ANNARITA_Gugliotta.jpg 14572420_1776877629259176_8276245228406046145_n.jpg

Al Sig. Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni, A S.E. il Prefetto di Messina D.ssa Maria Carmela Librizzi  

Oggetto: Necessità di lavori urgenti per il ripristino dell’ottimale operatività del molo di attracco di protezione civile della Frazione di Ginostra.
Viste le recenti mareggiate che hanno interessato il nostro Arcipelago con la presente si chiede alla S.V.I. e agli Uffici Competenti del Comune di Lipari, di provvedere con estrema urgenza:
- al ripristino immediato delle luci di segnalazione insistenti sul pontile di Ginostra, lato attracco aliscafi .
Difatti ad oggi, non è garantita l’ottimale operatività del pontile di attracco della piccola frazione, a causa sia delle luci fulminate che di ulteriori danni al grigliato del molo.
Appare inutile sottolineare quanto sia fondamentale per gli abitanti di Ginostra potere usufruire di un porto con funzionalità ottimale anche in considerazione dell’avviso di pre- allerta emanato dal DRPC Servizio Rischi Sismico e Vulcanico ad inizio gennaio c.a. , rappresentando il molo l’unica possibile via di fuga in caso di evacuazione.
In attesa di un suo celere intervento porgiamo Distinti Saluti

Avv. Annarita Gugliotta Avv. Francesco Rizzo Consiglieri Comunali Vento Eoliano

ansa-met.jpg

STROMBOLI  - L'eruzione dello Stromboli sta suscitando preoccupazione tra i 40 abitanti di Ginostra, la frazione della stessa isola delle Eolie raggiungibile dal mare, a causa delle precarie condizioni in cui versa il porticciolo, unica via di collegamento in grado di garantire l'evacuazione dell'abitato. I consiglieri comunali Annarita Gugliotta e Francesco Rizzo si sono fatti portavoce delle istanze dei residenti rivolgendosi al prefetto di Messina Carmela Librizi. 

"Le recenti mareggiate - scrivono in una lettera i due consiglieri comunali - hanno ulteriormente danneggiato la struttura portuale. Inoltre vanno ripristinate le luci di segnalazione insistenti sul pontile di Ginostra, lato attracco aliscafi. Ad oggi, non è garantita l'ottimale operatività del pontile di attracco della piccola frazione, a causa sia delle luci fulminate che di ulteriori danni al grigliato del molo".

"Appare inutile sottolineare - conclude la lettera - quanto sia fondamentale per gli abitanti di Ginostra potere usufruire di un porto con funzionalità ottimale anche in considerazione dell'avviso di pre-allerta emanato dalla Protezione civile per lo Stromboli, rappresentando il molo l'unica possibile via di fuga in caso di evacuazione".(ANSA).

STROMBOLI ERUTTA E LA GUARDIA COSTIERA CON LA MOTOVEDETTA VIGILA DAL MARE

a4802f5b-138a-4bcb-90a4-7b81a7ff7243.jpg

49345012_10215956527219558_3190281662856429568_n.jpg

video

Bartolino Leone era in diretta

STROMBOLI 

Servizi del TG2 del 10-1-2019 ore 13 e 20

VIDEO

https://youmedia.fanpage.it/video/ag

PER LE ALTRE NOTIZIE CLICCARE NEL LINK LEGGI TUTTO

banner_notiziario_cst.jpg

images/banners/immagini_random/menalda.gif

Lipari, "degrado nella parte alta di Torrente Valle urge intervento..."

Al Sindaco del Comune di Lipari

Con la presente si segnala lo stato di degrado in cui versa la via Torrente Valle (alta) in Lipari, totalmente invasa da erbacce che rendono pericolosa la circolazione , si chiede dunque di intervenire con la massima urgenza al fine di provvedere al diserbamento nella contrada in questione.
Cordialmente

---AL SINDACO DEL COMUNE DI LIPARI RAG. MARCO GIORGIANNI

Oggetto: Interrogazione evento franoso del costone sottostante l'abitato di Ginostra dell' 08.10.2016.

Con la presente, i sottoscritti Consiglieri Comunali del Comune di Lipari, gruppo "Vento Eoliano con Rizzo Sindaco" Premesso che: Richiamata integralmente l'interrogazione del 03.04.2017, inoltrata tramite pec , con la quale la sottoscritta consigliera comunale ed il già consigliere Gianluca Giuffrè , segnalavano lo stato di pericolo venutosi a creare in seguito all'evento franoso dell'08/10/2016 nel tratto di costone roccioso a valle della frazione di Ginostra.

• Che tale evento , oltre ad avere reso inidoneo l'unico luogo atto alla balneazione nella frazione, a causa dell'interdizione da parte dell'autorità marittima, ha finanche causato ingenti danni ad un'abitazione privata ubicata sulla parete sovrastante del costone, a rischio crollo .

Considerato che ad oggi il costone non è stato messo in sicurezza e le crepe nell'abitazione interdetta continuano ad aumentare, dunque persiste la condizione di pericolo che ormai si protrae dal 2016, a danno sia dell' incolumità pubblica e privata che dell' economia della frazione
con la presente si chiede: Se per gli interventi di messa in sicurezza del costone sono stati previsti dei finanziamenti , se si a quanto ammonta la cifra;

• Se per i fatti suesposti sono state accertate delle responsabilità, visto che gli ultimi lavori di consolidamento del costone erano stati consegnati nel 2009 ;
• Se sono stati quantificati e stabiliti gli interventi urgenti da eseguire sia per evitare danni a privati, per la pubblica incolumità e per tutelare l'interesse della frazione .

Fiduciosi di un repentino riscontro stante ormai il protrarsi dello stato di pericolo porgiamo Cordiali saluti
D.ssa Annarita Gugliotta - Avv. Francesco Rizzo, Consiglieri Comunali del "Vento Eoliano"

 

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo

Il Notiziario delle isole Eolie online siti utili
www.isoleolie.it  vacanzeeolie.it alberghieolie.com 

trinitas.jpg