PHOTO-2021-03-12-09-55-46.jpg

di Angelo Sidoti

U.R.P. Comune di Lipari, Al Sindaco Marco Giorgianni Al Dirigente del III Settore Arch. Mirko Ficarra

oggetto: Istanza per l’accesso agli atti amministrativi ai sensi dell’art. 5, comma 2, del D.Lgs. 33/2013, come modificato dal D.Lgs. 97/2016 (F.O.I.A.)

Nella qualità di rappresentante del Consiglio direttivo dell’associazione FUTUREOLIE con sede in Via Filippo Mancuso snc, PREMETTE che, l'accesso civico è il diritto di chiunque a chiedere ed ottenere i documenti e le informazioni, i dati che le pubbliche amministrazioni hanno l'obbligo di pubblicare sul sito istituzionale (art. 5 comma 1 del Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 e ss. mod. ex D.Lgs. n. 97/2016);

- che, la richiesta di accesso civico può essere presentata da chiunque, e non deve essere motivata, è gratuita, indirizzata al Responsabile della trasparenza, avendone l’obbligo di pronunciarsi su di essa entro i termini di legge1;
- che, con nota prot. 15682 del 21.05.2013 è stato richiesto alla STO dell’ARPA di Messina un
sopralluogo urgente per il monitoraggio dei gas esalati;
- che, è stata emessa l’ordinanza n. 27 del maggio 2013, per la tutela igienico-sanitaria della
popolazione, per la prevenzione dell’incendi, per realizzare i primi interventi urgenti di messa in sicurezza

1) Si ricorda che è dovere dell’Amministrazione Pubblica e, dell’ufficio ricevente, inoltrare subito la domanda a quello ritenuto competente, dandone informazione alla parte interessata, non essendo autorizzato il responsabile della trasparenza, a negare l’accesso o a differirlo nell’eventualità di errata presentazione dell’istanza, favorendone l’accesso agli atti.

2) di ottenere, pertanto, copia semplice in formato cartaceo/su cd/tramite posta elettronica dei
documenti sopra richiamati;
3) di prendere visione dell'esito delle attività di indagine, caratterizzazione fisico-chimica in sito e in laboratorio coi relativi rapporti di indagine e di prova;
4) di ottenere, pertanto, copia semplice in formato cartaceo/su cd/tramite posta elettronica dei
documenti sopra richiamati;
5) di prendere visione gli atti di direzione-lavori e i relativi certificati di regolare esecuzione / collaudo degli interventi eseguiti;

6) di ottenere copia, pertanto, semplice in formato cartaceo/su cd/tramite posta elettronica dei
documenti sopra richiamati;
7) di prendere visione e di ottenere copia semplice in formato cartaceo/su cd/tramite posta elettronica dei documenti sotto richiamati che riguardano le risultanze del sopralluogo e indagine effettuate:
a) del Laboratorio Ambiente & Sicurezza srl; b) del dott. Zaffino Giuseppe; c) del dott. D'Onofrio

*Rappresentante FuturEolie

Il prof Angelo Sidoti, nostro opinionista di punta, interverrà giovedì 15 aprile 2021 nella Main Session | Plenaria di Chiusura | IL FUTURO DELLA FUNZIONE "FINANCE": COME EVOLVERÀ IL RUOLO DEL CFO NELL'ERA "DIGITAL", delle 16:25.

Programma e Protagonisti https://lnkd.in/dPgdKbA

 

Si è conclusa la votazione per l’elezione dei Presidenti di Sezione di ANDAF (Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari) relativa al triennio 2021/2023.

Nel corso della riunione il Consiglio Direttivo ha nominato i sottoindicati Presidenti di Sezione ed è stato anche deliberato di modificare alcune territorialità delle Sezioni:

Dottor Angelo Sidoti riconfermato Presidente della nuova costituita Sezione Piemonte-Valle d’Aosta

L’Associazione ANDAF nasce nel 1968 con l’obiettivo di favorire lo scambio di esperienze e informazioni tra i responsabili delle funzioni Amministrazione, Finanza, Controllo di Gestione, Pianificazione e Internal Auditing delle aziende italiane, e di promuovere e mantenere lo spirito di collaborazione e solidarietà tra i propri membri.

Opera in Italia mediante una struttura centrale e 12 sezioni locali.

A livello internazionale fa parte di IAFEI - International Association of Financial Executives Institutes (IAFEI), la Federazione mondiale che riunisce 21 Paesi membri per un totale di oltre 25 mila aderenti e di cui ANDAF è socio fondatore.

Al prof Angelo Sidoti, nostra "punta di diamante" i complimenti del Notiziario ed auguri di buon lavoro. 

Sicilia in zona arancione, Musumeci: amareggiati, ma decisione prudenziale

 
«Il governo nazionale ha deciso che anche la Sicilia da lunedì entrerà in zona arancione. Provoca tanta amarezza questa decisione adottata con un decreto legge, a cui non possiamo assolutamente opporci, nonostante i dati della Sicilia siano confortanti: abbiamo infatti parametri in linea con una condizione di non emergenza, ci sono meno ricoveri in terapia intensiva, anche se negli ultimi giorni sono aumentati i contagi. È un provvedimento adottato per prudenza, e però ci fa tanta rabbia. Se accanto a questo provvedimento il governo si preoccupasse di affrettare la concessione delle misure di sostegno agli operatori economici, almeno limiteremmo i danni. Utilizziamo questi giorni per far procedere velocemente la campagna vaccinale, perché tutti hanno diritto a tornare il prima possibile alla normalità».
Lo ha dichiarato il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci.

aluminium.jpg