9d5c67f2-af79-4da0-a37f-40433c5e8bb5.jpg


ascolta la musica in sottofondo clicca sul triangolo

Perchè abbonarsi ? Perchè Il Notiziario delle Eolie è il giornale online della comunità Eoliana. E' un servizio d'informazione libero e puntuale con video interviste, notizie di politica, cronaca, cultura, avvenimenti e molto altro. Tutto questo sempre con grande impegno costante e quotidiano. Per aiutarci a fare sempre di più abbiamo bisogno del tuo supporto. Attiva oggi stesso un abbonamento, sostieni il tuo Notiziario delle Eolie 

Per Natale Regalatevi un abbonamento 

Scarica e stampa il calendario 2022 del Notiziario

downloadDF45.jpg

di Christian Del Bono*

Federalberghi Isole Eolie plaude all’ennesima iniziativa del comitato spontaneo “L’ospedale di Lipari non si tocca” che ha portato alla raccolta di oltre 3000 firme nella comunità eoliana e alla presentazione di un esposto indirizzato: alla Procura della Repubblica di Barcellona P.G., al Prefetto di Messina, al Commissario Straordinario dell’ASP Messina, all’ Assessore regionale alla Sanità, al Sindaco del Comune di Lipari e al Presidente della Commissione Sanità della Regione Sicilia.

L’esposto evidenzia tutta una serie di mancanze di organico e pericolosi disservizi con rifermento a: l’Ortopedia, l’Anestesia, il personale infermieristico, la Farmacia, il Pronto Soccorso, la Medicina Interna, la Chirurgia, la Diabetologia, la Radiologia, l’Oncologia, il servizio ambulanza, il Centro di riabilitazione di Canneto, il reparto di Ostetricia e ginecologia, e il Servizio di trasporto dei reperti per analisi. Ai quali bisogna ormai aggiungere anche la precarietà della Cardiologia.

Ribadiamo il nostro supporto alle iniziative del Comitato nella consapevolezza che un sistema sanitario efficiente ed affidabile sia alla base del mantenimento e del progresso della nostra comunità locale. La sanità pubblica e la sicurezza dei cittadini sono diritti essenziali sanciti costituzionalmente e prerequisiti indispensabili per qualsiasi ipotesi di sviluppo sostenibile del nostro arcipelago.

Va, inoltre, rimarcato come la necessità di un ospedale efficiente dovrebbe essere imprescindibile proprio in una situazione di insularità che amplifica il fabbisogno di sicurezza e assistenza e dilata i tempi di intervento. A questo si aggiungano le specificità dell’arcipelago eoliano soggetto ad emergenze di natura vulcanica. Da qui anche la gravità, dopo tanti anni, di privare le Eolie della camera iperbarica.

Siamo, infine, lieti che il Consiglio Comunale del Comune di Lipari, il cui Presidente ha mostrato grossa sensibilità sul tema, abbia inserito la questione sanità all’ordine del giorno dei propri lavori. Ci auguriamo questo possa essere trattato in modo incisivo con prese di posizione concrete e fattive, soprattutto da parte dei Consiglieri i cui referenti occupano o sostengono ruoli di governo a livello regionale.

*Presidente Federalberghi Eolie

caritas-img-ok-1.png

Lipari, i ringraziamenti della Caritas di Canneto per "la 25° Giornata Nazionale della Colletta Alimentare"

Il gruppo Caritas della Parrocchia San Cristoforo, a conclusione della 25° Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, porge un doveroso e sentito ringraziamento:

• alle attività commerciali che hanno aderito all'iniziativa, la loro disponibilità ci ha permesso di realizzare, ancora una volta, il più grande evento italiano
di solidarietà e di condivisione:
Supermercato DECO' - Via Marina Garibaldi / Canneto
Supermercato SPESA MIA Via Marina Garibaldi / Canneto
Supermercato DECO' - Via Marina Garibaldi (Calandra) / Canneto;

• a quelle persone che, hanno manifestato la loro generosità condividendo i bisogni di quanti vivono in condizioni di povertà, attraverso un semplice gesto quotidiano come quello di fare la spesa;

• ai volontari provenienti dalle Parrocchie di Canneto, Acquacalda e Pirrera, che hanno consentito la realizzazione di questo grande evento di solidarietà. La loro generosità, il loro entusiasmo, la loro dedizione sono il segno più evidente che la condivisione e il dono sono all’origine del reale cambiamento di sé e della società.

La Caritas parrocchiale ha iniziato ad operare attivamente dal gennaio 2016, istituita per animare la parrocchia, con l’obiettivo di aiutare tutti a vivere la testimonianza, non solo come fatto privato, ma come esperienza comunitaria, costitutiva della Chiesa e dal 2018 è inserita tra le Strutture Territoriali beneficiarie del Banco Alimentare della Sicilia.

Da allora la distribuzione mensile e/o bimensile di viveri non si è mai interrotta, neanche durante il lungo e duro periodo del lockdown. I volontari operanti, con le dovute precauzioni e accortezze, hanno continuato a distribuire ed in molti casi a far giungere direttamente a casa degli assistiti, borse di alimenti.

Al momento, i circa 10 volontari, assistono 45 nuclei familiari (ma il trend è in aumento). Le famiglie che vengono assistite appartengono alle comunità parrocchiali di Canneto, Acquacalda, Pirrera e Lami.

Francesco Ficarra, collaboratore Caritas Parrocchiale San Cristoforo Canneto

Il bilancio di Federalberghi Eolie sull’estate 2020 è più agro che dolce.

Nella seconda metà di luglio quando la maggior parte delle strutture ricettive aveva ormai riaperto i battenti, abbiamo registrato numeri in crescita rispetto all’anno scorso, soprattutto nei week end. La tendenza è proseguita, a sorpresa, nel mese di agosto dove si è registrato un confortante +15-20% dei flussi turistici. Questo mese e mezzo di lavoro – a propulsione italiana e regionale - si scontra però con un settembre di sicuro calo, vista la drastica riduzione dei flussi di clientela straniera e i cattivi presagi che ormai da un paio di settimane ingolfano i media sulla ripresa della pandemia frenando la domanda domestica.

Anche nel mese di ottobre, molto difficilmente la maggior parte delle strutture alberghiere riuscirà a ripetere le giornate di apertura registrate lo scorso anno, visti i flussi di presenze decisamente in calo. A questo occorre, purtroppo, sommare la perdita totale dei flussi nei mesi di aprile, maggio e giugno. La nostra preoccupazione si estende al 2021 vista la precarietà con la quale i tour operator sino ad oggi hanno potuto lavorare alla programmazione internazionale 2021.

Segnali meno preoccupanti sul versante extralberghiero che grazie a strutture organizzative più snelle ha potuto iniziare ad accogliere i turisti sin dalla prima metà di giugno e potrà sicuramente proseguire fino ad almeno la fine di ottobre con fortune alternate che dipenderanno molto dalle condizioni meteo soprattutto nei week end.

pluri-impresa.jpg