ALI SICI 2.jpg

Supportare le piccole e medie imprese nei loro progetti di internazionalizzazione per la crescita, lo sviluppo e la competitività del business sfruttando le opportunità offerte dal digital export. È questo l’obiettivo dell’accordo siglato da Sicindustria, partner di Enterprise Europe Network, e Alibaba.com, piattaforma leader internazionale nell’e-commerce B2B, e presentato stamattina a Messina.

Alibaba.com è una piattaforma leader internazionale nell’e-commerce B2B, rivolto cioè ad altre realtà di business, e conta 26 milioni di buyer attivi in più di 190 paesi, 40 settori produttivi e 5900 categorie merceologiche. Si tratta quindi di una vetrina che permetterà alle imprese locali di portare il made in Sicily sui mercati esteri con ancora maggior vigore, ma non solo. Grazie alla partnership di Sicindustria/Enterprise Europe Network con Alibaba.com le aziende avranno infatti l’opportunità di essere affiancate e usufruire di un supporto qualificato per la gestione dell’account e la costruzione di una specifica strategia di vendita; saranno, quindi, accompagnate lungo tutto il percorso per ottimizzare gli strumenti e amplificare le opportunità di business.

“La digitalizzazione dei canali di vendita – ha detto in apertura dei lavori il presidente di Sicindustria Messina, Pietro Franza – è un’opportunità che le nostre imprese non possono perdere e un accordo come quello che abbiamo siglato con Alibaba.com è assolutamente strategico per avere una vetrina di prestigio sui mercati internazionali con un proprio negozio online per l’esposizione e la vendita dei prodotti”.

“In Alibaba.com – ha sottolineato Luca Curtarelli, Country Manager di Alibaba.com Italy, Spain and Portugal – lavoriamo ogni giorno per valorizzare le eccellenze di ogni singola regione italiana all’estero e siamo felici di questa partnership che ci permette di supportare il tessuto imprenditoriale siciliano, rivelandosi un’ulteriore prova, da parte delle imprese locali, della volontà di emergere nel mondo sfruttando la leva digitale. La nostra infrastruttura tecnologica, le persone, le risorse e i percorsi educativi saranno a disposizione delle PMI siciliane. Spero tra un anno di essere qui a raccontare i successi raggiunti insieme”.

Giada Platania, responsabile dell’Area Internazionalizzazione di Sicindustria/Een, ha aggiunto come Sicindustria/Enterprise Europe Network “già da anni lavori al fianco delle imprese per sostenerle nel percorso di internazionalizzazione, valorizzandone le strategie di marketing per la ricerca di nuovi e potenziali mercati così da far cogliere loro le opportunità offerte dal mondo digitale”.

Per conoscere nel dettaglio gli strumenti della piattaforma e-commerce, le possibilità di posizionamento della vetrina internazionale e le attività di supporto alla gestione dell’account, il prossimo 28 giugno si terrà un incontro delle Imprese con Alibaba.com.

Internazionalizzazione. Accordo di partnership tra Sicindustria e Alibaba.com

Martedì 14 giugno, ore 10, conferenza di presentazione presso la Sala della Consulta della Camera di Commercio di Messina (Piazza Felice Cavallotti, 3).

Interverranno il presidente di Sicindustria Messina, Pietro Franza; il Country Manager di Alibaba.com Italy, Spain and Portugal, Luca Curtarelli; Giada Platania, Responsabile Area Internazionalizzazione di Sicindustria/Enterprise Europe Network.

NOTIZIARIOEOLIE.IT 

EXPORT: ACCORDO SICINDUSTRIA/EEN E ALIBABA.COM PER PORTARE IL MADE IN SICILY NEL MONDO

Messina, 10 giugno 2022 – Agevolare l’accesso delle pmi sui mercati globali, sfruttando le potenzialità del canale digitale. È questo l’obiettivo della partnership siglata da Sicindustria, partner di Enterprise Europe Network, e Alibaba.com, il marketplace b2b internazionale parte del Gruppo Alibaba.
L’accordo verrà presentato alla stampa da Sicindustria Messina, martedì 14 giugno, alle 10, presso la Sala della Consulta della Camera di commercio, in Piazza Felice Cavallotti, 3.
Interverranno il presidente di Sicindustria Messina, Pietro Franza; il Country Manager di Alibaba.com Italy, Spain and Portugal, Luca Curtarelli; Giada Platania, Responsabile Area Internazionalizzazione di Sicindustria/Enterprise Europe Network.

 

Da sn Scaramuzza_Sidoti_Mondello_Franza.jpg

Offrire una formazione “sartoriale”, cucita addosso ai giovani studenti, senza perdere di vista le esigenze delle aziende alla ricerca di personale altamente specializzato. È questo l’obiettivo della partnership siglata dal presidente di Sicindustria Messina, Pietro Franza, e dalla presidente di Fondazione ITS Albatros, Antonella Sidoti, nella sede degli industriali.

“Quando sono stato eletto – afferma Franza – ho detto subito che sviluppo e promozione del territorio, insieme a formazione e investimenti sui giovani sarebbero stati punti imprescindibili del mio mandato. In quest’ottica, lavorare con la Fondazione ITS Albatros, da sempre attenta alle esigenze espresse dal mondo del lavoro, in particolare nei settori agroalimentare e salutistico, è stato un passo assolutamente naturale”.

“È imprescindibile per una terra che vuole evolversi – sottolinea Sidoti – puntare sui propri giovani come risorsa e opportunità ed è proprio partendo da questo che puntiamo ad offrire loro una formazione fatta su misura tenendo conto delle loro aspirazioni, ma non perdendo mai di vista la realtà del territorio e le esigenze delle aziende così da dare loro non solo la possibilità di un impiego ma la certezza di un futuro”.

Visione condivisa da Franza, che aggiunge: “Occorre unire le forze per allargare gli orizzonti e offrire nuovi spunti all’industria dell’agroalimentare includendo florovivaistica ed enoturismo, che potrebbero apparire sconnessi ma che sono invece perfettamente integrati nel sistema che va dal produttore, all’operaio specializzato nella trasformazione, all’esperto di marketing e al comunicatore che dovrà vendere all’estero il prodotto finito”.

La partnership porterà diverse novità all’interno dei moduli previsti nei corsi Albatros: borse di studio, docenti provenienti dalle imprese del gruppo Sicindustria, possibilità di stipulare con enti terzi convenzioni per gli alloggi di docenti e insegnanti provenienti da fuori provincia, nuovi stage specialistici, introduzione di nuove materie di studio e potenziamento di argomenti inerenti all’enologia, all’oleicoltura, alla filiera del sale, alla meccanica agroindustriale e alla chimica.

Presenti alla firma della partnership anche Flora Mondello, delegata di Sicindustria per l’agroalimentare, e Fabrizio Scaramuzza, socio fondatore e responsabile dei rapporti con le aziende per Fondazione ITS Albatros, che sottolineano come occorra “una radicale trasformazione del modo che hanno i giovani di percepirsi, spingendoli a scegliere il proprio percorso avendo ben chiare le proprie attitudini: c’è la necessità di plasmare tecnici specializzati che si affaccino al mondo del lavoro con alle spalle una solida formazione nei settori d’interesse”.

Nella foto, da sinistra: Fabrizio Scaramuzza, responsabile dei rapporti con le aziende di Fondazione ITS Albatros; Antonella Sidoti, presidente di Fondazione ITS Albatros; Flora Mondello, delegata di Sicindustria per l’agroalimentare; Pietro Franza, presidente di Sicindustria Messina.

 

Smart e-cup a Messina: anche Caronte & Tourist in pista al PalaRescifina

Avrà i colori e i loghi di Caronte & Tourist una delle Smart che domattina alle 11 convergeranno in Piazza Unione Europea, per la cerimonia di presentazione della “Smart e-cup”.

A guidare la piccola ma grintosissima elettrica griffata Caronte saranno Salvatore Caristi e Vincenza Allotta, entrambi rallysti esperti e dal ricchissimo palmares.

La “Smart e-cup” è il primo campionato turismo al mondo dedicato ad una vettura elettrica. In questo 2021 le Smart si sono date battaglia nei principali autodromi italiani (Pergusa, Vallelunga, Imola, Varano, Misano) non facendo mai mancare adrenalina, emozioni e divertimento.

Adesso tocca a Messina, per una kermesse compresa in un vasto programma di mostre del “e.motorshow”.

 

Caronte & Tourist Isole Minori aveva trasmesso alla “Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali” l’accordo sottoscritto il 30 aprile con le organizzazioni sindacali in materia di diritto allo sciopero nei trasporti marittimi da e per le isole minori della Sicilia.

Avevano firmato l’accordo Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Uslac-Uncdim e - in tavolo separato - Federmar-Cisal e Ugl Mare e Porti.

Giunge adesso notizia che la Commissione, in prima lettura e non ritenendo necessario alcun approfondimento, ha valutato idoneo l’accordo disponendo la notifica della propria delibera a C&T Isole Minori, alle organizzazioni sindacali firmatarie, alle associazioni dei consumatori e a tutti gli altri soggetti indicati dalla legge n°146/1990.

Per la Commissione gli accordi “assicurano una efficace realizzazione del sistema di garanzie” previsto dalla legge n°146/1990 e dalla successiva legge n°83/2000.
Apprezzati in particolare il principio della “rarefazione” (l’obbligo cioè di rispettare un intervallo minimo di 10 giorni tra uno sciopero e quello successivo); la “puntuale regolamentazione” in materia di procedure di raffreddamento e conciliazione; i criteri individuati per garantire insieme “l’esercizio del diritto di sciopero e i diritti costituzionali degli utenti”; la tabella dei servizi minimi garantiti in caso di astensione dal lavoro.

htl-rocceazzurre.jpg