ascolta la musica in sottofondo clicca sul triangolo bianco

Perchè abbonarsi ? Perchè Il Notiziario delle Eolie è il giornale online della comunità Eoliana. E' un servizio d'informazione libero e puntuale con video interviste, notizie di politica, cronaca, cultura, avvenimenti e molto altro. Tutto questo sempre con grande impegno costante e quotidiano. Per aiutarci a fare sempre di più abbiamo bisogno del tuo supporto. Attiva oggi stesso un abbonamento, sostieni il tuo Notiziario delle Eolie

http://www.notiziarioeolie.it/abbonamenti.html

gbonicadi Graziella Bonica

Per la scuola non hanno mai collaborato, veramente.
Filicudi è stata solo utile a "servire" loro quei 60 più 60 voti, rigorosamente suddivisi tra personaggi che siedono e tra i banchi del consiglio e tra quelli dell'Amministrazione.
Nonostante questo, l'assessore in questione non è riuscito a far pulire ne il giardino ne il vialetto che porta alla scuola.
Le è sfuggito...forse.
Ma Filicudi è un luogo dove questa estate si sono verificati fatti gravi che cercano di "far dimenticare".
A Filicudi ci sono persone che hanno subito pesanti minacce.
L'acqua è stata dirottato al porto e per tutto il.mese di agosto non è stato possibile sistemare la valvola manomessa all'interno del- l'acquedotto.
Un luogo "sensibile" che è stato violato e scassato per tre volte.
Il Consiglio va fatto. Chiediamo intanto che venga verificata la situazione dei luoghi. Le condutture preistoriche. La salubrita del-  l'acqua. Che vengano installate delle telecamere e non solo all'interno dell'acquedotto, ma in tutto il porto. Chiediamo anche che venga installato un contatore dal quale si possa evincere la quantità esatta di liquido consumato proprio al porto...

LA NOTA PRECEDENTE

------Sto pensando che lunedì sarà già il 25. A Filicudi sono rimasti i "bambini" da soli. Senza " Istituzioni". Senza "scuola". O meglio, con la loro bellissima " scuola semi vuota. Dove sono coloro che , assieme al Sindaco , dissero in un incontro al quale partecipai anche io, che entro la fine dell'estate sarebbe stato "tutto" risolto?? Non entro nel.merito della costituzione dell'organico, sebbene ne avrei da dire, ma sullo indecoroso inizio delle lezioni , si! Quel giardino e quei giochi abbandonati sono una vergogna! Ieri, nella scuola nella quale insegno, ci è stato comunicato che avrà inizio a breve, un progetto piscina.... dico piscina! LE lezioni sono iniziate regolarmente il 15 settembre e i ragazzini hanno già dato avvio al loro percorso in serenità! Le insegnanti, ad oggi sono 6. Ne dovranno ancora arrivare... Un Comune attento a tutte le esigenze della scuola: mensa, assistenti e Pulmino. Allora, rifletto e mi chiedo: ma che male hanno fatto i bambini del Sud? E quelli di Filicudi, in particolare? Direi che le mamme fanno bene ad indignarsi.
Ma tutte, devono avere il.coraggio di rappresentare con garbo ed educazione i diritti dei propri figli! Mi spiace non essere sull'isola.
Non sono più Presidente di Circoscrizione, ma resto la stessa persona che non si gira dalla altra parte, perché non ha figli in quella scuola! Ibambini di Filicudi meritano di studiare come e quanto quelli toscani e italiani in genere. Aiutate i bambini di Filicudi!

ansa-met.jpg

FILICUDI - Dopo Vulcano per la scuola i genitori degli alunni protestano anche a Filicudi, nelle Eolie. L'anno scolastico è iniziato il 15 settembre, ma per la media di Filicudi la campanella non è ancora suonata per la mancanza di insegnanti. I maestri mancano anche all'elementare e all'infanzia: capita anche che gli alunni vengano affidati ad un solo insegnante o addirittura alla collaboratrice scolastica. Complessivamente gli alunni sono 17: 8 all'infanzia, 7 all'elementare e due alla media. I genitori sono intenzionati a trasferire i loro figli nelle scuole di Milazzo, così come ormai da anni hanno fatto la maggior parte degli abitanti di Filicudi. Gli stessi genitori lamentano anche lo stato di abbandono in cui versa il giardino limitrofo al plesso scolastico che è invaso dalle erbacce.(ANSA)

via Stradale Pianoconte Lipari - Eolie

Tel. 090.98.22.243

 

Un altro soccorso.
Un altro furgone.
Tutti a dare una mano, tutti disponibili , ma il mezzo adeguato ad un P.S.si chiama Ambulanza.
Possibilmente attrezzata per le emergenze. 
Perché non si può avere bisogno della luce di una torcia elettrica per "riattaccare" una flebo nell attesa dell arrivo dell elicottero!
Perché meritiamo "dignità " e i medici "meritano gli strumenti necessari a svolgere il proprio "lavoro".
Non scherziamo più con la vita umana!
Non scherzate con le nostre vite.

20257965_1264702103651893_9179765376013230359_n.jpg

Raccolta rifiuti.
TRENTINO: 

20228498_1257849554337148_5198915282362910152_n.jpg

FILICUDI:
COME VEDETE I CONTENITORI, DA NOI, SONO "CAPIENTI", DIFFERENZIATI, " NUOVI E NUMEROSI".

20108462_1257849721003798_7693578628149418238_n.jpg

Filicudi: adulti e bambini attendono l'arrivo dell'aliscafo al riparo del "GAZEBO TRASPARENTE" E "RELATIVA TETTOIA", POSIZIONATI DI RECENTE SUL MOLO...."Bombardato" di Filicudi!
Le buche non si vedono...ma ci sono.
Fidatevi.

20140029_1257564424365661_5826608183445028597_n.jpg

 

Bella sorpresa questa mattina alle Punte, la spiaggia piu' esclusiva di Filicudi. Una capra morta che galleggiava già gonfia.

E poi barche ormeggiate vicino la spiaggia che hanno costellato il mare della loro cacca e della loro schiuma.

I carabinieri avvisati, hanno allertato la Capitaneria di Porto di Lipari. Nessun intervento fino ad ora. Le foto descrivono tutto... Sul posto per ora Paola Ongaro, di Legambiente. 

19732256_10211728852850341_115820185981453213_n.jpg

19657389_10211728852890342_1265570901457248642_n.jpg

 

Un pediatra! Sarebbe bastato un pediatra per evitare ad una bimba di otto mesi, di uscire di casa con la febbre a 39 e prendere caldo e aria condizionata, sul primo aliscafo disponibile, per raggiungere il pronto soccorso pediatrico di Messina.
V.B. rientra a casa a Messina, adesso, con la febbre ancora a 38, esattamente alle 22 30.
E fortuna che lei una casa a Messina ce l ha!
E chi no??
Il caldo oggi era insopportabile.

Il problema di salite odierno della neonata, ha costretto, una madre e due bambini di 4 anni e una di 9 mesi, a far valigie in meno di un ora perché le isole minori, dice Andrea, sembrano outside of civilization!
Non è italiana.
E questo si sente di dire.
it s impossible to stay on island with babies!
Allora?
Parliamo di cosa?
Di salute!
E questo è il servizio sanitario nazionale alle isole Eolie.
Per l'appunto. ..a Filicudi!La bimba è mia nipote. Non ti dico che calvario... Credo e spero per una faringite.

---Marito e moglie da Napoli, costretti a spezzare il biglietto fino a Salina.
Ticket per Salina; altro ticket Salina /Filicudi.
Aggiungi: cambio orari aliscafi il 20 c.m.
Prima partenza utile da Filicudi , ore 11 e 50.
Rientro alle 17 30.
Mercoledì e lunedi: prima partenza utile alle 7.00 per anziani e bambini in visita medica..
Rientro, dopo "sfacelo" al caldo del Capoluogo o altrove, alle 17.30.
Servizi eccellenti, comodi e utili.
Ma chi li ha pensati per noi???

---Medici a piedi
La "vecchia macchina " della guardia medica si è fermata di nuovo.
Si trova, posteggiare in prossimità dell' Hotel Phenicusa.
Ai competenti uffici di Lipari si chiede: non si spenderebbe meno, se finalmente si sostituisse questa, con un decoroso veicolo "funzionante"?
Intanto i medici sono a piedi!

 

---Sul piccolo porto richiesto

 

L'idea di un piccolo approdo per le navi, al fine di consentire lo smaltimento dell'ormai pesante traffico veicolare sul lungomare di Filicudi proviene da chi negli anni si è visto sopraffare da smog, rumori e caos estivi. Al porto è un continuo andare di tutto ciò che si muove a motore. L'inquinamento delle città è il traffico, ormai la gente lo trova anche qui. Questa situazione diventa insostenibile durante gli orari di arrivo e partenza dei mezzi di collegamento, in estate. Se dipendesse da me, le scelte sarebbero altre. Piu' sostenibili. Il carico ambientale è già al limite in quella zona: tra barche, pontili, macchine... Vedere certi grossi camions che attraversano il lungomare, fa senso. Jeepponi che trascinano barche su carrelli avanti e indietro, macchine che invadono il piccolo borgo fa davvero riflettere. Occorre davvero un ripensamento sano e sostenibile di queste isole. Io li', ci vedo una strada piena di fiori, case ben colorate, bambini che giocano e anziani che si risotrano con la fresca brezza pomeridiana. Non altro! Quale sia il modo migliore per fare ciò sono certa vada trovato assieme a chi ci governerà. Questo è certo.

 

FILICUDI CHIEDE UN NUOVO PORTO.

 

In considerazione del grave disagio e dell inutile sperpero di danaro pubblico impiegato per la messa in sicurezza del molo attuale di Filicudi Porto; visti gli innumerevoli "problemi" causati dal transito di veicoli e mezzi della spazzatura, nelle ore centrali , alle attività commerciali e ristorative; considerata l' impossibilità di fare osservare l isola pedonale per i motivi di cui sopra; gli abitanti di Filicudi
Chiedono
al prossimo Sindaco, di inserire nel proprio programma elettorale :
A) la definitiva bonifica del vecchio molo che intendono utilizzare d ora in poi, solo per l attracco di barche da diporto e barconi;
B) il posizionamento di due o tre cassoni per la realizzazione di un altro piccolo, più " utile " e "agevole" porto, collegato direttamente alla piazza del Marinaio Celeste con sbocco immediato sulla Provinciale.

 

*Presidente Cicoscrizione

 

---Preg. Mo Sig.Vicesindaco,
mentre ricevo notizia da abitanti della zona di Fossetta in Filicudi ,circa la mancanza d acqua sin dal mese di Aprile, mi informo sulle cause delle riferite problematiche.
Apprendo che la pompa attraverso la quale si fa arrivare il liquido da Pecorini bassa a Pecorini alta, non sarebbe funzionante da tempo.
Rilevate le estreme condizioni di disagio ,dunque, per la gente di quelle contrade, La invito, come suggeritomi, ad inviare nelle more, delle autobotti di acqua a complete spese del Comune a tutti coloro che ne abbiano necessità, onde evitare ulteriori e più gravi disagi.

---Per chi un futuro ancora lo vuole.

SCRIVO A CHI COME ME, un futuro, si ostina ANCORA A VOLERLO, SULLA NOSTRA ISOLA E ANCHE A CHI SI APPRESTA A GOVERNARLO.
A CHI SI RENDE CONTO DEL "NULLA" DI FATTO IN CUI SIAMO STATI ABBANDONATI.
FILICUDI NEGLI ANNI È CAMBIATA.
DI DECENNIO IN DECENNIO HA PERDUTO SERVIZI E RISORSE.
UN TEMPO, RICORDO, AVEVAMO DUE UFFICI POSTALI: UNO ALLA ROSA E UNO A PECORINI MARE.
AVEVAMO LA STAZIONE DEI CARABINIERI ED ANCHE LA FINANZA.
DUE PORTI FUNZIONANTI CHE CI RENDEVA DEI PRIVILEGIATI RISPETTO ALLE ALTRE ISOLE.
Un ' OSTETRICA E UN MEDICO CONDOTTO SEMPRE SULL ISOLA CHE CI PERMETTEVANO DI "NASCERE" A FILICUDI!
LA SCUOLA CON TANTI INSEGNANTI DIVISI PER PURICLASSI PROVENIENTI PER LO PIÙ DALLA VICINA LIPARI.
LA STAGIONE ESTIVA CHE DURAVA DA GIUGNO A FINE SETTEMBRE E UN MARE PIENO DI PESCI!
E UNA MERAVIGLIOSA FESTA DEL MARE CHE OGNI ANNO ORGANIZZAVA IL COMPIANTO ANGELINO MERLINO.
OGGI , STIAMO PERDENDO TUTTO!
PIAN PIANO NON CI HANNO LASCIATO QUASI NULLA!
L EDILIZIA È FERMA.
I POCHI COMMERCIANTI CORAGGIOSI CONTINUANO A LAVORARE PER POCHISSIMO TEMPO IN UN ANNO SOLARE, DIVIDENDO IL POCO INTROITO TRA TRIBUTI LOCALI , STATALI E SPESE DI OGNI GENERE.
ABBIAMO POCHI E CATTIVI SERVIZI, NONOSTANTE PAGHIAMO TASSE IDENTICHE A QUELLE DEL RESTANTE TERRITORIO ITALIANO.
PER UN PELO, NON CI HANNO CHIUSO L UFFICIO POSTALE!
ANCHE SE LA TENACIA E LA GRINTA DI DANIELA TAGLIA SACCHI E DELLA SOTTOSCRITTA DEVO DIRE, HANNO CONSENTITO DI MANTENERE L UFFICIO ED AVERE ANCHE L IMPIEGATO DEL POSTO. HANNO "DESERTIFICATO" LA SCUOLA, COSTRINGENDO LA MAGGIOR PARTE DELLE FAMIGLIE A RAGGIUNGERE CON I PROPRI FIGLI , MILAZZO, LIPARI E MESSINA PER GARANTIRE AI PROPRI RAGAZZI E BAMBINI DI AVERE UN' ISTRUZIONE DEGNA DI QUESTO NOME.
NON HANNO PENSATO A NOI, IN 10 ANNI DA QUANDO CI HANNO "DISTRUTTO " UN MOLO FUNZIONANTE , PER LASCIARCI SOLO "MACERIE" !
E DIRE CHE AVREBBERO DOVUTO METTERLO IN SICUREZZA!!!
NON HANNO TROVATO "SOLDI" PER PULIRE LE STRADE , FIGURIAMOCI, PER SISTEMARLE!
CI LASCIANO A TERRA, A Milazzo o A FILICUDI SE NON PREMUNIAMO DI BIGLIETTI PER TEMPO, COME SE DOVESSIMO PRENDERE UN AEREO!
L' ACQUA È SEMPRE PIÙ RAZIONATA NEL MESE D AGOSTO E GLI ALBERGHI, QUANTO I PRIVATI, SONO COSTRETTI A CHIEDERE AUTOBOTTI EXTRA, DA PAGARE IN PIÙ OGNI ANNO.
BENE! MI FERMO! NON PERCHÉ NON AVREI DA AGGIUNGERE MOLTO, MA PERCHÉ VOGLIO SPIEGARE A CHI A LIPARI LITIGA PER IL "POTERE" CHE NOI , QUI SIAMO ALLA "SOPRAVVIVENZA"!
QUASI UN ISOLA DEI FAMOSI AL CONTRARIO! ALLO STREMO! DUNQUE.......
AL SINDACO DI OGGI E DI DOMANI, A CHI SI CANDIDA DIMENTICANDO CHE FARE POLITICA È UNA MISSIONE DICO: ABBIATE PIETÀ DI QUESTE ISOLE! CANDIDATEVI SOLO SE AVETE PIETÀ, CORAGGIO E GRINTA PER OSARE!
SUPERATE LE LOGICHE DI PARTITO E PENSATE CHE QUESTE ISOLE STANNO MORENDO! ABBIATE IL CORAGGIO DI OSARE. NON CI SONO SOLDI PER PULIRE LE STRADE??? INVENTATELI! CHIAMATE CHI POSSA AIUTARVI! SIATE CREATIVI! RIVOLGETEVI Ai GIOVANI , AI PRIVATI! SE È IL CASO.DATE IN GESTIONE GLI SPAZI VERDI A LORO. LA PULIZIA DELLE STRADE! NON ATTENDETE OLTRE! CHIAMATE GENTE COMPETENTE NEI VARI SETTORI: TURISMO, TRASPORTI, CULTURA! NON STATE PIÙ A PERDER TEMPO! NON NE ABBIAMO PIÙ! MOLTI DI NOI SONO GIÀ CITTADINI ALTROVE. FATE CHE IN FUTURO CI SIA ANCORA QUALCUNO SULL ISOLA! NON LASCIATECI SCAPPARE! NOI ANCORA AL FUTURO CI CREDIAMO. PER FAVORE .... NON CANDIDATEVI SE GIA SAPETE CHE NON AVRETE IL CORAGGIO DI "OSARE"!

*Presidente di Circoscrizione

L'INTERVENTO

di Maria Giulia Romagnolo

Condivido il pensiero della signora Bonica ma la situazione da lei evidenziata è presente non solo a Filicudi ma anche nelle altre isole.
Pure a Salina ( comune di Santa Marina ) perdiamo servizi :
ufficio postale ( prima funzionante anche nella frazione Lingua,ora solo tre giorni a settimana), scuola ( scuola elementare a Lingua, scuola media a Santa Marina ) e ,ora, anche la banca.
Sicuramente tutto ciò non avviene per esclusiva colpa delle amministrazioni ma per diversi fattori.
Vi è il calo delle nascite, ad esempio, per quanto riguarda la scuola.
Ma la causa principale , secondo me,è che noi eoliani ormai siamo dei rassegnati, abbiamo perso quell'orgoglio che ci vedeva uniti per il bene comune.
Pensiamo solo al nostro misero orticello e per il resto.." qualcuno ci penserà ! "
I tre comuni di Salina seguono quasi con disinteresse le problematiche presenti a Lipari ma che riguardano tutti, un esempio è l'efficienza dell'ospedale ( NON di Lipari ma delle Isole Eolie ). Abbiamo accolto quasi passivamente il suo declino,come se la salute non fosse un nostro problema.

Non ho mai visto grandi proteste per i servizi di collegamento non efficienti.
Assistiamo inerti che la nave che parte da Milazzo alle 18:00 si fermi a Lipari e non prosegua per Salina , eppure tante volte ci è capitato di rimanere bloccati a Milazzo per le condizioni del mare che non permettevano il collegamento con aliscafo e abbiamo visto la nave partire solo per Lipari
Deleghiamo sempre le amministrazioni , ma noi cittadini dove siamo?
Credo che se noi fossimo più uniti, più combattivi, più da stimolo e controllo con gli amministratori, tante cose potrebbero cambiare.
Quello che dovremmo capire è che siamo cittadini eoliani e non solo Santa marinari,Malfitani,Liparoti ecc.. Se riuscissimo a lavorare insieme potremmo essere una forza, invece...

 
---Ieri, da Filicudi, un furgone e due veicoli in partenza per Milazzo, non hanno trovato posto, sull 'unica nave di linea. 
Questa è un 'evenienza possibile, se ci si trova sull'isola e si decide di partire solo qualche ora prima,  in pieno Agosto!
Ma ieri era il 16 Marzo!
Dicono che occorra prenotare come si prenotano gli aerei.
Dicono che la nave fosse over booking,  da Lipari a Milazzo.
Sta di fatto che quei veicoli, appartenenti anche a persone che con quei mezzi ci lavorano, dovranno aspettare domani.
Vale a dire, la prossima nave di linea.
Per non parlare dei collegamenti
per Napoli. Clienti di B e B in apertura, sono stati costretti a disdire il loro soggiorno proprio a Filicudi.
Con questi servizi, come possono sopravvivere le nostre isole??A chi interessa tutto ciò????
Non auspico che intervengano Amministratori del territorio; non ci crediamo più!
Solo perché lo sappia l opinione pubblica.
 
----Chiedo a tutti di darci notizie.
Mi hanno appena sollecitata per Scempio AMBIENTALE a Pecorini e Guardia.
Non so cosa stia accadendo.
BASTA CON GLI SFREGI ALLA NOSTRA ISOLA. Informateci
COSA RESTERÀ PER I NOSTRI FIGLI e NIPOTI?
Che territorio consegneremo loro? Mi rivolgo ai giovani. Vegliate sulla nostra isola! Se "stranieri" l'hanno fin oggi "violata" martoriata, sventrata in qualche caso, e offesa... Non possiamo restare a guardare inermi.
---Finalmente abbiamo ottenuto, dopo tante richieste, la riapertura del locale ufficio postale per tre giorni settimanali e un impiegato del luogo che garantisce il servizio egregiamente.
Il problema adesso è un altro. A Filicudi da circa un mese non arriva la posta. Questo vuol dire che le bollette della luce, del telefono e la posta ordinaria, in generale, non arriva.
Arrivano solo le raccomandate.
Sappiamo che il problema è gia stato rappresentato ai dirigenti preposti. Vorremmo capire come mai il servizio non sia stato ancora adeguatamente ripristinato e dove stazioni la posta destinata a Filicudi.

---Caro signor ex Presidente Matteo Renzi,
NON SONO TRA QUELLI CHE HANNO VOTATO SÌ. ANZI.NON HO PROPRIO VOTATO!
TROPPO LONTANA LA MIA ISOLA, FILICUDI, PER RAGGIUNGERLA DAL PAESINO BELLO MA TROPPO LONTANO , NEL QUALE LEI , LA GIANNINI E FARAONE MI AVETE SPEDITA, A 52 ANNI SUONATI, DOPO UNA VITA DI SACRIFICI, CON GENITORI ANZIANI MALATI E FIGLI SOLI E UN INCARICO POLITICO CHE NON HO POTUTO PIÙ ONORARE!
BRUCIA LA SCONFITTA , PRESIDENTE! BRUCIA L IMPOTENZA! BRUCIANO DAVVERO! BRUCIANO LE DIFFICOLTÀ DI PORTARE A CASA UNO STIPENDIO CHE LASCIAMO QUASI INTERAMENTE QUI NELLA SUA TOSCANA; BRUCIA NEL MIO CASO , L IMPOTENZA DI NON POTER FAR NULLA, OLTRE UN ARTICOLO DI GIORNALE E UNA LETTERA AL SINDACo DI LIPARI PER I MIEI CONCITTADINI CHE NON RIESCONO A LASCIARE L ISOLA ,SE NON CON GRANDI DIFFICOLTÀ ,PERCHÉ IL MOLO SÌ È ROTTO PER L ENNESIMA VOLTA! BRUCIA NON AVERE IL NUMERO DI INSEGNANTI SULLA MIA ISOLA CHE AVETE A RADICOFANI, PER LO STESSO NUMERO DI BAMBINI DI FILICUDI; BRUCIA AVERE NELLE ISOLE MINORI DELLE EOLIE DELLE ATTIVITÀ COMMERCIALI CHE SUDAN SANGUE E CHE ,STROZZATE DALLE TASSE , CONTINUANO A RESISTERE PUR LAVORANDO UN SOLO MESE ALL' ANNO, AD AGOSTO!
È VENUTO IL PRESIDENTE CROCETTA NEL PERIODO IN CUI LANCIAI LA SFIDA DI UN COMUNE PER FILICUDI E ALICUDi e APOGGIO' QUESTA IDEA.
MI PROMISE CHE ALLE PROSSIME ELEZIONI , SE CE L AVESSE FATTA L AVREBBE RESA REALTÀ.
BENE SIG PRESIDENTE, NON SONO DI SINISTRA, NON AMO LA SINISTRA MA LA MIA POLITICA È QUELLA DI CHI SI METTE AL SERVIZIO DEI CITTADINI.
COME FACCIO DA 5 ANNI E DA SEMPRE PER LÈ MIE ISOLE.DEVO COMUNQUE DIRE CHE HO APPREZZATO LA SUA USCITA DI SCENA.E PIÙ DI TUTTO, QUESTO PENSIERO .LE AUGURO DUNQUE DI POTER TORNARE IN PARLAMENTO ALLE PROSSIME ELEZIONI AVENDO IL SUO SEGGIO E DI IMPEGNARSI UN PO ANCHE PER NOI INSEGNANTI DEL SUD CHE LA SERA NON POSSIAMO RIMBOCCARE LE COPERTE AI NOSTRI FIGLI; NE POSSIAMO SENTIRE QUEL PROFUMO DI CASA CHE LEI HA POTUTO SENTIRE IERI SERA. E CHE POSSA PENSARE ANCHE ALLE POVERE ISOLE MINORI DELLA SICILIA TROPPO DIMENTICATA DA UN GOVERNO CHE E' TROPPO LONTANO DAI NOSTRI BISOGNI REALI.LE AUGURO IL MEGLIO, DAVVERO.E VOGLIO FIDARMI DELLA DELICATEZZA DI QUESTO SUO POST.

VIVA L ITALIA !

---Problema n.1:

Vorrei che si ponesse attenzione al fatto che siamo preoccupati per i prossimi giorni in cui arriveranno i turisti e tutti i proprietari di case. Non ce la possiamo fare a gestire quest' emergenza dei riifuti, se la ditta, non non provvederà, intanto, a sostituire l'operaio che si è infortunato, peraltro unico a guidare il camion della nettezza  e se non si adotteranno contromisure adeguate ad affrontare l’emergenza che stiamo vivendo.

Gli isolani di Filicudi, nel caso non si risolvesse a stretto giro il problema del trasporto dei rifiuti, si dichiarano pronti a smaltire l'organico in loco, interrandolo nei propri giardini , come si faceva un tempo e come già qualcuno fa. Non vediamo alternativa alla possibilità di mettere tutto nei cassonetti e rischiare cosi un 'emergenza sanitaria che potrebbe essere favorita anche dalle alte temperature estive.

Intanto abbiamo saputo che la nave arriverà domani giovedi'.

Problema n.2

Orari e tariffe aliscafi. Chi parte da Filicudi e Alicudi alle 7.30, il lunedi, mercoledì e venerdì, , per recarsi in un ufficio o anche solo per fare qualche acquisto, nel capoluogo, è obbligato a rimanervi sino alle 16 30 , il più delle volte seduto per ore ai bar dell'isola o peggio su qualche panchina. Va bene quindi partire alle 7.30, ma non va assolutamente bene, che vi sia il vuoto fino al pomeriggio, quando Salina per esempio sembra avere aliscafi a tutte le ore. Noi, siamo solo di fronte...

L'aliscafo che parte alle 11 e 45 non sembra offrire un' utile corsa. A ciò si aggiungano le tariffe troppo costose. Da Palermo, per esempio, un non residente paga E .45.00 oltre E. 6.00 per il bagaglio. Da Milazzo, in nave, il biglietto per un non residente è di E. 18.00; per il passaggio di un' utilitaria E.70.00 circa.

Ci sembra che le Isole Minori, in questo caso Alicudi e Filicudi, non abbiano ricevuto, in sede di trattative su orari e tariffe, alcun beneficio che potesse incentivare il turismo o semplicemente rendere più fruibile un servizio che è di fondamentale importanza. Tant'è che a tutt'oggi, mentre le altre"consorelle" registrano parecchie presenze, da noi ancora la stagione deve iniziare....Le isole sono sette, lo ribadisco ancora una volta, e meritano tutte le necessarie attenzioni, soprattutto in tema di trasporto.

---Ieri sera, intorno alle ore 21, l isola di Filicudi è  rimasta al buio.

Due mesi fa si era vociferato di una possibile mancanza di presidio fisso alla locale Centrale Elettrica , dal Venerdì alla Domenica.
Questa evenienza aveva allarmato, non poco, tutti noi e per questa ragione  avevamo avuto rassicurazioni anche dall Amministrazione, che non sarebbe mai avvenuto ciò  che è  successo ieri sera.Orbene, grazie alla buona volontà di un addetto, che con il suo motoscafo ha raggiunto nottetempo l isola nel giro di qualche ora, abbiamo ovviato all ' inconveniente, non senza disagi per i ristoratori, albergatori e occupanti di case.
Il problema però  resta da risolvere.
Ci auguriamo che non venga più in mente a nessuno di lasciare una Centrale elettrica su un 'isola, senza vigilanza continua.
Cordialmente
*Presidente di Circoscrizione
 

---E' il caos. La gente di Filicudi e Alicudi, non ne può più. Se ieri, gli improperi si leggevano su face, oggi la rabbia degli isolani è giustificata, condivisibile e tangibile. Andiamo con ordine.
Ieri , l'unica corsa pomeridiana con aliscafo per le due isole, senza spiegazione alcuna viene sospesa. Inutile dire i disagi per chi aveva già pagato il biglietto di ritorno e per chi doveva rientrare.
Oggi, l'unica nave pomeridiana in partenza per Milazzo, non ha posti per i veicoli in transito da Filicudi, eccetto due! E badiamo bene: è il 28 Giugno!
Non è il 15 Gennaio!
Filicudi e Alicudi: terra di nessuno? Eh no! Sulle mie Isole, e dico mie perchè le rappresento, vive gente che lavora, che paga le tasse, vive gente DIGNITOSA. E questo trattamento inizia a non essere più dignitoso.
Filicudi chiede orari e corse regolari? Macchè !Si fa, da un 'ora all'altra, come decide e conviene alle società! Filicudi, scrive e dice che non vuole il pontile galleggiante? A Filicudi , viene "Imposto" il pontile galleggiante! Proprio come quando nel 71 volevano "imporci" ben altre situazioni!! Chiediamo da un mese l'Ordinanza per dare l 'avvio all'isola Pedonale: attendiamo ancora! Ma insomma: chi e cosa decide per Filicudi e Alicudi? Quanto conta la volontà popolare? Il popolo non è più sovrano? E allora, che lo dicesse l Amministrazione. Chi vuole tutto ciò? Chi ha voluto il pontile che i Filicudari non vollero mai? Neanche il compianto ex Presidente del Consiglio di Quartiere? Fatecelo sapere.

--Su Filicudi questa è la più urgente delle interrogazioni. Riguarda l'approvigionamento di gasolio e benzina sull'isola.
Il problema della completa mancanza di carburante sull'isola risale a circa cinque mesi fa.Abbiamo pazientato, nella speranza che la situazione si normalizzasse e che se problemi a noi sconosciuti, ci fossero,questi sarebbero stati risolti. Persistendo la gravissima situazione di disagio, la sottoscritta aveva contattato il Sig.Saltalamacchia di Lipari, dal quale avevo ricevuto rassicurazioni circa il posizionamento, a stretto giro, esattamente , subito dopo pasqua, di colonnine per la distribuzione self-service.
Ad oggi, nessuna colonnina e nessun segnale di inizio lavori..Anzi, tutt'altro! Siamo particolarmente preoccupati, poichè dalla distribuzione a singhiozzo, siamo passati al nulla, e anche perchè, la scorsa stagione estiva, quando siamo rimasti completamente senza carburante, dalla fine di luglio a metà agosto, le ripercussioni su tutta l'economia dell'isola,già estremamente sofferente, sono state pesanti.
Onde evitare, quindi, che si ripeta questo "calvario" dannoso ed inspegabile; in considerazione dell'imminente arrivo della stagione estiva che dovrebbe risollevare un pò la sorte di tutti, chiedo a ciascun consigliere, pubblicamente di farsi carico, assieme a noi, di questo urgente problema.

---Al Dirigente Provincia Reg. Messina Ing. Celi

Al Sig. Sindaco Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni

Al Resp. Dipartimento Protezione Civile Prefettura Messina Dott.ssa Antonietta D'Aquino

e p.c. Al Comandante Stazione Carabinieri isola di Filicudi Mar. Antonio Coroneo

OGGETTO: Richiesta intervento urgentissimo di messa in sicurezza, manutenzione e riapertura della strada provinciale di Filicudi Pecorini

Con la presente si porta a conoscenza delle SS. LL. la difficilissima situazione in cui versa l'isola di Filicudi per la chiusura al transito della strada in oggetto. Dal 07/10/2014 un'intera frazione è paralizzata nei collegamenti da e per il porto principale e per il resto dell'isola. L'arrivo della stagione estiva è imminente e a tutt'oggi non è stato preso alcun provvedimento. Questa chiusura crea uno stato di grave difficoltà non solo agli abitanti di Pecorini mare, ma a tutta la popolazione, essendo il porto della frazione scalo alternativo che non può essere utilizzato per la chiusura dell'unica strada carrabile. Alla luce di quanto riportato pertanto Vi invitiamo a prendere opportune misure onde revocare l'ordinanza nel termine di 30 gg. Dal ricevimento della presente.


*Presidente di Circoscrizione Filicudi/Alicudi

---Oggi 22 Gennaio 2015, la scuola primaria di Filicudi è di nuovo senza insegnanti .
L'unica titolare, assentatasi ancora per motivi di malattia, tempestivamente comunicata, non è stata sostituita da nessuna supplente come previsto dalla normativa vigente anche per assenze entro i dieci giorni.
Gli alunni delle quattro classi sono stati affidati all'unica insegnante di scuola media, attualmente presente sull'isola.
Permanendo quindi lo stato di disagio scolastico lamentato sin dall'inizio del mese di Settembre, i genitori si sono rivolti a questa Presidenza di Circoscrizione e ai Carabinieri. Soprattutto in considerazione del fatto che, pare sia stato loro riferito dalla Direzione Didattica, che i mezzi di collegamento marittimo oggi non sono disponibili per Filicudi.
Si coglie l 'occasione per ribadire pubblicamente all 'Assessore alla pubblica istruzione del Comune di Lipari e allo stesso Sindaco, di sollecitare il tavolo tecnico di confronto, già chiesto per il mese di Dicembre.
Di porre quindi attenzione ad una situazione che ormai è di continua interruzione di un pubblico servizio.

*Presidente di Circoscrizione

LA REPLICA.

di Mirella Fanti*

Continuano senza sosta le affermazioni pubbliche ingannevoli ed ingiuriose sulla scuola di Filicudi da parte di chi evidentemente non ha altre attività più utili da svolgere sul territorio:

• La scuola primaria di Filicudi NON è rimasta senza insegnanti: la docente di inglese (abilitata in tutte le materie) - già assegnata alla classe dall'inizio dell'anno - ha svolto lezioni di recupero ed approfondimento su tutte le materie;
• Non è stato interrotto alcun pubblico servizio, dal momento che gli alunni hanno fatto regolarmente lezione con la "loro" insegnante.

Si sta invece reiterando un'azione scorretta e penalmente rilevante:
DIFFUSIONE DI NOTIZIE FALSE E CALUNNIA CONTRO ISTITUZIONI E LAVORATORI.

*Dirigente Scolastica IC "Lipari 1"

---Al Segretario Confederale SINALP Sig. Bartolo Pavone

Visto che non è stato ancora possibile istituire il tavolo tecnico , chiediamo ufficialmente alla S.V. , nella qualità di Segretario Confederale SINALP, di occuparsi della questione Scuola primaria di Filicudi, rendendo edotti i genitori degli alunni e questo consiglio, a cui gli stessi si sono ripetutamente rivolti, su tutte le normative vigenti che regolano l'attività didattica nelle isole minori, in special modo Filicudi e Alicudi, facendo anche riferimento al numero dell'organico previsto alla Scuola Primaria e al regolamento delle supplenze.

Cordiali saluti

Maria Grazia Bonica Presidente di Circoscrizione Filicudi e Alicudi
Daniela Tagliasacchi Vicepresidente

IL COMMENTO.

di Bartolo Pavone*

Facendo riferimento alla nota prot. N. 7/15 del 24/01/2015 inviatami dal presidente e vicepresidente della circoscrizione di Filicudi-Alicudi e dopo aver letto attentamente le varie comunicazioni intercorse tra i rappresentanti della circoscrizione di Filicudi-Alicudi incaricati dai genitori degli alunni di scuola primaria e la dirigente dell'I.C. Lipari 1 prof.ssa Mirella Fanti, ho potuto rilevare alcuni dichiarazioni non del tutto chiare e da verificare con carte alla mano.

Da personale qualificato ed esperto in materia, ritengo indispensabile l'istituzione di un tavolo di confronto tra i rappresentati della Circoscrizione di Filicudi-Alicudi e la preside Fanti , con il coinvolgimento dell'istituzioni preposti all'istruzione sul territorio.

Le dichiarazioni o affermazioni oggetto di altri chiarimenti e che non mi hanno convinto sono: 1. Comunicazione anticipata dell'assenza di malattia da parte della collega di scuola primaria e la mancata nomina della supplente. Si specifica a riguardo: La malattia va comunicata nello stesso giorno come i permessi retribuiti e non anticipatamente, tranne le visite specialistiche.

Motivo per cui, come da regolamento per le supplenze, la nomina dell'avente diritto andava fatta obbligatoriamente tramite scorrimento della graduatoria d'istituto di scuola primaria, nello specifico ai precari che hanno chiesto, di essere disponibili per accettare supplenze entro i dieci gg. 2.

Un'altra dichiarazione che non mi convince del tutto è quella fatta dalla dirigente Fanti, quando afferma: la scuola primaria di Filicudi non è rimasta senza insegnanti, la docente d'inglese già assegnata alla classe dall'inizio dell'anno ha svolto lezioni di approfondimento su tutte le materie; non è stato interrotto alcun pubblico servizio, poiché gli alunni hanno fatto regolarmente lezioni con la "LORO" insegnante.

Se a quanto pare, la docente in questione è quella della scuola media che va ringraziata ed elogiata per aver avuto coraggio di assumersi delle responsabilità gratuite e rischiose in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, non capisco il suo utilizzo costante nella scuola primaria. Il

Miur per ricoprire le restanti ore per il raggiungimento del ventisette settimanale ha assegnato un insegnante di religione con incarico annuale di due ore e un docente d'inglese di scuola primaria regolarmente retribuito per la copertura delle ulteriori tre ore. Cosa c'entra l'utilizzo della docente di scuola media in un altro ordine d'insegnamento quando in organico di diritto per la scuola primaria esiste già ?

Ecco, perché' è necessario un tavolo di confronto con personale qualificato. Mettere a disposizione documenti, verbali, proposte per garantire il massimo dell'istruzione sono fondamentali per rendere l'ambiente scolastico più sereno e funzionale nell'interesse esclusivo per gli alunni. Chiedo scusa per il ritardo, ma ho avuto un problema con il pc.

*Segr.Conf.Provinciale SINALP Messina

---Si, è vero Filicudi e Alicudi, le bistrattisole, come a ragione, le definisce il Com.te Marco Miuccio, grande estimatore della bellezza incomparabile della nostra terra, sono dimenticate. E lo sottoscrivo a gran voce.
A conferma di quanto riferiamo, anche ieri, come avviene ogni volta che uno degli aliscafi della locale Compagnia di trasporti si guasta, a farne le spese siamo stati, ancora, noi.
Non si contano più le volte in cui i collegamenti veloci vengono soppressi da e per Filicudi e Alicudi. E questo sembra nn interessare a nessuno.
Chi ha la delega ai trasporti, nell'attuale Amministrazione, dovrebbe quantomeno darci notizia relativamente a tale situazione.
Abbiamo un solo ragazzo che ha potuto frequentare la scuola superiore , scegliendo di viaggiare per Lipari quotidianamente, ma quanto ci era stato assicurato ad inizio anno scolastico, riguardo al numero delle corse mattutine, non è stato mantenuto, né vengono evidentemente mantenute le corse normali.
Non si contano neanche le volte in cui , pur venendo assicurato il collegamento, a causa di avarie varie, si parte e si arriva ad orari improbabili, come quando, il giorno 7 c.m. siamo stati costretti a sbarcare a Rinella, subito dopo la partenza da Filicudi,per essere imbarcati su altro aliscafo sociale che ci collegasse a Lipari e Milazzo.
Questo naturalmente ha comportato ulteriore ritardo, con la conseguenza che chi era partito per recarsi in uffici del Comune o altrove, ha potuto fare ben poco.
Aggiungo che dai primissimi di Dicembre, stiamo ancora aspettando la convocazione di un tavolo tecnico con la Preside dell'Istituto Comprensivo di Lipari 1e l'Assessore all'istruzione, per avere le notizie che da tempo chiediamo di conoscere perché vengano garantiti anche agli alunni di Filicudi, gli standard di apprendimento che la scuola italiana prevede per tutto il territorio...
Se a questo paese continuiamo ad appartenere ...

*Presidente di Circoscrizione

---Flicudi - Si è riunito stamane il consiglio di circoscrizione di Filicudi/Alicudi. Fra i punti all' O.D.G. ancora la questione del pontile galleggiante. La discussione sull'argomento è stata rinviata , perchè il Presidente non ha ritenuto di poter votare alcuna determinazione in merito, intendendo dotare il Consiglio del parere degli Enti Europei interessati al fine di comprendere quale sia il reale impatto ambientale di tale opera su un'isola appartenente al patrimonio Unesco, e se la stessa opera autorizzata abbia rispettato ,nel suo lungo iter burocratico, i parametri richiesti dalla normativa europea vigente in tutte le zone SIC e ZPS.
Fra le priorità anche la richiesta urgente al Provveditore agli Studi di Messina e alla Preside dell'Istituto Comprensivo Lipari 1 di provvedere alla nomina immediata degli insegnanti a tutt'oggi mancanti nei vari gradi di istruzione nella scuola di Filicudi.

di Graziella Bonica*

La sottoscritta, n. q. di Presidente della Circoscrizione di Filicudi ed Alicudi, intende ringraziare pubblicamente quanti ieri sono stati vicini alla popolazione dell'isola ed ai turisti non residenti, dimostrando sensibilità e rispetto per una comunità che esprime da sette anni in ogni modo lecito e pacato il proprio dissenso al posizionamento dell'ormai noto pontile galleggiante nella splendida baia dell'Isola.
Il primo luogo il nostro grazie va al Sig Sindaco di Lipari Rag Marco Giorgianni che con grande senso di responsabilità e comprensione delle legittime preoccupazioni della popolazione, ha emesso l'ordinanza che ha consentito, tra l'altro, che il gesto azzardato ed incomprensibile di ieri pomeriggio della Ditta Concessionaria, non avesse più gravi e irreparabili risvolti ai danni dei bagnanti e delle imbarcazioni presenti nella zona in cui il pontone velocemente e senza alcun preavviso si era spostato per dare inizio ai lavori di posizionamento del pontile.
Un grazie al Comandante della Stazione dei Carabinieri di Filicudi, maresciallo C. La Placa, che ha tempestivamente notificato l' ordinanza sindacale a bordo della motonave, riuscendo non solo a bloccare i lavori che nessuno avrebbe mai potuto e dovuto autorizzare in tale periodo ed in tali circostanze, ma riuscendo altresì a non portare a più gravi conseguenze un momento di altissima tensione.
Il nostro ringraziamento va anche al Dott Pino La Greca di Legambiente di Lipari, vicino da sempre a Filicudi ed ai suoi abitanti.
Infine, un Grazie Specialissimo a tutti i giovani, alle loro mamme, alle loro nonne, ai turisti tutti che da 50 anni frequentano Filicudi e la amano come se fosse la loro terra ed al Comitato spontaneo con Patrizia Italiano e Paola Ongaro.
Cordialmente.

*Presidente di Circoscrizione

--Scrivo pubblicamente all' Amministrazione del nostro Comune, poichè dopo un anno e tre mesi di richieste scritte, verbali (mancano solo le suppliche!) e quant'altro, ad oggi, del famoso braccio dell'approdo per gli aliscafi di Pecorini Mare a Filicudi, non ci sono notizie.
E lo scrivo sperando di trasferire attraverso le mie parole, la stessa indignazione che ieri intorno all'una, hanno manifestato i "CITTADINI" della mia Isola al terminal di Milazzo, quando per l'ennesima volta si sono sentiti dire che la corsa dell'aliscafo in partenza per l'Isola era sospesa.
Questo ulteriore disagio poteva essere evitato. Siamo gli unici privilegiati delle Eolie che per il fatto di avere due porti, raramente potremmo rimanere isolati , invece , in tempi in cui tutto sembra possibile, il "recupero" di un piccolo pezzo di pontile sembra opera di "quasi impossibile realizzazione".
Ho avuto notizia certa, che nel bilancio di aprile, sarebbero stati stanziati circa settantamila euro per i porti delle Isole. Mi domando, e ci domandiamo tutti: quanti di questi soldi l'Amministrazione ha destinato alla portualità di Filicudi - Alicudi e alla sua manutenzione?
I cittadini, lo vorrebbero sapere. Soprattutto, perchè restare un giorno ed una notte fuori isola, sono costi aggiuntivi ed evitabili, di soggiorno per vitto e alloggio, oltre ai disagi ulteriori per anziani e bambini e gente convalescente, che tranquillamente avrebbe potuto rientrare a casa propria, dal momento che il Porto di Pecorini era "operabile".

*Presidente di Circoscrizione

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo

Il Notiziario delle isole Eolie online siti utili www.isoleolie.it  vacanzeeolie.it alberghieolie.com

notiziario su youtube