li calzi abbate14 eccellenze per Best in Sicily, il premio ideato dal giornale on line cronachedigusto.it che anche quest’anno ha assegnato riconoscimenti a quattordici persone e aziende che si sono particolarmente distinte nel campo dell’accoglienza, del buon mangiare e del buon bere.

La premiazione è stata preceduta da un dibattito sul valore e le potenzialità dell’agroalimentare in vista di Expo 2015, che ha scelto di sponsorizzare Best in Sicily riconoscendo la validità di un premio rivolto alle eccellenze di questo comparto.

 “Ci auguriamo – ha detto Alessandro Chiarelli, presidente di Coldiretti Sicilia - che Expo sia una occasione perché sempre più persone vengano a vedere le nostre eccellenze e la grande biodiversità che la Sicilia offre”.

Giovanni Chelo, Regional manager di Unicredit Sicilia ha parlato di un 2015 come anno della svolta per uscire dalla crisi economica: “il deprezzamento dell’euro favorirà il turismo internazionale e le esportazioni e questi due elementi rappresenteranno per la Sicilia un’occasione irripetibile”.

Presente anche l’assessore regionale al Turismo Cleo Li Calzi che ha evidenziato come il turismo sia l’unico settore che in Sicilia registra dati in crescita. “La Sicilia - ha detto - turisticamente è il primo click al mondo in assoluto ma come fruizione scendiamo in classifica perché non riusciamo a fare sistema. E’ necessario far emergere il valore delle eccellenze siciliane, soprattutto di quelle enogastronomiche, per compensare i gap che ci sono in altri settori. Il turismo siciliano ha una leva competitiva di differenziale con gli altri mercati proprio se mette a sistema eccellenze gastronomiche e le eccellenze culturali creando intorno ad esse Destinazioni Turistiche Organizzate”.

E all’assessore Li Calzi è toccato l'onore di premiare il Comune di Modica come miglior Comune per l'offerta enogastronomica sul territorio (nella foto Li Calzi con il sindaco Ignazio Abbate), premio assegnato per la seconda volta al comune del ragusano.

Ecco i premiati: miglior produttore di vino Ciro Biondi di Trecastagni (Ct); miglior produttore di olio Tino Cavarra (Terraliva) di Buccheri (Sr); miglior produttore di formaggio Liborio Mangiapane di Cammarata (Ag); miglior bar Di Pasquale di Ragusa; migliore pasticceria Sciampagna di Marineo (Pa); migliore pizzeria Antico Campanile di Viagrande (Ct); migliore ristorante Fattoria delle Torri di Modica (Rg); miglior albergo Zash Hotel di Riposto (Ct); miglior fornaio Felice Bongiorno di Gangi (Pa); miglior macellaio Emanuele Cottone di Palermo; migliore azienda conserviera Fagone di Giarratana (Rg) e, da quest’anno, migliore trattoria Andrea - Palazzolo Acreide (Sr).

Infine, un premio è stato assegnato a Simonetta Agnello Hornby, come miglior ambasciatore siciliano del gusto nel mondo.

nnilausta.jpg