clampo.jpg

di Christian Lampo*

Numerose buche (profonde anche più di 15 cm) e manto stradale disconnesso.
Questa la situazione della Strada Provinciale che collega le Frazioni di Canneto e Lami, un tratto lungo appena 4KM circa, che sembra un percorso di guerra, una trazzera fra le peggiori.

A farne le spese, i residenti e tutti coloro che giornalmente attraversano l'arteria, ormai divenuta una "Gruviera", piena di pericolose crepe e buche, tali da compromettere la normale circolazione veicolare.

Una situazione, che rende particolarmente problematico e pericoloso il transito veicolare, sia per il danno che ciò potrebbe arrecare alle autovetture. Un pericolo costante, per l'incolumità di motociclisti e pedoni, (non ultima una Signora caduta rovinosamente durante una passeggiata), più e più volte denunciata dalla Nostra Associazione "Canneto Per Noi" e non solo.

Chiediamo pertanto al settore manutenzione della Città Metropolitana di Messina, di provvedere il prima possibile ad un' asfaltatura che elimini buche e discontinuità...PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.

*Presidente

LA CITTA' METROPOLITANA RISPONDE "QUALCOSA FAREMO..."

106063218_630458984237120_8563862234918085300_n.png

Alla cortese attenzione del Sindaco Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni.

Assessore Trasporti e Turismo Comune di Lipari Sig. Luca Chiofalo.

Oggetto: Turismo di Prossimità.

L' emergenza Corona Virus, che stiamo vivendo da mesi, sta modificando il turismo, la mobilità, il nostro modo di rapportarci e vivere i contatti umani, imponendoci uno stravolgimento della nostra quotidianità, attraverso l'attuazione del distanziamento sociale, e la limitazione degli spostamenti. Tutto questo, al fine di tutelare la nostra salute.
Per molti mesi, questo distanziamento e l'impossibilità di poter effettuare lunghi viaggi, dovrà essere praticato, con forte impatto sui servizi di mobilità e di offerta turistica.
Si parla dunque di incentivare il "Turismo di Prossimità", in considerazione del calo di turisti provenienti dall'estero e da altre regioni del Nostro Paese, soprattutto quelle del centro e nord Italia.

Vorremmo con questa Nostra missiva, proporre in ottica stimolante e costruttiva, l'attuazione e l'incentivazione di:
1) un aumento delle corse di aliscafi e traghetti anche e soprattutto in orari serali.
Pensiamo ad esempio, a chi vive nel comprensorio della Provincia Messinese, e desideri trascorrere una giornata di svago in una nostra Isola. Potremmo agevolare codesta "richiesta" con mezzi di collegamento che possano permettere il rientro a casa in serata.....ad esempio alle ore 22:45, magari solo nel fine settimana e festivi.

Si pensi che la scorsa estate l'ultima partenza da Lipari per Milazzo era prevista alle ore 19:50.
2) Incentivare la domanda interna e locale non solo individuale, ma anche di nuclei familiari, con "PROMOZIONI E SCONTI SUL PREZZO DEI BIGLIETTI", in atto sulle tratte di A/R e con agevolazioni sul trasporto di mezzi a basso impatto ambientale quali ad esempio biciclette e/o auto elettriche.
In attesa di una Vostra pronta e cordiale risposta l'occasione ci è grata per porgere distinti saluti.

 

LE EOLIE SU "PETROLIO", LA TRASMISSIONE DI RAI2

VIDEO

Bartolino Leone

RIPARTENZA, LE NOVITA' DA DOMANI
Da lunedì 18 maggio via libera agli spostamenti all’interno della regione senza limitazioni;

da lunedì 18 maggio riapertura delle attività commerciali come bar, ristoranti, parrucchieri e barbieri, centri estetici e altri negozi (per approfondire: Cosa riapre il 18 maggio: lista attività e nuove regole, regione per regione);
fino al 2 giugno sono vietati gli spostamenti fuori regione (se non per i motivi attualmente in vigore);

dal 3 giugno consentiti gli spostamenti anche fuori regione, ad esclusione delle zone ad alto rischio epidemiologico.
dal 3 giugno frontiere di nuovo aperte: si potrà entrare in Italia da Paesi dell’UE e da area Shengen senza sottoporsi a isolamento preventivo di 14 giorni

stop al modulo di autocertificazione;
visite agli amici nel territorio regionale;
riapertura di centri commerciali, barbieri, parrucchieri, centri estetici, bar e ristoranti, musei.

Congiunti fuori regione: si dovrà aspettare il 3 giugno
Da sottolineare che restano vietati gli assembramenti e sono attivate sanzioni severe per chi viola quanto stabilito nel decreto legge: da 400 a 3.000 euro di multa e la sospensione di attività commerciali e produttive.

---Alla cortese attenzione del Sig. Sindaco Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni, Ass. Lavori Pubblici Avv. Gaetano Orto, Ass. Edilizia Scolastica, Dott.ssa Tiziana De Luca, Ass. Aree Verdi e ArredoUrbano, Geom. Massimo Taranto, Ass. Sviluppo Economico e Attività Produttive Sig. Luca Chiofalo, Ass. Decentramento Frazioni Isole Minori Sig. Massimo Dauria.

Oggetto: Emergenza lavoro.

Egregi tutti, ascoltiamo il grido di allarme dei lavoratori del comparto Turismo, preoccupati per l'assenza di lavoro a causa dell'emergenza Covid 19 che ha, inevitabilmente, compromesso la stagione estiva, deprimendo le speranze e le certezze di centinaia di lavoratori e delle rispettive famiglie.

Per affrontare la dilagante disoccupazione, chiediamo, pertanto, il ripristino dei Cantieri di Lavoro, concedendo un impiego, seppure a termine,ai cittadini disoccupati, impegnandoli in progetti di arredo urbano, di manutenzione di piazze, strade, edifici scolastici, mulattiere, etc. A tal proposito richiamiamo, la Delibera della Giunta Comunale nr. 13 del 27/02/2020 relativa alla manutenzione straordinaria di riqualificazione dello spazio ricreativo del Plesso Scolastico di Pianoconte, del campetto esterno di pertinenza della Scuola di Canneto, l’Area ricreativa del parco giochi delle scuole di Filicudi e Acquacalda, e la manutenzione straordinaria dell' area parcheggio di S. Anna in Lipari.

Rimaniamo fiduciosi affinché l'Amministrazione Comunale possa attivare i cantieri lavoro, al fine di determinare possibilità di nuova occupazione, come forma di ammortizzatore sociale, per sostenere tutti i Cittadini Eoliani che non siano già percettori di altre forme di sostegno. Cordiali saluti.

 

 

Argomento al centro di questa missiva è........" l' inquinamento elettromagnetico" prodotto dalle Antenne di Telefonia, disseminate sulla nostra isola, ed un' eventuale impatto negativo sulla salute pubblica dei residenti. A tal proposito scriviamo al Sig. Sindaco al fine di avere ragguagli sulla questione forse fin troppo sottovalutata.

ASSOCIAZIONE "CANNETO PER NOI"

Alla cortese attenzione dle Sindaco Comune di Lipari Rag.re Marco Giorgianni.

Oggetto: Antenne di telefonia e inquinamento elettromagnetico.

Con la seguente, ci facciamo portavoce delle preoccupazioni, da più cittadini espressa, inerente la presenza nel territorio comunale, di molteplici e numerose "antenne di telefonia", (anche in prossimità di agglomerati urbani) e di un loro impatto negativo sulla salute pubblica dei residenti. 

A tal proposito, si chiede al Sindaco : di effettuare le formali quanto semplici richieste da parte dell'Amministrazione Comunale, agli Enti competenti, ivi compresa l'ARPA Regionale, riguardo ad una verifica delle "antenne di telefonia" (presenti sul territorio comunale) al fine di contrastare eventuale inquinamento elettromagnetico, attraverso il controllo del limite massimo di frequenza per legge consentito, pari a 6V/m, ed eventuale spostamento e allontanamento delle stesse antenne dalle abitazioni, in zone a monte.
Altresì chiediamo se codesta Amministrazione è dotata di un regolamento inerente la diffusione di antenne e altri strumenti, che possano avere possibili ricadute negative, sulla salute dei cittadini.
In attesa di una pronta risposta, l'occasione ci è grata per porgere distinti saluti.

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili isoleolie.it - vacanzeeolie.it 
alberghieolie.com - eolianinelmondo.com 
eolieintouch.it - casevacanza.isole-eolie.com

aktea.jpg