pinacm Smalldi Pina Cincotta in Mandarano

Devo proprio dire che Panarea non è mai sazia di turismo. Di quello buono. Ma non per fare razzismo turistico. Questo avviene anche per merito di alcuni servizi di trasporto complementari a quelli delle grandi compagnie di navigazione Liberty Lines, Siremar e Tarnav. Parlo dell'Air Panarea di Lorenzo Vielmo che adesso ha la nuova linea con Taormina mettendo in linea le due perle siciliane. Ma non sottovaluterei neanche la linea Tropea-Panarea che viene collegata a mezzo di veloci gommoni di Michele Tropea. Due modi di viaggiare che premiano questi audaci imprenditori che contemporaneamente danno una mano di diversificazione per la matrimoniabilità di importanti luoghi turistici. Avvicinandoli in modo selettivo e moderno. Anche questo è un bel viaggiare. Io li ho provati entrambi e posso parlarne bene.

a6.gif

In tanti mi guardano i piedi e mi chiedono dove vuole o deve andare Panarea. Rispondo, mentre mangio uva, da nessuna parte. Panarea ha bisogno d’andare da dove è venuta. Ha bisogno di un percorso inverso, quasi una retromarcia. Quella è e sarà la Panarea del progresso turistico. Semplicemente quella di una volta con una marcia in più. Quella del progresso dolce e guidato, senza ali di politici ai piedi e fra i piedi. Panarea deve stare in piedi da sola. Si può. Questa realtà ha bisogno di una forzatura e di qualche buttafuori non da discoteca, ma dall’isola che non ha spazi e pazienza per sopportare l’attuale situazione. Se mi sbaglio, tiratemi pure le scarpe. Ormai sono una collezionista. Conservo ancora quelle di “pilu” pagate appena cento lire e mai messe. A Panarea, a piedi nudi é meglio.

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo

Il Notiziario delle isole Eolie online siti utili www.isoleolie.it  vacanzeeolie.it alberghieolie.com

notiziario su youtube