Questo sito utilizza tecnologia cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

 Stampa 

plapaglia.jpg

La direzione generale dell’ASP di Messina, nell’ottica del potenziamento delle attività sanitarie nel territorio metropolitano tese anche al rinnovo delle tecnologie ha provveduto ad acquistare 7 nuovi riuniti odontoiatrici per i Poliambulatori di Barcellona P.G., Milazzo, Tortorici, Francavilla di Sicilia, S.Alessio, S. Piero Patti e Patti per un totale di euro 170.287,60.
“I nuovi riuniti odontoiatrici – fa presente il direttore generale Paolo La Paglia – potenzieranno le attività di prevenzione orale soprattutto per i soggetti meno abbienti dei piccoli centri che non hanno la disponibilità economica per le cure dentistiche a pagamento, e sono così più esposti alle conseguenziali e speso severe complicanze delle banali patologie del cavo orofaringeo”.

La Direzione Generale coglie l’occasione per ringraziare L’Associazione “Valentino uno di Noi” che, con un gesto degno di encomio, ha voluto donare 9 televisori e relativi impianti da destinare all’Ospedale di Lipari, ai fini di alleviare i disagi dei pazienti degenti.

lasirenetta-orizz.jpg

Continua il confronto che l’Amministrazione Comunale intrattiene a tutti i livelli istituzionali, al fine di ottenere i dovuti servizi e riconoscimenti in ambito sanitario, considerate le gravi criticità che investono il Presidio Ospedaliero di Lipari.

Come più volte già ribadito, sono massimi l’impegno, l’attenzione e la vigilanza da parte della Giunta Giorgianni a che gli accordi e le promesse fatte dai vertici dell’ASP 5 di Messina vengano mantenute, cosa che, finora, si è verificata solo in piccolissima parte, non risolvendo, di fatto, le più importanti carenze e tradendo gli impegni formalmente assunti, nell’incontro del 14 febbraio scorso.

In occasione della seduta di ieri mattina della Commissione Regionale VI - Salute, Servizi Sociali e Sanitari, alla presenza del Dott. Paolo La Paglia Commissario dell’Azienda Sanitaria messinese, l’On. Francesco De Domenico, in raccordo con l’Assessore alla Sanità del Comune di Lipari Tiziana De Luca, si è fatto portavoce della difficile situazione in cui versano reparti e servizi, soprattutto per mancanza di personale.

L’on. De Domenico aveva già partecipato alla riunione con i vertici dell’ASP 5, supportando nelle richieste a Commissario e Dirigenti, rendendo proprie le esigenze del territorio Eoliano da questa Amministrazione rappresentate e mostrando grande interessamento, di cui oggi abbiamo ulteriore conferma e per cui ci sentiamo di ringraziarLo vivamente.

Si tratta, senza dubbio, di un passaggio molto importante, quello avvenuto in sede Regionale, tuttavia l’Amministrazione non può ritenersi soddisfatta dalle dichiarazioni di impegno del Commissario La Paglia ed è decisa a continuare la sua azione mirata all’ottenimento di concreti e risolutivi risultati.

Qui di seguito la nota dello stesso De Domenico, a seguito della Commissione Regionale.

Oggi in Commissione Sanità abbiamo audito il Direttore Generale designato dell’ASP di Messina, dott. Paolo La Paglia, in atto commissario straordinario della stessa.

E’ stata l’occasione per fare il punto della situazione sanitaria della nostra provincia. Sono stati affrontati tanti problemi, da quelli della sicurezza sanitaria del settore degli allevamenti, particolarmente rilevante della nostra provincia e in special modo per l’economia agricola dei comuni Nebroidei, a quelli della qualità dei servizi sanitari di base e dei presidi della nostra provincia.

Ho colto l’occasione per fare il punto della situazione chiedendo risposte e impegni precisi, in particolare per l’istituzione del servizio Stroke a Sant’Agata di Militello, che chiude una querelle che è durata troppo nella nostra provincia e, sempre per lo stesso presidio, sono stati chiesti diversi ed ulteriori supporti negli altri reparti dalla chirurgia alla pediatria, dalla ginecologia alla medicina generale. Stesso discorso è stato fatto per il Presidio di Mistretta, anche in considerazione del disagio dovuto al territorio montano.

Per quanto riguarda Barcellona il dott. La Paglia ha assicurato l’attivazione a breve della oncologia ed una maggiore sinergia con il presidio di Milazzo.

Per Patti il manager Paglia ha annunciato un nuovo e migliorato servizio di Emodinamica e la contrattualizzazione del nuovo primario di chirurgia.

Nel mio intervento ho voluto riservare una particolare attenzione alle criticità del presidio di Lipari del quale mi sono occupato più volte, sia in sede di revisione della rete ospedaliera che dopo l’approvazione della stessa, che diventano più pressanti con l’avvicinarsi della stagione estiva.

Con riferimento alle mie richieste il dott. La Paglia ha preso i seguenti impegni:

-per quanto attiene il reparto di Medicina si attiverà un incarico ex art. 18 per il coordinamento in sostituzione del dott. Paino, nominato direttore generale al Papardo;

-per la lungodegenza, entro un mese saranno attivati quattro dei sei posti letto previsti dalla rete;

- per il recupero e riabilitazione funzionale sarà attivato entro l’estate il servizio, previa individuazione dei locali;

-saranno, altresì, attivati due dei quattro posti letto di pediatria, avendo cura separarli dal reparto di medicina;

-sulla cardiologia sono stato particolarmente insoddisfatto delle risposte finora ricevute, che non hanno migliorato sostanzialmente la situazione. Ad oggi ci troviamo con due cardiologi a mezzo servizio e si deve sperare che gli infarti non arrivino di notte o di domenica, quando il servizio è scoperto; tale situazione non è più tollerabile. Il direttore, a tal proposito, si è impegnato a potenziare il servizio con una convenzione con l’ospedale Papardo, convenzione, in verità, di cui si era già parlato senza poi concretizzarla;

-per l’ostetricia il direttore ha dato rassicurazioni che rafforzerà il servizio e installerà in tempi brevi l’ecografo di nuova generazione;

-infine per l’anestesia, fino all’espletamento del nuovo concorso, non è ipotizzabile alcuna nuova risorsa;

Ultimo, ma non meno importante, il problema della carenza del personale infermieristico e paramedico dovrebbe essere risolto a brevissimo, a conclusione di un concorso giunto quasi al traguardo.

In buona sostanza un ragionamento a 360 gradi sulla sanità messinese (con esclusione degli ospedali autonomi Policlinico, Papardo e Neurolesi), basato più sui molti impegni che sulle poche realizzazioni; impegni sui quali vigileremo a tutela del territorio della nostra provincia, anche se il giudizio di questa prima fase dell’operato del dott. La Paglia è positivo, riconoscendo allo stesso soprattutto la qualità dell’ascolto e del dialogo che speriamo sia confermata anche con quella della concreta e fattiva operatività.

Come sempre saremo attenti, avendo nei cittadini il nostro orecchio di Dionisio.

 

sanita.png

sanita1.png

sanita2.png

airpanarea.jpg

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili isoleolie.it - vacanzeeolie.it 
alberghieolie.com - eolianinelmondo.com 
eolieintouch.it - casevacanza.isole-eolie.com

720x120px BANNER LIPARI 23 AGOSTO 9 SETTEMBRE.jpg