emailolandese1.jpg

ULTIMISSIME. La turista olandese nel B&B "Mamma Mia" di Lipari arriverà a fine mese. E ci saranno anche i due figli di colore.

382550_0_0.jpg

di Antonio Rispoli

E' rimasto molto sorpreso Luigi Torretta, gestore di una guest house di Lipari, sull'omonima isola. Una signora olandese, madre di due bambini, ha chiesto via e-mail di prenotare per la sua famiglia e poi ha aggiunto: "Ho una piccola domanda. Parlando con i miei colleghi, uno di loro mi ha detto che devo preoccuparmi di possibili problemi legati al colore a causa dei recenti sentimenti di destra in Italia". Torretta ha ovviamente tranquillizzato la signora, spiegando che non c'erano problemi.

La notizia viene riportata da Repubblica, ma non è la prima volta che accade. Una lettera dello stesso tenore venne pubblicata qualche mese fa da parte di una signora che era solita affittare stanze a studenti universitari. Anche in quel caso c'era stata una ragazza di colore che le aveva chiesto una stanza e aveva chiesto se il fatto che fosse di colore potesse essere un problema. Ma questi due episodi sono la dimostrazione non solo di quanto sia grave il problema del razzismo in Italia, ma anche di come venga percepito da chi sta all'estero.(julienews.it)

L'INTERVENTO

cdelbono7.jpg

È auspicabile moderare i toni di quelli che si spera siano soltanto degli scomposti annunci dettati dalla campagna elettorale ma che però rischiano di avere un riverbero sull’immagine del nostro paese. Un posto di accoglienza come l’Italia non può correre il rischio di passare nemmeno lontanamente come potenzialmente razzista e xenofobo.

Così il presidente di Federalberghi Isole Eolie e isole minori della Sicilia, Christian Del Bono, all’indomani della notizia sulle preoccupazioni di una famiglia olandese che aveva prenotato un soggiorno nell’isola di Lipari.

ansa-met.jpg

LIPARI - La turista olandese di colore ha prenotato con i due figli un soggiorno a Lipari e arriverà a fine mese. La prenotazione è confermata dal "patron" del B&B "Mamma Mia", Luigi Torretta, ancora incredulo dopo che la turista gli aveva inviato una mail preoccupata, essendo di colore, considerato il clima politico e le notizie che giungono dall'Italia sui migranti. La notizia è stata pubblicata su diversi siti d'informazione.
"Ho una piccola domanda - ha scritto la vacanziera - parlando con i miei colleghi, mi è stato detto che devo preoccuparmi di possibili problemi legati al colore a causa di una certa tendenza della Destra in Italia dettata dall'arrivo di persone sui barconi". L'operatore turistico l'ha tranquillizzata e la donna ha subito bloccato la sua vacanza di una settimana e ora non vede l'ora di godersi le bellezze delle Eolie.
Il presidente di Federalberghi isole minori della Sicilia, Christian Del Bono, dice: "È auspicabile moderare i toni di quelli che si spera siano soltanto degli scomposti annunci dettati dalla campagna elettorale ma che però rischiano di avere un riverbero sull'immagine del nostro paese. Un posto di accoglienza come l'Italia non può correre il rischio di passare nemmeno lontanamente come potenzialmente razzista e xenofobo". (ANSA).

turmalin.jpg

eolian-bunker.jpg