90053925_1551448188345003_126290017235501056_n.jpg

Lipari - Luca Chiofalo si è dimesso da assessore al turismo del maggior Comune eoliano.

Ha rassegnato il mandato con una nota inviata al sindaco Marco Giorgianni. 

Dissidi alla base della clamorosa decisione, considerato che si era insediato il 19 marzo scorso.

IL COMMENTO

di Luca Chiofalo

Con questo atto, decreto la fine di ogni mia presente e futura velleità politica.
Un abbraccio e le mie scuse a tutti coloro che hanno creduto potessi dare un contributo significativo alla cura dell’interesse collettivo ed alle prospettive della nostre comunità.

101157377_1614259452063876_5210543431746584576_n.jpg

LA NOTA DEI GIOVANI EOLIANI

db149eba-d822-4bdd-b3a5-4312f872096d.jpg

di Domenico Palamara*

Apprendiamo con grande rammarico e delusione delle dimissioni dell’assessore, che ci aveva risposto rendendosi disponibile ad un incontro per ascoltare e valutare le nostre proposte...attendendo una telefonata, che, oggi tramite social sappiamo non arriverà mai, per cui decidiamo di non spendere più alcuna parola in merito a ciò.

Parliamo in “generale” poiché non vogliamo si offenda qualcuno. Siamo consapevoli che l’incarico di assessore sia molto impegnativo, che comporti sacrifici e spesso si possa riscontrare qualche problema anche per differenze di opinioni e pensiero.

Siamo però del parere che la realtà in cui viviamo necessita di persone che abbiano voglia, forza e coraggio di non arrendersi alle prime difficoltà, di portare avanti e credere nei progetti che si prefiggono, di resistere per il bene del paese a rispetto della carica che hanno avuto la fortuna di ricoprire, soprattutto in un momento cosí delicato per le isole Eolie, in un momento in cui ogni piccola cosa possa fare la differenza.

Vorremmo che si tornasse a credere nella sana politica dove ognuno dovrebbe collaborare in sinergia per ottenere i massimi risultati possibili, cercando di andare avanti giorno dopo giorno segnando piccole tappe che puntino a costruire un percorso per il bene comune.

Noi siamo dei giovani che hanno deciso di formare questo gruppo (senza fine politico) per cercare di dare il nostro contributo e non intendiamo né perdere tempo né tantomeno far perdere tempo a coloro che decideranno di darci attenzione semplicemente ascoltandoci. Non vogliamo essere presi in giro o trattati come degli sprovveduti che non sanno cosa vogliono.
Gruppo

*Capo gruppo Giovani Eoliani

NOTIZIARIOEOLIE.IT

Luca Chiofalo è il nuovo assessore della giunta Giorgianni. Subentra al dimissionario Davide Merenda. Mantiene quasi le stesse deleghe di Merenda (patrimonio, turismo, programmazione, trasporti e si aggiungono suolo pubblico e viabilità), eccezione fatta per il bilancio e tributi che rilevati dal sindaco Marco Giorgianni e lo sport che passa a Max Taranto. 

di Luca Chiofalo

Ho giurato. Sono Assessore del Comune di Lipari.
Deleghe alla programmazione, sviluppo economico, attività produttive, trasporti, turismo, patrimonio, suolo pubblico e viabilità.
Rivolgendo un doveroso ringraziamento al Sindaco che mi ha nominato ed al gruppo "Eolie in Movimento" a cui appartengo, considero un privilegio poter servire la mia comunità e ne sento tutta la responsabilità.
Entro in giunta in un momento molto delicato, in cui l’attenzione deve essere rivolta all’emergenza coronavirus ed alla protezione sanitaria della comunità, quindi c’è poco da festeggiare e molto lavoro da fare.
Supereremo questo momento di difficoltà collettiva, prima e meglio se saremo rigorosi nel rispettare le disposizioni delle autorità.
Nel frattempo, cercheremo di sfruttare tutti gli strumenti che i provvedimenti del governo nazionale e della regione ci mettono a disposizione per sostenere le attività produttive ed i lavoratori del nostro territorio in sofferenza per l’inedita e preoccupante emergenza.
Siamo tutti sulla stessa barca, insieme e senza lasciare nessuno indietro verremo fuori da questo difficile momento.
W le Eolie e gli Eoliani! 

DIARIO "POLITICO"

di Giuseppe Grasso*

Nella qualità di Consigliere Comunale (viste le notizie che cominciano a circolare), mi sembra doveroso comunicare eventuali scelte e cambiamenti politici che mi riguardano, a tal proposito allego lettera inviata in data odierna (09/03/20) a Sindaco, Segretario e Presidente del Consiglio, riguardante la mia uscita da un gruppo consiliare. Nonostante ciò, in un momento molto particolare, un momento di crisi sanitaria Mondiale, che non ha fatto sconti alla nostra comunità, questa è una notizia che passerà inosservata, anzi che dovrà passare inosservata e che invio ai giornali solo per mera comunicazione. Auspicandomi che quanto detto non diventi uno spunto di “gossip”, approfitto di questa comunicazione per ricordare i messaggi importanti che devono circolare ininterrottamente in questi giorni, messaggi che riguardano il buonsenso, la calma, la prudenza e la prevenzione, perché il c.d. Corona-Virus è una realtà che investe i nostri giorni.

Perciò: RISPETTIAMO LE DIRETTIVE CHE LE AUTORITA’ COMPETENTI CI RACCOMANDANO GIORNALMENTE, DOBBIAMO ESSERE OTTIMISTI, QUESTO MOMENTO PASSERA’, MA CERCHIAMO DI NON ESSERE SUPERFICIALI, FACCIAMOLO NON SOLO PER NOI STESSI, MA ANCHE E SOPRATTUTTO PER CHI CI STA ATTORNO. IO PERSONALMENTE SONO FATALISTA E “CREDO CHE SE UNA COSA DEVE CAPITARE CAPITA”, MA SE CE LA CERCHIAMO CAPITERA’ SICURO; DUNQUE IMPEGNAMOCI E RICORDIAMO SEMPRE A NOI STESSI E CHI CI STA INTORNO LE REGOLE COMPORTAMENTALI DA RISPETTARE ED “INCAZZIAMOCI” SE VEDIAMO CHE QUALCUNO NON LE RISPETTA, PERCHE’ CI STA MANCANDO DI RISPETTO!

Baciamo le mani… scusate volevo dire “LAVIAMO LE MANI!”

*Consigliere comunale

- Il dottor Giuseppe Grasso è pronto a lasciare il gruppo "Eolie in Movimento". In partenza la lettera che sarà inviata anche al sindaco marco Giorgianni. Alla base? Ci sarebbero divergenze politiche con gli altri due componebti: Giuseppe Finocchiaro e Ugo Bertè.

Probabilmente avranno influito anche le trattative già avviate per la scelta dei nominativi che dovranno insediarsi come nuovo assessore e presidente del consiglio comunale.

I "papabili" non mancano. E proprio questo sta mettendo in imbarazzo il primo cittadino. Coronavirus a parte...

1) Giorni decisivi per il ritocco nella giunta Giorgianni e per il rimpasto nel consiglio comunale. Se per la sostituzione del dimissionario assessore Davide Merenda ancora il sindaco Marco Giorgianni, nonostante le richieste del gruppo "Eolie in Movimento" non ha sciolto i dubbi, per la presidenza del civico consesso si va delineando la posizione del dottor Giacomo Biviano.

Da Geraci Siculo, Comune dove ricopre l'incarico di vice segretario generale, Luigi Luppa sembra propenso a concedere la mobilità, avendo già avviato la pratica per il sostituto o quanto meno per un reggente.

Con le dimissioni di Biviano in consiglio entrerà il primo dei non eletti Massimo Taranto, attuale assessore, che a differenza dei predecessori, stavolta non dovrebbe dimettersi subito per lasciare il posto al secondo dei non eletti Daniele Orifici.

E' evidente che la novità potrebbe aumentare la tensione in seno alla maggioranza che è già fortemente divisa per l'indicazione del nuovo presidente: i nomi che circolano sono quelli di Erika Pajno, Peppe Finocchiaro, Adolfo Sabatini e non è da escludere un "golpe" tra elementi della maggioranza e della minoranza per eleggere Annarita Gugliotta.

Anche per la scelta del nuovo assessore è ancora un rebus: tra i vecchi nominativi (Luca Chiofalo), proposto dal gruppo capeggiato da Finocchiaro, nelle ultime ore si è aggiunto anche il nome di Mimmo Fonti, ex direttore generale della Srr, molto vicino ad "Eolie in Movimento".

2) La prossima settimana dovrebbe essere decisiva per l'inserimento in giunta del nuovo assessore al posto del dimissionario Davide Merenda.

Il gruppo "Eolie in Movimento" (Peppe Finocchiaro, Peppe Grasso e Ugo Bertè) punta su Luca Chiofalo, anche se il sindaco Marco Giorgianni ha già richiesto una terna di nomi.

3) Novità sostanziali per la presidenza del consiglio comunale che potrebbe continuare ad essere detenuta dal dottor Giacomo Biviano che - come si sa - ricopre l'incarico di vice segretario al Comune di Geraci Siculo e vorrebbe in mobilità trasferirsi nel palazzo di piazza Mazzini.

Ma ci sono difficoltà perchè il piccolo Comune palermitano non ha un segretario generale e avrebbe difficoltà al momento a reperire un sostituto.

A questo punto potrebbero saltare tutte le trattative già avviate per reperire il nuovo sostituto alla guida del civico consesso.

I "papabili" - come già riferito - erano già in fase di riscaldamento...

4) Il sindaco Marco Giorgianni ha incaricato l'assessore Max Taranto a "sondare" i consiglieri di maggioranza e di minoranza su chi potrebbe essere designato come nuovo presidente del consiglio comunale.

L'attuale presidente Giacomo Biviano è pronto a dimettersi e da metà febbraio a insediarsi nel palazzo di piazza Mazzini come nuovo vice segretario. Posto in passato ricoperto da Giovanni Famularo e dopo il pensionamento rimasto vacante. 

Per l'elezione non sono da escludere colpi di scena tra maggioranza e minoranza con "accordi trasversali" e nelle ultime ore salgono le quotazioni dell'avvocato Annarita Gugliotta (neo mamma della piccola Marianna: auguri) che fa parte del gruppo d'opposizione. Tra l'altro alle prossime elezioni potrebbe anche candidarsi a sindaco.

Con le dimissioni di Biviano il primo dei non eletti sarà Taranto che però per la linea imposta dal sindaco o assessore o consigliere dovrà rassegnare il mandato e lasciare il posto al primo dei non eletti Daniele Orifici. 

5) Il dottor Giacomo Biviano, attuale presidente del consiglio, potrebbe essere il nuovo vice segretario del maggior Comune delle Eolie.

Nel palazzo di piazza Mazzini potrebbe arrivare grazie alla mobilità che dovrà essere concessa dal sindaco di Geraci Siculo dove ricopre l'incarico come vincitore di concorso.

Per avere via libera il sindaco di Geraci dovrà concedere il nulla osta.

Nel contempo, a Lipari si surriscalda la politica e tutti si chiedono: chi sarà il nuovo presidente del consiglio comunale?

Già circolano i primi nomi: l'avvocato Erika Pajno, attuale vice presidente, l'ex presidente Adolfo Sabatini, capo gruppo di maggioranza e il dottor Giuseppe Grasso, forte di un gruppo autonomo di 3, nella maggioranza consiliare. 

La partita è già iniziata...

---Il "Patto della Madonnina" - già in movimento a Messina - si allarga anche alle Eolie?

Dalle notizie che arrivano dalla Città dello Stretto sembrerebbe proprio di si. 

Il cosiddetto “Patto della Madonnina” è stato sottoscritto il 20 maggio, grazie alla mediazione di Sicilia Futura, Sicilia Vera, di parte dell’Udc e di Forza Italia.

I leader sono Cateno De Luca, Beppe Picciolo, Gianfranco Miccichè, Tommaso Calderone e sintonizzato c'è anche Gianpiero D'Alia.

Dunque si aprono dei nuovi scenari per i prossimi assetti della giunta regionale e della presidenza dell’Anci Sicilia, fino a giungere all’indicazione del prossimo candidato alla presidenza della Regione Siciliana del 2022.

E si guarda anche alle prossime elezioni al Comune di Lipari. Il "Patto della Madonnina" ha in serbo di puntare sulla dottoressa Chiara Giorgianni come candidato sindaco che nel gruppo che fa capo al deputato regionale Calderone già conta due consiglieri Gesuele Fonti e la "new entry" Eliana Mollica. 

Trapela pure che anche il sindaco Marco Giorgianni ha un buon "feeling politico" con Cateno De Luca e potrebbero aprirsi spazi provinciali o addirittura regionali.  

Il "toto-nomi" per le prossime amministrative che si terranno tra tre anni già impazza: è certa la candidatura dell'attuale vice sindaco Gaetano Orto, probabile Mario Pajno o Mariano Bruno, Annarita Gugliotta e qualche altra sorpresa. 

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili isoleolie.it - vacanzeeolie.it 
alberghieolie.com - eolianinelmondo.com 
eolieintouch.it - casevacanza.isole-eolie.com

cot-logo2.jpg