Diretta Streaming dalla Sala del Consiglio Comunale

OLTRE-IL-SORRISO-ONLUS-banner.jpg

78388410_10218565466641413_8622601121115930624_n.jpg

Federalberghi Isole Eolie e Confesercenti Messina sottoscrivono un primo importante documento di sintesi da sottoporre al Comune di Lipari su alcuni dei temi di maggiore interesse per le imprese locali.

Una sala gremita ha accolto l’iniziativa delle due associazioni di categoria organizzatrici di un incontro che è stato improntato all’ascolto delle imprese e a fare quindi il punto sui temi di maggiore interesse per le categorie.

I presenti hanno avuto modo di confrontarsi su argomenti quali il suolo pubblico, le aree a traffico limitato, il servizio idrico e la promozione turistica. Le due associazioni, nei giorni scorsi, hanno anche avuto modo di trattare i temi della legalità, del decoro urbano, del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, dei collegamenti e della portualità.

Un documento di riepilogo in forma di presentazione ha permesso alla platea di concentrarsi sulle principali criticità, suggerendo integrazioni e modifiche.

Il Presidente di Federalberghi Isole Eolie e Isole Minori Sicilia Christian Del Bono, soddisfatto per l’interesse dimostrato dalle imprese locali ad impegnarsi in modo costruttivo su temi di comune interesse e dare seguito ad azioni congiunte, ritiene che il lavoro fatto e l’incontro di oggi possano servire quale piattaforma di confronto e programmazione con la pubblica amministrazione locale.

Il Direttore provinciale di Confesercenti Messina, Daniele Andronaco, e la Componente di Giunta, Dominga Monte, nel rimarcare l’importante partecipazione da parte delle imprese all’incontro, auspicano un maggiore e diretto coinvolgimento di tutte le categorie produttive da parte del Comune di Lipari, attraverso l'istituzione di un tavolo tecnico permanente che permetta di trattare adeguatamente le diverse problematiche emerse e giungere così a soluzioni condivise.

NOTIZIARIOEOLIE.IT

Lipari -  A livello turistico alle Eolie è tempo di bilanci. Le associazioni di categoria hanno incontrato le imprese del settore turistico.

Al Gattopardo Park Hotel ha avuto l’incontro promosso da Federalberghi Isole Eolie e Confesercenti Messina per ascoltare le imprese del settore turistico. La riunione nasce dall’esigenza di tirare le somme sulla passata stagione turistica, analizzando pro e contro e capire come lavorare insieme per il futuro.

Nel corso dell’incontro si è fatto il punto su alcuni dei temi che stanno maggiormente a cuore delle categorie coinvolte: il servizio raccolta e smaltimento rifiuti, l’idrico, il suolo pubblico, la gestione delle aree a traffico limitato, la promozione turistica e i collegamenti. L’obiettivo, è anche quello di redigere un documento di sintesi da sottoporre all’attenzione dell’Amministrazione Comunale.

Le interviste al direttore della Confesercenti di Messina Daniele Andronaco, alla delegata Dominga Monte, all'operatore turistico Angelo Paino e al presidente della federalberghi Christian Del Bono. 

DSC00328.JPG

VIDEO

Bartolino Leone era in diretta

79035351_10218565466801417_1631140119874371584_n.jpg

78533296_10218565466761416_4891977796072505344_n.jpg

78609083_2656656557759904_2541315815282573312_n.jpg

Latteria 581 comunica l’apertura per giorno 6 Dicembre! — In splendida forma presso Lipari

MIRABILIA. IN VISITA BUYERS INTERNAZIONALI

post tour mirabilia.jpg

Sette i buyers internazionali che hanno scelto la provincia di Messina per il post tour nell’ambito dell’VIII edizione di “Mirabilia” (la IV per “Mirabilia food & drink”), la Borsa internazionale del turismo culturale volta alla promozione turistica dei siti Unesco.

Tre giorni durante i quali i sette operatori, impegnati su cinque mercati di provenienza (Germania, Stati Uniti, Norvegia, Israele e Croazia), hanno visitato le Isole Eolie, patrimonio Unesco dal 2000, e fatto anche una tappa a Taormina. «Anche quest’anno, la scelta di alcuni buyers è ricaduta sulla nostra provincia – afferma il presidente della Camera di commercio, Ivo Blandina –

che vanta, tra le sue meraviglie, le Eolie, il primo sito in Italia a essere stato iscritto nella prestigiosa “World Heritage List” per quel che concerne gli aspetti naturalistici. Il che conferma, appunto, come il nostro sia un territorio che attrae turismo. Le nostre potenzialità sono innumerevoli. E’ essenziale favorire gli incontri tra fruitori internazionali e imprenditori per promuovere sviluppo». 

L’educational, organizzato dalla Camera di commercio in collaborazione con Federalberghi Isole Eolie, ha visto gli operatori seguire un ricco programma di escursioni. Il primo giorno, tour guidato di Lipari con visita in cantina e degustazione al tramonto, seguita da una presentazione delle Isole e, in particolare, degli aspetti logistici, della consistenza ricettiva e delle diverse attrazioni turistiche che rendono unico l’arcipelago eoliano. Il giorno successivo, tour guidato di Salina con pranzo-degustazione in cantina, per poi proseguire alla volta di Vulcano, dove

i buyers hanno effettuato anche l’ascensione al Gran Cratere “la Fossa”, accompagnati da una guida naturalistica. Infine, l’ultima giornata è stata dedicata all’escursione a Stromboli, con una suggestiva passeggiata a quota 300 metri, da dove gli operatori hanno assistito ad alcune eruzioni del vulcano e ammirato la sciara del fuoco stagliarsi sull’orizzonte. Il giorno della partenza è stato, poi, dedicato a Taormina, la Perla dello Jonio, dove, accompagnati da una guida, hanno visitato il Teatro greco e il centro storico.
Soddisfatto il Presidente di Federalberghi Isole Eolie, Christian Del Bono, che ha ringraziato la Camera di commercio di Messina e il presidente Blandina per aver aderito anche quest’anno al post tour: «Un evento che offre l’opportunità di far visitare il nostro territorio a operatori internazionali – afferma – alcuni dei quali, particolarmente affascinati dai paesaggi eoliani, hanno manifestato notevole interesse nello sviluppare pacchetti turistici con base alle Eolie e a Taormina».

---Il mondo del turismo siciliano e italiano piange Antonio Mangia.

Perdiamo una figura di primaria importanza che nel corso degli ultimi decenni è riuscito a declinare brillantemente l’organizzazione di un’azienda a matrice familiare con l’esigenza di assicurare un assetto di management professionale ed al passo coi tempi.

Un’azienda in grado di gestire tutte le fasi del tour operating classico a livello internazionale per poi passare con successo a quella delicatissima dell’integrazione verticale con la gestione e l’acquisizione di strutture alberghiere in Sicilia e in Sardegna.

In un paese che sballotta il turismo tra agricoltura e beni culturali, Antonio Mangia si è inserito nell’industria turistica andando ben oltre i confini nazionali ed in Francia ha fatto la sua fortuna. Mangia ha, per altro, dimostrato in modo brillante che il turismo organizzato, quando ha una strategia ben precisa, basata su prodotti taylor made e di nicchia, indirizzata a target di utenza chiari e definiti, poggiato su partner seri e di qualità è tutt’altro che superato.

Le solide basi sulle quali Antonio Mangia e i suoi figli hanno passo dopo passo e con sapienza costruito Aeroviaggi consentirà a quest’ultima di assorbire il durissimo colpo e continuare a prosperare.

Le Eolie, destinazione alla quale Mangia era da sempre legato - tanto da battezzare alcune sue strutture col nome di alcune delle isole dell’arcipelago – non possono che essergli grate. Federalberghi Isole Eolie esprime tutta la propria vicinanza alla famiglia e allo staff di Aeroviaggi.

ama.jpg

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili isoleolie.it - vacanzeeolie.it 
alberghieolie.com - eolianinelmondo.com 
eolieintouch.it - casevacanza.isole-eolie.com

marnavi.jpg