29261832_10213765554166601_571689919810895872_n.jpg

Lipari - Alle 11,10 sono presenti 9 consiglieri. Sono giunti Peppe Finocchiaro e Peppe Grasso. Presente anche l'assessore Massimo D'Auria.

Pajno: il documento che abbiamo approvato merita un confronto con l'amministrazione. Ritengo che il rinvio di qualche giorno è funzionale.

Gesuele Fonti: C'è la necessità di inviare al piu' presto questo documento all'assessorato regionale della sanità perchè c'è un ospedale declassato. Ho chiamato un componente della commissione regionale e mi ha riferito che martedi' ci sarà la riunione, ma è evidente che il nostro odg non potrà essere dibattuto. 

Tiziana De Luca: Ringrazio per i complimenti fatti per il lavoro delle donne, voterò favorevolmente al rinvio, ma giovedi' il documento dovrà essere approvato.

Peppe Finocchiaro: credo che sia giusto che alla discussione sul delicato problema sanitario ci debba essere una larga presenza di consiglieri.

Giusi Lorizio: sulla sanità abbiamo una grande responsabilità che non è di destra o di sinistra. La cittadinanza si aspetta da noi atti di responsabilità. 

Peppe Grasso: il documento è fatto cosi' bene che è giusto che sia condiviso da tutti i consiglieri. Anche dall'amministrazione.  

Annarita Gugliotta: sul documento abbiamo lavorato con attenzione ma non c'è rispetto. Per 3 volte abbiamo richiesto di trattare argomenti importanti e la giunta non era mai presente. Una volta sono mancata io e sono stati trattati.   

La maggioranza ha votato per il rinvio del consiglio. Due astenuti e 2 contrari. Il consiglio è stato rinviato a giovedi'.

---Consiglio comunale sull'emergenza sanità. E' stato convocato dal presidente Giacomo Biviano. Presiede la vice presidente Erika Pajno. Ma non c'è numero legale. In aula 8 consiglieri, 4 maggioranza e 4 minoranza. Nuovo tentativo alle 11,10.

Il presidente Pajno: il documento da presentare alle autorità nazionali e regionali è pronto ma per l'assenza del sindaco Marco Giorgianni per impegni istituzionali propongo di rinviare il consiglio al 22 marzo.

Francesco Rizzo: non voglio essere duro per il gran lavoro fatto in commissione sulla questione sanità ma certamente deve essere sottolineato il comportamento della maggioranza che è dilaniata per via delle poltrone richieste per la formazione della nuova amministrazione. Sulla sanità non possiamo piu' aspettare. C'è una persona morta che non si è potuta salvare. C'è una escalation di violenza. Ci sono stati già due morti negli ultimi anni. C'è un problema sanità e c'è anche un problema politico. Per questo siamo contrari al nuovo rinvio del consiglio. Bisogna anche sollecitare la prefettura affinchè sia istituito un comitato per la sicurezza o un potenziamento delle forze dell'ordine.

LE VIDEO DICHIARAZIONI DI FRANCESCO RIZZO ED ERIKA PAJNO 

Bartolino Leone era in diretta

29261673_10213765554566611_5033692681545449472_n.jpg

29216152_10213765554246603_2238821118301437952_n.jpg

I COMMENTI

di Graziella Bonica

Non sono a casa, nella mia isola, ma ciò che leggo sui giornali mi impensierisce e non poco. La sanità alle Eolie, sembra una "iattura". Chi vive nelle Isole minori (e io ho un padre anziano e malato e una madre sofferente di fibrillazione atriale a Filicudi...) potrebbe perdere la vita da un momento all altro, sol perché Eolo ha impedito ad un elicottero di atterrare. Tant e' che un uomo di 60 anni, sarebbe deceduto, giorni fa, per l impossibilità di operare proprio dell' elicottero del 118. Ho sentito un intervento dei Consiglieri di minoranza, che chiedono "di sapere cosa  l'Amministrazione e la maggioranza del Consiglio intendano fare" al riguardo. Mi chiedo e vi chiedo: ma di fronte ad un decesso, verosimilmente dovuto a ciò di cui si parla, non credete sia poco o niente "quello che a noi cittadini sembra abbiate fatto?" Non ho ricette. Non amministro e non sono consigliere, ma da cittadina vi dico: dopo la morte, cos'altro vi serve per fare sul serio???? Per ridare dignità al diritto alla salute degli Eoliani??? Mi aspetto delle risposte, da cittadina, da Eoliana, da figlia e da madre. Perche' vivere alle Eolie non diventi sempre più una ""sfida" o peggio: "un rischio" per tutti."

di Erika Pajno*

Egregio Direttore,

desidero informarla che la IV Commissione consiliare, presieduta dalla sottoscritta, ha esitato in data odierna, ed a completamento di un percorso di ricerca ed approfondimento dei vari aspetti della tematica affrontata, un articolato documento sulla sanità eoliana, affrontandone criticità e prospettive. E ciò nell'ottica ed in funzione dei recenti stanziamenti annunziati dall'Assessorato regionale di competenza. E' intendimento infatti di questa Commissione portare all'attenzione del Consiglio Comunale nella prossima seduta del 16 p.v. tale documento di modo da offrire all'Amministrazione, per come con la stessa concordato, la possibilità di interloquire in maniera approfondita con le competenti Autorità regionali, nella speranza di incidere in modo significativo sulla annunciata riorganizzazione del sistema sanitario regionale, nell'interesse dell'intero comprensorio eoliano. Cordialmente

*Presidente della IV Commissione consiliare

di Silvana Clesceri

Gentilissimo direttore, leggo nel suo Notiziario, che oggi l'amministrazione trattava gli argomenti sulla Sanità, argomenti rinviati per mancanza dei consiglieri, volevo attenzionare che la se si vuole amministrare nel grande palazzo bisogna battersi per il bisogno della popolazione, siamo stanchi delle parole, vogliamo fatti, perché siamo una popolazione formata da anziani, bambini e giovani,,,e quello che è successo giorni fa è grave, non si può morire cosi, almeno io provo rabbia, invito i cittadini a sollecitare ciò che ci appartiene, l'ospedale di Lipari ha bisogno dei servizi per la salvaguardia della nostra salute, chiedo umilmente all'amministrazione di fare forza tutti insieme. Grazie.

di Maurizio Pagliaro

Consiglio comunale sull'emergenza sanità. E' stato convocato dal presidente Giacomo Biviano. Presiede la vice presidente Erika Pajno. Ma non c'è numero legale. In aula 8 consiglieri, 4 maggioranza e 4 minoranza. Nuovo tentativo alle 11,10. Scusate, cari consiglieri, vi siete scannati in campagna elettorale per quella poltrona...onoratela!!!!!! Si parla di argomento IMPORTANTISSIMO e non si raggiunge il numero legale...DIMETTETEVI!

di Paola Martinotti

Da giorni mi domando quali problemi più urgenti abbiano avuto venerdi i "nostri"consiglieri per non presentarsi al tanto desiderato Consiglio sulla Sanità-Ospedale.Anche loro sono cittadini eoliani come noi,anche loro vivono in quest'isola tanto amata e tanto Dimenticata! Ma come si fa a fregarsene apertamente di una Convocazione così importante?Come si fa a pigliare per i fondelli tutti gli altri consiglieri, la popolazione intera che attende con ansia una soluzione definitiva?! Come si fa a dormire tranquilli sapendo che un uomo è morto,che tanti altri potrebbero stare malissimo senza ricevere adeguato soccorso?!!Non credo siano dei "mostri"! Penso s'imbottiscano di sonniferi sperando che il Nuovo giorno porti un rimedio per risolvere qs problema VITALE!!...Ma dall'alto arriva solo pioggia è vento! È necessario MUOVERSI,ci sono delle scadenze!Un documento pronto da mandare,discutere non serve più! È necessario farsi valere da qs Regione che si ricorda di noi solo per pagamenti.Scrive numeri di personale,di medici fantasma,presenti solo sulla carta e scomparsi...chissà dove sono?!! "Hanno problemi politici più importanti..." Ma l'Ospedale è Politica! La scuola è Politica!Le ns strade,le spiagge,il porto sono Politica!...Anche i rifiuti sono politici,ma quelli Veri,non quelli che hanno nella testa certe persone che si sentono impegnate da un'altra parte senza dare risposte!

Gentile direttore,

ho avuto modo di visionare il documento che giovedi' si intende approvare in consiglio comunale e se me lo permette vorrei fare alcune osservazioni. Intanto l'elicottero a Lipari e' una solenne cazzata frutto di inesperienza e mancanza di professionalita'tecnica. Un elicottero a Lipari deve consentire sei spostamenti al giono per cambio turno del personale (tre in andata e tre in ritorno) piu' almeno quattro (due in andata e due in ritorno) per rifornimento e qualche altro per verifiche tecniche. Si immagini la fattibilita' di questo elicottero che vola sempre e non c'e' quando ti serve. Un consiglio comunale non puo' ragionare come la massaia della bottega dovrebbe riflettere e consultarsi prima di parlare. Seconda cosa hanno coniato un termine di rianimazione tutto fare che non esiste negli accreditamenti istituzionali. Lipari non puo'avere una rianimazione che avrebbe necessita' di altri requisiti e reparti specifici e si pensi per essere accreditata dovrebbe avere in organico almeno diciotto anestesisti (sei turni di tre) locali a norma e reparti tipo otorino per cannule tracheali, sangue prodotto in loco, insomma cose da film... Di contro non vengono chieste cose REALIZZABILI: vedo debole la battaglia per la lungodegenza solo accennata quando invece le leggi lo consentono ed e' assegnata. Vedo debole la battaglia per un numero di anestesisti che consenta cosi come egregiamente avvenuto con Rodolfo Taranto nella generale insensibilita' di tenere intubata per molto tempo una persona come se fosse in rianimazione in attesa di trasporto. La mancanza di posti c'e' da chi viene da Lipari come altrove e dovunque si intuba e si aspetta il posto che puo'essere ovunque. Mica si puo'riservare un posto in rianimazione facendo morire un altro. Debole anche la battaglia per aumentare il numero di cardiologi (almeno quattro) per consentire anche una reperibilita' cardiologica continua. Si cerchi sempre di sottolineare che non ci puo' essere ospedale senza trasporti efficienti. Se il personale non puo' arrivare e partire e viene obbligato a fare turni prolungati contro leggi, se le persone non riescono a conciliare impegni personali professionali e familiari, se il sangue non riesce ad arrivare se l'ambulanza non riesce a partire e tornare non ci sara' la possibilita' di avere personale e ospedale. Qualunque deroga non puo' consentire di fare a Lipari cose che per legge non si possono fare e queste soluzioni ci allontanano dagli altri. La prima cosa che Lipari deve pensare a ogni costo sono i trasporti efficienti. Come si tengono ammalati senza scorta di sangue in queste condizioni? La maggioranza silenziosa e' quella che non si lamenta ma che va a finire nelle lungodegenze di Rometta, Mistretta o nelle RSA a Patti e noi facciamo discorsi filosofici su rianimazioni ed elicotteri.  Grazie per lo spazio concessomi un caro saluto e che San Bartolomeo continui a proteggerci!

Lettera firmata

di Paola Martinotti

Non voglio fare polemiche, ma qualcosa mi fa credere, data la terminologia e la sicurezza ostentata, che ultima lettera "firmata" sia di qualche medico...chissà, forse l'anestesista "fantasma"! Lei ha ragione: bisogna valutare attentamente e con saggezza prima di parlare, penso però che questo documento sia stato preparato con discernimento e tanto desiderio di risolvere un Problema, non un quesito filosofico! Riflettendo è impossibile una rianimazione perché necessita di troppi medici e attrezzature...ma Reparti funzionanti, dotati di più personale e medici (per permettere a quelli esistenti di non fare turni massacranti) Reparto di ginecologia, di Pediatria..questi penso che siano fattibili. Anche l'elicottero ci può stare, per lo meno dare un poco di "sicurezza" (lo so che quando arriva la ns ora..), una piccola, debole speranza x le persone che convivono quotidianamente con patologie gravi...silenziosa massa, che nn può sempre trasferirsi altrove, che non pretende un posto riservato, ma comprensione sulle caratteristiche del ns territorio insulare.Vorrei ancora aggiungere che il problema Trasporti è sempre aperto, ma penso che coloro che decidono di esercitare il loro prezioso "lavoro" di Medico dovrebbero svolgerlo con passione, come una missione e possibilmente coinvolgere la famiglia per poter risiedere stabilmente qui. Non è per tutti, purtroppo...come non è da tutti vivere con coraggio e voglia di cambiare restando uniti! Grazie al Notiziario che ci permette di esprimerci,di conoscere e lottare!

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo

Il Notiziario delle isole Eolie online siti utili www.isoleolie.it  vacanzeeolie.it alberghieolie.com

notiziario su youtube