EVENTI

Lipari, a metà dicembre la 1° edizione della "Corrida Eoliana" e del "Karaoke". leggi tutto clicca qui...

76765629_10218429992454643_448228701180526592_o.jpg

Il "Notiziario delle Eolie" si legge e si ascolta 

Basta cliccare su voice.JPG Note. Dopo aver avviato l'audio, sul display in basso a destra (in basso al centro negli smarthphone), comparirà un widget per il controllo dell'app.

Lipari - L'ultimo saluto al professore Giuseppe Iacolino, "storico eoliano".

37126036_10214626807057385_7470804721846976512_n.jpg

37106254_10214626806937382_8366250852683350016_n.jpg

23380175_10212747594598248_6731530752763359546_n.jpg

iacolino.jpg

trinitas.gif

Lipari - E' morto il professore Giuseppe Iacolino, "storico eoliano".

Aveva 98 anni.

Autore di numerose pubblicazioni e punto di riferimento per la cultura eoliana.

Oggi le Eolie salutano la cultura. Gli eoliani sanno che in qualche angolo dell’abitazione del prof.  Iacolino, si troverà un messaggio di saluto per coloro che restano su queste isole. I sapori e i contenuti di quello che ci sarà scritto dimostreranno, ancora una volta, il grande valore di un uomo che ha trasportato la storia del suo arcipelago in ogni parte del mondo. Suddivisa in parti uguali e per ogni tipo di umanità.

Lo vogliamo ricordare con le interviste che ha rilasciato al Notiziario.

Gennaro Leone, Salvatore Leone, Bartolino Leone sono vicini ai figli Gianni e Venanzio ed ai parenti tutti per la perdita del caro papà.

IL CORDOGLIO

Il Sindaco, Marco Giorgianni, a nome personale, della Civica Amministrazione e della comunità liparese, esprime sentimenti di profondo cordoglio e commozione a fronte della dipartita nella giornata di oggi a Lipari del nostro carissimo concittadino Giuseppe Jacolino, associandosi alla immensa sofferenza della famiglia. Con propria determina n. 90 del 12/07/2018 è stato proclamato il “Lutto Cittadino” della Città di Lipari, nei giorni 12/07 e 13/07/2018, fino alla conclusione del rito funebre in segno di rispetto e sentita partecipazione al dolore dei famigliari.

Christian Del Bono: Apprendiamo con grande dispiacere della scomparsa del Prof. Iacolino. Gli siamo stati legati sia umanamente che come studioso e memoria storica delle nostre isole. Siamo vicini ai figli e al resto della famiglia.

Aldo Natoli: Dal Notiziario delle Isole Eolie porgo le mie condoglianze a Gianni, Venanzio, le nuore, i nipoti, la cognata ed i famigliari tutti per la scomparsa del caro Prof. Iacolino del quale mi onoro di essere stato editore di tanti Suoi libri, quale eccellente storico delle Eolie.

Daniela Taglisacchi da Filicudi: Fiduciario e tutti i soci della Condotta Slow Food Isole Slow Siicliane si stringono a Venanzio e alla sua famiglia per la perdita del padre prof. Giuseppe Iacolino

Gilormino Casali da Berlino: Caro Bartolino, come sempre presente a leggere il " nostro giornale Eoliano " leggo che un grande " MAESTRO " di storia Eoliana ci ha lasciato !! Il Grande Prof. Giuseppe Iacolino ! Sono orgoglioso che ho avuto sempre un bellissimo rapporto con tutta la famiglia ! Sono onorato che ho tradotto alcuni libri negli anni 1964 ..65, 66 ! Benevolmente chiamato Pepè..dalla signora Conte..al tempo preside dell'Istituto Tecnico di Lipari ! Le mie sentite condoglianze a Giovanni e Venanzio...nipoti e nuore...e famigliari tutti ! Da Berlino famiglia Casali ! Grazie

---Vive affettuose condoglianze ai dottori Gianni e Venanzio Iacolino ed ai loro familiari tutti. Giuseppina, Nino, Anna, Lorelisa, Lina Paola e Anna Maria Costa

---Il presidente del Centro Studi Nino Saltalamacchia, il direttore Nino Paino, il direttivo ed i soci tutti partecipano al dolore della famiglia per la scomparsa del socio onorario Prof. Giuseppe Iacolino. Da sempre vicino al Centro Studi, il Prof. Iacolino è stato guida e riferimento nonché importante presenza nei “Pomeriggi Culturali” anche negli incontri di Roma e Firenze, con il significativo apporto dei suoi sempre puntuali e colti interventi. Diversi eventi lo hanno visto conduttore o moderatore.  Ha rappresentato la memoria e la conoscenza storica delle nostre isole. Le pubblicazioni da lui curate saranno una preziosa eredità per le generazioni future. Ricordiamo tra le tante opere letterarie la trascrizione con note integrative del Disegno Historico della Città di Lipari del Campis. Incolmabile è il vuoto da lui lasciato.

Giacomo Biviano: Il Presidente del Consiglio Comunale di Lipari a nome personale e di tutto il Consiglio Comunale esprime sentimenti di profondo cordoglio e di vicinanza a tutta la famiglia per la scomparsa del Prof. Giuseppe Iacolino. Le Isole Eolie perdono una delle personalità più insigni e illuminate. Istituzionalmente doveroso far si che la sua testimonianza di vita, i suoi insegnamenti e le sue opere continuino a rappresentare un punto di riferimento imprescindibile della nostra cultura e identità.

Maria Carnevale: Carissimi Gianni e Venanzio, la morte di un padre é in genere fatto privato e per voi, riservati, quasi pudichi nei sentimenti, dovrebbe scivolare via senza rumore. Cosi non é, pero. Gia il lutto cittadino annuncia l'unanime cordoglio della Citta di Lipari, dell'isola tutta, delle Eolie. Il dolore silenzioso dei figli sara interrotto dagli innumerevoli messaggi degli altri figli, quelli a cui il Professore, con il lavoro di una vita, ha ricostituito l'identita millenaria.
Una ricerca sistematica condotta negli archivi, sostenuta dalla curiosita dell'intellettuale, dal gusto per le lettere classiche, dall'amore per la sua culla elettiva. Studiava, traduceva, assemblava, forgiava, e la storia eoliana prendeva forma, e come lava vulcanica velocemente lambiva origini, miti, religioni, costumi, architetture, vicende dell'urbs e della civitas, etimologie, toponomastica.
Molti lo hanno ricordato come Storico, a me piace piuttosto, sempre che basti in tal senso una sola parola, definirlo "Umanista". La ricerca si nutrira di nuovi adepti, e storici saranno altri ed altri, ma difficilmente qualcuno potra interpretare il passato con l'ampiezza di vedute che soltanto una solida formazione classica puo dare. Ecco perché Giuseppe Iacolino, vostro Padre, sarà sempre, Lui soltanto, "il Professore"!

---Il Rotary Club Lipari Arcipelago Eoliano partecipa al cordoglio della famiglia per la dipartita del professor Giuseppe Iacolino, uomo mite e studioso di alto profilo, che molto si è speso per la comunità ed ha interagito con il nostro Club.
Da serio intellettuale e docente, si è prodigato per Lipari e le Eolie con grande dedizione. Ha fatto della ricerca la sua missione, con equilibrio e modestia di stile, scovando documenti, pubblicando volumi nei quali andava ricostruendo i fili della Storia in modo impeccabile, dando così lustro alle nostre isole.
Profondo conoscitore del mondo antico della letteratura e della lingua, ovvero dell’anima dei Greci e dei Romani, si è mostrato sempre disponibile al dialogo, al confronto e ha formato generazioni di studenti appassionandole al sapere, quale insegnante di Italiano e Latino in vari contesti scolastici di Lipari e Messina.
Il professor Iacolino ha coltivato la passione della ricerca documentale con tenacia, con scientifica precisione filologica, ora glossando i versi danteschi ora portando alla luce interi manoscritti inediti, oppure indagando fra tradizione e fede all’interno della vita della comunità eoliana.
Laureato alla Cattolica di Milano negli anni Quaranta del Novecento, si è poi portato a vivere stabilmente a Lipari dove il Rotary Club lo ricorda sempre cordiale e affabile, ironico e attento: uomo di fede, ha scritto di pirati e di vescovi, di santi e di uomini, di reperti e di chiese, di eventi imponderabili e feste rituali.
Dieci anni fa ha collaborato con il Rotary Club di Lipari Arcipelago Eoliano per la ricerca dei toponimi e la realizzazione delle targhe stradali in ceramica nel centro urbano di Lipari e Canneto, pubblicando il volume:
Giuseppe Iacolino, “STRADE CHE VAI, MEMORIE CHE TROVI. Studio sui toponimi dell’isola di Lipari e gli odonimi dei centri urbani di Lipari e Canneto”, Edizione a cura del Rotary Club Arcipelago Eoliano, Lipari 2008.
Il suo ricordo come i suoi studi resteranno per sempre a illuminare le nostre menti e le nostre coscienze.
Grazie Professor Iacolino.

Felice D'Ambra da Cagliari: La morte è dolorosa soprattutto per i parenti più stretti del defunto.
La morte del Prof. Giuseppe Iacolino deceduto alla veneranda età di 98 anni, ha creato un dolore intenso, esclusivo a tutta la Comunità di Lipari; dell’Arcipelago Eoliano, a tutta la Sicilia e non solo, che piange la scomparsa di una persona speciale, unica, un galantuomo, il più grande storico di Lipari che ha portato onore a tutti gli Eoliani sparsi nel mondo e non solo. Il Prof Pepe Iacolino è sempre stato una persona di spessore intellettuale e di grande umiltà. Alcuni anni fa conobbi Teresa Rotolo, moglie di un mio Collega, hotel general manager di Milano. Quando seppe che ero di Lipari, mi chiese se conoscevo il Prof .Pepe Iacolino. Alla mia risposta positiva mi chiese gentilmente di portargli i suoi saluti in nome di “Teresa” l’alunna di Sant’Agata Militello. Promessa mantenuta e quando tornai a Lipari andai a trovarlo, era davanti al portone di casa. Il Prof. Pepe aveva una memoria di ferro, è quasi subito, anche se erano passati molti anni, si ricordò di quando insegnava in quel luogo e di ricordarsi di quella vispa Teresa, alunna molto vivace, molto intelligente, la prima della classe in assoluto.
Con tutto il rispettoso silenzio che il lutto richiede, porgo ai cari amici di sempre Gianni e Venanzio, a tutta la famiglia e parenti, la mia vicinanza e le mie sentite condoglianze.

Enza Scalisi: Era “il Professore” dove la parola, pronunciata con rispetto, esprime tutte le valenze del termine: la competenza, la cultura, l’erudizione, il magistero.
Umanità ed umiltà eliminavano ogni distanza o soggezione. La porta di casa era sempre aperta per un dubbio, un quesito, un confronto.
La lunga vita, ricca di affetti, di studio, di produzione, il suo sguardo incantato sul mondo, la sua incessante capacità di stupirsi ne fanno il Maestro, punto di riferimento della comunità.
La sua produzione si caratterizza per chiarezza espositiva, erudizione che si stempera nella affettuosa cura del dettaglio, del quotidiano, del vissuto, in un’indagine condotta con certosina pazienza tra le “pieghe della storia”, dove si occultano “insospettati bagliori di verità”.
La sua indulgenza per la fragilità umana si trasforma in severo rigore quando si tratta di tutelare l’architettura della lingua, la sua efficacia espressiva, oggi più che mai a rischio nei balbettii della comunicazione mediatica.
Nella società globalizzata, in cui rischiano di disperdersi le identità, risulta prezioso il suo testamento spirituale di attento, appassionato custode della memoria e delle radici, senza cui resta vaga e confusa la direzione del futuro.

---Carissimo Prof. Iacolino, apprendo stranita proprio in questo momento che tu già da 3 gironi non ci sei più. ho avuto un colpo al cuore. A parte la grande perdita per la nostra comunità che aveva in te e in padre Adornato il massimo della propria espressione in personalità, cultura e rappresentatività. Adesso le nostre isole sono rimaste veramente povere senza storia e senza riferimenti. Ti ricordo ragazzino o poco più che al seminario di padre Calimero quando frequentavi il ginnasio di Patti durante la guerra, poi sei stato diversi anni mio professore all'Istituto tecnico e mi dicevi che fare un tema non significava scrivere le prime arraffazzonate idee che venivano in testa, ma bisognava lavorare di cervello. Poi i tuoi grandi studi sulla Divina Commedia con le lezioni straordinarie e coinvolgenti di tutti i vari personaggi, il percorso passo passo di tutti i vari gironi.
Una cosa magnifica, un vero godimento con la lunga ed affettuosa amicizia e con le intemperanze di mamma che piombava spesso anche nella intimità della tua vita matrimoniale. Ma come si fa a pensare alle Eolie e a Lipari senza il grande Prof. Iacolino, riferimento di noi paesani ma anche di semplici turisti e di studiosi importanti . Sono senza parole e con un nodo alla gola. Non abbiamo neanche saputo che stamattina è stato il tuo funerale. Ti voglio e ti vogliamo bene .
A Gianni, Venanzio, alle nuore, ai nipoti e a i famigliari tutti, sentitissime condoglianze. Un abbraccio dal profondo del cuore a tutti, tutti. Siatene orgogliosi. Nella sua grande modestia, un grande, grandissimo uomo che ha portato e continuerà a portare nel tempo, in alto il nome delle Eolie.
Caterina, Gustavo e tutta la famiglia Conti.

Francesco Valastro da Firenze: Ciao Professore, penso di essere stato uno dei suoi allievi più stimati che ha voluto punire severamente, mettendomi 1 nel compito in classe di latino (che ha fatto media), per aver scioperato in quello stesso giorno. Non gliene ho mai voluto, per me era già grande allora e la sua crescente notorietà mi ha sempre più inorgoglito di essere stato un suo studente. Anche se negli ultimi anni non si ricordava più di me, rimarrò sempre il suo Valastrino. Gianni, Venanzio, parenti tutti, con il Professore se ne va un altro grande che ha fatto la storia delle Eolie, siatene orgogliosi anche se ogni distacco procura sofferenza. Vi abbraccio condividendo il vostro dolore.

NOTIZIARIOEOLIE.IT 18-8-2012

Prof. Giuseppe Iacolino intervista del 18 08 2012 - YouTube

 
Lipari - Il professore Giuseppe Iacolino, 93 anni a novembre, lo storico ... Prof. Giuseppe Iacolino ...
 
 
29 AGOSTO 2014

LE INTERVISTE DE "IL NOTIZIARIO". Lipari, a 94 anni nuovo libro ...

 
Le interviste al professore Iacolino, a monsignor Marra (si parla anche dei fratelli Biviano e della carezza di Papa Francesco a Marco) e al parroco Raffaele.

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili isoleolie.it - vacanzeeolie.it 
alberghieolie.com - eolianinelmondo.com 
eolieintouch.it - casevacanza.isole-eolie.com

700x130_receptionist.jpg