Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità 

Questo sito utilizza Cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Clicca sul bottone - chiudi - per accettare l'uso dei cookie e proseguire la navigazione.

Stampa
Categoria: Turismo

myanmar.jpg

Viaggi: visitare il Myanmar

Per tutti gli amanti dei viaggi l'Asia rappresenta uno dei continenti più affascinanti e magici da visitare, un luogo con culture, abitudini e mentalità completamente differenti da quelle a cui siamo abituati noi occidentali, capaci rapire l'animo di ogni viaggiatore che visiti questi luoghi.

Inoltre il continente asiatico regala emozioni anche sotto il punto di vista delle bellezze paesaggistiche e architettoniche, con i suoi templi, le sue foreste incontaminate e i suoi immensi territori che non possono far altro che rapire il cuore.

Il Myanmar, un gioiello nascosto

Uno dei paesi asiatici che negli ultimi anni ha visto aumentare in modo piuttosto significativo il proprio turismo internazionale è proprio il Myanmar, piccolo pezzo di terra incastonato tra la Thailandia e il Vietnam.

Infatti il Myanmar, conosciuto anche come Birmania, è uno dei pochi paesi asiatici che ancora non rientrava nelle mete predilette dal turismo di massa, ma nel giro di pochi anni ha saputo rapire i cuori e le menti di tutti coloro che vi ci sono stati, riuscendo pian piano a emergere nel panorama delle mete asiatiche più gettonate.

Il suo successo è sicuramente dovuto alla spettacolarità di tutto il suo territorio, tempestato di templi, paesaggi surreali nei quali perdersi con la mente, corsi d'acqua spettacolari e una popolazione calda e amichevoli, in grado di far sentire a casa propria anche il turista che giunge dall'altra parte del mondo.

Proprio perché il Myanmar è uno di quei paesi che merita di essere visitato e scoperto, andiamo a vedere più nel dettaglio cosa serve per entrare in questo paese tutti, i visti e i requisiti necessari per un viaggio senza spiacevoli inconvenienti.

Visitare il Myanmar: che cosa serve

Essendo la Birmania un paese extra UE per visitarlo sarà necessario essere in possesso di un passaporto elettronico valido e con almeno sei mesi di validità, oltre che a dover fare richiesta per un visto necessario per entrare nel territorio birmano.

Infatti tutti coloro che intendono visitare la Birmania devono essere a conoscenza del fatto che questo paese è l'unico del sud-est asiatico a non rilasciare il classico visto turistico al momento dell'arrivo e, quindi, sarà necessario farne richiesta prima di partire.

La procedura per richiedere un visto per Myanmar fortunatamente è molto semplice e veloce, infatti basterà compilare gli appositi moduli che si possono reperire su siti specializzati, e nel giro di massimo tre giorni arriverà tramite mail un documento PDF con il visto già attivo.

Il visto ha una durata di tre mesi dal momento in cui ci verrà inviato, mentre sarà valido per un periodo di permanenza in Myanmar di massimo 28 giorni. La richiesta del visto, come accade per la maggior parte degli altri paesi nel resto del mondo, è effettuabile solo se il richiedente è in possesso di determinati requisiti, senza i quali non può procedere.

Anche tutti i requisiti di visto per viaggiare in Myanmar sono consultabili online. Da ricordare che oltre al visto ed al passaporto in corso di validità non servono altre particolari cose per entrare e visitare questo magnifico paese, ma solo armarsi di una buona dose di spirito d'avventura e lasciarsi trasportare dalla magia di questo incantevole territorio.

eolieintouch.jpg