Eventi e Comunicazioni

agevolazioni_bonus_pubblicità_2024.jpg

"Con il Notiziario delle Eolie Bonus pubblicità con credito d'imposta al 75%" 

Dettagli...

foto composta.jpg

LIPARI NASCONDEVA LA DROGA NEL FRIGORIFERO, 42ENNE ARRESTATA DAI CARABINIERI

Oltre 25 grammi di cocaina e circa 4 grammi tra hashish e marijuana sono stati sequestrati dai Carabinieri di Lipari in collaborazione con la Compagnia di Milazzo che, nei giorni scorsi, hanno arrestato, in flagranza di reato, una 42enne con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
L’arresto ed il sequestro della droga sono stati eseguiti da una pattuglia di militari della Stazione Carabinieri di Lipari, impegnata sull’isola in un servizio di controllo del territorio, mirato anche alla prevenzione e al contrasto di reati in materia di stupefacenti.

Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, la donna è stata fermata in una zona particolarmente isolata, solitamente frequentata da spacciatori e assuntori di droghe. L’atteggiamento insofferente palesato durante le operazioni di controllo, ha indotto i militari dell’Arma ad approfondire le verifiche ed effettuare così una perquisizione domiciliare.

All’interno del frigorifero, tra gli alimenti, i militari hanno trovato e sequestrato la droga e alcune bustine auto sigillanti, utilizzate verosimilmente per il confezionamento dello stupefacente.
I Carabinieri hanno pertanto arrestato la donna e lo stupefacente, sequestrato, è stato inviato al R.I.S. Carabinieri di Messina per le relative analisi di laboratorio.

Cultura della legalità: i Carabinieri nelle scuole di Panarea e Filicudi. I giovani dell’Istituto Comprensivo visitano la caserma della Compagnia di Milazzo

pace del mela.jpg

scuola panarea.jpg

Si sono conclusi, almeno per quest’anno scolastico, gli incontri organizzati dall’Arma dei Carabinieri in favore degli istituti scolastici, nell’ambito dell’impegno per diffondere la “Cultura della Legalità” e sensibilizzare i più giovani su tematiche di grande attualità come il bullismo e cyberbullismo e altri fenomeni di devianza giovanile, materie in cui l’Arma dei Carabinieri è da sempre in prima fila per prevenire condotte rischiose.

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno incontrato alunne ed alunni delle scuole primarie presenti nelle piccole isole di Panarea e Filicudi. Il Capitano Andrea Maria Ortolani, Comandante della Compagnia, in qualità di relatore delle conferenze, ha illustrato ai ragazzi in modo semplice, ma molto efficace i punti cruciali di quello che non è ormai più solo il manifestarsi di atti di bullismo o di semplice prepotenza su chi è più debole, ma assume contorni più gravi nel momento in cui, passando in rete o sui social, tende a dare un’illusione di impunità. Alcune informazioni molto importanti su un uso consapevole e attento della rete, spesso utilizzata senza adeguata conoscenza dei rischi, nonché l’invito a non restare in silenzio davanti a situazioni vissute o di cui si è a conoscenza.

I giovani studenti, accompagnati da alcuni insegnanti, oltre ad interfacciarsi con l’Ufficiale a cui hanno posto numerose domande sugli argomenti trattati, hanno potuto altresì conoscere le varie articolazioni dell’Arma dei Carabinieri, ed i relativi compiti istituzionali e le funzioni quotidianamente assolte al servizio delle comunità.

Al termine di ogni incontro, per la gioia dei ragazzi, i Carabinieri hanno donato gadget dell’Arma, rinnovando l’appuntamento per in nuovo anno scolastico con ulteriori incontri a favore della “cultura della legalità”.

Particolare interesse ha suscitato la visita di studentesse e studenti dell’Istituto Comprensivo di Pace del Mela alla Compagnia Carabinieri di Milazzo. L’incontro in una caserma dell’Arma è stato momento propizio che ha avvicinato i giovani all’Istituzione. La visita è stata guidata dal Comandante, Capitano Andrea Maria Ortolani, che ha illustrato i compiti dell’Arma Carabinieri e ha affrontato i temi del senso civico, del rispetto degli altri e dell’osservanza delle norme che regolano la vita dei cittadini. Nell’occasione, i ragazzi hanno potuto vedere da vicino un’auto della Stazione Mobile, ricevendo una spiegazione sull’equipaggiamento e sulla strumentazione di bordo. Molta curiosità ha destato l’apparecchiatura per il foto-segnalamento e il rilevamento delle impronte digitali. Gli alunni hanno avuto anche modo di incontrare i Carabinieri del Nucleo Carabinieri Subacquei, che operano per il soccorso a persone, la salvaguardia dell’ambiente e il recupero di reparti archeologici sommersi, nonché gli artificieri e, soprattutto, un cane dell’unità cinofila con la dimostrazione sulla ricerca di sostanze stupefacenti.

La visita, che si è conclusa con la foto di gruppo, si è dimostrata molto utile per i ragazzi che hanno potuto conoscere da vicino il lavoro svolto dai Carabinieri per garantire la sicurezza per tutti ma è stata anche utile per riflettere sull’importanza della diffusione della cultura della legalità.

scuola filicudi.jpg

Lipari, il nuovo comandante della guardia costiera Fabio Cicero subito al lavoro

41227d0d-bd28-4ccd-9a5f-06cc71a94528.jpeg

Emessa ordinanza per l'interdizione area pontile società ex Pumex località Porticello dell'isola di Lipari 

AUGUSTADUE-top_flotta copia.jpg