sleonepiccola2di Salvatore Leone

La sede distaccata di Lipari, dovrebbe riaprire a giorni così come è avvenuto per le sedi di Cassano d'Adda e Rho. Per queste ultime sedi il trasferimento degli atti avviene da Lodi, la sede cui era stato in prima battuta accorpato l'ufficio giudiziario abduano; per Rho il trasferimento è da Busto Arsizio Cassano D'Adda. In entrambi i casi, i trasferimenti nel capoluogo rientrano nei dettami del recente decretino di aggiustamenti mirati alla legge di riorganizzazione delle sedi decentrate. Sino a qualche giorno fa, tuttavia, il riaccorpamento era solo su carta: la supposizione più semplice, tutto considerato, quella che potessero occorrere mesi. Invece il nuovo decreto attuativo emanato a Roma giorni addietro, velocizza il tutto: trenta giorni a partire da sabato per rifare i pacchi, trasferire le cause attivate a Lodi o a Busto Arsizio a Milano, dove, fra un mese, saranno accettate le nuove iscrizioni al ruolo. La stessa sede milanese stava già da tempo smaltendo le cause pregresse delle ex sedi decentrate, per cui non era stato stabilito trasferimento. «La notizia è delle ultime 48 ore — così Ilaria Scaccabarozzi, presidente dell'Associazione forense Nord-Est Milanese — e il decreto, di cui abbiamo avuto visione, è molto chiaro. Va tutto a Milano, e tutto sommato velocemente». Commenti? «Per quanto concerne noi, del bacino cassanese, positivi. Ovvio che ogni situazione era diversa dall'altra, ma la sede di Lodi era in generale molto scomoda. Quindi soddisfazione. Fermo restando il giudizio negativo sull'intera operazione, con la soppressione di sedi provinciali che avevano ogni ragione di essere, meglio Milano che altrove». Anche per motivi di prestigio professionale degli avvocati, i quali, peraltro, avrebbero dovuto cambiare in massa Ordine e Foro di riferimento. Per quanto concerne Cassano d'Adda, il trasloco nella nuova sede di Lodi era stato ultimato solo qualche settimana fa. Tutto da chiarire cosa sarà del personale. L'ipotesi è che agli addetti di cancelleria delle sedi soppresse sarà offerta opzione sulla collocazione definitiva. A Milano fra 30 giorni anche le udienze direttissime per i reati penali, che da settembre si svolgevano a Lodi. Situazione forse più comoda per la parte di bacino dell'Adda, meno agevole per il bacino Ovest della Martesana, separato da Lodi da molti chilometri ma soprattutto dall'assoluta mancanza di mezzi pubblici. Monica Autunno.In bocca a lupo per i tribunali delle isole di Lipari, Ischia e Porto Ferraio.

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa della Regione siciliana ha accolto il ricorso in appello contro l'ordinanza con la quale, lo scorso mese di ottobre, il Tar Sicilia, sezione di Catania, aveva rigettato la domanda di sospensiva del provvedimento impugnato. In particolare, il Cga ha ritenuto che le ragioni dell'Ordine forense di Modica siano fondate e per l'effetto ha autorizzato l'utilizzo del tribunale di Modica, senza i limiti originariamente apposti dal Ministro. Il ricorso è stato discusso giovedì avanti al Consiglio di Giustizia Amministrativa della Regione siciliana.

I deputati regionali Gino Ioppolo e Nello Musumeci hanno presentato un'interrogazione al Presidente della Regione Rosario Crocetta per chiedere il ripristino dell'esercizio di funzioni giudiziarie nelle sedi dei Tribunali e delle sezioni distaccate soppresse."La legge di stabilità recentemente approvata dal Parlamento nazionale – affermano Ioppolo e Musumeci– consente alle regioni di ripristinare gli uffici giudiziari soppressi dal decreto dell'allora Ministro Cancellieri. La cancellazione di tre Tribunali siciliani e delle rispettive Procure della Repubblica oltre alla soppressione di 28 sedi distaccate – dichiarano i deputati Ioppolo e Musumeci – ha determinato non solo la scomparsa di indispensabili presidi di legalità sulle vaste aree deprivate, ma anche disservizi e disagi a carico dei tanti cittadini utenti, costretti ad estenuanti spostamenti per raggiungere le nuove sedi giudiziarie. Occorre – concludono Ioppolo e Musumeci –che il Governo Crocetta si attivi immediatamente per stipulare con il Ministero della Giustizia la convenzione prevista dalla legge per ripristinare gli uffici giudiziari soppressi dal Governo Monti".

Parte il conto alla rovescia. Entro trenta giorni pratiche e attività di Cassano d'Adda e Rho di nuovo a Milano. In entrambi i casi, i trasferimenti nel capoluogo rientrano nei dettami del recente decretino di aggiustamenti mirati alla legge di riorganizzazione delle sedi decentrate, che ha interessato anche le sedi di Lipari, Ischia, Elba con sede a Porto Ferrario. A giorni si dovrebbe sbloccare anche per le isole.

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili isoleolie.it - vacanzeeolie.it 
alberghieolie.com - eolianinelmondo.com 
eolieintouch.it - casevacanza.isole-eolie.com

eolian-bunker.jpg