Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità 

Questo sito utilizza Cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Clicca sul bottone - chiudi - per accettare l'uso dei cookie e proseguire la navigazione.

Stampa
Categoria: Notizie

Caronte.jpg

A conclusione di un lungo percorso istruttorio e dopo l’audit finale condotto, come prescritto, da un prestigioso istituto di valutazione esterno e indipendente - in questo caso il RINA – Caronte & Tourist ha ottenuto la certificazione ISO 30415 “Human Resource Management Diversity and Inclusion”.
La ISO 30415 è uno standard internazionale che offre ad aziende di ogni tipo e settore la possibilità di individuare principi, ruoli, azioni e policy per sviluppare e supportare processi di inclusione della diversità negli ambienti di lavoro.

Caronte & Tourist è la prima compagnia di navigazione in Italia ad aver ottenuto - dopo la ISO 9001 (Qualità), la ISO 45001 (Sicurezza dei lavoratori) e la ISO 14001 (Ambiente) - questa prestigiosa certificazione, nata peraltro solo nel 2021.

“Individuare e valorizzare la ricchezza che la diversità rappresenta - commenta Vincenzo Franza, AD del Gruppo Caronte & Tourist - è un passaggio ormai imprescindibile per quelle aziende che credono nell’innovazione e nella sostenibilità nel senso più ampio del termine. Declinare i principi di Diversity & Inclusion significa infatti dimostrare una capacità di valorizzare le diversità che è sì una opzione etica e di responsabilità, ma è anche la scelta di un sistema di gestione nuovo e innovativo”.

“Negli ultimi anni - aggiunge Tiziano Minuti, HR Manager del Gruppo - la capacità inclusiva delle aziende è diventata un paradigma determinante non solo per motivi etici, ma anche a scopi organizzativi, di business e di customer care. È stato infatti dimostrato che la scelta dei consumatori è orientata sempre più dal comportamento etico e sociale delle aziende. Significa che le buone pratiche aziendali hanno valore in sé, ma anche una ricaduta economica ben precisa, e che il comportamento sociale è anche un potente catalizzatore di acquisto”.

Ma non solo. Perché è stato pure dimostrato - come ricorda Piera Calderone, Diversity & Disability Manager di Caronte & Tourist - che “dentro una azienda i team con diversity prendono decisioni migliori nell’87% dei casi e sono 1,7 volte più innovativi nelle loro scelte”.

Il Gruppo Caronte & Tourist lancia NaviGo. Dopo aver abbassato le tariffe per il traghettamento nello Stretto di Messina (investendo allo scopo i fondi giunti col Decreto Ristori) la Compagnia ha adesso presentato una serie di nuove proposte in materia di scontistica e di fidelizzazione che partiranno il primo febbraio.
Il nuovo piano fidelity “NaviGo” assorbirà sin da subito le attuali agevolazioni rivolte ai passeggeri sulle linee Stretto di Messina e Messina-Salerno e progressivamente avvierà fidelity dedicate per le altre linee del Gruppo.

Il nuovo piano fidelity oggi prevede due nuove card: “Top Client” e “Resident”.

Più in particolare, la “NaviGo Top Client” dà diritto a uno sconto progressivo (compreso tra il 20% e il 40%) per i passeggeri in transito nello Stretto di Messina e a sconti tra il 5% e il 10% sulla Messina-Salerno (operata dalla Cartour)

La “NaviGo Resident” è stata invece pensata per i clienti residenti in Sicilia o nell’area metropolitana dello Stretto di Messina e prevede la possibilità di attivare due formule diverse: “Standard” o “ISEE”.
La “Resident Standard” offre la possibilità di accumulare sconti (tra il 25% e il 48%) in relazione alla frequenza di viaggio sullo Stretto di Messina.

La “Resident ISEE” è invece destinata a tutti i passeggeri, sempre residenti in Sicilia e nell’Area Metropolitana dello Stretto, aventi un reddito annuale ISEE inferiore a 5.000,00 euro.

La card garantirà al titolare il rilascio di un biglietto al mese di andata e ritorno con validità di tre giorni, per lo Stretto di Messina, al prezzo ridotto di 22,00 euro.

conf.jpg

Caronte & Tourist. Dopo il taglio ai prezzi sullo Stretto altre importanti novità per pendolari e residenti.

La Compagnia illustrerà il nuovo piano Fidelity giovedì 20 nel corso di una conferenza stampa.

Dopo la decisione di C&T di impiegare i fondi governativi del Decreto Ristori per abbassare - già a partire dal 1° gennaio - le tariffe ordinarie per il traghettamento nello Stretto, la società lancia adesso un nuovo e articolato “programma fedeltà”.

Con l’occhio rivolto alle esigenze dei portatori di interessi (singoli passeggeri, professionisti, lavoratori pendolari), C&T ha studiato un ventaglio di opzioni calibrate sulle esigenze di chi viaggia con frequenza nello Stretto di Messina.

Tutte le novità saranno illustrate nel corso di una conferenza stampa che Caronte & Tourist ha convocato giovedì 20 gennaio, alle ore 10,45, presso la Sala Consulta della Camera di Commercio di Messina. 

 

Importanti novità in casa Caronte & Tourist. L’attuale assetto delle politiche tariffarie sarà infatti rivoluzionato a partire dal prossimo gennaio.

Per l’anno 2022 sarà applicata una generalizzata riduzione dei prezzi per il traghettamento nello Stretto, di circa il 10% per i passeggeri che viaggeranno con auto, moto e camper, e compresa tra il 3% e il 12% per i veicoli commerciali in relazione al metraggio.

L’occasione per rivisitare il sistema è stata data dall’annunciato arrivo dei fondi governativi stanziati per l’Emergenza Covid, ristori che il board di Caronte & Tourist ha deciso di impiegare per abbattere le tariffe ordinarie.

Le novità in materia di prezzi, ma anche alcune altre innovative iniziative che avranno certamente un positivo impatto nei territori di riferimento e tra i portatori di interessi (singoli passeggeri, professionisti, lavoratori pendolari) saranno illustrate in dettaglio da Caronte & Tourist nel corso di una conferenza stampa nella seconda decade del prossimo gennaio 2022.

 

Per l’edizione 2021 di “Smart Waves. Onde Sonore Special Edition” - la kermesse di arte e musica tradizionalmente organizzata in prossimità delle feste natalizie da Caronte & Tourist per fini benefici - il direttore artistico Max Garrubba ha confezionato un programma decisamente glocal, che unisce grandi nomi e talenti locali, vecchie glorie e giovani promesse.

Molta carne al fuoco - insomma - cosi come ricordato nel corso della conferenza stampa organizzata presso la Sala Multimediale dell’Istituto Cristo Re da Tiziano Minuti, capo della Comunicazione del Gruppo C&T che ha illustrato questa edizione di Smart Waves insieme a Piera Calderone, Responsabile degli Eventi del Gruppo medesimo; Maria Celeste Celi, presidente del C.I.R.S. (Comitato Italiano per l’Inserimento Sociale) di Messina - un’istituzione che si occupa di donne violate che Caronte & Tourist sostiene coerentemente con le politiche aziendali per le pari opportunità - cui saranno destinate le libere donazioni di quanti seguiranno la diretta Fb dello spettacolo (anche quest’anno, infatti, secondo anno di pandemia, musica e intrattenimento non avranno un pubblico fisicamente presente ma si trasferiranno in diretta streaming). Media partner dell’evento sarà RTP.

C’è Tony Esposito, percussionista tra i più grandi al mondo, autore e compositore dalle infinite collaborazioni; pioniere della world music nonché frequentatore delle classifiche (“Pagaia”, “Papa Chico”, “Gente distratta”, ma soprattutto “Kalimba de luna”, pezzo iconico che dal 1984 è stato ripreso e rilanciato da innumerevoli cover ovunque nel mondo).

C’è Giovanni Cacioppo, siciliano della diaspora, gelese di nascita trapiantato prima a Milano e infine a Bologna; cabarettista consacrato dalla grande scuola di Zelig e poi tra le star di Colorado Cafè; scrittore e attore con Aldo Giovanni e Giacomo, Massimo Ceccherini, Giorgio Panariello.

Ci sono i messinesi “Magical Dreams” (i gemelli Umberto e Daniele Vita e Giuliana Di Dio), tutti e tre del ’90; attori, cantanti, performers e doppiatori disneyani dalla carriera e dal palmares già assolutamente straordinari.

C’è la milazzese “Cantica Nova”, corale diretta da Francesco Saverio Messina e composta da 24 voci maschili e femminili; un ensemble che da trent’anni sperimenta e sviluppa un repertorio cha spazia dalla musica rinascimentale a quella pop e dal sacro al profano e che ha già all’attivo due album e una tournee in Romania.

Quest’anno gli artisti di Smart Waves di esibiscono in tre diverse location: il Teatro dei 3 Mestieri, scelto come già l’anno scorso anche perché “presidio di arte e bellezza nonché coraggioso avamposto di resilienza in una periferia messinese tutt’altro che à la page”; il teatro dell’Istituto Cristo Re; il Santuario di San Francesco di Paola di Milazzo.

Info in constante aggiornamento: https://carontetourist.it/it/smartwaves

 

Percorrere tutto il Bel Paese, ammirarne le bellezze paesaggistiche e artistiche, rispettando terra e mare, comodamente dalla propria auto ed in totale sicurezza. Un viaggio, quello in Italia, fatto di infiniti percorsi, di soste e di scoperte, di luoghi nascosti testimoni di culture quanto più eterogenee che hanno reso la penisola e le sue Isole mete ambite da viaggiatori di tutto il mondo.
Caronte & Tourist ha così deciso di promuovere il viaggio in Italia, lanciando la sua nuova campagna autunnale “Comodi come in strada, Liberi come al mare” in collaborazione con Autostrade per l’Italia.

Due realtà, quella di C&T e di Aspi, attente alla sostenibilità e che garantiscono al viaggiatore a bordo del proprio veicolo sicurezza ed alternative di movimento, via terra e via mare, da nord a sud, in qualsiasi momento dell’anno.

Un turismo tutto italiano che oggi è sempre più un turismo di prossimità. Soprattutto negli ultimi anni, le nuove necessità hanno fatto sì che gli italiani riscoprissero il proprio Paese, scegliendo luoghi vicini e raggiungibili con il proprio mezzo per evadere dalla routine quotidiana, anche solo per un weekend d’autunno.

Si tratta di un modo diverso di interpretare la vacanza, che da necessità si è fatto virtù, garantendo una nuova continuità al settore del turismo soprattutto grazie a servizi continui e sicuri come quelli via mare e via terra garantiti da realtà affermate e solide.

 

“Sento il dovere istituzionale di porgere sentiti ringraziamenti, a nome di tutto il sistema regionale di protezione civile, per la fattiva collaborazione prestata per il passaggio dei numerosi volontari e dei mezzi provenienti dalle regioni del nord. Avete così consentito il libero, gratuito ed agevolato transito delle colonne mobili regionali di protezione civile che ci hanno supportato con perizia e impegno durante il periodo dell’emergenza incendi. Tale vostra sensibilità, peraltro già manifestata in occasione dell’emergenza covid vi inserisce a pieno titolo nel sistema nazionale di protezione civile, e consente a noi di poter continuare a contare sul vostro sostegno”. È quanto si legge nella nota che Salvatore Cocina, capo del dipartimento regionale della Protezione civile della Regione Siciliana, ha inviato al presidente del gruppo Caronte & Tourist, Olga Mondello Franza.

 

Il gruppo: “Solo il nostro dovere”
“Abbiamo solo fatto la nostra parte – scrive in risposta il presidente del gruppo C&T che ha voluto a sua volta fare dei ringraziamenti -. Grazie ai volontari, ai tecnici e a tutti coloro che sotto il puntuale e sapiente coordinamento della protezione civile hanno generosamente e duramente lavorato per limitare i danni causati dalla irresponsabile e criminale azione di persone o gruppi organizzati che non amano la Sicilia”.

meki.jpg