pinacm Small

di Pina Cincotta in Mandarano

Solitamente nel mio locale per assumere personale prima si da preferenza a persone del posto e poi a quelli di fuori. Questa é una buona regola per difendere l'economia locale. Gran parte dei miei colleghi si comportano allo stesso modo. Invece i 4 Comuni eoliani meritano grosse tirate d'orecchie. Perché, pur essendo le Eolie ricche si seri professionisti, generalmente gli incarichi vengono dati ai cosiddetti forestieri ed addirittura alcuni comuni di Salina nascondono i nomi per dare uno schiaffo alla trasparenza. Ci sarà un motivo per tutto questo?

LE RICETTE DI PINA CHE FANNO LECCARE I BAFFI

=== altro ===
ARANCINI DI RISU E RICOTTA (ARANCINE DI RISO E RICOTTA)
Ingredienti: 300 gr. di riso, 200 gr. di ricotta, 200 gr. di tuma o mozzarella , 3 uova, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, prezzemolo un ciuffo, sale e pepe q.b., olio per friggere, pane grattugiato q.b.
Preparazione: lessare il riso in acqua salata per 15 minuti circa. Scolarlo e mescolarlo con la ricotta, le uova, il prezzemolo tritato, il parmigiano ed il pepe. Con questo composto ben lavorato, formare delle palline poco più grandi di un uovo. Infilatevi al centro un pezzetto di formaggio fresco, passarle nell’uovo battuto e nel pane grattugiato. Friggere gli arancini in olio abbondante e servirli caldi.

menalda.jpg

Quando si gestisce la propria attività turistica il mio consiglio è di pensare alla gestualità anche nel preparare i cibi. Nel piatto si devono sentire le mani della cuciniera/o di turno. Ogni pietanza oggi deve avere anche una presenza del corpo e non solo delle materie prime che si adoperano. La politica dovrebbe recepire questo messaggio che parte da Panarea e rispondere con un gesto. Magari simbolico, ma vero. Almeno una volta.
 

=== primi piatti ===
TAGLIATELLE AL TONNO
Ingredienti: 600 gr di tagliatelle, 150 gr di tonno sott'olio, 90 gr di burro, 3 acciughe, salvia, aglio, olio, sale, pepe
Preparazione: rosolare nell'olio le acciughe diliscate, unire la salvia, due spicchi d'aglio e il tonno tagliuzzato. Lessare le tagliatelle, scolarle e metterle in una zuppiera. Versarvi il soffritto di prima, il pepe, mescolare bene e servire.

 
Ultimamente le piogge intense fanno paura. Anche a Panarea. Perché? Semplice, il suolo è malato. Ha un virus profondo che ha indebolito anche il sottosuolo e penetra fino alle viscere di ogni luogo. Indebolento quanto in precedenza la natura aveva indurito. Tutto ormai è moll. E’ una poltiglia che si scioglie alle prime acque. La mancanza di una corretta manutenzione, la mancanza di controlli su dove finisce il cemento nuovo completa i danni sempre più preoccupanti. Pur sapendo tutto questo nessuno dice dove sié fatta la manutenzione preventiva. Così l’emergenza diventa l’alibi per i lavori in fretta e furia che sono fatti come sono fatti. 
CALAMARETTI AL VINO BIANCO
Ingredienti: 1 kg di calamaretti, 1 spicchio di aglio, 1 bicchiere di vino bianco secco, un ciuffo di prezzemolo, 1/2 limone, sale, pepe, peperoncino rosso, olio
Preparazione: lavare e pulire i calamaretti e farli sgocciolare, in una casseruola mettere una tazza di olio e l'aglio schiacciato togliendolo quando è fritto. Aggiungere i calamaretti e far cuocere. Quando è asciugato il liquido mettere poco per volta il vino e far cuocere per 15 o 20 minuti a seconda della grandezza. A cottura ultimata aggiungere il succo del mezzo limone e servire caldo.

 

 

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili isoleolie.it - vacanzeeolie.it 
alberghieolie.com - eolianinelmondo.com 
eolieintouch.it - casevacanza.isole-eolie.com

filippino.jpg