28336186_10155648368964735_7763083757882005866_o.jpg

"Il canile deve essere una tappa, l'adozione, invece, la meta".

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha sintetizzato così il suo pensiero al termine dell'incontro organizzato, a Palazzo d'Orleans, con le associazioni animaliste maggiormente rappresentative e alla presenza dell'assessore della Salute, Ruggero Razza, e dei vertici dei Servizi veterinari, per confrontarsi sul tema del randagismo nell'Isola. Nel corso della riunione è emerso, in modo unanime, come la legge regionale in vigore, la 15/2000, non debba essere modificata, ma solamente revisionata in qualche piccola parte.
"Non siamo qui - ha detto il presidente Musumeci - per cercare le responsabilità di qualcuno, ma solo per capire le cause del mancato risultato su una tematica alla quale nel corso di tutti questi anni non è stata assegnata la giusta importanza. Le ultime tristi vicende di Sciacca e di qualche altro comune dell'Isola hanno, giustamente, acceso i riflettori sulla vicenda. Per apportare i correttivi - ha aggiunto - chiedo il vostro aiuto perché sono convinto la nostra grande forza siano le associazioni di volontariato, che ogni giorno vivono e affrontano sul campo i problemi".

Quasi una ventina gli interventi che si sono susseguiti in circa due ore di incontro e tutti concordi nel confermare la bontà dell'attuale legge, con la necessità, però, di procedere a una campagna massiccia di sterilizzazione degli animali e con la contestuale microchippatura degli stessi, per un'anagrafe canina aggiornata. Chiesti più controlli nei canili e maggiore sensibilizzazione dei Comuni, moltissimi dei quali senza strutture adeguate, e dei servizi veterinari.
"Già nei prossimi giorni - ha annunciato l'assessore Razza - verrà inviato un atto di indirizzo per richiamare le nove Asp a un comportamento uniforme in tutte le Province. Chiederemo ai canili anche un maggiore rispetto degli orari, che possa consentire alle associazioni animaliste, iscritte all'albo regionale, verifiche sulla sistemazione e il mantenimento degli animali, oltre che controlli sui rifugi nei quali sono portati. Molte delle proposte avanzate non necessitano di impegni di spesa, quindi sarà molto più semplice darvi esecuzione".

Il presidente della Regione ha lanciato l'idea di mantenere un costante confronto con le associazioni sul randagismo per un monitoraggio del fenomeno, con il coinvolgimento dei Comuni, dei Corpi di polizia municipale e delle Aziende sanitarie provinciali.
"Non possiamo prescindere - ha concluso il governatore - dalla partecipazione dell'Ordine dei medici veterinari, il cui coinvolgimento risulta fondamentale e necessario per una piena attuazione della legge".

L'INTERVENTO

28279220_1001923413288708_6058224145985831087_n.jpg

di Tina Squaddara

Questa manifestazione è importante per far capire alla gente che il randagismo è un problema dei Comuni, quindi dei sindaci, come prevede la normativa in materia. Un censimento canino, con registrazione e microchippatura dei quadrupedi, risulta indispensabile per qualificare e valorizzare il nostro territorio, evitando disagi e problematiche assurde. Sulle nostre isole, così ambite da turisti e visitatori, il randagismo rappresenta un pessimo biglietto da visita!! Pertanto, auspico una maggiore sensibilità del Sindaco e delle istituzioni locali al fine evitare incresciose situazioni, quali quelle recentemente verificatesi a Sciacca, Agrigento e Licata. Vergognosi episodi di brutalità "animalesca"che, fortunatamente in forme più lievi, hanno avuto luogo anche in ambito eoliano, a riprova di forme di inciviltà che vanno assolutamente bloccate e punite. L'Enpa e le altre associazioni di volontariato, davanti a tanta indifferenza, superficialità e disservizi, perdono di valore ed efficienza, esaurendo inevitabilmente le proprie forze! Per tali motivi, occorrono validi riscontri, in nome dei nobili scopi che da tempo portiamo avanti con tenacia e convinzione. Ancora grazie per l'attenzione! 

TINA SQUADDARA SEGNALA NOTIZIA E VIDEO

---di Egidio Morici

Oggi alla manifestazione di Sciacca. Consiglio a tutti, animalisti e non, di ascoltare attentamente ciò che dice Milena Urso, dell'Oipa Marsala.

VIDEO

post di Egidio Morici

 

post di Elena Martorana

images/banners/immagini_random/airpanarea.gif

 

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo

Il Notiziario delle isole Eolie online siti utili www.isoleolie.it  vacanzeeolie.it alberghieolie.com

notiziario su youtube