116101618_10220941347956961_452359427657696767_n.jpg

Vulcano - In rada c'è "Olivia O", di 89 metri. Realizzato dal colosso commerciale norvegese Ulstein Verft AS. La collaborazione tra i famosi designer con sede a Monaco Espen Øino e Ulstein, ha portato alla piattaforma X-Bow, progettata per resistere alle condizioni più difficili e a mantenere il comfort di bordo anche ad alta velocità.

Lla caratteristica principale è la prua rovesciata: sembra la prua di una nave, ma al contrario, con la carena per aria e il ponte sott'acqua. 

Richiama il noto "Christina O" di Aristotele Onassis, dedicato alla figlia.  Lo yacht extra lusso è di proprietà del miliardario israeliano Eyal Ofer, magnate nel settore immobiliare e armatore, proprio come Aristotele Onassis. 

La nave può ospitare fino a 20 persone in otto cabine alte 2 metri e 70, rifinite secondo uno standard elevato con lo scopo di garantire uno spazio confortevole ad ogni passeggero, mentre gli alloggi dell’equipaggio garantiscono spazio per 30 persone. Per intrattenere i convitati sono disponibili una spa, una sala cinema, una piscina di 10 metri ed un eliporto .

"Olivia O" ha una velocità di 16 nodi.

VIDEO

Bartolino Leone era in diretta

OLIVIA-O_7.jpg

1579790715726.jpg

3201709_armani-bici-piu-vicina-a-essere-umano--298x223.jpg

Stromboli - C'è Giorgio Armani sul "Main".

Panfilo di gran classe, costruito nei cantieri viareggini di Codecasa, firma molto apprezzata dai vip italiani. E' un 65 metri dipinto in verde militare i cui interni sono stati curati personalmente da Armani nel suo stile essenziale ed elegantissimo, tant'è che viene utilizzato anche come set fotografico per servizi di moda.

Armani a Stromboli cerca pure casa. Già contattati i due proprietari del Mulino (si parlava di circa 800 mila euro).

2071219328.jpg

EOLIE, E' INVASIONE DI TURISTI. IL SINDACO GIORGIANNI "CI SARANNO PIU' CONTROLLI..."

Alle Eolie è invasione di turisti e il sindaco Marco Giorgianni si preoccupa del Covid19 e annuncia "nei prossimi giorni intensificheremo ulteriormente i controlli con le forze dell'ordine". Aliscafi e traghetti da Milazzo, Messina, Palermo, Reggio Calabria e Napoli viaggiano quasi sempre a pieno carico alla volta delle sette isole. Anche i vaporetti che giornalmente arrivano dalla Sicilia e dalla Calabria sono super affollati.

Cosi' come le vie del centro e le zone portuali delle isole. Per il sindaco Giorgianni che va fiero per la prova Covid19 superata a pieni voti (nelle sei isole del Comune di Lipari fino ad ora non ci sono stati casi di coronavirus e ovviamente si fanno gli scongiuri), comincia ad avere una certa preoccupazione per gli assembramenti. E cosi' dopo una riunione con le forze dell'ordine, nei prossimi giorni scatteranno i controlli serrati di carabinieri, guardia di finanza, guardia costiera e polizia municpale.

"Dopo i mesi difficili della primavera e anche di giugno - dice il sindaco Giorgianni - finalmente le nostre isole sono tra le preferite da parte dei vacanzieri. C'è una bella invasione di turisti che francamente, visti i tempi, non ci aspettavamo, ma siamo ben felici che potranno godere delle nostre bellezze, del nostro mare e della nostra cucina mediterranea. Questa massiccia presenza di ospiti, però, fa anche scattare un certo timore e per questo il nostro Arcipelago sarà anche super controllato". 

116128369_10220939846279420_2761406742740981565_n.jpg

LIPARI, L'ARRIVO DEL TRAGHETTO "LAURANA" DA NAPOLI

SERVIZIO SU TG3 SICILIA

VIDEO

Bartolino Leone era in diretta

IL PUNTO E VIRGOLA

PUNTOEVIRGOLA.jpg

La prudenza non é mai troppa. Il lavoro va difeso con le regole. Lo "smascheramento" deve essere denunciato. Lavarsi le mani spesso e bene, mantenere le distanze e usare la mascherina per mantenere le Eolie nell'ubbidienza sanitaria. Oggi più che mai.

Ogni luogo, ogni persona, ogni mezzo di trasporto e ogni ambiente non sono dei nemici ma vanno rispettati per il bene di tutti. La politica fa bene ad urlare, la gente fa bene ad invitare a non abbassare la guardia. Bisogna stringersi virtualmente per restare alla giusta distanza. Tutelare lo status covid-free é interesse di tutti.

L'attuale incremento di turismo deriva anche da questo. Il lassismo e il permessivismo non danno tutela per essere ancora un arcipelago covid-free. Il pericolo e' un nemico.

53e8e35a-3fc7-4372-850d-85b9ece567ce.jpg

Coronavirus: Musumeci, serve più disciplina collettiva, non escludo misure restrittive
 

“Salgono a 181 i positivi al Coronavirus in Sicilia. Un dato che ci impone di fare appello a una maggiore disciplina collettiva. Evitare gli assembramenti, usare la mascherina nei luoghi all’aperto frequentati, usarla sempre nei luoghi chiusi (tranne a casa propria), mantenere la distanza di un metro con persone non conviventi, l’uso di  guanti e mascherina per gli operatori commerciali di generi alimentari (anche ambulanti). Tutto questo può costituire un piccolo fastidio, ma ci dà un grande aiuto nel tenere bassa la probabilità del contagio. Confidiamo perciò nel senso di responsabilità di ognuno -soprattutto dei giovani - e nella accurata vigilanza delle Forze dell’ordine. Vorremmo evitare di adottare nei prossimi giorni misure restrittive,  ma non ci sentiamo di escluderle”.

Lo ha dichiarato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, a proposito degli affollamenti verificatisi negli ultimi giorni in molte città dell’Isola.

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili isoleolie.it - vacanzeeolie.it 
alberghieolie.com - eolianinelmondo.com 
eolieintouch.it - casevacanza.isole-eolie.com

700x130_receptionist.jpg