3080d61d-f2a1-46e3-bbc0-665081b4c45a.jpg

di Luca Zaia*

Ill.mo Sig. Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Ill.mo Sig. Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni, Ill.mo Sig. Ministro della Giustizia Andrea Orlando, Ill.mo Sig. Sottosegretario di Stato alla Giustizia Cosimo Ferri, Ill.mo Sig. Giovanni Legnini Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura

Istanza di proroga del mantenimento della Sezione Distaccata e definitiva istituzionalizzazione del Tribunale sull'Isola di Lipari

Come noto, con D.lgs. n. 14 del 2014 è stata ripristinata la Sezione Distaccata di Lipari del Tribunale di Barcellona P.G sino al 31.12.2016, successivamente prorogata sino al 31.12.2018, in ragione della specificità territoriale e dei gravi problemi legati all'insularità ed alla mancanza di continuità territoriale con la terraferma.

Ebbene, è di tutta evidenza che le ragioni che giustificavano per Lipari, come per Ischia ed Elba, un'eccezione alla regola ed alla revisione della Geografia Giudiziaria ex D.Lgs. 155\2012, sussistono tuttora e, verosimilmente, non cesseranno alla data del 31.12.2018 (termine fissato da ultimo nel decreto mille proroghe del 2016), né in seguito, trattandosi di difficoltà logistiche strutturali, connaturate alla identità geopolitica ed all'organizzazione giudiziaria dei rispettivi territori delle tre isole.

Lipari, attualmente, è dotata di un indice di contenzioso storico di circa 1.300 procedimenti (800 per il settore civile, 500 per quello penale, senza trascurare i procedimenti di natura sommaria, esecutivi e di volontaria giurisdizione la cui trattazione è stata mantenuta, anche dopo la riapertura del 2014, dalla sede centrale di Barcellona P.G.), e dista circa 17 miglia marine dalla terraferma, distanza che diventa siderale nel periodo invernale, allorquando le continue mareggiate rendono pesantemente disagevole la trasferta marittima, sino a determinare, il più delle volte, la sospensione dei collegamenti con la terraferma per le avverse condizioni meteo marine.

Alla luce del suo consistente carico di lavoro e dell'ampio bacino d'utenza - destinato ad aumentare notevolmente durante il periodo estivo - nonché della mancanza di continuità territoriale con il resto della Nazione, la Sezione Distaccata di Lipari è, obiettivamente, equiparabile ad un Tribunale di capoluogo di provincia, o comunque ad un Tribunale cd. minore, richiedendosi, pertanto, un provvedimento di definitiva STABILIZZAZIONE, che rappresenterebbe, quindi, l'unico presupposto di garanzia e certezza, anche occupazionale, necessario ed idoneo a consentire la piena ed integrale operatività degli uffici.

Ed ancora, si ritiene indispensabile il ripristino definitivo della Sezione Distaccata di Lipari nell'interezza delle proprie funzioni, considerato che, allo stato, non è stata reintegrata della totalità dei procedimenti trattati regolarmente prima della relativa temporanea soppressione per effetto del D.Lgs. n. 155 del 07/09/2012, quali i procedimenti speciali e sommari, la volontaria giurisdizione e le esecuzioni, allo stato, come detto, trattati esclusivamente dalla sede centrale di Barcellona P.G.

In ogni caso, desta grande preoccupazione la mancata concessione, allo scadere della Legislatura, di una nuova proroga dei termini, come già avvenuto con il Decreto Milleproroghe del 2016 e prospettato negli emendamenti alla Legge di Stabilità presentati, approvati ed inspiegabilmente poi ritirati.

Conseguentemente, in ragione delle difficoltà di collegamento con la terraferma e degli inenarrabili pesanti disagi e gravosissime spese cui andrebbe incontro l'utenza e in genere la popolazione dell'intero arcipelago delle Isole Eolie nel caso di soppressione della Sezione Distaccata di Lipari, costretta, in tale evenienza, ad una usurante e lunga trasferta, aggravata, sovente, dalle avverse condizioni meteomarine, sarebbe, invero, auspicabile che, nella prossima imminente approvazione di un pacchetto di proroghe, già a partire dalla seduta del 17 gennaio p.v., si inserisca anche la proroga del mantenimento delle Sezioni Distaccate insulari, considerate, altresì, le evidenti problematiche scaturenti da eventuali rinvii di udienze a date successive al 31.12.2018, che costringerebbero – visto il vuoto normativo successivo a tale data – i magistrati a indicare, quale sede competente, quella centrale.

Quanto sopra nella speranza che si Voglia, successivamente, porre fine ai patimenti degli isolani che chiedono di poter accedere anch'essi agevolmente al Servizio Pubblico Essenziale della Giustizia, in maniera non dissimile dal resto dei Cittadini Italiani.

Soltanto il mantenimento stabile del Tribunale e la conseguente dotazione del personale di cancelleria e di Magistrati Togati in numero sufficiente al suo regolare funzionamento, potrà, infatti, finalmente garantire l'effettiva ed efficiente erogazione del Servizio Pubblico Essenziale ed indispensabile della Giustizia anche sul nostro territorio plurinsulare.

Ciò posto, L'Associazione Forense delle Isole Eolie, unitamente alle Associazione Forensi delle Isole di Ischia ed Elba

CHIEDE Alle SS.LL. Ecc.me un intervento risolutivo ai fini dell'approvazione di una nuova proroga per il mantenimento della Sezione Distaccata di Lipari nell'attesa di un auspicato provvedimento normativo di definitiva Istituzionalizzazione del Tribunale di Lipari nell'interezza delle sue funzioni (civile, penali, procedimenti speciali e sommari, volontaria giurisdizione, esecuzioni, disponendosi per queste ultime direttamente ex lege senza necessità di ulteriori pareri).

In attesa di riscontro, si porgono deferenti ossequi.

*Presidente Associazione Forense delle Eolie

ansa-met.jpg

LIPARI - La sezione del tribunale di Lipari che dipende da Barcellona Pozzo di Gotto è a rischio chiusura e l'Associazione forense delle Eolie, guidata dall'avvocato Luca Zaia, chiede un intervento del presidente della Repubblica, al premier e al ministro della giusitizia "il mantenimento stabile del Tribunale e la dotazione del personale di cancelleria e di magistrati togati in numero sufficiente al suo regolare funzionamento".
L'Associazione eoliana, insieme alle omologhe associazioni forensi di Ischia ed Elba, ha richiesto "un intervento risolutivo ai fini dell'approvazione di una nuova proroga per il mantenimento della Sezione distaccata di Lipari nell'attesa di un auspicato provvedimento normativo di definitiva istituzionalizzazione". (ANSA).

images/banners/immagini_random/angolo-del-pesce.gif

laisejpg.jpg