EVENT

LIPARI, 3a EDIZIONE DEL FESTIVAL DEGLI ARTISTI CON SPECIALE E VIDEO MESSAGGIO DI ALBERTO URSO DEDICATO AGLI EOLIANI E AGLI AMANTI DELLE ISOLE SPARSI NEL MONDO 

“Porta l’arti e parti”. Venerdì 28 giugno alle 21 nella piazza-salotto di Marina Corta si terrà il “Terzo Festival degli Artisti Eoliani” organizzato dal Notiziario delle Eolie online, in collaborazione con il Comune di Lipari. 

Un bell’evento di valore culturale, in un autentico luogo di musica. Un punto di incontro e una palestra per molti musicisti col cuore ricco di raffinatezza ed esperienza, originalità e fantasia, purezza ed eleganza. Un progetto al confine tra la musica tradizionale e i linguaggi musicali contemporanei, che il mare accompagnerà in ogni istante. Nel corso della serata sarà trasmesso uno speciale con video-messaggio di Alberto Urso dedicato agli eoliani e agli amanti delle isole sparsi nel mondo.

 AVVISO. LIPARI - CERCASI PERSONALE: Pizzaiolo - Tuttofare in cucina - Cameriera/e di sala

Il GALEONE Ristorante Pizzeria Bar Per informazioni Tel.3387408482

Hotel 3 stelle e B&B a Lipari, selezionano le seguenti figure per la stagione turistica 2019: Addetto alla reception - Cameriere di sala. Sono richieste esperienza, disponibilità e capacità di relazione con la clientela. Telefonare al numero 090 9880035 o 090 9812337

LIPARI - Nella via 24 Maggio affittasi locale per ufficio info 3939718431 
47322965_10215646717434507_8171894550223126528_o.jpg
 

di Salvatore Leone

Canneto, il pianto al muro

Un cinese battezzò la muraglia bonsai il muraglione del lungo mare di Canneto. Eppure per i cannetari è stata la grande muraglia che ha assolto bene la sua funzione di protezione dell'abitato di Canneto. Così come costruito circa 40 anni addietro è rimasto. Non si è ancora compreso perchè quell'opera non è stata completata fino a toccare la montagna a Unci e si cerca di capire il motivo per il quale si è desico di non proseguirlo oltre la villa realizzata dall'ingegnere Nello Ferlazzo a Calandra. I danni di oggi derivano dal mancato allungamento. Ma forse anche allora come oggi i soldi finirono in fretta. Un effetto sottovalutato è quello che, due varchi d'accesso alla spiaggia di Calandra dovevano essere realizzati in modo diverso. Dovevano essere sistemati in maniera identica a quello davanti alla chiesa di S. Cristoforo. Solo con quel tipo di ingresso si sarebbe evitato al mare di entrare nella strada e distruggere, sollevandolo, l'asfalto e il manto “calandroso”. I piccoli dettagli rendono grandi le opere. Un giorno, visto cosa bolle in pentola, si chiamerà il pianto al muro.

06dada10-1ebd-4a32-bc76-1484083c669b.jpg

bacialemani.jpg

Eol Mare EOL MARE servizi marittimi Lipari

Info commerciale. Lipari, a Marina Lunga "L'Officina dei Ricambi" di Salvatore Stramandino 

18528045_10211243917367257_7031021656380630741_n.jpg

L'Officina dei Ricambi di Salvatore Stramandino è a Marina Lunga di Lipari: ricambi per auto e moto, noleggio, vendita scooter, mezzi elettrici e prodotti pulizia nautica  

images/banners/immagini_random/LEMACINE3.gif

 

 

Le Napoli per Sanremo

La vera novità per Sanremo esiste. Una novità tipica italiana e sicuramente siciliana. Sul palco dell'Ariston per tutte le sere del Festival dovrebbero esserci in prima fila Irene, Gioacchina e Marianna Napoli, le 3 sorelle di Mezzojuso che sono uscite dal coro e con coraggio hanno combattuto e combattono pascolo abusivo, estorsioni e contorni. Intanto il Tribunale del Riesame ha già scarcerato i 3 uomini che erano stati arrestati il 22 dicembre scorso per questo caso. Magari le 3 donne e i 3 uomini potrebbero occupare la prima fila con al centro il sindaco di quel paese che potrebbe stare in giuria e magari cantare durante qualche pausa...

Treviate romane e trovate eoliane

L’internalizzazione delle monete recuperate dalla Fontana di Trevi ha rischiato di togliere i soldi alla Caritas per destinarle a iniziative benefiche per l’accoglienza dei senza dimora dedotte le spese per la raccolta. Quando poi bisognava capire chi doveva ringraziare i turisti per questo milione l’anno recuperato legalmente oltre l’altro milione recuperato illegalmente, la sindaco ha fatto marcia indietro. Anche Lipari ha la sua fontana che non è quella di piazza Mazzini ma quella della tassa di sbarco che rende legalmente il doppio della fontana romana oltre la parte evasa. Anche qui, gran parte del ricavato prende strade diverse dallo scopo dell’istituzione della tassa. I dipendenti comunali adesso non sanno se ringraziare il comune o i turisti. Dalla Caritas della Capitale alla carità delle isole.

"Polituzione"

La politica è uno dei mestieri più antichi del mondo. L’altro inizia sempre con la lettera P ed è la prostituzione. Messi insieme creano la “polituzione” che oltre ad essere un argomento, è anche un sistema pratico di vita dove si mette a nudo tutto il dare e avere al prezzo pattuito. Le precauzioni sono a carico sia del committente che dell’esecutore. In tutti i sensi. Questo è, è stato e sarà sempre con la terza P chiamata progresso.

Sanremo "abbaglionata"

Se é vero che Sanremo é sempre Sanremo, é anche vero che sul palco dovrebbe salire la musica libera con le sue belle canzoni intonate. Invece Baglioni dal cognome rimesco con…….. inizia a stonare perché non parla come canta ma espone comizi “branati” in politichese che dovrebbero stare fuori dal teatro Ariston che nella sua storia ne ha sentite di tutti i colori. Alle fine, fra uno spartito e l'altro, é in arrivo un partito e non uno spartito. Per cantarle a chi non ascolta più perché vuole la musica vera.

ariston.jpg

 

Nudità a tavola

Il primo vantaggio del ristorante parigino per nudisti era che nessuno, mangiando, poteva macchiarsi i vestiti. Poi, pagando nessuno restava in mutande. Eppure l'attività è pronta a chiudere dopo 2 anni di duro lavoro. O’Naturel cambierà abito o pelle che dir si voglia per una cucina “bistronomica” da 40 euro, dedicata al nudismo urbano. La capitale mondiale della moda non vuole gente senza vestiti anche se collegate al piacere e alla condivisione. Nudi a tavola con personale in divisa lascia l’amaro in bocca per il brutto digestivo e manda tutti nel “vestitorio” altro che spogliatoio.

Paletti da spiaggia

L’erosione delle spiagge da parte del mare è un fenomeno causato anche dagli uomini di cattiva volontà. In giro per il mondo ci sono soluzioni moderne ed alcune sono di provenienza americana come il sistema di rigenerazione delle spiagge per la loro protezione. Per difendere le coste si è ricorsi finora a vari sistemi: dalle barriere di grossi massi parallele alla spiaggia ai cosiddetti pennelli, cioè barriere analoghe, ma perpendicolari alla spiaggia per frenare le correnti; per non parlare dei dispendiosissimi trasporti di sabbia. Soldi buttati a mare. Sempre con risultati parziali, se non fallimentari soprattutto nel caso della sabbia scaricata dai camion, divorata dal mare nel giro di poche stagioni. Esiste un sistema costituito da filari di paletti metallici conficcati nella sabbia, quindi amovibili, che si inoltrano nel mare per alcune decine di metri, ai quali vengono assicurate delle reti semisommerse in acciaio, di diversa porosità. La sabbia smossa dalle onde e dalle stesse correnti, soprattutto in caso di mareggiate, viene imbrigliata e trattenuta dalle reti, che riducono anche la forza delle onde. La tecnologia spesso avanza col mare. Per fermarlo naturalmente…

Divisa&Divorzio

Fa un certo effetto vedere Salvini in divisa. Prima o poi lo vedremo con i gradi da generalone. La divisa ha il suo fascino e quando si veste con la politica rischia il …degrado. A Roma si dice che la signora Raggi non vestirà abiti firmati di poco valore ma indosserà la divisa da capo netturbino e autista di bus dall’incendio facile-facile. Tutti in divisa per restare uniti fra un fallimento e l’altro. Il cuore poi starà dentro il primo microfono allungato per dire che il cambiamento esiste solo quando da una divisa si passa all’altra prima del divorzio.
La grande manovra
 

Mentre sale la Lega le stelle cadono, 5 per volta. La sfida non è Salvini-Di Maio ma è sondaggi e fiducia. Fra un fuori Toninelli e dentro Di Battista si manovra per il solito “antiberluschionismo” fatto di rifatti con e senza età. L’attuale compare assistenzialista, sudista e sensista per arrivare almeno alle europee dove gli incapaci arriveranno fottuti sperando nella reazione dei mercati per vedere come andranno le aste di titoli pubblici che il nostro Tesoro dovrà fare nelle prossime settimane senza più l’aiuto della BCE di Draghi. Mattarella darà un colloquio che sarà deciso per il Governo e, forse, per la Legislatura.

 Paradiso eoliano

Fra i tanti auguri che continuano a colpire gli eoliani c’è quello offensivo che augura un mondo migliore. Gli unici autorizzati ad augurare questo mondo migliore sono gli eoliani. Questo perché le Eolie sono un esclusivo paradiso da sempre. Almeno questo si vede e si scrive. Si dice che, addirittura, é il miglior paradiso. Senza capire quali sono gli altri. Sicuramente questo é l'arcipelago dove si é esenti dal pregare per grazia ricevuta senza appalto.

 

Lipari, la norma nella pasta

Ogni comune dovrebbe avere la sua area pedonale. Necessarie per qualificare la voglia di sano ambiente ma non per mortificare e desertificare strade e vie. Tutto con una logica. A Lipari nell' area pedonale non si può andare neanche con la bici. Il comune resta sulle sue decisioni anche a tavola. La pasta alla norma è un successo italiano. Ma quando il governo vuole inventarsi qualche norma crea solo pasticci. Il 31 dicembre è stato modificato il codice della strada che delimita le zone a traffico limitato e le aree pedonali (art. 7, comma 9 del codice), i Comuni consentono, in ogni caso, l’accesso libero a tali zone ai veicoli a propulsione elettrica o ibrida. Non è chiaro se lo scopo del legislatore fosse quello di permettere a queste auto di entrare solo nelle Ztl, e non anche nelle aree pedonali. Ma il modo in cui è stata scritta la norma ha destato immediato allarme fra gli amministratori locali che hanno costretto il governo a modificare il tutto. A Lipari, per esempio, le bici non possono accedere ma le auto con queste propulsioni apparentemente ecologiche si. Dopo la pasta alla norma il secondo sarà anormale?

Americanate

Ci sono americani che nel segno e col sogno della libertà amano contestare, scovando il modo migliore per farsi notare. Le famose americanate. Il caso “apartheid automobilistico” che è ”iceing”. Truck e pick-up parcheggiano sugli stalli di ricarica dei Supercharger, i caricatori ad alta velocità della società Tesla quella a guida automatica. Le occupazioni abusive sono in aumento da parte di chi ama il motore a combustione interna e sembra evidenziare la tendenza di un certo tipo di automobilisti che non vogliono rinunciare ai motori a scoppio ed addirittura amano scaricare i fumi del veicolo verso i presunti amanti dell’ambiente. Anche l’inquinatore ha il suo orgoglio. Forse si nasconde qualche orientamento politico che porta al risentimento sociale. Il ricco non inquina perché può comprare auto più costose. Il grido recitato è: “Fuck Tesla”. La discriminazione elettrica non è goliardia ma ci devono spiegare come si produce l’energia per ricaricare le auto elettriche che al momento non risultano inquinanti.

La borsa nel pallone

Ormai l’Italia ha deciso di vivere di calcio. Basta seguire la borsa. Non quella della spesa. Il Natale 2018, ha tosata di un bel 15% i normali risparmiatori che investono in borsa convinti di trovare buone azioni…Fra l' èlite delle società quotate in Borsa entra la Juventus. AA (Andrea Agnelli, nipote dell' Avvocato) porta la “Vecchia Signora Ringiovanita”, dopo una sgroppata che ha fatto superare la soglia di un miliardo di capitalizzazione, in Piazza Affari. Affari per chi? La finanza ha così i suoi paradossi. L’esempio con Mediaset, un gruppo da oltre 5 mila dipendenti e 3,5 miliari di giro d' affari e 3 miliardi di capitalizzazione, pesa di meno di una squadra di calcio che fattura 5 volte meno (ma con mezzo miliardo è uno dei top club europei e ha raddoppiato la stazza in otto anni): galeotto è stato il flottante (parametro utilizzato per la composizione dei panieri). La terminologia flottante e panieri è servita per plasmare la storia ma non il paese. Berlusconi con il calcio in televisione ha creato perdite. Agnelli ha creato utili solo col calcio, nuovo business in palla. Aspettando Monza.

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili isoleolie.it - vacanzeeolie.it 
alberghieolie.com - eolianinelmondo.com 
eolieintouch.it - casevacanza.isole-eolie.com

LEMACINE3.jpg