downloadgb.jpg

di Giancarlo Baldanza

BOOMERANG!

Credo che nell'ambito di un'isola di appena 27 kmq, divisa in 3 comuni, si debba agire tutti insieme come se fosse un unico comune nell'affrontare l'attuale emergenza coronavirus. Invece noto che a Malfa si alzano le barricate e la gente di S. Marina e di Leni che si è recata al supermercato di Malfa, il più grande dell'isola e spesso il più rifornito, sia stata allontanata dai vigili malfitani, impedendo loro di fare gli acquisti necessari non effettuabili nei propri comuni di appartenenza.

Bene, allora chiedo al Sindaco di S. Marina Salina Domenico Arabia e al Sindaco di Leni Giacomo Montecristo di fare altrettanto: nessuno di Malfa potrà passare negli altri 2 comuni dell'isola, così siamo tutti "tranquilli". Ok!? E i malfitani come potrebbero ricevete merci o spostarsi verso Lipari o verso la terraferma, visto che i porti sono a S. Marina e a Rinella (comune di Leni)?

Be', se il problema è combattere il coronavirus e per fare ciò occorre impedire sia ai santamarinesi, sia ai lenesi di acquistare merci a Malfa per necessità e che non possono essere acquistate nei rispettivi paesi, allora lo stesso principio deve valere nei confronti dei malfitani i quali, pertanto, non devono recarsi a S. Marina o a Rinella per utilizzare i porti che Malfa non ha per poter entrare e uscire dall'isola.

Mi dispiace sinceramente per gli amici malfitani, ma le paraculate di chi amministra Malfa sono intollerabili.

LE REAZIONI

downloadda.jpg

di Domenico Arabia*

Buongiorno, non mi risulta che qualche mio cittadino sia stato bloccato a Malfa dai vigili (anche perché sanno che possono andarci solo per recarsi in banca o in farmacia quindi attività necessarie e consentite e non al supermercato). In ogni caso credo che tali controlli li effettuino i carabinieri su tutta l'isola e svolgono il propio lavoro applicando le norme attualmente in vigore. Ognuno deve fare la spesa nel proprio territorio. Posso dire che gli spostamenti frequenti non riguardano gli abitanti di Santa Marina Salina e Lingua.

*Sindaco di Santa Marina Salina

downloadGMO.jpg

di Giacomo Montecristo*

Buongiorno direttore, si mi è arrivata anche a me questa voce ma non ho gli estremi per confermarla. Purtroppo in questo periodo troppe persone si ergono a detentori di giustizia.

*SIndaco di Leni

di Clara Rametta*

downloadcr.jpg

Da e per il mio Comune ci si può postare solo per le esigenze previste dal decreto governativo (salute, lavoro ecc), certamente non per fare la spesa, anche perchè i negozi di generi alimentari ci sono sia a Santa Marina che a Leni. Del resto, noi se dobbiamo partire o arrivare dai porti di Santa Marina e Rinella lo possiamo fare solo per motivi di salute, lavoro, ecc.

*Sindaco di Malfa

di Giancarlo Balndanza

IL VELLUTO E LA FRUSTA

Premesso che ho una grande stima per il professore, sindaco di Leni e soprattutto amico Giacomo Montecristo, stima ricambiata, ho letto oggi la Sua dichiarazione pubblicata nel giornale on-line di Bartolino Leone riguardante un episodio (ma pare che ce ne siano stati altri) dove una persona di Leni, priva di qualunque autorità, abbia costretto una persona di Malfa ad andarsene via dal paese in subordine all'emergenza in corso. Non voglio insegnare nulla riguardo ai ruoli di un Sindaco perché non ne ho le competenze, però mi risulta, "corrigitimi se sbaglio" come disse Papa Wojtyla al suo primo discorso fresco di nomina al trono di S. Pietro, che tra i suoi compiti vi è anche quello di sapere cosa accade nel territorio di Sua competenza e garantire l'ordine pubblico anche con misure di prevenzione. Ora essendo Leni una tipica piccola comunità eoliana, quando accadono certi episodi, la notizia circola senza bisogno delle moderne tecnologie e più velocemente del maledetto coronavirus. Pertanto mi auguro che dietro una pubblica dichiarazione "very light" come quella odierna, il Sindaco Montecristo, per i poteri a Lui riconosciuti, vieti, prima con il velluto e in caso di recidiva con la frusta in senso lato, a chiunque sia privo di alcuna autorità di turbare l'ordine pubblico con episodi come quello accaduto alcuni giorni fa a Cecilia Fiordalisi.

NOTIZIARIOEOLIE.IT

Noi di Salina "untori" delle Eolie. L'intervento

Oggi un noto imprenditore agricolo di Salina si è recato a Stromboli insieme a 2 suoi operai e ad attrezzature agricole, per piantare credo malvasia in un terreno di sua proprietà. Ebbene, mi risulta fino a prova contraria che i 3 di Salina siano stati costretti nei fatti a lasciare le loro attrezzature a Stromboli e ad andarsene via dall'isola proprio perché provenienti da Salina, isola dove sono stati registrati, al momento, gli unici 5 casi nelle Eolie ufficialmente contagiati da covid19: uno di loro ricoverato in terapia intensiva al Policlinico di Messina, 4 invece in quarantena rigorosamente rispettata, ma in buona salute.

Ebbene, nonostante la grande serietà e senso di responsabilità delle persone di Salina vittime del contagio, oggi alcuni e ripeto solo alcuni eoliani di altre isole vedono noi salinari come i nuovi potenziali untori da covid19 e quanto accaduto oggi a Stromboli sarebbe una triste conferma.

Già l'annullamento da alcune settimane della corsa dell'aliscafo delle 9.20 a S. Marina Salina, corsa proveniente da Stromboli e Panarea prima di giungere a Lipari, è un palese triste segnale di isolamento operato da una parte della comunità eoliana verso l'isola di Salina e i suoi abitanti.
E allora se quanto accaduto oggi a Stromboli ai 3 amici di Salina fosse vero (e fino a prova contraria, pare purtroppo vero), faccio 3 legittime domande:

1) come si comportano gli abitanti di Stromboli con le altre persone che provengono specialmente da Milazzo o più in generale da Messina intesa sia come città e come provincia, visto che ad oggi risultano 108 casi accertati con 57 ricoverati?

2) Forse ad alcuni di Stromboli il covid19 di Salina risulterebbe più aggressivo di quello di Milazzo o di Messina o di altre zone della Sicilia o d'Italia?

3) visto che sono state chieste e ottenute le barricate verso Salina e i suoi abitanti, come possono gli abitanti di Stromboli lasciare la loro isola per motivi di lavoro o di salute e recarsi a Lipari o sulla terraferma dove operano persone che provengono da posti infettati da covid19!? Per coerenza, non dovrebbero rientrare a Stromboli per le stesse ragioni con le quali è stato chiesto l'allontanamento odierno dei 3 di Salina perché gli stessi strombolani rientranti sull'isola diventerebbero giocoforza potenziali untori del loro stesso paese. Non ci hanno pensato? No!? Male!

Naturalmente queste mie domande sono rivolte a quella parte di stromboliani che hanno di fatto chiesto l'allontanamento dei 3 di Salina.
E se malauguratamente il covid19 dovesse colpire anche l'isola di Stromboli, cosa che ovviamente non auguro in alcun modo, da Salina avreste solidarietà concreta e non a chiacchiere, come anche noi salinari abbiamo dimostrato sia durante l'eruzione dello Stromboli del 2002 che quella del 3 luglio scorso, con il grave disastro economico che ciò vi ha procurato.
Con molta amarezza.

L'INTERVENTO

downloadan.jpg

di Aldo Natoli

Comprendo lo stato d'animo del Dott. Giancarlo Baldanza nell'apprendere che un suo concittadino è stato respinto dagli abitanti di Stromboli! Sicuramente è un momento che a tutti desta preoccupazione e che tutti noi dobbiamo attenerci scrupolosamente alle disposizioni che giornalmente ci vengono impartite dal Governo e dal nostro Sindaco. Un cittadino che proviene da una zona dove si è manifestato qualche caso di Coronavirus certamente desta preoccupazione! Si tratta di un cittadino, sicuramente eoliano, ma appartenente ad un
Comune diverso! Domando al Dottore Baldanza: un cittadino proveniente da altro Comune dove
si sono manifestati dei casi di Covid 19 può recarsi liberamente in un'isola che appartiene ad altro Comune? Può ottenere dall'Agenzia liberamente il biglietto da Salina (Comune di S.Marina) a Stromboli (Comune di Lipari)?

 
YOUTUBE.COM
 
La casa di riposo di Messina è ormai un focolaio di Coronavirus. Gli operatori lanciano un messaggio, non ce la fanno più, sono stremati dopo giorni chiusi d...

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili isoleolie.it - vacanzeeolie.it 
alberghieolie.com - eolianinelmondo.com 
eolieintouch.it - casevacanza.isole-eolie.com

capersud copia.jpg