Eventi e Comunicazioni

agevolazioni_bonus_pubblicità_2024.jpg

"Con il Notiziario delle Eolie Bonus pubblicità con credito d'imposta al 75%" 

Dettagli...

28116bfd-d836-4531-8098-7abc16574088.jpeg

380055268_10219450016881104_970116523686779633_n.jpg

Lipari - Nottata di fuoco a Quattropani e forte preoccupazione tra gli abitanti.

Le fiamme si sono sviluppate nella serata di ieri verso le 23 lungo la strada che conduce al Santuario di Chiesa Vecchia dove da qualche settimana vi erano stati i festeggiamenti per la Madonna della Catena e si sono estese fino alla zona di Vitusa.

Hanno anche lambito alcune abitazioni ed una casa per sicurezza provvisoriamente è stata sgomberata. Per gli isolani non ci sono dubbi "si è trattato di un incendio doloso". Anche perchè il fuoco è stato appiccato in vari punti della località. 

Intervenuti i vigili del fuoco, il responsabile della Protezione civile Nico Russo con alcuni volontari tra i quali il sempre presente Alessandro Errico e numerosi cittadini il cui intervento è stato provvidenziale e con l'ausilio di pale si son dati un gran da fare per tenere a bada il rogo ed evitare che raggiungesse alcune abitazioni.

L'incendio ha interrotto la distribuzione dell'energia elettrica per una zona. Gli operatori della Sel non sono riusciti a ripristinarla a causa dei ceppi ancora incadescenti. La corrente è stata ripristinata in mattinata.

Dure le accuse di alcune signore: Katia Cortese "Ce la siamo vista brutta, ma grazie a mio marito Alessandro Merlino ed a tutti gli amici che si sono prodigati, Giovanni Paino, Gaetano e Rossella Saltalamacchia, l'assessore Lucy Iacono, Nico Russo ed Alessandro Errico della Protezione civile si è evitato il peggio".

"Nottata movimentata sicuramente per alcuni irresponsabili - aggiunge la signora Maria Biviano - un grazie di cuore ad Alessandro Merlino e Giovanni Paino per il pronto intervento. Meno male che c'erano loro...".

378491780_10219450018641148_2159789534367855308_n.jpg

Rassegna Stampa GDS.IT

Lipari, incendio a Quattropani: lambite alcune abitazioni

L'incendio e le successive inondazioni a Stromboli: il Comune di Lipari sarà parte civile al processo

Capre selvatiche e conigli fanno danni ad Alicudi, in arrivo un piano di contenimento

Incidente tra quattro auto sulla Messina-Palermo: un ferito, traffico bloccato per due ore

Disabilità, dalla Regione 900 mila euro per abbattere le barriere architettoniche

Disabili, più fondi per i servizi di assistenza personale

La Sicilia può perdere oltre 1,6 miliardi di euro di fondi europei

Ryanair punta sulla Sicilia: investimenti per 100 milioni di dollari, 200 posti di lavoro e 5 nuove rotte

Università di Catania, concorso per ricercatori: i requisiti e il bando

Maltempo con il ciclone equinoziale: addio estate, in arrivo le piogge

Lipari, è in arrivo il Maestro Mu Yuchun

07a90cc0-6376-4f17-bdd2-3f011764dcb9.jpeg

Nel 1960 Mu Yuchun iniziò a frequentare la sua prima scuola di arti marziali, la Beijing Wushu School a Beihai.
Qui, un maestro estremamente autorevole di nome He Dequan 何德全, il quale aveva formato diverse generazioni di maestri di wushu, diventò il suo insegnante (con lui studiò: Shuang Qiang (双枪), pistola, spada, Ziquan),
In seguito ha studiato gli stili Xingyiquan dal maestro Ai Yushan 艾玉山, Bajiquan e Bajidaqiang da Wang Jinsheng 王金生.
 
Degno di nota è lo studio dello stile Mizuquan (米祖拳) studiato da Mu Yuchun direttamente con il maestro Liu Peiwei 刘佩伟, quest’ultimo è stato il primo allenatore, caposquadra e direttore della Beijing Wushu School, fondata nel 1959 (riformata nel novembre 1974, come Beijing Wushu Team di Wu Bin 吴彬 , e da allora ha sede presso la Shichahai Sports School). Successivamente Mu Yuchun ha collaborato insieme al maestro Wu Bin the Beijing Wushu Team, working with nella formazione e preparazione fisica e tecnica di base dei bambini.
Il medesimo stile,Mizuquan (米祖拳) è stato sviluppato anche sotto la guida dell’insegnante Zhang Yiming 张益民.
 
A sedici anni iniziò a praticare il baguazhang guidato da un maestro di grande fama: Guo Gumin 郭古民, diventato una leggenda del Wushu cinese e Liu Jianmin 刘建民 , Han Jie 韩 杰, Xu Zhenbiao 徐振彪.
 
Nello stile Shuaijiao 跤坛 – gli insegnanti di Mu Yuchun sono stati: Yang Baohe 杨宝和, Qian Deren 钱德仁, Li Sanzhan 李三占.
 
Inoltre: Stile Huaquan (花拳) del maestro Song Zhiping 宋志平.
Shaolin bafaquan del maestro Ren
Zhengfang 任正芳.
Sciabola (dadao 大刀) del maestro Zhang Wenping 张文平.
 
Mu Yuchun ha anche studiato tuishou da Zhang Hungji 张红吉, Xu Zhenbiao 徐振彪 e Han Jie 韩杰, i principali maestri di Xingyiquan, Xinyiquan, baguazhang e Taijiquan.
 
Dal 1968 studia Dachengquan (Yiquan).
Xu Futong 许福同, poi Wang Xuanjie 王选杰 furono i suoi insegnanti. Oltre ad avere interrelazioni con gli altri maestri dello stile.
Successivamente, negli anni ’70, il maestro Mu Yuchun continuò a raffinare le sue abilità nello Xingyiquan (行意拳) sotto la guida di altri famosi maestri: Ma Runtian 馬潤田 e Tang Zhenrong 唐振荣.
Nel 1962, dopo essersi diplomato alla scuola secondaria, entrò nella facoltà di medicina e nel 1965 presso lo Shandong Medical Institute, dove studiò medicina tradizionale cinese e vari tipi di terapia con agopuntura e massaggio.
Durante questo periodo era solito visitare il suo maestro Xu Futong dal quale studiò non solo l’arte marziale del Dacheng quan, ma anche l’arte della calligrafia – “Shufa”, e suonare il flauto – “Xiao 箫”.
Dopo il diploma, ottenne il diritto di insegnare nelle istituzioni statali della Cina.
Allo stesso tempo il maestro ha iniziato la sua collaborazione con diversi studi cinematografici cinesi come attore e direttore di produzione coreografando diverse scene di combattimento. Ci sono molti film cinesi con la partecipazione di studenti di Mu Yuchun, il maestro stesso aveva mostrato un eccezionale talento di attore anche in alcuni di quei film.
 
Nel 1989 il maestro è stato invitato alla Scuola Centrale di Polizia della città di Pechino per l’insegnamento delle arti marziali. Lo stesso anno ha frequentato il corso di estensione presso il Beijing Wushu Institute.
VIDEO 
 

380585390_10228619081855510_5556361579835493467_n (1).jpg
All’ospedale di Trieste sono nate le gemelline Stella e Luna figlie di Rosy Giovenco e Bartolo Mollica.
 
Ad annunciare il lieto evento è il nonno-armatore Angelo Mollica super felice insieme alla nonna.
 
Alle gemelline benvenute, auguri e congratulazioni anche ai genitori ed ai nonni dal Notiziario Eolie

conad2.jpg