"BELLI NOTIZI AVIMU"

LA NUOVA PUBBLICITA' VIDEO DEL "NOTIZIARIO"

DA NOI CONVIENE E VA LONTANO...

43067686_10215207871663637_805736972831162368_n.jpg

Lipari - Dalla prossima estate alle Eolie arriverà la prima "nave dissalatore". E' stata realizzata dalla società Marnavi di Napoli, guidata dal dottor Domenico Ievoli che già garantisce il servizio idrico con navi cisterne nelle isole minori italiane.

La nave sarà in grado dissalare circa 5 mila tonnellate e di conseguenza a trasportarla laddove necessita. Il progetto è approvato dal programma di finanziamento della "R & S Horizon 2020" del ministero dello sviluppo economico.

dievoli.jpg

"I temi di costruzione - spiega il dottor Ievoli - sono significativamente piu' brevi rispetto a quelli di costruzione di un impianto a terra. Nessuna opera civile prevista che crea impatti sul territorio, nessun carico sull'infrastruttura terrestre sia rete lettrica che infrastruttura idraulica. Nessun impatto ambientale marino nelle zone costiere evitando lo scarico della salamoia inquinata; nessun impatto sul paesaggio nelle aree turistiche; nessun inquinamento acustico ed emissioni di co2 nelle zone residenziali e negli ambienti marini protetti".

"Inoltre - aggiunge l'amministratore di Marnavi - è assicurata la capacità di fornire acqua potabile anche in caso di picchi di consumo, in caso di emergenza e di episodi di inquinamento locale. I residui dei trattamenti chimici verranno raccolti in un sistema separato neutralizzato e scaricato insieme alla salamoia. E non ultimo, il sistema di recupero energetico ridurrà il consumo di carburante del 45%".

Le caratteristiche della nave: scarico in mare aperto per evitare impatti negativi sull'ambiente costiero. La navigazione a bassa velocità consentirà di scaricare la salamoia in acqua profonde permettendo una rapida dispersione. Controllo in tempo reale dei parametri dell'acqua per garantire la migliore qualità dell'acqua prodotta. I generatori utilizzeranno combustibili a basso tenore di zolfo con basse emissioni in conformità agli standard previsti e ancora viene sviluppato un piano di sicurezza dell'acqua per garantire i migliori livelli di sicurezza del sistema.

ansa.png

LIPARI - Dalla prossima estate alle Eolie arriverà la prima "nave dissalatore". E' stata progettata dalla società Marnavi di Napoli. Sarà in grado dissalare circa 5 mila tonnellate di acqua e di trasportarla dove necessita. Le caratteristiche della nave sono di scarico in mare aperto per evitare impatti negativi sull'ambiente costiero. La navigazione a bassa velocità consentirà di scaricare la salamoia in acqua profonde permettendo una rapida dispersione. I generatori utilizzeranno combustibili a basso tenore di zolfo con basse emissioni in conformità agli standard previsti e ancora viene sviluppato un piano di sicurezza dell'acqua per garantire i migliori livelli di sicurezza del sistema.

IL PUNTO E VIRGOLA

Sarà che ciascuno cerca di portare acqua al proprio mulino, ma è anche vero a ciascuno il suo mestiere. La famiglia Ievoli ha sempre dissetato le Eolie da quando la Marina Militare, con le navi cisterna Po, Mincio, e Adige, ha cessato il servizio. La grande idea, presentata a Napoli, è una realtà utilissima per l’arcipelago eoliano: il dissalatore a domicilio. Dissalare l’acqua di mare dove serve e quando serve nelle 7 isole, allontanando dai luoghi di produzione inquinamenti e prelevando dove il mare è più pulito. Dissalare navigando per accorciare i tempi di produzione e consegna. Un passo avanti tecnologicamente per un arcipelago che ha sempre bisogno di modernità per stare al passo con i tempi e rendere le Eolie concorrenziali anche nei servizi. Anche con…acqua azzurra, acqua chiara…

capersud.gif

 

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo

Il Notiziario delle isole Eolie online siti utili
www.isoleolie.it  vacanzeeolie.it alberghieolie.com 

filippino.jpg