la realizzazione delle stazioni della Via Crucis in modo da stimolare più frequenti e numerosi cortei, creando così delle zone di sosta e di raccoglimento.

 

La Via Crucis sul Monte Rosa potrebbe essere inserita nel calendario annuale delle manifestazioni religiose e tradizionali che si svolgono nel periodo pasquale che propone l’Assessorato Regionale al Turismo, diventando così un forte richiamo per quanti sono interessati a visitare Lipari.

Egregio Signor Sindaco, non credo che quanto chiedo rappresenti un notevole impegno economico per il nostro comune, tenuto conto che è possibile accedere ai finanziamenti destinati alla valorizzazione turistica dell’Assessorato Regionale al Turismo.

 

Ritengo quindi che, prima che il Suo mandato si esaurisca, Ella possa lasciare ai nostri cittadini un segno tangibile del Suo impegno verso il territorio e di affetto per le nostre tradizioni religiose, che, oltretutto, contribuirà alla promozione e allo sviluppo del nostro Comune.

Distinti saluti

 

*Responsabile del comitato spontaneo dei diritti del cittadino

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili isoleolie.it - vacanzeeolie.it 
alberghieolie.com - eolianinelmondo.com 
eolieintouch.it - casevacanza.isole-eolie.com

menalda.jpg