"BELLI NOTIZI AVIMU"

LA NUOVA PUBBLICITA' VIDEO DEL "NOTIZIARIO"

DA NOI CONVIENE E VA LONTANO...

 

 orto-e-giorgianni.jpg

Lipari - "Partorito" il Giorgianni bis anche con De Luca e Merenda. Stancheris-Sidoti esperti. L'intervento

tiziana-de-luca.jpg

davidemerenda22102016.jpg

Tiziana De Luca, Pd, il quarto assessore della giunta Giorgianni. Gli altri tre sono. Gaetano Orto, vice sindaco, Massimo D'Auria ed il nuovo Davide Merenda del gruppo Grasso-Finocchiaro.  Alle 16,30 la firma. Il "parto dopo lungo travaglio. 

dauria.jpg

Il sindaco Marco Giorgianni stamane ha riunito i consiglieri di maggioranza, anche se non erano tutti presenti. Orto e La De Luca si dimetteranno da consiglieri e avranno la garanzia che rimarranno in carica fino alla conclusione della legislatura.

LE DELEGHE:  il sindaco Giorgianni: urbanistica, lavori pubblici, infrastrutture portuali e rifiuti; Orto, vice sindaco, informatizzazione, polizia municipale, viabilità; De Luca, servizi socio assitenziali, scuola, beni culturali, sanità; Merenda, bilancio, tributi, patrimonio, sport, spettacolo, turismo, programmazione, trasporti; D'Auria: cimiteri, arredo urbano, persona, isole minori. 

In consiglio entreranno i primi dei non eletti, il cavaliere Fulvio Pellegrino e Eliana Mollica, vicini al sindaco. Il Pd perderà due consiglieri a vantaggio del gruppo del primo cittadino. 

fulvio-pellegrino.jpg

22050919_10212022030319529_2644993198036336153_o.jpg

Nominati anche due esperti, Michela Stancheris, già assessore regionale al turismo con Rosario Crocetta, oltre che consulente con incarico anche con il governo nazionale e Angelo Sidoti che si occuperà di pomice e forse anche di Caolino e San Calogero. I due incarichi saranno a pagamento da quando scatterà il nuovo bilancio. 

La dottoressa Stancheris è stata indicata dal consigliere Ugo Bertè che farà gruppo consiliare con Pellegrino e Mollica diventando il primo gruppo della maggioranza in seno al consiglio comunale. Se anche Fabiola Centurrino come sembra si dimetterà da consigliere (ma il padre Giacomino continua a smentire) subentrerà Massimo Taranto, caso contrario continuerà ad occuparsi della festa del patrono San Bartolomeo. Venerdi' in consiglio comunale se ne saprà di piu'...

185230966-7e057e93-c081-4771-9253-109b3cee9126.jpg

angelosidoti.jpg

L'INTERVENTO

17553442_769796136510216_3602566133041861377_n.jpg

di Luca Chiofalo

Se le indiscrezioni di stampa sulla composizione della nuova amministrazione di Lipari fossero confermate, la ventilata scelta degli 'eletti' PD di lasciare il consiglio comunale per accomodarsi in giunta (riducendo ai minimi termini la rappresentanza del partito in seno all'organo di indirizzo e controllo, minando, oltretutto, la loro stessa indipendenza e "garanzia") si potrebbe intitolare: "come se non ci fosse domani..."
Mi sfuggono "movente" e "strategia", ma avranno fatto considerazione meta-politiche...

 

---Il Giorgianni bis è ancora in alto mare. Ed il mare è pure mosso...

Il sindaco Marco Giorgianni nell'intervista rilasciata al Notiziario aveva garantito che oggi lunedi' si sarebbe insediata la nuova (si fa per dire) giunta, ma ancora ci sono intoppi. Soprattutto per la sostituzione di Ersilia Pajno che alla fine potrebbe anche essere riconfermata.

Forti pressioni vi sono state su Tiziana De Luca che però è disponibile a condizione: "per almeno un anno senza dimettermi da consigliere...". Anche Gaetano Orto vorrebbe non dimettersi anche perchè nella "Sua Quattropani" sono stati categorici: "non devi mollare...".

Il sindaco Giorgianni però è deciso "o assessore o consigliere...". Per di piu' c'è anche il "caso" di Fabiola Centurrino. Dopo le dimissioni da assessore, in consiglio ci aveva confermato che sarebbe rimasta come consigliere. Poi si sono intrecciate una serie di voci "si dimette". Impossibile raggiungerla telefonicamente, ad amici politici il padre Giacomo ha confermato che "resta consigliere". Cosi' facendo in consiglio potrebbe liberarsi solo un posto: quello di Orto, sempre se si dimetterà. Il cavaliere Fulvio Pellegrino, primo dei non eletti scalpita... Gli altri tutti in panchina!

---E' ufficiale: il sindaco Marco Giorgianni per la risoluzione della crisi di governo ha la "grana Orto". La novità è emersa a Quattropani nel corso di un incontro con gli abitanti a cui hanno anche partecipato il primo cittadino e l'ex secondo cittadino.

Orto sulla "querelle" del doppio incarico aveva invitato Giorgianni a confrontarsi con la gente della "sua borgata". Il sindaco ha ribadito che non è piu' possibile mantenere il doppio incarico confermando però la fiducia all'avvocato Orto fino alla conclusione della legislatura.

I cittadini però sono stati perentori: "Orto deve fare il vice sindaco e anche il consigliere...".

Che farà Orto? Confermato che Fabiola Centurrino si dimetterrà anche da consigliere. Alla prossima puntata della telenovela 

----"Stesse difficoltà o quasi...". Il sindaco Marco Giorgianni come il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Per la formazione del nuovo governo.

D'altronde si è sempre detto che le Eolie sono lo specchio fedele di quella che è la realtà nazionale. 

Il frangente politico. Il primo cittadino ha azzerato la giunta. Da giorni - lo abbiamo scritto - è un "sindaco solo". Le consultazioni con la maggioranza ed i gruppi sparsi si susseguono. Ma sempre fumate nere per le conclusioni. 

Giorgianni ha già ribadito che non è piu' possibile tenere la doppia carica (assessore-consigliere). Ma il problema è che Fabiola Centurrino che ha già lasciato la giunta, essendosi trasferita a Messina, nonostante le prime rassicurazioni, è intenzionata rassegnare il mandato anche dal consiglio. Se la stessa cosa farà Gaetano Orto (entrambi Pd), il partito perderà ben due consiglieri a vantaggio - guarda caso - del capo dell'amministrazione. E sono pronti i due primi non eletti: il cavaliere Fulvio Pellegrino e la professoressa Eliana Mollica che - si sussurra - è anche tra i "papabili" per entrare in giunta.

E' evidente che l'avvocato Orto ci sta pensando non una, ma due volte prima di dimettersi. Il Pd già lacerato anche a Lipari da mille polemiche, sarà piu' debole in consiglio e potrebbe - se lo ha fatto  - non fare piu' la voce grossa. Superfluo aggiungere che al primo contrasto con il ragionier Giorgianni potrebbe anche essere "fatto fuori".

Per il resto, le incertezze riguardano anche gli altri due posti in giunta: il gruppo Peppe Finocchiaro-Peppuccio Grasso a cui si sta avvicinando Tiziana De Luca (eletta in quota Pd) punta su Davide Merenda, ma Giorgianni lo vorrebbe come prossimo esperto a pagamento. 

Il suo candidato è Massimo Taranto, sempre in prima linea per la festa del patrono San Bartolomeo. Finocchiaro-Grasso però sono stati chiari: "a noi interessa solo l'assessorato...". 

Titubanze anche per Ersilia Pajno: resta o non resta? Eliana Mollica potrebbe essere pronta... 

Al momento l'unico sicuro è Massimo D'Auria, forte del gruppo consiliare Abbondanza-Rifici, quasi sempre presente in aula e dello "sponsor" Sergio La Cava. 

E' evidente che il sindaco Giorgianni in questi giorni dovrà muoversi con grande delicatezza per non far saltare gli equilibri in consiglio. La maggioranza da mesi traballa. In aula va e viene. Sovente il primo cittadino - o chi per lui - è costretto a rincorrere telefonicamente i vari consiglieri di maggioranza per farli partecipare al consiglio.

Senza dimenticare che tra sei mesi si potrà pure porre la questione della presidenza del consiglio. Giacomo Biviano, Pd, attualmente come vice segretario in servizio presso il Comune di Geraci Siculo, potrebbe rientrare a Lipari in mobilità. E si sa la poltrona di presidente fa "gola" a molti... 

Nel mentre, l'isola spronfoda. La via Garibaldi e la "piazza-salotto" di Marina Corta, già invase dalle prime carovane di turisti, sono in pieno caos... Guardare per credere!

30623793_977687239054437_4809829524264976384_n_1.jpg

foto di Luca Chiofalo: "Via Garibaldi strada di Serie B..."

30582344_10216667811676099_1932764510452449280_o.jpg

foto di Sara Basile: Marina Corta, senza processioni! "Portatemi Dio!"

Dopo l'azzeramento della giunta il sindaco Marco Giorgianni sfoglia la margherita: la Pajno o la Mollica nuovo assessore?".

Intanto alle 9,30 nuovo consiglio comunale per approvare i circa 200 mila euro di debiti fuori bilancio.

---Il sindaco Marco Giorgianni ha azzerato la giunta. La prossima settimana il Giorgianni bis.

---Il vice sindaco Gaetano Orto si dimetterà da consigliere comunale e darà spazio al cavaliere Fulvio Pellegrino. In giuntà entrerà Davide Merenda al posto della dimissionaria Fabiola Centurrino. Ersilia Pajno dopo il tira e molla potrebbe rimanere assessore. Ma ancora non è detta l'ultima parola... 

Intanto, il dottor Mario Pajno smentisce: non mi candiderò a sindaco!

---Entro la settimana il Giorgianni Bis. 

Il primo cittadino azzererà la giunta comunale, anche se tra gli assessori in carica dovrebbero rimanere il vice sindaco Gaetano Orto e Massimo D'Auria.

Orto annuncia che si dimetterà da consigliere comunale, ma nel civico consesso dovrà rimanere Fabiola Centurrino, perchè è evidente che il Pd "non potrà perdere due rappresentanti a livello consiliare". 

In giunta - dunque - si porrà il problema della sostituzione delle due donne: al posto della già dimissionaria Centurrino dovrebbe subentrare Davide Merenda, in virtu' dell'out out del gruppo formato da Peppe Finocchiaro e Peppuccio Grasso e a cui è sempre piu' vicina Tiziana De Luca. 

Ersilia Pajno - invece - potrebbe essere sostituita da Eliana Mollica, anche se ancora c'è una certa incertezza.

Per la nomina dei due consulenti si dovrà attendere l'approvazione del bilancio in programma entro maggio, visto che occorre l'impegno di spesa per evitare "grane giudiziarie".

Con le dimissioni di Orto da consigliere, finalmente il cavaliere Fulvio Pellegrino (che non vede l'ora) potrà coronare il sogno di ritornare nel palazzo di piazza Mazzini. 

Tra le fughedinotizie c'è registrare che il dottor Mario Pajno sarà tra i prossimi candidati a sindaco di Lipari: intanto cominicia a riscaldarsi...

E ancora, prossimo nuovo incarico per l'ex assessore Roberto Maturano di direttore della società "Loveral" di Patti che si occupa di rifiuti. La stessa società per il servizio ha avuto una proroga di sei mesi, in attesa della nuova gara d'appalto che durerà ben 7 anni.

---Gaetano Orto "non è detto che mi dimetto da consigliere comunale...".

Il sindaco Marco Giorgianni "o assessore o consigliere...".

Difficoltà anche per la nomina dei due esperti a 20 mila euro. C'è un brutto precedente.

19 settembre 2017

Corte dei Conti, confermata condanna per Sgarbi e vicesindaco di Salemi 

Dovranno risarcire il Comune con la somma di 73 mila euro

per alcuni incarichi di collaborazione non legittimi

---L'azzeramento della giunta Giorgianni slitta dopo Pasqua.

Si avvicina la Resurrezione di Gesu' Cristo e tutti dobbiamo essere piu' buoni...

---Il sindaco Marco Giorgianni è pronto per azzerare la giunta comunale. E subito dopo formerà il Giorgianni bis. Regole già dette: assessore o consigliere. Niente doppio incarico. Chi non si attiene potrebbe lasciare l'amministrazione. Dopo Fabiola Centurrino che si è dimessa, ma rimane consigliere, anche Gaetano Orto dovrà dimettersi da consigliere.  

Tra i "vecchi" assessori dovrebbe rimanere Massimo D'Auria, "forte" del gruppo consiliare, mentre potrebbe essere sostituita Ersilia Pajno, "debole" del gruppo consiliare. La Centorrino in giunta dovrebbe essere sostituita da Massimo Taranto ma nelle ultime ore salgono le quotazioni di Davide Merenda. Con Orto dimissionario in consiglio entrerà il cavaliere Fulvio Pellegrino.

Grande incertezza sul nome della donna che dovrebbe entrare in giunta: in "borsa" sta prendendo quota Eliana Mollica. Qualche consigliera - a dire il vero - era già stata invitata a far parte della giunta, ma il fatto che dovrà dimettersi dal civico consesso non va giu', temendo che dopo l'estate potrebbe andare a casa perdendo "cavoli e cappucci".

Due gli esperti: Massimo Taranto se salterà come consulente potrebbe ricevere questo incarico. La seconda esperta potrebbe essere Ersilia Pajno. In ballottaggio da Torino c'è ancora Angelo Sidoti.

Intanto, i risultati sono che in consiglio comunale c'è chi va e chi non va... Pasqua si sa nell'uovo riserva tante sorprese. Buona Pasqua!

LE OPINIONI

di Luca Chiofalo

Perduti...

Perduti in 'alchimie' e strategie politiche di dubbio costrutto, irretiti da complicate sistemazioni e sostituzioni in ruoli amministrativi, ho il timore che, come al solito e nella distrazione 'generale', siano state trascurate pianificazione e realizzazione dei necessari interventi per preparare al meglio le nostre isole all'imminente inizio della stagione turistica.
Come se tutti campassimo di 'attività politica' e di 'prebende' ad essa legate, come se la nostra non fosse un'economia legata quasi esclusivamente al turismo.
Come se non avessimo bisogno di servizi efficienti, di strade bitumate e sicure, di sentieri percorribili, di spiagge e punti panoramici puliti e fruibili, di arredo urbano decente, di approdi sicuri e funzionali, di centri storici pedonalizzati e curati, di coordinamento per l'accoglienza, di intensa promozione, ecc...
Come se le esperienze 'critiche' e le mancanze delle stagioni passate non ci avessero insegnato niente, quasi fossimo rassegnati ad una ostinata e ormai continuata 'gestione in emergenza'.
Confido, comunque, nella possibilità che, 'dietro le quinte', il lavoro di programmazione sia stato svolto e che saremo pronti e 'accoglienti' nel volgere di pochi giorni; che non vivremo la solita estate snervante, costretti ad affrontare e tamponare alla meno peggio 'criticità' ampiamente prevedibili e dunque evitabili.
Anche se, con la Pasqua alle porte, nutro seri dubbi...

di Gianni Iacolino

Chi ha presente la stradina che congiunge la Civita con la scogliera di Sottoilpalo, unica scogliera accessibile dell'isola , ubicata alle spalle del centro storico, facilmente raggiungibile e lambita da un mare cristallino? Costeggia l'antico monastero, oggi Casa Comunale, si snoda sotto le finestre della stanza del Sindaco, ma da oltre un decennio è abbandonata a se stessa, sporca, dissestata, piena di erbacce e .....non solo. Si può abbandonare così all'incuria più totale un bene
tanto prezioso? È possibile che nelle cronache della politica di casa nostra si sente parlare ogni giorno quel linguaggio stantio ed inconcludente che tanti danni ha fatto alla nazione ed invece scompaiono I temi che più a cuore dovrebbero stare agli amministratori ed ai cittadini che amano il bene comune ? Sul recupero di questo sito e sulla progettazione di altri due indispensabili percorsi mi sono espresso più volte, ma mai ho visto interesse alcuno da parte di chi gestisce il
quotidiano e programma il futuro del nostro territorio. Sembra che la nostra vita di eoliani ruoti tutta fra tiket di sbarco, organizzazione del carnevale, festa di San Bartolo, rimpasti di giunta, capricci e dispettucci di primedonne, allarmi da incubo per due sbarchi notturni di profughi siriani, telecamere si e telecamere no e via dicendo. Si va avanti così da anni, mentre il centro storico degrada sempre più da ogni punto di vista sia estetico che etico. Un susseguirsi di teloni di
plastica su spazi pubblici negati alla pubblica fruizione fanno mostra su un corso principale squallido, senza decoro, neanche lontano ricordo di quello che fu . Non c'è un locale pubblico , riscaldato che risponda ai requisiti minimi di accoglienza. E non si intravede neanche un cambio
di rotta. Oltre all'insensibilitá di tutti su questi temi, non scorgo all'orizzonte nessuna voglia nè alcun tentativo di invertire la rotta.Si parla sempre e solo degli stessi argomenti, tralasciando di
proposito di affrontare la programmazione degli strumenti che possano dare un senso vivo e godibile alla vita dei nostri concittadini e di chi viene in vacanza. Riuscire a rendere fruibile la discesa di Sottoilpalo (e non solo ) sarà solo questione di picciuli o anche di buona volontà e di
sensibilità di scelte?

LE REAZIONI NEL WEB

Lucio Bernardi: Tempo perso mio caro Gianni

Mario Trimboli: Vengo a Lipari e la prima cosa faccio, quella strada: una vergogna Sutta o Palo

Antonio Bernardi: Hai ragione Gianni non é questione di soldi, ma di teste pensanti

Giorgio Toia: Grazie Gianni

Enzino Sampieri: Una volta Sotto il Palo era uno spettacolo

Donatella Coppolino: La ricordo anch'io!

Salvatore Agrip: Un paese allo sfascio...

Paola Giorgi: Dove è finita la coscienza civile?

Saverio Bilardo: Peccato l'abbandono... sono dei pezzi di storia dell'Isola 

Ninetta Trimboli: Bravo Gianni, noi siamo cresciuti o puzzu, e ci ricordiamo come era Lipari 

Francesco Biancheri: Finalmente qualcuno che alza la voce. Lipari, 1926!

---Giorni decisivi per il mini rimpasto nella giunta Giorgianni. Dopo le dimissioni dell'assessore ai servizi sociali Fabiola Centurrino, il candidato a sostituirla è Massimo Taranto, vicino al sindaco Marco Giorgianni.

Ersilia Pajno dovrebbe rimanere al suo posto, mentre il vice sindaco Gaetano Orto si dimetterà da consigliere comunale e finalmente il cavaliere Fulvio Pellegrino, dopo tanto "riscaldamento" coronerà il sogno di ritornare nel civico consesso.

In questo contesto il sindaco Giorgianni ufficializzerà anche le nomine dei due esperti: ci sarà la riconferma del dottor Angelo Sidoti che si occuperà di Pomice, Caolino e San Calogero e il new entry sarà il dottor Davide Merenda, con delega alla programmazione, super sponsorizzato dai consiglieri Peppe Finocchiaro e Peppuccio Grasso. 

Il budget sarà di 20 mila euro l'anno cadauno piu' il rimborso spese.

Per la grande stagione turistica 2018 si potranno da subito gettare le basi...

---Elezioni politiche a parte, cresce l'attesa per la formazione della nuova giunta Giorgianni. 

E' sempre piu' probabile che potrebbero saltare le due donne: Fabiola Centurrino che rimarrà consigliere comunale ed Ersilia Pajno che potrebbe continuare ad occuparsi di turismo in qualità di esperta.

In giunta dovrebbero entrare Ornella Costanzo (vicina a Federalberghi Eolie) che si occuperà di turismo e Massimo Taranto, primo dei non eletti che ricoprirà l'incarico di assessore agli spettacoli.

Gaetano Orto rimarrà vice sindaco, ma lascerà il posto di consigliere, cosi' come sancito dal primo cittadino e finalmente farà il suo ingresso nel civico consesso il cavaliere Fulvio Pellegrino che da tempo continua a riscaldarsi.

Il secondo esperto ambientale dovrebbe essere Davide Merenda. 

Da martedì in poi saranno giorni decisivi per la "giunta Giorgianni bis". 

L'INTERVENTO

di Christian Del Bono*

Caro Bartolino,
apprendo dal tuo notiziario del possibile ingresso nella giunta del Comune di Lipari di 'Ornella Costanzo (vicina a Federalberghi Eolie) che si occuperà di turismo'.
Personalmente, apprezzo la Dott.ssa Costanzo e sono certo che farebbe bene. Per onore di verità, devo però segnalarti l'estraneità della nostra associazione in merito alla questione. Non abbiamo, infatti, mai suggerito né direttamente né indirettamente, al sindaco Giorgianni, la nomina di Ornella Costanzo a ricoprire la carica di assessore del comune di Lipari.
Con i migliori saluti
*Presidente Federalberghi Isole Eolie.

---In attesa di raggiungere una intesa sul nuovo segretario, il Pd punta a rafforzarsi.

L'ex presidente del consiglio comunale Adolfo Sabatini e l'ex consigliere Daniele Orifici sono pronti a passare con il partito di Renzi, in quota Franco De Domenico, neo deputato regionale.

Già ci sono stati i primi incontri. 

Fulvio Pellegrino che continua a riscaldarsi per entrare in consiglio comunale potrebbe transitare nella Lega di Salvini. 

Nel maggior Comune eoliano sono in arrivo due consulenti al turismo e all'ambiente a 20 mila euro l'uno l'anno. Impazza il toto nomi: tra i "papabili" Angelo Sidoti, Max Taranto e Nino o Daniele Orifici. 

---La Regione ha tagliato ulteriori 25 milioni caricando solo su Comuni con piu' di 5.000 abitanti. Nel maggior Comune delle Eolie tagli rispetto alle previsioni di bilancio per € 485.000,00.

La Giunta Giorgianni sta varando un piano esecutivo di gestione che non consente di impegnare le risorse oggetto di tagli della Regione.

--Nel maggior Comune delle Eolie inizia la "cura dimagrante"? Nei corridoi del palazzo corre voce che il settore finanziario stia lavorando ad una ipotesi di bilancio 2013/2015 basato esclusivamente su tagli di spese e nessun incremento di entrate. Le entrate dovrebbero addirittura diminuire perchè per il 2014 e anni seguenti l'Imu tornerebbe all'aliquota di base del 7,6 per mille. Il dirigente Francesco Subba sarebbe già in contatto con il commissario regionale Lauricella e starebbe tentando di salvaguardare servizi sociali e scolastici, per il resto "dieta assoluta" e restrizioni per tutte le altre spese. La soluzione, che sarebbe quasi esclusivamente tecnica e gradita anche allo stesso commissario regionale, priverebbe però l'amministrazione Giorgianni e gli uffici comunali di molta operatività e potrebbe essere rivista dai politici quando si approverà il bilancio 2014/2016, anche a seconda che si riesca o meno ad ottenere l'aumento dell'imposta di sbarco, circostanza che potrebbe permettere di ridurre anche addizionale Irpef e costo del suolo pubblico. In ogni caso, ora si attende la reazione della giunta del centro sinistra.

- La Regione ha nominato un commisssariio per il bilancio. Si tratta del dottor Lauricella del servizio ispettivo dell'assessorato regionale delle autonomie locali. Per i cittadini stangate in vista?

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo

Il Notiziario delle isole Eolie online siti utili www.isoleolie.it  vacanzeeolie.it alberghieolie.com

notiziario su youtube