22885757_10212677346282084_4489657550638608532_n.jpg

22853308_10212685805253553_7348137148286041121_n.jpg

Stromboli - Il porto di Scari oltre che per gli aliscafi è tornato agibile anche per le navi. Stamane Angelo Portelli ha proceduto al recupero della barca a vela affondata. L'operazione è stata coordinata dalla guardia costiera che è giunta con la motovedetta. La barca si trova nella spiaggia di Scari in attesa di essere trasportata a S.Agata Militello. Il luogotenente della Cp Antonino Leone ha emesso una nuova ordinanza per revocare la precedere ed autorizzare anche l'approdo delle navi nel porto di Scari.

23154844_1376845999105249_6519390606242014681_o.jpg

23120242_1376747505781765_7050903492052433961_o.jpg

23116914_1376785192444663_7508920396587244713_o.jpg

foto di Antonio Cannistrà

--- Slitta ancora il recupero dalla barca a vela affondata nel porto di Scari. La ditta di Angelo Portelli solo nel pomeriggio è stata autorizzata dall'armatore. A Stromboli di conseguenza si susseguono i disagi per isolani e turisti. Gli aliscafi attraccano regolarmente, mentre per le navi il porto è ancora vietato. La ditta Portelli ha garantito che in un'ora con l'ausilio di palloni, la barca a vela sarà riportata in superficie. L'operazione sarà fatta all'alba di domani.

----La risacca non permette l'operazione di recupero della barca a vela affondata nel porto di Scari. Gli aliscafi riescono ad attraccare a sinistra. Porto ancora vietato alle navi. A Stromboli non sono neppure riusciti ad attraccare la motovedetta della guardia costiera e l'"imbarcazione-soccorso" di Angelo Portelli giunte da Lipari. Tuttavia è stato verificato che con l'ausilio di palloni si riuscirà a recuperare la barca a vela. L'operazione dovrebbe slittare a domani. 

---Sull'isola giungerà l'imbarcazione di Angelo Portelli per cercare di procedere al recupero o allo spostamento della barca a vela affondata. E' stato incaricato dalla società di S.Agata Militello. Se non riuscirà si procederà con un pontone. In ogni caso, si farà in modo di far attraccare gli aliscafi e la nave in testa del molo di Scari per evitare disagi alla comunità isolana. 

- 2' LANCIO. (ANSA) STROMBOLI - Il porto di Scari, a Stromboli, è vietato all'attracco di navi e aliscafi. L'ordinanza è stata emessa dal luogotenente Antonino Leone dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari per il pericolo costituito dall'affondamento della barca a vela di 59 piedi che giace a una profondità di 10 metri. La guardia costiera ha anche sollecitato la società proprietaria del natante ad attivarsi urgentemente per il recupero dell'imbarcazione.
A causa della risacca Stromboli non è comunque raggiungibile dagli aliscafi della Liberty Lines, mentre l'arrivo della nave della Siremar è previsto per oggi.

Risultati immagini per ansa

VIDEO 

Laura Brutaru

images/banners/immagini_random/gattopardo-hotel.gif

Stromboli - Il porto di Scari è vietato all'attracco di navi e aliscafi. L'ordinanza è stata emessa dal luogotenente Antonino Leone dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari per il pericolo costituito dall'affondamento della barca a vela di 18 metri che giace ad una profondità di 10 metri. La guardia costiera ha anche sollecitato la società di S.Agata Militello ad attiversi urgentemente per il recupero dell'imbarcazione. Si spera già nel pomeriggio. A causa della risacca comunque Stromboli non è raggiunta dagli aliscafi della Liberty Lines, mentre l'arrivo della nave della Siremar è previsto per oggi.

DOMANI IL TRAGHETTO LAURANA SALTERA' LO SCALO

La Siremar rende noto che a causa dell'affondamento di una barca nei pressi dell'approdo di Stromboli la motonave Paolo Veronese in partenza questa sera alle 20 sulla tratta Milazzo-Eolie – Napoli non effettuerà lo scalo nell'isola previsto nella mattinata di domani.

1' LANCIO. STROMBOLI - Una barca a vela, di 18 metri, con 10 turisti francesi e lo skipper si è schiantata contro il molo di Scari a Stromboli ed è affondata. I vacanzieri che erano a bordo (6 uomini, 3 donne e due ragazzine), a un centinaio di metri dall'isola, quando l'imbarcazione era divenuta ingovernabile a causa di una cima finita nell'elica, sono riusciti in tempo a chiamare la guardia costiera. L'operazione di soccorso è stata coordinata dal luogotenente Antonino Leone, dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari. Con la motovedetta, comandata da Luca Grasso, giunta da Lipari - a tempo di record - e con l'ausilio di scialuppe di salvataggio, sono stati recuperati i vacanzieri e lo skipper e trasferiti nel porto di Pignataro, perchè il molo di Scari era impraticabile per il mare mosso. La barca di 18 metri, noleggiata a Sant'Agata Militello, adesso giace nei fondali dell'area portuale.(ANSA).

---Una barca a vela, di 18 metri, con 10 turisti francesi e lo skipper si è schiantata contro il molo di Scari ed è affondata. I vacanzieri che erano a bordo (6 uomini, 3 donne e due ragazzine), a un centinaio di metri dall'isola, allorquando l'imbarcazione era divenuta ingovernabile a causa di una cima finita nell'elica, sono riusciti in tempo a chiamare la guardia costiera. L'operazione di soccorso è stata coordinata dal luogotenente Antonino Leone, dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari. Con la motovedetta, comandata da Luca Grasso, giunta da Lipari - a tempo di record - e con l'ausilio di scialuppe di salvataggio, sono stati recuperati i vacanzieri e lo skipper e trasferiti nel porto di Pignataro, perchè il molo di Scari era impraticabile per il mare mosso. La barca noleggiata a Sant'Agata Militello, adesso giace nei fondali dell'area portuale; difatti ha finito la sua "corsa" contro il porto. Per i turisti che volevano effettuare un tour delle Eolie, una brutta esperienza finita quanto meno a lieto fine per loro. A Stromboli nelle scorse settimane un'altra barca a vela era finita alla deriva.

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo

Il Notiziario delle isole Eolie online siti utili www.isoleolie.it  vacanzeeolie.it alberghieolie.com

notiziario su youtube