IMG-20170904-WA0006_Small.jpg

Non è semplice ricomprendere in un solo articolo la quantità di eventi e di emozioni che ieri sera hanno avuto per teatro la piazzetta di Lingua, addobbata per le grandi occasioni di festa. Ed in effetti di festa si trattava . Era la festa degli Eoliani nel mondo. Raccolti da tutte le isole dell'arcipelago molti eoliani d'America e d'Australia non hanno rinunciato a venire a Salina nonostante il minacciato cattivo tempo e l'assenza della nave di notte per tornare a Lipari.

“ Don't miss this event pi tuttu l'oru du munnu” ci ha confessato Bart Virgona di Pittsburg (USA) ma in vacanza a Filicudi - “Oggi all'annu vitti u film di John Bonica ca era di Filicudi. Avannu, però, non ci su filicudari.” Ed in effetti gli onorati di quest'anno erano entrambi originari di Salina. Edward Re, partito da Salina nel 1928 all'età di 8 anni presidente nel 1950 della Società Isola di Salina di New York che diventa segretario di Stato alla cultura con Johnson, dopo aver ricoperto importanti incarichi sotto la precedente amministrazione presidenziale di John Kennedy.

A ritirare la targa sono giunti a Salina dagli Stati Uniti, 4 dei 12 figli di Edward Re . E' stato il sindaco di Santa Marina Domenico Arabia a leggere la motivazione della Memory Plack redatta dal prof Marcello Saija, nella sua qualità di presidente del comitato scientifico composto oltre che da lui dal sindaco di Malfa e dal sindaco di Santa Marina Salina.  

Alla memoria di EDWARD RE, illustre figlio di Salina, discendente da una storica famiglia di capitani marittimi, emigrato negli USA nel 1928, si distingue come valente studioso e docente di diritto,  giudice, uomo di Stato, ultimo presidente della gloriosa Society Salina Island. Cittadino onorario di Santa Marina, rappresenta degnamente con la sua vita l’intera storia dei salinari d’America. 

  Un filmato con il testo e la voce narrante di Marcello Saija ha raccontato la straordinaria vita di Edward Re ed alla fine Maryanne Re nelle cui mani è stata messa la targa ha regalato al pubblico un commosso ricordo del padre.

A seguire una graziosa ventitreenne originaria di Malfa ma residente in Inghilterra, Isabella Pirera ha consegnato nelle mani del prof Marcello Saija, Direttore del museo eoliano dell'Emigrazione, due preziosissimi registri contenenti i nomi di tutti coloro che dalle Isole Eolie sono partiti nel secondo dopoguerra per l'Australia. Era lo straordinario dono che la signora Donatella De Pasquale, figlia del compianto Renato De Pasquale , inviava al Museo eoliano dell'emigrazione. custoditi. Si tratta di un materiale straordinariamente importante – ha commentato Marcello Saija - perchè attraverso questi registri è possibile rintracciare la partenza e le modalità dell'esodo (data, piroscafo, pratica assistita ecc) di tutti coloro che sono partiti per l'Australia dal 1940 al 1965. Il tramite per il quale sono giunti i registri da Lipari a Salina è stato il rag. Pinuccio Spinella che ne ha curato anche la riproduzione. i registri erano stati presentati in anteprima durante il 1° Festival dell'Emigrante tenutosi a Lipari ed organizzato dal Notiziario delle Eolie.

Alle 22.00 sono stati accesi i riflettori sulla straordinara vita di Lena Santospirito detta “La mamma degli italiani. Un filmato di Cristina Neri con i preziosissimi materiali inviati dalla CBS d'Australia ha raccontato la vita di Lena con la voce della presidentessa del CO.AS. IT. di Melbourne Laura Mecca. Al termine il consigliere di Malfa Vincenza Fiordalisi ha consegnato la targa al figlio di Lena Santospirito Tony Santospirito appositamente venuto da Melbourne con la moglie. Nelle motivazioni della Memory Plack si legge :

Alla memoria di LENA SANTOSPIRITO, la “mamma degli italiani d’Australia” che, nel grande esodo del secondo dopoguerra nel Nuovissimo Continente, accolse gli italiani organizzando la più grande e la più amata struttura di solidarietà e di assistenza sociale, meta obbligata per tutti gli eoliani che oggi, in patria e nell’ottava isola, grati, ne tramandano il ricordo.

La consegna delle targhe ha concluso una sequenza di eventi che tra Malfa e Santa Marina hanno articolato l'edizione di quest'anno che era la sesta in ordine di tempo. Sabato 2 settembre dopo la visita guidata in italiano e in inglese al museo dell'emigrazione nelle tre sezioni in cui si articola (Stati Uniti – Sud America – Australia) ,a palazzo Marchetti è stato celebrato uno straordinario concerto con la partecipazione del mezzosoprano Antonella Di Giacinto, del tenore Giuseppe Di Giacinto e del pianista Samuele Libbrizzi. Il tema prescelto era quello delle Grandi aree napoletane fruite dagli italiani d'America durante la grande emigrazione (1870 – 1924) I brani sono stati introdotti da Marcello Saija ed Ezio Donato.

Nel pomeriggio di Domenica, dopo la messa in suffragio dedicata agli emigranti eoliani defunti, nell'atrio esterno al Museo Archeologico di Lingua, alla presenza dell'autore,Ezio Donato e Marcello Saija hanno presentato il volume Einaudi di grande successo   LA SIGNORA DI ELLIS ISLAND di Mimmo Gangemi. La sesta edizione della Festa Eoliani nel Mondo , promossa dai comuni di Malfa e di Santa Marina Salina è stata ricompresa nella rassegna degli eventi culturali di qualità COSE DI SICILIA, organizzata dal Centro Internazionale di Ricerca per la Storia e la Cultura Eoliana C.I.R.C.E.) e cofinanziata dall'Assessorato al turismo della regione Sicilia


-Salina -  Sabato 2 e Domenica 3 Setttembre FESTA DEGLI EOLIANI DEL MONDO

Programma. Sabato 2 settembre ore 19.00 Visita guidata al Museo dell'emigrazione eoliana ore 20.30 Palazzo Marchetti di Malfa "CARUSO" Le grandi aree napoletane degli italiani d'America Antonella Di Giacinto soprano Giuseppe Di Giacinto tenore Samuele Librizzi, pianista Introduzione e presentazione dei brani di Marcello Saija ed Ezio Donato

Domenica 3 settembre Ore 17.45 Chiesa di Lingua Messa in suffragio degli eoliani emigrati e defunti 0re 18.45 Museo Archeologico di Lingua Presentazione del libro di Mimmo Gangemi, LA SIGNORA DI ELLIS ISLAND , Einaudi editore 2016 con Curzio Maltese Marcello Saija ed Ezio Donato. Sarà presente l'autore.

Ore 21.00 Piazza di Lingua Festa degli Eoliani del mondo . Conduce Bartolino Leone . Interventi musicali del soprano Antonella Di Giacinto, del tenore Giuseppe Di Giacinto e del pianista Samuele Librizzi. Omaggio ad Edward Re e a Lena Santospirito. Consegna delle targhe alla memoria e proiezione dei documentari sulla vita degli onorati.
Ore 22.30 Buffet in piazza offerto dai ristoranti di Lingua Ore 23.30 Concerto jazz.

 

IMG-20170904-WA0005_Small.jpg

ravesi logo vert

 

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo

Il Notiziario delle isole Eolie online siti utili www.isoleolie.it  vacanzeeolie.it alberghieolie.com

notiziario su youtube