9d5c67f2-af79-4da0-a37f-40433c5e8bb5.jpg


ascolta la musica in sottofondo clicca sul triangolo

Perchè abbonarsi ? Perchè Il Notiziario delle Eolie è il giornale online della comunità Eoliana. E' un servizio d'informazione libero e puntuale con video interviste, notizie di politica, cronaca, cultura, avvenimenti e molto altro. Tutto questo sempre con grande impegno costante e quotidiano. Per aiutarci a fare sempre di più abbiamo bisogno del tuo supporto. Attiva oggi stesso un abbonamento, sostieni il tuo Notiziario delle Eolie 

Per Natale Regalatevi un abbonamento 

Scarica e stampa il calendario 2022 del Notiziario

198725430_10223547029017359_4449484424324743873_n.jpg

di Lidia Cincotta*

Giugno è già promettente con le presenze turistiche e per luglio e agosto – puntualizza siamo bombardati di prenotazioni. Finalmente avremo una splendida stagione e ritengo che l’incremento anche qui sarà del 20%. Invitiamo però il ministro Speranza ad autorizzare immediatamente l’aumento della capienza sugli aliscafi perché le isole piu’ piccole sono verosimilmente danneggiate. Anticipo che già diversi sono i vip che hanno prenotato da noi

*Albergatrice "La Piazza" Panarea

downloadDF45.jpg

Christian Del Bono* 

L’avvio verso un numero sempre maggiore di zone bianche nel paese, unitamente alle vaccinazioni di massa ormai pressoché concluse anche da noi hanno contribuito a ricreare il necessario clima di fiducia nei potenziali visitatori. Già da un paio di settimane si assiste, infatti, ad un incremento costante delle prenotazioni“. A differenza del 2020 nel corso del mese di giugno la maggior parte delle strutture ricettive avranno riaperto i battenti a conferma di una stagione turistica leggermente in anticipo rispetto allo scorso anno. Se giugno si presenta ancora singhiozzante e con valori inferiori a quelli pre-pandemici, in luglio il flusso di prenotazioni ha preso a crescere in modo incoraggiante tanto da stimare un numero di presenze pari o superiori a quelle del 2019.

Per il mese di agosto ci si attende un boom di presenze con percentuali che potrebbero addirittura migliorare di qualche punto quelle della passata stagione turistica che (solo) nel mese di agosto aveva riservato importanti soddisfazioni. Anche per settembre, a differenza dello scorso anno, ci si attende un flusso di presenze che potrebbe tornare ai livelli del 2019”. “Diventa adesso fondamentale intervenire sui collegamenti marittimi per rimuovere le limitazioni o incrementare le corse. Diversamente ci si ritroverebbe con un pericoloso collo di bottiglia come già avviene nei we quando le corse sono tutte esaurite e i vacanzieri hanno difficoltà a raggiungere e a ripartire dalle Eolie. Altra nota dolente sulla quale occorre intervenire con estrema urgenza, è quella dell’approvvigionamento idrico vista ancora l’evidente necessità di compensare l’insufficiente produzione del dissalatore di Lipari”.

*Presidente della federalberghi Isole minori di Sicilia

20934954_1133384873458635_7760995529881852696_o.jpg

di Danilo Conti*

Una stagione che promette importanti risultati in termini di presenze, ma che si preannuncia difficoltosa per l’emergenza idrica incombente, per l’avvio improvviso e poco organizzato della raccolta differenziata dei rifiuti e per il solito problema dei trasporti, che attualmente vede ridotto al 50% la capienza delle navi ed aliscafi in contraddizione con voli aerei dove le persone viaggiano stipate prima di raggiungere i porti di collegamento. Dalle prenotazioni ci si aspetterebbe un’estate da record anche se confesso è iniziata un po’ sotto tono rispetto alle aspettative. Raccogliamo numerose lamentele per il costo dei biglietti per i proprietari di seconde case che per protesta non stanno più frequentando le nostre isole, incidendo negativamente su un’importante indotto in bassa stagione, che muove l’economia dei ristoranti, bar, dell’edilizia locale e dei consumi interni. 

La pulizia delle spiagge e la pulizia straordinaria sono ormai in carico al volontariato e la popolazione si sente abbandonata da una politica che non dà più risposte ed una burocrazia che soffoca le imprese. Problemi ormai incancreniti nel reperire personale professionale tra pro reddito di cittadinanza e detrattori di questa misura ormai solo assistenziale. A fronte di un numero di posti letto in costante incremento, le infrastrutture iniziano a scricchiolare sotto la pressione di un turismo che forse non possiamo permetterci. Questo ecosistema comunque fragile andrebbe accompagnato ad una minore pressione numerica a vantaggio di una maggior qualità dei servizi e dell’utenza.

*Presidente Comitato Eolie 2030 - Biodistretto Eolie

Massimiliano Taranto.jpg

di Max Taranto*

Come Amministrazione è ovvio che ci aspettiamo e ci auguriamo una stagione con numeri importanti. Le prenotazioni nelle strutture, per quello che abbiamo modo di sapere, per i mesi di luglio e agosto stanno andando bene e questo ci fa ben sperare unitamente alla previsione di diventare zona bianca dalla fine di questo mese. Abbiamo avviato alcune misure importanti per una accoglienza consona da parte del nostro territorio, sono state già emanate dal Sindaco le ordinanze in merito alle limitazioni per le imbarcazioni turistiche che fanno escursioni a panarea e stromboli, al fermo lavori edili rumorosi in tutte le isole per consentire la giusta tranquillità, è arrivato il provvedimento ministeriale per il blocco dello sbarco delle auto, sono state individuate le zone pet friendly nelle spiagge di Canneto e Acquacalda e tra pochi giorni procederemo con disinfestazioni, diserbamenti, pettinatura spiagge, regolamentazione della viabilità di Canneto e nelle isole.

Anche con gli eventi stiamo portando avanti un programma, la prossima settimana inizia -ad esempio - l'eolie Music fest cui il Comune di Lipari ha dato il patrocinio, c'è una importantissima collaborazione con Rtl, di cui siamo stati promotori, che trasmetterà da Lipari per tutta l'estate e tanto altro... ma come noto è un settore che dipende fortemente dalle normative anti covid che hanno sempre e comunque la priorità a garanzia della salute di tutti. A questo proposito, la problematica più urgente riguarda senza dubbio i trasporti che attualmente viaggiano al 50% e con l aumento dei flussi già da qualche tempo si stanno vivendo dei forti disagi. Abbiamo fatto richiesta alla Regione di anticipo dell'orario estivo e al Governo su un'aumento all'80% della capienza dei mezzi - che come è noto la stessa istanza è stata sostenuta anche dal nostro Governo Regionale e da quasi tutti gli altri comuni isolani - e speriamo che al più presto venga data una risposta positiva.

*Assessore al turismo

hotelcincotta-2.jpg