Immagine del profilo di Massimiliano Taranto, L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi

di Massimiliano Taranto

Anche questa edizione e' giunta al termine, sono state giornate intense , difficili, più di una volta ho pensato di non farcela, e' difficile ed impegnativo organizzare eventi di questo genere in un'isola , ma se si vuole si può .La musica e' bella perché varia, questione di gusti, ho cercato di organizzare serate per tutti i target , artisti con 40 anni di carriera, gruppi locali, dj, cantanti del momento , gruppi siciliani, è per la prima volta ho scommesso sui comici , scelta vincente,ho messo tutto me stesso, sono mesi che lavoro, ma vi posso garantire che nonostante tanti complimenti , le critiche fanno male, molto male, io ci metto tutto me stesso, non spetta a me' occuparmi di manifestazioni estive, il mio compito e' stato solo quello di organizzare San Bartolo ho cercato di farlo al meglio, nell'ultima settimana ho completamente abbandonato le mie attività , dalla quale vivo, non lo dico per compassione ma realta'. In questa edizione non ho voluto caricare l'ultima serata , ho scommesso sulle prime.Ringrazio mia moglie Elena, perché mi sopporta e supporta in tutto quello che faccio, in questa edizione e' stata fondamentale nella scelta degli artisti,ringrazio il Sindaco di Lipari che ancora una volta ha affidato questa edizione a me' , ha scommesso su un principiante,come sempre si è fidato su tutto quello che ho scelto, ringrazio Davide Starvaggi,partner fondamentale, persona unica e semplice, ringrazio Guglielmo, Dimitri , Edoardo , Massimo, Mimmo, Alessandro, Cristian, Lorenzone,la fotografa Miriam, la tipografia nella persona di Vittorio, Davide l'ex tassista,il mio consigliere confidente Nevio, il vice sindaco Orto sempre presente al bisogno, Peppe il presentatore,tutte le forze dell'ordine perfette in un momento così difficile , i carabinieri,la protezione civile i vigili urbani , la festa sono anche loro., ringrazio la federalberghi nella persona di Cristian, l'hotel mea, tutti i ristoranti che mi hanno aiutato, ringrazio le compagnie di navigazione sempre disponibili a trasferire gli artisti, il Grande Service di Antonio Leanza, Maurizio che mi ha prestato la sua macchina personale per i trasferimenti interni, sicuramente qualcuno mi dimentico , ma sono stanco.Io con la festività non faccio politica, a me interessa la riuscita dello spettacolo , tutto il resto e'noia, ma se i risultati sono questi accetto le critiche , con malincuore ma ho le spalle larghe, buona notte a tutti vado a letto felice perché in qualsiasi cosa faccio ci metto sempre tutto me stesso, la mia esperienza si conclude qui.

20953393_10212133439684759_5440533119603674461_n.jpg

21082835_10213878440063194_5944348337439134005_o.jpg

foto Davide Vitagliana

VIDEO

Bartolino Leone era in diretta

I COMMENTI

di Felice D'Ambra

Lipari Marina Corta & Posti a Sedere Cercasi.

Gentile Direttore Bartolino Leone, poiché come si usa dire che l'Ambasciatore non porta pena, ti chiede, cortesemente di ospitare questo appello:
Ieri sera mentre ero davanti alla Chiesetta del Purgatorio, a salutare Anna, mia sorella Eloisa e alcune Signore, sono stato avvicinato da un gruppetto di liparoti. Riconoscendomi, mi hanno pregato di scrivere stamattina questa loro richiesta: Bellissima la gigantesca bancarella posta affianco a San Bartolo, rispettiamo le persone che ci lavorano, ma desiderano che i componenti del comitato della Festa del Santo Patrono, la spostino in altro luogo, poiché in quella posizione ha tolto visione e posto a sedere, a tanti abitanti del posto e non solo. Chiedono anche di far spostare il furgone dei carabinieri, perché anch'esso davanti alla scalinata del ponticello, toglie la possibilità di fare sedere delle persone come avveniva negli anni passati.

Il mega palco con consolle, ben ideato senza badare a spazzi e che ha occupato più di mezza piazza, degno di una grande Città, è un magnifico esempio architettonico, complimenti!
Ho visto anche una signora seduta su una sedia, mi è sembrato di essere ritornato nella Sardegna degli anni 80, quando nelle festività religiose per assistere ai canti e storie dei poeti e complessi musicali, gli abitanti, anziani, giovani e bambini, si portava la sedia da casa. A parte tutto questo, ho assistito a una serata musicale eccezionale. Un grande evento degno di nota e di un encomio al "menestrello" di Lipari Gaetano Mondello, che secondo il mio parere, ha superato il bravissimo padre l'indimenticato "Ciccio".

Bravissima ma molto emozionata è stata la perfomance di Diana Ziino, sempre più brava (prima di esibirsi il papà Bartolo mi disse che Diana piangeva perché si ricordava del nonno Bartolo, abbracciandola le dissi che suo nonno era un mio grande amico, che era una gran brava persona e che da lassù, era felice per lei che cantava), dimostra di crescere musicalmente, ogni giorno di più.

Il tripudio più grande che ha fatto applaudire a lungo e ballare tutta la piazza, è stato la Band Eoliana "Soundsgood" di Francesco Megna. La "Grande Festa" per il Patrono San Bartolo, che personalmente non vedo da moltissimi anni, ha avuto un inizio spettacolare, complementi agli organizzatori e soprattutto al Comune di Lipari.

di Giuseppe Fonti

A malincuore mi trovo costretto a non poter salire sul palco di Marina Corta, nella mia isola. A casa mia. Purtroppo le voci messe in giro riguardanti il mio cachet mi costringono a specificare che pur di far divertire e divertirmi con la mia gente, ho chiesto la metà di quello che chiedo solitamente per One night del genere e che il quasi totale del ricavato lo avrei investito in un piccolo docufilm dell'evento e in una sponsorizzazione web che avrebbe avuto l'intenzione di esaltare il nome dell'isola e di questo evento in tutta Italia e non solo, sfruttando i numerosi e più utenti collegati alla mia pagina.
Purtroppo però questo non sarà possibile. Evidentemente per artisti che vengono da fuori si ipotizzano e giustificano spese esorbitanti venti/trenta volte maggiori, mentre l'artista di casa viene trattato da "ragazzino".
Forse è proprio questo il nostro problema. Ci sottovalutiamo. E ci screditiamo da soli. Indebolendo il nostro nome e privandoci di crescere.

di Marisa Virgona

Riflettevo...è stato bello avere 4 giorni di festa e musica e anche i fuochi sono stati emozionanti ma se una parte di questi soldi fosse stata spesa per migliorare la condizione delle strade, delle griglie dei tombini,dell'acqua e di tante altre cose non ne avremmo giovato tutti? Forse sarebbe meglio tornare alla piccola festa di S. BARTOLO di una volta...

di Lina Paola Costa

Le cose piccole e misurate sono SEMPRE più belle, eleganti e godibili.

di Norma Chiarelli

Amica saggia...Condivido ogni parola!

di Rosaria Bonfante

Purtroppo non è così semplice... ci sono i vari capitoli di bilancio... i soldi della festa non possono essere utilizzati per altro e così via...

di Marta Falanga

Marta Falanga Condivido il tuo pensiero, purtroppo viviamo una realtà che non fa parte delle nostre aspettative, viviamo dentro un illusione dettata da semplici parole, ma alla fine le parole cosa sono? Fiato e il fiato? Aria e perché sprecarlo se poi non serve a niente ... tante sono le realtà, tante sono le voci, tanti sono i commenti e altri i danni, questo come il resto. Purtroppo nessuno agisce, tutti vedono ma nessuno parla, tutti subiscono ma nessuno si ribella. Alla fine la colpa è in parte, perché dobbiamo capire che se non facciamo noi qualcosa per noi stessi, nessuno lo farà mai!

20954058_10212141032674579_9152682629677909479_n.jpg

20994097_10212148771308040_8132664381186477348_n.jpg

21032675_10212156247574942_8747034142499313161_n.jpg

20953783_10212156247534941_3756779513453992096_n.jpg

tinturia2.jpg

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo

Il Notiziario delle isole Eolie online siti utili www.isoleolie.it  vacanzeeolie.it alberghieolie.com

notiziario su youtube