DSC00377.JPG

Lipari - Amam o non Amam? Questo continua ancora ad essere il dilemma per il maggior Comune delle Eolie.

Dopo l'incontro tra le parti a Messina, la novità è che la giunta Giorgianni fino al 31 gennaio 2020 continuerà a gestire i servizi, in attesa di definire la "querelle".

Il sindaco Marco Giorgianni nell'intervista rilasciata al Notiziario ribadisce "il nostro percorso con l'Amam è stato lineare...". Si parla anche delle attuali emergenze.

 

 

PROBLEMI ANCHE CON DISSALATORE

ansa-met.jpg

LIPARI - Il dissalatore a Lipari non può funzionare a pieno regime perchè ha una condotta sottomarina che arriva solamente a 10 metri dalla spiaggia piu' popolare dell'isola e c'è rischio inquinamento del mare. Cosi' invece di funzionare a pieno regime erogando giornalmente 9 mila tonnellate di acqua nei serbatoi ne finiscono non più di 2500, e si prospetta nuovamente crisi idrica e si potrebbe ritornare ai rifornimenti con le navi cisterna, in attesa che siano fatti i lavori di prolungamento della condotta a 700 metri dalla battigia, come previsto per legge. Lo dice il sindaco di Lipari Marco Giorgianni.
"Il problema - aggiunge - è che il dissalatore ha smesso l'attività perchè vi era una autorizzazione solo temporanea. Per produrre a pieno regime, il dissalatore deve utilizzare determinate procedure ripristinando lo scarico a 700 metri. Ma questo non è stato mai fatto. La Regione deve fare un intervento ma non ha i soldi. L'Arpa vuole i 700 metri. Io dovrei emettere ordinanza per emergenza idrica, nell'attesa di fare i lavori dell'allungamento della condotta di scarico. Ma solo avendo la certezza di un inizio e fine lavori, firmerò l'ordinanza. La balneazione in quella zona di scarico di Canneto non deve correre rischi. L'esperienza insegna che le promesse non vengono mantenute. Il Comune di Lipari è il cliente. Se il dissalatore non è in condizione di produrre l'acqua necessaria si attivi il servizio con le navi cisterna per fornire le quantità necessarie" (ANSA).

RIUNIONE ALLA REGIONE LA CONDTTA SARà PROLUNGATA

“La condotta sottomarina del dissalatore sarà prolungata fino a 700 metri di distanza dalla spiaggia di Canneto”. La richiesta del sindaco Marco Giorgianni è stata accolta dalla Regione. L’incontro si è tenuto a Palermo all’assessorato Regionale all'Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità dipartimento acqua e rifiuti. L’impianto cosi’ potrà funzionare a pieno regime. Nel contempo l’emergenza idrica sarà superata con le navi cisterna della società Marnavi.

Il Verbale della riunione del 10-01-2020 - Gestione SII Comune di Lipari

download1.png

download2.png

download3.png

IMG-20191219-WA00851.jpg

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili isoleolie.it - vacanzeeolie.it 
alberghieolie.com - eolianinelmondo.com 
eolieintouch.it - casevacanza.isole-eolie.com

AUGUSTADUE-top_flotta copia.jpg