ascolta la musica in sottofondo clicca sul triangolo bianco

Perchè abbonarsi ? Perchè Il Notiziario delle Eolie è il giornale online della comunità Eoliana. E' un servizio d'informazione libero e puntuale con video interviste, notizie di politica, cronaca, cultura, avvenimenti e molto altro. Tutto questo sempre con grande impegno costante e quotidiano. Per aiutarci a fare sempre di più abbiamo bisogno del tuo supporto. Attiva oggi stesso un abbonamento, sostieni il tuo Notiziario delle Eolie 

Per Natale Regalatevi un abbonamento

"Un grande artista, ma soprattutto una persona estremamente sensibile: Massimo Troisi era un amico. Sono parecchio emozionata nello stringere tra le mie mani il premio – manifesto del Postino, come se lui fosse qui in questo istante" – molto commossa sul palco di Milazzo Sandra Milo è stata protagonista della serata d'apertura di MareFestival – Premio Troisi. Dopo un talk show dedicato agli anni d'oro della Rassegna dell'Irrera a mare di Messina e Taormina, in cui la Milo è stata più volte ospite, moderato da Pierpaolo Ruello, la consegna del riconoscimento da parte del sindaco Giovanni Formica e del direttore artistico della manifestazione Massimiliano Cavaleri. Mattatori della serata Massimo Dapporto che ha ricordato Paolo Borsellino, nell'anniversario della strage, e ricevuto il premio CRAL Messina dal vicepresidente Sergio Lanzafame e dall'assessore alla Cultura di Messina Daniela Ursino; poi le esilaranti imitazioni del sindaco Raggi, della presidente della Camera Boldrini e altre donne della politica, interpretate da Gabriella Germani, premio Troisi MareFestival; e i 60 personaggi rivissuti in pochi minuti grazie al talento del caratterista Gennaro Calabrese; i "quadri moda" con Donna Più, Tella Tella, Intimo di Mascia. Oggi si parte da Salina: conferenza stampa alle 18.30 al Gambero Lounge di Lingua con il regista Roberto Andò, il soprano internazionale Chiara Taigi, il comandante MariSicilia Nicola De Felice,
Massimo Lo Schiavo e Linda Sidoti sindaco e assessore al Turismo di Santa Marina Salina, Salvatore Longhitano e Clara Rametta, sindaco e assessore al Turismo di Malfa, il chitarrista Gianluca Rando, che cura la parte musicale del Festival. Stasera, dopo la cena inaugurale al ristorante A Lumeredda, si svolgerà al Palazzo Marchetti di Malfa la presentazione del libro "La sfinge dello Jonio. Catania nel Cinema muto (1896/1930)" di Franco La Magna, critico cinematografico, storico del cinema e giornalista. Il volume espone un nuovo e interessante punto di vista sulle origini del cinema a Catania, con un'analisi degli anni che precedono la I Guerra Mondiale, periodo in cui nella città etnea fiorirono diverse attività industriali nell'abito della produzione cinematografica. L'autore sarà intervistato dal collega Nino Genovese. A seguire, le proiezioni esclusive di film muti ritrovati e restaurati, accompagnati dalle musiche eseguite dal vivo da Gianluca Rando e Carla Andaloro: "Un Amore Selvaggio"di Raffaele Viviani (1912) e "Cavalleria Rusticana"di Ugo Falena (1916). Sarà, inoltre, presentato il progetto ideato dall'assessore Clara Rametta per la realizzazione del primo cinema sull'isola
di Salina, che sorgerà nell'area di Palazzo Marchetti ed il crow founding dedicato alla realizzazione di quest'opera. Infine il volume fotografico dedicato a Salina "A due scatti da te..." di Elisabetta Pandolfino.

 

images/banners/immagini_random/ravesi.gif

images/banners/immagini_random/tarnav.gif

 Al Marefestival di Salina mostra di Dimitri Salonia e della Scuola coloristica su "I colori della isole.

Al Marefestival di Salina la Fondazione Salonia organizza dal 19 al 24 luglio all'Hotel Ravesi una mostra di Dimitri Salonia e della Scuola coloristica su "I colori della Eolie, il mito e i pirati". Ogni isola verrà esaltata con tonalità diverse, raccontando per immagini anche i miti e le leggende. Sempre a Salina, il 21 luglio nella piazza di Malfa, ci sarà la proiezione di "Bruno e il mare", un film di denuncia sociale di Eros Salonia che esalta le Isole Eolie. Protagonista un paziente di un centro psichiatrico, che dimostra come affrontare la vita al di là delle convenzioni.

images/banners/immagini_random/airpanarea.gif

Grande ritorno a Salina del maestro Dimitri Salonia e della scuola Coloristica Siciliana, che dopo il successo dello scorso anno con la presentazione ad Expo e al Marefestival delle opere sui "mercati siciliani", sarà di nuovo alla kermesse isolana con una mostra sulle Eolie dal titolo "I colori delle isole, i miti e i pirati". Salonia, pittore messinese di fama internazionale, insieme alle artiste Lidia Monachino e Tanja Di Pietro, presenterà l'esposizione il prossimo 21 luglio alle 19 all'Hotel Ravesi di Malfa e Salina. Con pennellate magistrali, gli artisti faranno rivivere l'anima delle isole, resa vivida dai colori accesi tipici della natura incontaminata delle Eolie. Nei quadri, che resteranno esposti dal 19 al 24 luglio, si esalteranno dei colori diversi per ogni isola. Ci sarà quindi il giallo predominante delle ginestre e dello zolfo di Vulcano, il nero della sabbia e il rosso della lava della Sciara del Fuoco a Stromboli, il bianco come le pomici di Lipari e l'azzurro del mare all’interno delle grotte a Filicudi. Ma anche il verde di Salina e l'arancione dei fichi d'india di Alicudi. Nei quadri scorci magnifici, tramonti, ma anche i miti come Eolo, e le leggende sui pirati dell'isola.

images/banners/immagini_random/lagiara.gif

Dimitri Salonia nel suo bellissimo quadro su Pollara a Salina descrive anche il simbolo della grotta, come rifugio sicuro contro gli assalti dei pirati e del mare sottolineando: "Quell’antro che ti avvolge, ti comprime e ti sputa verso l’abisso. Spruzzi di maree spinte da correnti lontane, che avvolgono le sabbie e le reti. Le fauci della grotta che ingoiano le barche". Poi esalta l'isola: "E poi la luce e i colori del mare, delle spiagge, delle rocce, delle piante e dei fiori, che fluiscono nelle vene globali delle nostre timide vite. Tutto questo scorre tra le pieghe della mia memoria. Salina è stata la mia delizia e il mio tormento". Salonia descrive poi con i colori anche le altre isole: "Voglio ricordare soltanto il sole rosso che si tuffa nell’immenso azzurro, o si nasconde dietro l’isola di Filicudi, sdraiata sul mare, nella sua apparenza di donna incinta.

FenechE la ginestra selvatica e la spinosa pianta di Cristo, che esplodono, nel verde della macchia, in fiori gialli splendenti. I mille colori della roccia, alla valle di Muria, dal bianco calcareo, al giallo e al verde dello zolfo, alla ruggine del ferro, al rosso cinabro e all’arancione, al marrone e al nero dell’ossidiana, al grigio asfittico o splendente della pozzolana, e anche il viola, l’azzurro, il celeste e il ciclamino, e tante, tante sfumature diverse, che mutano accarezzate dalla luce dei raggi solari, o della luna. Quelle rocce che si inerpicano sul monte o si tuffano tra le limpide acque del Tirreno. Lontano, immoto, l’azzurro orizzonte, bluetto e scuro sotto la volta cerulea, o grigia di lampi e di tempesta. La pioggia che batte su quelle rocce disegna pennellate, lucide e iridescenti, di indaco e di bruno, dipinte dalle mani segrete di ignoti artisti, forse mai nati".

Sempre il 21 luglio, alle 23 nella piazza di Malfa, la Fondazione Salonia presenta "Bruno e il mare", un film di denuncia e riflessione, che ha già conquistato Parigi e il resto della Francia. La pellicola è stato apprezzata al centro culturale Internazionale presieduto da Christiane Peugeot, in occasione del XIII Meeting Del Atelier Du Non Faire. Il film del regista messinese Eros Salonia, noto in tutta Europa, è stato girato tra Messina e le isole Eolie, e il protagonista, così come altri attori, è un paziente di un centro psichiatrico. Il film è stato selezionato dalla prestigiosa Agence du court métrage ed è stato proiettato all’Atelier Z, a Parigi. "Nel film - spiega Eros Salonia il protagonista Bruno viene truffato da alcuni politici che lo accusano di aver rubato un quadro, che in realtà non esiste e gli impongono di ripagarlo, ma lui saprà riscattarsi e vendicarsi. Il mediometraggio è nato in collaborazione con il Centro d’arte e terapia Camelot di Messina. Il suo direttore, Matteo Allone ha voluto difatti, tentare l’esperienza unica di rendere protagonista assoluto, un ospite del centro, Bruno Pulicicchio, che la telecamera ha colto nella sua ricchezza umana, scoprendo in lui un professionista senza confronti, capace di trovare una dimensione creativa che non potrà non commuovere chi guarda l’arte con onestà. Bruno e il mare trasporta, nella sua enorme cornice vuota, lo spettatore in un’atmosfera surreale, percorrendo allo stesso tempo, il cinema italiano e francese dell’ultimo quarantennio. Bruno non è un uomo da compatire, ma rappresenta il cammino di noi tutti.

images/banners/immagini_random/hotel-raya.gif

Diventa l’uomo che vede aldilà delle forme imposte. La trasformazione finale di Bruno e della sua compagna in pesci, testimoniano il silenzio dell’uomo di fronte alla natura, evidenziando che le porte dell’animo sono aperte solamente a chi di chi ha il coraggio di ascoltare"."Ho voluto realizzare questo film - spiega Salonia - perchè ritengo sia importante raccontare storie di denuncia sociale, e i risultati ottenuti non potrebbero essere conseguiti con «semplici» professionisti, il cui desiderio di una professionale infallibilità rende spesso convenzionali. Nel film inoltre, Bruno e gli altri protagonisti vengono esaltati nel loro talento artistico, non per quello che rappresentano, ma per come fanno emergere i loro personaggi. Vengono ammirati non perchè persone con un disagio, ma come artisti".

 

---Alla V edizione di Mare Festival Salina - Premio Troisi, diretto da Massimiliano Cavaleri, torna il salotto cinematografico d'eccezione: i CineCocktail - Incontri ravvicinati del miglior tipo: cinema, cocktail e chiacchiere in libertà. Ideati e condotti dalla giornalista e scrittrice Claudia Catalli e definiti i "faccia a faccia" più interessanti del panorama cinematografico, i CineCocktail faranno tappa a Salina dal 20 al 24 luglio, con un’anteprima il 19 a Milazzo incontrando ogni giorno tutti gli ospiti del festival: si comincia a Milazzo il 19 luglio alle ore 19 con Massimo Dapporto. A seguire Sandra Milo, Roberto Andò, Gabriella Germani ed Ezio Greggio.

---“Saranno gli elettori di Roma a decidere con un referendum come festeggiare il mio compleanno”. Gabriella Germani, ospite del primo CineCocktail di MareFestival condotto dalla giornalista Claudia Catalli all’Eolian Hotel Di Milazzo, regala al pubblico alcune delle sue imitazioni più riuscite, tra cui quella del neosindaco di Roma, che oggi compie 38 anni.

Accompagnata dalla Catalli in una conversazione che ripercorre la sua carriera, dagli inizi in radio con Fiorello alle ultime partecipazioni in tv, Gabriella Germani si sofferma su quella che lei stessa ha definito “una specializzazione”:  l’imitazione dei personaggi politici, prevalentemente femminili, che l’ha fatta apprezzare dalle parlamentari italiane e dalla presidente della Camera Laura Bordini. La Germani ha anche manifestato il suo apprezzamento per la collega Virginia Raffaele, reduce dai successi dell’ultimo Festival di Sanremo. “E’ una straordinaria professionista. Non me la sentirei di raccogliere la sua pesante eredità a Sanremo: sogno piuttosto unone woman show. Vorrei tornare a teatro e proporre uno spettacolo fatto di imitazioni, monologhi, satira, in cui interagire con il pubblico. Mi sento pronta inoltre per condurre un programma tutto mio”.
Come previsto dai CineCoktail, Gabriella Germani è stata intervistata anche dal pubblico, al quale ha raccontato del suo lavoro accanto a Fiorello, “artista carico di energia, capace di trasportarti, e delle imitazioni che l’hanno resa celebre al grande pubblico, riproposte a Milazzo, come quelle di Mara Venier, Simona Ventura, Daria Bignardi, Daniela Santanché e Monica Bellucci, “il personaggio che ho amato di più interpretare, il più divertente”. 

Gabriella Germani salirà questa sera sul palco di MareFestival per ritirare il Premio Troisi e per regalare al pubblico un’esibizione

La Germani ha una lunga carriera: quest'anno nel cast di EdicolaFiore su Sky1 e Tv8 con Fiorello; ha lavorato in tanti programmi tv di punta come "Domenica In" con Mara Venier; “Stasera pago io – Revolution” con Fiorello; "Mai dire domenica" con la Gialappa's band; "Markette" con Piero Chiambretti su La7; il Dopo Festival di Sanremo sempre con Chiambretti nel 2007; "Artù" con Gene Gnocchi; "Da Nord a Sud" con Vincenzo Salemme; "Voglia d'aria fresca" con Carlo Conti e e tante ospitate televisive in prima serata nelle principali reti nazionali. Ha avuto una nomination come Personaggio Rivelazione TV 2006-2007. Nel 2005 ha vinto il Premio Charlot come Miglior Personaggio comico femminile dell’anno; l'anno scorso ha ricevuto un Premio al Taormina Film Festival.

---Alla V edizione di Mare Festival Salina - Premio Troisi, diretto da Massimiliano Cavaleri, torna il salotto cinematografico d'eccezione: i CineCocktail - Incontri ravvicinati del miglior tipo: cinema, cocktail e chiacchiere in libertà. Ideati e condotti dalla giornalista e scrittrice Claudia Catalli e definiti i "faccia a faccia" più interessanti del panorama cinematografico, i CineCocktail faranno tappa a Salina dal 20 al 24 luglio, con un’anteprima il 19 a Milazzo incontrando ogni giorno tutti gli ospiti del festival: si comincia a Milazzo il 19 luglio alle ore 19 con Massimo Dapporto. A seguire Sandra Milo, Roberto Andò, Gabriella Germani ed Ezio Greggio.

---Virginia Raggi, Laura Boldrini, Monica Bellucci e tante altre: non “risparmierà” nessuno l’attrice e imitatrice Gabriella Germani, domani sera sul palco allestito in Marina Garibaldi per la serata d’apertura della V edizione di MareFestival - Premio Troisi. La comica, nota per le esilaranti imitazioni di donne della politica e dello spettacolo, riceverà insieme con Sandra Milo, il prestigioso riconoscimento in ricordo dell’attore e regista napoletano. La Germani sarà ospite anche a Salina, dove il Festival prosegue dal 20 al 24 luglio, l'isola in cui è stato istituito il Premio dal direttore artistico della kermesse, il giornalista Massimiliano Cavaleri, e dall'attrice Maria Grazia Cucinotta, madrina dell'evento e ogni anno presente. Proprio a Salina Troisi girò l'indimenticabile film "Il Postino", che ogni anno viene celebrato per essere uno dai capolavori del Cinema italiano, tra le pellicole made in Italy più viste e apprezzate nel mondo, candidato a 4 Oscar e vincitore di quello per le musiche.

---Ezio Greggio, Enzo Decaro, Massimo Dapporto, Roberto Andò, Gabriella Germani, Sandra Milo e la madrina Maria Grazia Cucinotta tra gli ospiti di MareFestival - Premio Troisi che aprirà martedì 19 luglio a Milazzo per proseguire a Salina da mercoledì 20 a domenica 24. Si è tenuta alla Marina del Nettuno la conferenza stampa di presentazione del programma curato dal direttore artistico Massimiliano Cavaleri che ha illustrato le novità della V edizione.Cinema, musica, moda per una seigiorni di appuntamenti: nella prima giornata milazzese una retrospettiva curata dallo storico Nino Genovese sui David di Donatello degli anni '70, in esposizione per l'occasione, con un'intervista alla Milo, protagonista di quegli anni cui sarà consegnato il Premio Troisi realizzato dallo scultore Antonello Arena; l'omaggio ad Adolfo Celi a 30 anni dalla scomparsa con la premiazione del figlio Leonardo e il documentario "Adolfo Celi: un uomo tra due culture" che racconta un periodo poco conosciuto della sua vita in Brasile; sempre a Milazzo, in Marina Garibaldi, l'attrice comica Gabriella Germani, nota per le brillanti imitazioni e di recente impegnata nell'EdicolaFiore di Radio2, e il caratterista Gennaro Calabrese; omaggi alle più celebri colonne sonore di grandi film con il chitarrista Gianluca Rando e le cantanti Carla Andaloro e Pamela Catanzaro. Si prosegue a Salina con il film "Le Confessioni" (nel cast Toni Servillo e Pierfrancesco Favino) del regista Roberto Andò, che sarà premiato e presenterà insieme con il giornalista Marco Olivieri l'omonimo libro legato al film; Enzo Decaro, storico amico, collega di Troisi e membro del trio "La Smorfia", sbarca per la prima volta sui luoghi de "Il Postino" e preparerà con il soprano Chiara Taigi un momento dedicato a "Massimo Troisi poeta" e una sorpresa speciale in piazza a Malfa; Ezio Greggio e Massimo Dapporto saranno protagonisti nelle ultime sere dei CineCocktail curati dalla giornalista Claudia Catalli all'Hotel Ravesi, dove sarà allestita una mostra del pittore Dimitri Salonia dedicata ai "Colori delle Eolie" e in piazza Santa Marina; l'immancabile Maria Grazia Cucinotta, madrina da tre anni di MareFestival, è pronta a raccontare i prossimi progetti in Cina; gli attori siciliani Maurizio Marchetti e Turi Giuffrida ritireranno il Premio MareFestival Salina dello scultore Sergio Santamarina; targhe in Argento Sear Argenti all'attrice Giulia Andò e alla cantautrice Alessandra Nicita che presenterà il brano "Carolina Carolina"; tra gli ospiti musicali il tenore Nero Toscano e Danilo Cuccurullo.All'incontro hanno preso parte il commissario straordinario della Città Metropolitana Filippo Romano, l'esperto del Comune di Milazzo Pierpaolo Ruello delegato dal sindaco Giovanni Formica e dagli assessori Salvatore Presti e Piera Trimboli; il sindaco di Santa Marina Salina Massimo Lo Schiavo; il presidente del CRAL Messina Gaetano Antonazzo; il presidente dell'associazione di albergatori Isola Verde e Federalberghi Eolie Giovani Giuseppe Siracusano; il consulente Rai Fabio Longo. In programma a Salina diverse proiezioni: "The Elevator" di Massimo Coglitore (primi 20 minuti del film in uscita il prossimo autunno"); "Shakespeare was english?" di Alicia Maksimova; "Mater sic et sempliciter" corto di Simonetta Pisano; "Mare Nero" corto di Fabio Schifilliti; "Villa Sbadiglio" corto di Nino Giuffrida; "Bruno e il mare" film sul sociale di Eros Salonia; teaser "Sirena - hear the whisper" film di Giorgio Bonecchi Borgazzi; spot "Addio Pizzo"di Dino Sturiale. Intanto ieri sera nella suggestiva Scalinata dell'atrio del Municipio, gremito di gente, lo spettacolo - anteprima del Festival, presentato da Cavaleri con Marika Micalizzi: guest star Chiara Taigi, che ha incantato la platea sulle note di "Casta Diva" e "O mio babbino caro": "Sono molto legata a Messina - ha sottolineato il soprano - perchè da giovane ho vinto una borsa di studio che mi ha portato al Vittorio Emanuele per sei anni, qui è iniziata la mia carriera". L'atmosfera è stata arricchita dalla vespe d'epoca del Vespa Club di Taormina (presidente Nino Sidoti) e le auto della SAMO Scuderia Antichi Motori Messina (presidente Totino Verzera). "E' una serata straordinaria - ha detto l'assessore alla cultura del Comune di Messina Daniela Ursino - dentro la "casa di tutti" che è Palazzo Zanca, dobbiamo sempre di più valorizzare le bellissime location della nostra città con iniziative culturali e di prestigio come MareFestival".

---Sarà il soprano di respiro internazionale Chiara Taigi la guest star dell'anteprima di MareFestival - Premio Troisi, quest'anno giunto alla V edizione, che sarà presentata in occasione di un spettacolo, martedì 5 luglio alle ore 21.00, nella Scalinata dell'Atrio di Palazzo Zanca. Cinema, musica e moda gli ingredienti di una serata, promossa in collaborazione con l'assessore alla Cultura del Comune di Messina Daniela Ursino: saranno esposti cinque David di Donatello degli anni '70 destinati a celebri attori tra cui Al Pacino e Liza Minnelli e mai ritirati, concessi dal commissario straodinario della Città Metropolitana, Filippo Romano. Una preziosa occasione per annunciare gli ospiti e illustrare il programma di MareFestival, che si svolgerà a Milazzo il 19 luglio e a Salina dal 20 al 24 luglio per un totale di sei giorni di appuntamenti. La kermesse, con madrina Maria Grazia Cucinotta, è promossa dall'associazione Prima Sicilia, diretta dal giornalista Massimiliano Cavaleri e patrocinata dai Comuni di Messina, Santa Marina Salina, Malfa e Milazzo, dalla Città Metropolitana di Messina e CRAL Messina.

Prenderanno parte alla manifestazione, presentata da Cavaleri e dalla giornalista Marika Micalizzi, il sindaco di Milazzo Giovanni Formica insieme con gli assessori Salvatore Presti e Piera Trimboli; il sindaco di Santa Marina Salina Massimo Lo Schiavo; il presidente del CRAL Messina Gaetano Antonazzo; il presidente dell'associazione di albergatori Isola Verde e Federalberghi Eolie Giovani Giuseppe Siracusano; il direttore vendite di Gicap Spa Giovanni Capone; un rappresentante di Caronte & Tourist.

Sul "palco" della Scalinata, oltre alla Taigi, si esibiranno il chitarrista Gianluca Rando con le cantanti Carla Andaloro e Pamela Catanzaro per un omaggio a Liza Minnelli, arricchito da una coreografia dello Studio Danza di Mariangela Bonanno curata da Alice Rella; il tenore Nero Toscano per un omaggi a Massimo Troisi; a sfilare gli abiti di Vog, le t-shirt gioiello di Tella Tella e le creazioni di Carlotta Vivaldi Couture, occhiali Ottica Mondello, acconciature Compagnia della Bellezza Gentile Group, make up Rimodella; sarà allestita una mostra con i divi della Rassegna dell'Irrera a Mare immortalati da Michelangelo Vizzini; un momento sarà dedicato all'autismo con l'associazione no profit Ali di Cristallo.

La V edizione della rassegna culturale e cinematografica "MareFestival – Premio Troisi", che si svolgerà a Salina dal 20 al 24 luglio, ospiterà il regista messinese Massimo Coglitore. Il 22 luglio, alle ore 22.00, nella piazza di Malfa, Coglitore presenterà, in anteprima, i primi 20 minuti del suo film THE ELEVATOR, in lingua originale, con sottotitoli in italiano. In merito, Coglitore dichiara: "Sono felice di essere ospite in un festival che cresce anno dopo anno. Daremo al pubblico un assaggio del film, che uscirà nelle sale italiane nella prossima stagione cinematografica, dopo gli ottimi successi che sta riscuotendo all'estero". Il film vanta un cast internazionale: Caroline Goodall (Shindler's List, L'albatros, Rivelazioni, Dorian Gray), James Parks (The Hateful Eight, Kill Biil, The Listening, Grindhouse) e Burt Young (Paulie di Rocky, con il quale ottenne la nomination agli Oscar). La pellicola è un thriller psicologico, con una forte storia drammatica, girato in lingua inglese e prodotto dalla "Lupin Film" di Riccardo Neri, con il quale Coglitore ha in sviluppo il prossimo film "The Straight Path". Nonostante "The Elevator" sia un film indipendente e low budget, da rilevare la raffinatezza tecnica e la fattura dell'opera che si sta confrontando con successo con il mercato internazionale. Infatti, la società "Indigo Film" di Londra, ne sta curando le vendite a livello mondiale. La pellicola segna il debutto del regista siciliano per il grande schermo, dopo la parentesi del film tv Rai "Noi Due" e il cortometraggio pluripremiato "Deadline". La manifestazione "MareFestival" nata nel 2012, in pochi anni è cresciuta molto, diventando una kermesse di interesse nazionale. Cinque giornate ricche di incontri, presentazioni, proiezioni e consegne di premi nei comuni di Santa Marina Salina e Malfa.

 

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo

Il Notiziario delle isole Eolie online siti utili
www.isoleolie.it  vacanzeeolie.it alberghieolie.com 

OLTRE-IL-SORRISO-ONLUS-banner.jpg