pina.jpg

di Pina Cincotta Mandarano

Quando le mareggiate portano alghe, scogli, sassi e altro sul molo, vedo anno dopo anno come cambia il tipo di materiale trasportato dai marosi. Ma anche a Panarea le mareggiate servono. Disinfettano e puliscono. La natura cerca sempre di gestirsi da sola in modo naturale finché avrà le forze per farlo. Spesso queste giornate di tempesta sono i nostri disinfettanti perché se aspettiamo l'aiuto degli enti pubblici perdiamo pure la nostra speranza, eterna compagna di vita.

PER LE ALTRE NOTIZIE CLICCARE NEL LINK LEGGI TUTTO

LE RICETTE DI PINA CHE FANNO LECCARE I BAFFI

=== antipasti ===
BROCCOLI ALLA PASTELLA
Ingredienti: Broccoli Kg 1.500, farina gr 500, lievito di birra gr 50, olio, sale.
Preparazione: Tagliare i broccoli (o cavolfiori) a pezzetti e lessateli in abbondante acqua salata. Scolateli.Preparate intanto una pastella con la farina, il lievito sciolto in acqua tiepida, un pizzico di sale e lavoratela a lungo finché non sia morbida e ben sciolta. Lasciate lievitare per circa un’ora in luogo riparato. Passate i pezzetti di broccoli nella pastella, prendeteli con un cucchiaio e versateli in un tegamino d’ olio bollente, in modo che la pastella avvolga bene ogni parte del broccolo. Serviteli caldi.

airpanarea.jpg

A Panarea si dice che la nuova campagna elettorale è già partita. Arrivano segnali di una quantità di opere pubbliche senza precedenti nella storia delle Eolie. Un campagna elettorale eoliana iniziata con grande anticipo. Ancora prima di capire che fine hanno fatto i partiti nazionali che sono sostituiti da sigle che non riportano più a niente. Adesso che si risente il faremo questo e faremo quello, io chiedo per Panarea che cosa avete fatto e cosa farete. Non chiedo quando perché il tempo a Panarea non passa mai. Per questo siamo ai vecchi tempi con la novità che a pagare siamo sempre meno e soprattutto non pagano gli assatanati del mordi e fuggi che montano le attività per incassare e le smontano per non pagare.

=== secondi piatti ===
TACCHINO ALLO CHAMPAGNE
Ingredienti per 8 persone: un tacchino (3 kg.), 150 gr. di salsiccia, 2 tartufi, 2 bicchieri di champagne, rosmarino, salvia sale, pepe, olio,.
preparazione: sventrare e fiammeggiare il tacchino, poi lavarlo e asciugarlo. Con un coltello staccare la polpa dall’osso alle estremità della coscia, per evitare che i tendini stringano la carne ritirandosi durante la cottura. Mettere nell’interno una presa di sale, un’abbondante pizzicata di pepe, la salsiccia senza pelle, il rosmarino e la salvia. Cucinare l’apertura, adagiare il tacchino in una teglia larga, salarlo, mettere un po’ di olio e circondarlo con fiocchetti di burro. Porre la teglia in forno e far cuocere prima a fiamma vivace poi più bassa per circa un’ora. Irrorarlo con lo champagne ed unire i tartufi tagliati a fettine e continuare la cottura per circa un’ora e trenta minuti bagnando spesso il tacchino con il sugo di cottura. Al momento di servirlo eliminare la salsiccia e gli aromi.

Panarea aspetta e spera. Non bisogna essere scienziati per assumere un postino del posto alla Posta. Le parole  dicono la semplicità della soluzione. E’ mai possibile che noi che non partecipiamo alla vita elettronica dobbiamo elemosinare le nostre lettere, pacchi, raccomandate ed espressi mentre rimpinguiamo lo stato di tasse e, sottotasse e sopratasse. Viviamo in un mondo ed in un’epoca che è ancora nostra e nessuno deve necessariamente cambiarla per i propri utili o comodi che si potrebbero chiamare porci o porcini.

=== pesce ===
PESCE SPADA "ALLA PINA"
Ingredienti per 4 persone: 600 gr di pescespada, 1 kg di fave fresche, una cipolla, uno spicchio d'aglio, due gambi di sedano, mezzo bicchiere di vino bianco, due cucchiai di pecorino grattugiato, un mazzolino di prezzemolo tritato, brodo, sale q.b.
Preparazione: sgusciare le fave togliendo loro pure la pellicola, metterle in una teglia assieme alla cipolla, al sedano, al prezzemolo tritati ed a più di due tazze di brodo. Fate bollire per alcuni minuti e poi disporvi il pescespada tagliato a fette e interamente coperto di brodo. Insaporire e lasciar cuocere a fuoco lento, aggiungervi il vino e spolverare con pecorino grattugiato e prezzemolo tritato

 

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili  isoleolie.it - vacanzeeolie.it - alberghieolie.com - 
eolianinelmondo.com - eolieintouch.it
 - casevacanza.isole-eolie.com

turmalin.jpg