Questo sito utilizza tecnologia cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

 Stampa 

 

67801977_390647494979513_509496194909601792_n.jpg

lspanò.jpg

di Luana Spanò

Dopo il successo di pubblico con il grande classico Uno, nessuno e centomila, il Piccolo Borgo Antico cambia nuovamente volto e questa volta porta in scena una commedia esilarante. Il Piccolo Borgo Antico si lascia alle spalle una grande serata, quella dell'8 agosto. Un capolavoro, una scommessa che ha sorpreso per la partecipazione. Centinaia le persone presenti. Tanta la commozione degli attori applauditi e incoraggiati dalla prima scena. Un lavoro importante che ha lasciato senza fiato. I fili del gioco di maschere pirandelliane mossi con leggiadra bellezza in una location eccezionale e la presenza inaspettata del presidente FITA Sicilia, Antonella Messina.

Un testo complesso, che ha trovato nella mano della regista Tindara Falanga la massima espressione, reso fruibile al grande pubblico mantenendone le peculiarità. Anche per lei colonna portante della compagnia è stata una vera sorpresa: "Vedere l'anfiteatro riempirsi con in scena un classico è stato per me una forte emozione. Ringrazio tutto il pubblico presente perché nonostante il caldo, la strada in salita per arrivare da noi, la scalinata comunque ci ha scelto. Ringrazio tutti per la fiducia riposta in noi ad ogni appuntamento. Ringrazio i miei ragazzi, gli attori, perché nonostante il lavoro estivo che in questo periodo è incalzante erano lì con me. Grazie".

La rassegna continua e il Piccolo Borgo Antico torna in scena con la prima di un nuovo lavoro il 13 agosto, Tre pecore viziose di Eduardo Scarpetta. Regia Tindara Falanga.

66441145_471360220077350_2877587951850618880_n (1).jpg

airpanarea.jpg

 

 

DA EDUARDO A ZEUS: tour de force e "d'Art" per il Piccolo Borgo Antico

Le fatiche estive della Compagnia locale PICCOLO BORGO ANTICO, capitanata da una sempre più estrosa e caparbia Tindara Falanga, continuano con ritmi incalzanti e cambiano forma. Dopo lo scoppiettante incipit (19 Luglio) della Rassegna Le Maschere di Dioniso, giunta alla XVIII edizione, il cartellone artistico si fregia di ben due eventi consecutivi. QUESTI FANTASMI, il 29 luglio alle 21:30 presso il Castello- anfiteatro liparota è una delle commedie dell'intramontabile Eduardo De Filippo che più hanno saputo raccogliere un eccezionale successo di pubblico. La ragione va sicuramente ricercata nella caratteristica principale di questo capolavoro, ovvero, la presenza sia di un lato tragico, sia di un lato comico, in perfetto connubio tra loro. Una commedia amara, triste ma che, al tempo stesso, presenta numerose scene che strappano più di una risata.

AMORI E DISONORI è, invece, un affascinante percorso tra mitologia e realtà che lambisce temi e ideali ad ampio spettro (sentimenti, paure, relazioni uomo-donna...). Testo scritto da due leve della compagnia, l’instancabile Gianluca Veneroso e la new entry Claudia Di Pasquale con l’immancabile supporto della regista Tindara Falanga . Per questo secondo spettacolo la Compagnia sbarcherà a Stromboli, il 30 luglio presso l'anfiteatro dell’Hotel Sirenetta. Farà da cornice a questo nuovo lavoro l’accompagnamento musicale dei musicisti Salvatore Alleruzzo e Marco Manni, nonché della splendida voce di Moira Biviano. Vi aspettiamo.

di Luana Spanò

Pronti… Via… si va in scena con il Piccolo Borgo Antico di Lipari

Al via il primo appuntamento della XVIII Rassegna Teatrale le Maschere di Dioniso a cura della Compagnia Teatrale Piccolo Borgo Antico di Lipari, sempre nella meravigliosa location dell’anfiteatro greco del Castello di Lipari. Da anni ormai la rassegna è un appuntamento fedele con la bella stagione. Quest’anno l’incontro sarà scandito dall'intento di mettere in rete le avanguardie culturali e teatrali del territorio eoliano e siciliano, con un calendario condiviso dalla compagnia teatrale Il Sorriso – Isola di Capo Rizzuto -, il Teatro Stabile di Catania in collaborazione con L’Associazione Culturale Madè e Mga Emàstema Produzioni di Catania. Una realtà teatrale quella del territorio eoliano che oggi si rinnova e cambia forma mantenendo però, quelle caratteristiche che da tantissimi anni ormai sono apprezzate dal caloroso pubblico ad ogni appuntamento. Una scelta attenta quella della compagnia liparota che mira alla realizzazione di un evento altamente culturale ma anche giocoso e ironico. Come sempre sarà, infatti, la commedia a fare da padrone, anche se non mancheranno grandi classici come “Uno nessuno e Centomila” di Luigi Pirandello. L’associazione Piccolo Borgo Antico attraverso la Rassegna Teatrale "Le Maschere di Dionisio", vuole recuperare e valorizzare questa grande tradizione di amore verso il Teatro che ha caratterizzato la vita e la morte degli eoliani. La rassegna ha lo scopo di far conoscere e proteggere il patrimonio culturale che gli eoliani condividono con l'insieme degli abitanti del Mediterraneo. Essa mira, inoltre, a promuovere la creazione artistica contemporanea ristabilendo il legame funzionale fra luoghi antichi e luoghi attuali di spettacolo. Oggi si aprono le porte dell’anfiteatro greco per il primo appuntamento della XVIII Rassegna Teatrale le Maschere di Dioniso, “L’incidente” di Luigi Lunari, commedia in tre atti. Regia Tindara Falanga. “La nostra attrice ha smarrito le m…… chissà cosa capiterà ancora”.

Ingresso € 10,00 al botteghino all'ingresso del teatro.

---Si torna in scena con le nuove leve del Piccolo Borgo Antico di Lipari. Sabato 11 maggio al Palacongressi di Lipari, ore 20:00, ingresso libero.Sì conclude il laboratorio teatrale che questo inverno ha visti impegnati 13 bambini in un opera fantastica a cura di Famularo Fabio, "Lapillo il gatto delle sette Isole". I laboratori teatrali hanno uno scopo fortemente educativo di formazione umana e d’orientamento: supportare la persona nella presa di coscienza della propria individualità e nella riscoperta del bisogno di esprimersi di là delle forme stereotipate, credendo incondizionatamente nelle potenzialità di ogni individuo. Allena i ragazzi ad affrontare con maggior sicurezza il reale, li aiuta a comprendere la difficile realtà sociale in cui vivono e li sostiene nel loro lavoro di crescita. Li costringe al contatto face to face. Accompagnandoli nella riscoperta di valori morali e umani apparentemente sommersi dalla realtà virtuale che sopraggiunge.
Il Piccolo Borgo Antico vi aspetta!

Questa sera col settimo appuntamento si chiude la 17^ Rassegna Teatrale le Maschere di Dioniso, nel meraviglioso scenario del teatro del Castello di Lipari

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili isoleolie.it - vacanzeeolie.it 
alberghieolie.com - eolianinelmondo.com 
eolieintouch.it - casevacanza.isole-eolie.com

ecoseib.jpg