fugadinotizie (1).gif

Lipari - Dopo le improvvise dimissioni dell'assessore alla salute Tiziana De Luca, il sindaco Marco Giorgianni ha indetto una urgente riunione di giunta.

Tante le ipotesi al vaglio del capo dell'amministrazione: una pressione per far ritirare le dimissioni alla De Luca (ma sembrano irrevocabili), la sostituzione con un consigliere della naggioranza che potrebbe lasciare il posto al primo dei non eletti per cercare di rinforzare la già debole maggioranza, un nominativo esterno o addirittura l'azzeramento della giunta, a circa 6 mesi dalle prossime elezioni.

Nel mentre, il centro destra all'unanimità ha fatto fare un passo indietro ai tre candidati a sindaco: Annarita Gugliotta, Chiara Giorgianni e Mariano Bruno.

Il candidato sindaco sarà deciso dall'assemblea. Si dovrebbe definire entro l'anno. 

Per gli altri candidati è già ufficiale Riccardo Gullo, cosi' come Gaetano Orto, attuale vice sindaco, mentre si è in attesa della decisione dell'ing Emanuele Carnevale. 

download (1)QAS1.png

Sanità: polemiche su ospedale, assessore Lipari si dimette

L’ospedale di Lipari nonostante le continue richieste continua ad essere con troppe criticità e l’assessore comunale alla salute Tiziana De Luca per protesta si è dimessa. Le ha ufficializzate in consiglio comunale con all’ordine del giorno anche l’emergenza sanità.

Presenti anche numerosi rappresentanti del comitato “L’Ospedale di Lipari non si tocca” che ha raccolto 3300 firme attraverso una petizione e con un esposto presentato ai carabinieri.

L’assessore De Luca si è presentata in aula con una cartella piena di tutte le missive inviate alla Regione e al ministero competente, nell’ultima delle quali aveva anche invitato a Lipari il sottosegretario Costa, ma che non hanno sortito l'effetto che sperava. Solidarietà è stata espressa da diversi consiglieri di maggioranza e minoranza.(ansa)

L'INTERVENTO

downloadDF45.jpg

di Christian Del Bono*

Le dimissioni dell’Assessore alla sanità del Comune di Lipari, Tiziana De Luca, danno l’avvilente misura di come le iniziative della pubblica amministrazione locale, dei comitati cittadini e delle associazioni, in questi anni, siano rimbalzate contro il muro di gomma di una politica disattenta e miope e di un’amministrazione regionale che non è stata in grado di garantire in modo adeguato il diritto alla salute ai cittadini eoliani.

Però, se come ha avuto modo di evidenziare in più occasioni, l’Assessore De Luca - di cui non si può disconoscere l’impegno - crede davvero nella bontà del lavoro sin qui svolto, l’invito non può essere che quello di rimanere al proprio posto e di continuare a lottare per l’ospedale delle Isole Eolie. D’altronde, lasciare a soli 6 mesi dalla scadenza del mandato, aldilà del nobile messaggio di protesta, finirebbe per indebolire l’azione dell’amministrazione comunale che non avrebbe nemmeno il tempo per riorganizzare efficacemente le proprie fila.

È e sarà una battaglia ad oltranza da portare avanti tutti insieme, nell’esclusivo interesse delle nostre isole, ognuno per il ruolo ricoperto. Abbandonare il campo, non può che favorire chi ai vari livelli governativi, nella migliore delle ipotesi, ha dimostrato scarsa attenzione o indifferenza e pessima conoscenza specifica delle problematiche micro-insulari.

*Presidente Federalberghi Isole eolie e Isole minori Sicilia

Lipari, elisoccorso per una donna trasferita al Papardo per trauma domestico

A Don Camillo e Signora Nunziatina per i loro primi 60 anni di matrimonio auguri dal Notiziario

263291361_10224568193785840_3204092518573302999_n.jpg

di Gaetano Sardella
 
60mo di Matrimonio di Camillo e Nunziatina Pellegrino .
Abbiamo ricordato i tempi belli del cammino neocatecumenale.
 
Un pensiero orante ad Antonio gia' in Paradiso.
 
E poi un dolcino e il canto Tanti auguri a voi.
Ad multos annos. Dio vi custodisca. Augurissimi.

PHOTO-2021-04-28-22-57-44.jpg

L’avvocato Giovanni Maggiore nuovo procuratore di Pep Guardiola, tecnico del City Manchester tra i numeri uno al mondo?

L’indiscrezione è trapelata e come dimostra la foto c’è stata anche la “prova tecnica” per la presentazione in conferenza stampa nella sede dello squadrone inglese.

Sembrerebbe che determinante sia stata la conoscenza avvenuta la scorsa estate a Lipari, all’"Eolian Bunker” dei petrol dollari Merenda&Casale, allorquando il tecnico sbarcò con un mega yacht di 60 metri, ospiti di amici. E in tal senso si adoperò l’amico di lunghe corse pomeridiane, l’imprenditore Emanuele Merenda.
Se sono rose fioriranno… e Maggiore ha iniziato i riscaldamenti...

testa_vacanzeeolie.jpg