_var_mobile_Containers_Data_Application_E83B6F8D-9A93-4C56-9F9C-8B79ADDE0BCA_Documents_attachments_ATCM_45143C7B-0DD8-4B1E-AF0A-A5AF8F06496F.JPG

di Mirko Saltalamacchia

Il covid, dietro la sua narrativa farcita di pipistrelli e di virus scappati dal laboratorio, non può essere compreso senza passare dal tracollo finanziario che sta attraversando l’intera finanza globale. 

Se vivi l’esperienza covid prendendo in considerazione la salute come punto di vista principale, non riuscirai mai a venirne a capo senza passare dal denaro, che per via di scelte scellerate, ha trasferito ulteriore ricchezza ad un potere centralizzato. 

Il lockdown (definito locksteps in documenti scritti 10 anni prima e scomparsi dai siti delle associazioni filantropiche), insieme alle mascherine e al distanziamento sociale, non hanno apportato nessun beneficio a parte quello di ricablare il cervello delle persone a livello cognitivo. 

L’obbiettivo principale degli scenari geopolitici (tutti d’accordo) presi all’inizio degli avvenimenti  covid, era volta a schiacciare l’economia globale frantumandola, ledendo principalmente la piccola/media impresa, con la trovata della “distruzione creativa”; quest’ultima presente in un documento del “The Group of Thirty (i trenta banchieri più forti del mondo) firmato dell’allora  presidente Draghi. 

Lo scopo sarebbe stato quello di  portare alla chiusura le attività non più in grado di reggere i nuovi scenari del mercato, ricollocando i dipendenti in un nuovo mondo tecnocratico digitalmente gestito da poche persone. 

La verità è che ci ritroviamo nel bel mezzo di un collasso economico perché il progetto “China America” ha fallito; pensavano che importandogli la produzione gli avrebbero pure importato la democrazia,  Si sono tenuti la produzione e hanno detto di no alla democrazia (imparando e producendo a prezzi bassissimi). 

La favola covid si è resa necessaria per la crisi dell’autunno 2019, provocata dai mercati prevalentemente liquidi: pronti contro termine, monetari e dei cambi. I governi occidentali si sono messi subito in movimento per arginare le perdite ed evitare disordini sociali, per via di una serie di nuovi scenari che non possono più far finta di non vedere il cambiamento climatico e i fattori demografici (sovrappopolazione).  

Queste problematiche si trascinano dalla crisi del 2008/09, ma il sistema di salvare questo mondo  economico corrotto, durato 15 anni, non è servito a niente.  Nel 2019 la crisi è tornata espandendosi rapidamente. 

Un calo della produzione industriale ha portato ad una crisi bancaria nel 2019 (crisi repo). Quando le banche hanno rifiutato i titoli di debito sovrano degli Stati Uniti a garanzia per i prestiti overnight, portando il governo federale a stampare denaro per coprire la carenza. 

Il governo federale ha stampato da settembre 20 miliardi di dollari al giorno, per garantire alle banche di rimanere in attività, ma non è servito a niente. A marzo 2020 la crisi di liquidità ha colpito anche i seguenti mercati: materie prime, obbligazioni, obbligazioni garantite da prestiti, titoli garantiti da attività a mutui, fondi comuni di investimento. 

La nave stava per crollare a picco, fu soltanto grazie all’isteria covid che il governo riuscì a frizionare su un buco che ammonta intorno ai 15 trilioni di dollari. Stamperanno denaro senza precedenti per onorare questo debito fittizio, affosseranno il dollaro (iper inflazione) e assegneranno patrimoni privati e pubblici ad investitori privati. Questo consentirà alla classe dirigente di impadronirsi di  imprese fallite e case pignorate. 

Poi si fermeranno e attiveranno il prossimo step con la nuova pandefantasia del 2025. Tutto questo é stato possibile solo grazie alla creazione di un nemico immaginario, associato a tecniche di condizionamento mentale perpetrate dai mass media a stipendio e dalla totale mancanza di pensiero critico. 

I governi hanno fatto la loro parte programmando una serie di interventi come lo Smart working, i banchi a rotelle e i divieti, volti solo a mettere in discussione l’inganno liberale portando chiunque ad accettare delle scelte non condivise perché frutto di costrizioni. Il dibattito sempre più polarizzato non ha lasciato spazio ad una interpretazione differente che desse una spiegazione diversa alla coscienza pubblica. 

Senza il fumo negli occhi covid, il tracollo finanziario non sarebbe passato inosservato mostrando le debolezze del  dollaro, che avrebbe perso credibilità.  di conseguenza il trasferimento storico di ricchezza pubblico e delle masse sarebbe stato visto come quello che è: un furto perpetrato da pochi a discapito di molti. La guerra oggi non si fa più conquistando i territori degli altri, ma rendendo “appetibili i propri” per mercanteggiare in scenari futuri dove il prato più verde non avrà più nessuna importanza. Considerazioni personali che sembrano giungere in cattiva fede per via della fine che ha fatto il vaccino italiano Reithera:

IL COVID È STATO COME PRENDERE 2 PICCIONI CON UNA FAVA 

1)occultamento delle reali ragioni di una nuova crisi economica 

2)accelerazione del processo di arricchimento delle multi nazionali a discapito dei popoli e degli enti pubblici 

3)legittimazione dello stato di bio sicurezza e identità biometrica in più settori della società 

4)arricchire i signori dei social che mercanteggiano i nostri dati con i padroni dell'hi-tech e dell’industria farmaceutica tramite la profilazione dei dati personali (niente più privacy COSCIENTEMENTE ACCETTATA DALLE GENERAZIONI MODERNE). 

Condizione accentuata dal lockdown

5)creazione di un “sistema collaudato” come strategia finanziaria che permette  a filantropi che finanziano organizzazioni a tutela della salute di sfruttare le pandemie per comprare alberghi a prezzo mercato. Oppure di impadronirsi di aree molto più vaste (repubblica di Vanuatu...). 

6)sanità pubblica connessa ai mercati globali diventando uno degli “strumenti” più importanti per gli investitori (atroce). 

7)gestione della salute con tecniche biomediche nuove e altamente redditizie, come i trattamenti bio tecnologici con particolare attenzione ai vaccini 

mRNA. 

8)espansione delle carte di identità digitale rese standard, compresi passaporti vaccinali collegati direttamente al CENTRAL BANK DIGITAL CURRENCY 

9)UNIVERSAL BASIC INCOME; per tracciare acquisti, interventi medici, abitudini per migliorare la “qualità” della vita con l’ausilio di incoscienti algoritmi sempre più intelligenti. 

10)riduzione dei servizi pubblici per la riorganizzazione in caso di emergenze. 

11)condizionare l’opinione pubblica ad un perenne stato di emergenza per accelerare le attività di transizione ecologico/digitale. 

L’EVOLUZIONE È CIECA! Il nostro cugino dell’era della pietra non poteva immaginare che la rivoluzione agricola avrebbe fatto restare incinta sua figlia a 12 anni invece che a 15, perché le condizioni alimentari estreme dei cacciatori raccoglitori di prima non permettevano di raggiungere in serenità la pubertà. 

Ma quella fu la base che ci ha portato hai problemi demografici che si ripercuotono in parte sul clima che abbiamo oggi. L’uomo non è responsabile del surriscaldamento globale o dell’estinzione dei mammut, ha semplicemente fatto la sua parte. 

La stessa cosa vale per il discorso dell’articolo; quelli con i soldi in un totale momento di smarrimento, in una epoca senza più un obiettivo, cercano di salvare quello che pensano sia ancora importante per loro, cercando di sfuggire al senso di disorientamento. 

A breve, quando come capo di un consiglio di amministrazione troveremo una macchina che farà “legalmente pure da presta nome”, tutti vorremmo avere più memoria, intelligenza e potenza sessuale per stare a nostro agio nel competere. 

Quando chi non avrà scrupoli ad  usare certe “bio novità” in campo bellico, per procurarsi un vantaggio contro le civiltà che hanno una moralità differente, cosa pensate che faranno i contendenti al potere ? 

Cosa faremo quando il padrone non vorrà “alimentare sottobanco” più nessuna storiella, e con un algoritmo e dieci robot farà l’azienda, protesteremo con il garofano in bocca portandoci sotto il braccio il libro di Carlo? 

Carlo, come l’uomo preistorico e il garofano, vanno messi dentro uno scatolone e riposti in soffitta. perché i consigli della nonna, per dove stiamo Andando, non servono più a nulla. 

P.s. A breve vi darò info per “provare ad evitare” di farci massacrare in 5 anni (almeno 10, per organizzarci). Nel frattempo Limitatevi a non condividere più contenuti sui quei maledetti social e cercate di trovare un modo per dire ai più giovani di non regalare dati al nuovo amico con gli occhi a mandorla (Tik tok). 

 

In allegato un link con l’intervista a Jordan walker, uno scoop realizzato con telecamera nascosta ad un dipendete PFIZER: 

“ stiamo manipolando il sars cov2 per creare nuovi vaccini”. 

https://www.byoblu.com/2023/01/26/stiamo-manipolando-il-sars-cov-2-dipendente-pfizer-pizzicato-da-telecamera-nascosta/

Il nuovo Enterovirus originario del Brasile si chiama “SEERS 2025" (Severe Epidemic Enterovirus Respiratory Sindrome). 
Non a caso dopo la Cina toccherà al Brasile contagiare il mondo, con un virus respiratorio che attacca principalmente i bambini. 
 
Il Johns Hopkins Center for Health Security, in collaborazione con l'OMS e la Bill & Melinda Gates Foundation, ha condotto Catastrophic Contagion, un esercizio da tavolo sulla pandemia al Grand Challenges Annual Meeting a Bruxelles, in Belgio, il 23 ottobre 2022.
 
Lo straordinario gruppo di partecipanti era composto da 10 attuali ed ex ministri della sanità e alti funzionari della sanità pubblica provenienti da Senegal, Ruanda, Nigeria, Angola, Liberia, Singapore, India, Germania, nonché Bill Gates, co-presidente del Bill & Melinda Gates  Fondazione.
 
L'esercizio ha simulato una serie di riunioni del comitato consultivo di emergenza sanitaria dell'OMS che affrontano una pandemia immaginaria ambientata nel prossimo futuro.  
 
I partecipanti si sono confrontati su come rispondere a un'epidemia localizzata in una parte del mondo che si è poi diffusa rapidamente, diventando una pandemia con un tasso di mortalità più elevato del COVID-19 e colpendo in modo sproporzionato I bambini. 
 
I partecipanti sono stati sfidati a prendere decisioni politiche urgenti con informazioni limitate di fronte all'incertezza.  Ogni problema e scelta aveva serie conseguenze sanitarie, economiche e sociali.
 
Dopo quasi 3 anni esatti da “EVENT 201” , L’esercitazione svoltasi a New York che simulava una pandemia di coronavirus, i filantropi salvatori del mondo ci riprovano! quest’ultima volta con una esercitazione tenutasi a Bruxelles. 
 
ATTENTI A STARNUTIRE ALLE EOLIE! Perché poi l’organizzazione mondiale della sanità ci chiude e i suoi finanziatori si comprano l’albergo a svendita (come a Taormina e Venezia )…
image_6487327.JPG

 

Anthony Fauci ha ricoperto il ruolo di consulente medico per conto di tutti i presidenti degli Stati Uniti d'America a partire da Ronald Reagan nel 1989.

È stato indagato con l’amministrazione Biden e i responsabili dei social media per aver censurato quanti smentivamo la sua narrazione sulla situazione sanitaria.

Da noi invece il virologo Galli, andrà al processo per aver favorito un suo “figghiozzo” per le nomine universitarie. 

In tutto questo complimenti a Djokovic per il suo trionfo alle finali di Torino, confermandosi fuori classe a 35 anni.

Approfondimento:

http://www.lavocedellevoci.it/2022/11/23/pandemia-presto-alla-sbarra-anthony-fauci-e-altri-vip-della-casa-bianca/

L'arch Silvia Picone nella qualità di Presidente della compagnia Piccolo Borgo antico ha ottenuto la licenza di P.S.  per l'organizzazione delle manifestazioni teatrali

 

Melbourne, deceduti la signora Maria Manfrè. vedova Beninati, di anni 88 e Isidoro Turcarelli di anni 91

Ai familiari le condoglianze del Notiziario

Eolie&vac#ini 

L'ex giudice ed europarlamentare Mislav Kolakusicaccusa la Presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, per aver comperato con i soldi nostri 4,5 miliardi di dosi di vacchino contro il covid 19. 

All'Europarlamento ben 10 membri hanno chiesto di vedere le comunicazioni e i documenti scambiati con la Pfizer, Ma la Von der Leyen ha dichiarato di aver cancellato le e-mail. 

La Pfizer ha pure recentemente dichiarato di non aver mai fatto test sulla trasmissibilità dopo il trattamento. 

image_6483441.JPG

“La libertà di parola e di pensiero, figlia dell'illuminismo è una di quelle conquiste dell'umanità che più va salvaguardata e protetta. Ed è proprio per salvaguardare questa sua prerogativa che bisogna stare all'erta e controbattere quando ci si trova di fronte a degenerazioni del concetto stesso di libertà di espressione.” Cit. 

Fonte: http://www.strettoweb.com/2022/10/vaccini-von-der-leyen-pfizer-scandalo-corruzione-umanita/1429542/amp/

 

Le prescrizioni di terapie con anticorpi monoclonali contro il Covid raddoppiano nell'ultima settimana. Lo riporta l'Aifa (che esattamente un anno fa era finita sotto inchiesta per aver rifiutato 10mila dosi gratuite).

“A chi serve rivangare argomenti già tanto trattati e superati dalle evidenze? Tutta la stima ad un medico serio e preparato come il dr. De Donno, ma farne un martire dell'invidia o di sporchi interessi , prima che al buon senso, fa un torto allo stesso De Donno. c” 
Cit. 
 

 

Scienziati tedeschi hanno trovato nei vaccini covid delle principali Marche COMPONENTI METALLICI DEFINITI TOSSICI. In alcuni casi neanche l’ombra di mRNA e spike!

In allegato l’intero studio tedesco del 6 luglio 2022, dove si asserisce che degli elementi trovati all’interno dei sieri, non erano elencati come ingredienti dai produttori.

“Abbiamo stabilito che i vaccini covid-19 contengono, oltre ai contaminati, sostanze il cui scopo non siamo in grado di determinare; Utilizzando un campione di sangue di individui vaccinati, abbiamo constatato che l’intelligenza artificiale può stabilire al 100% chi ha ricevuto il vaccino covid e chi no A TEMPO INDETERMINATO”.

https://www.documentcloud.org/documents/22140176-report-from-working-group-of-vaccine-analysis-in-germany

IMG_4896.jpg

 
Eolie&covid
 
Analisi al microscopio in campo oscuro sul sangue di 1006 soggetti sintomatici dopo vaccinazione con due tipi di vaccino a mRNA.
A seguire il link dello studio completo
 
26 lug 2022 — ... un sasso nello stagno delle evidenze”, così lo definisce il presidente Marcello Lofrano, proprio a voler sottolineare la necessità di ...
 

Eolie&globuli Rossi 

Il dottor Franco Giovannini, titolare del laboratorio che pochi mesi fa ha effettuato lo studio richiesto dall'Associazione il filo di Arianna, è recentemente intervenuto sul lavoro che il Giornale d'Italia ha raccolto in un video in cui si parla della stranissima composizione del sangue in soggetti vaccinati che, una volta analizzato un campione del loro sangue al microscopio a sfondo scuro, presenterebbero dei globuli rossi impilati.

 
VIDEO

AVVISO CORSI PON SETTEMBRE 2022 ARCIPELAGO DEI SAPERI 2

MODULI “Alfabetiamoci” “Chitarriamo” “Acquerello”
Si comunica l’inizio dei Corsi aututnnali PON “Alfabetiamoci” “Chitarriamo” “Acquerello”
” Dal 5 al 9 settembre 2022 SEDE Scuola Primaria Lipari centro
DESTINATARI Alunni classi 2^-3^-4^
GIORNI E ORARI dal lunedì al venerdì ore 9,00-15,00
Docenti/Tutor: Vasco Basile/M.Grazia Mollica Pietro Lo Cascio-Morena Lonetto/Esmeralda Foti Eliana Mollica/Laura Serio
IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Mirella Fanti
 
Anche nelle nostre isole si respira aria di divisione, frutto dei dissapori che la pandemia ha portato. 
La voglia di voler tornare a vivere senza etichette, di poter dialogare liberamente senza i moralismi di chi vuole un colpevole a tutti i costi fatica ad arrivare. 
 
Allora ritengo che sia doveroso fare chiarezza, utilizzando gli schemini che il “consiglio dell’Unione europea” ha messo a disposizione dei cittadini un anno fa. 
 
I vaccini ad mRNA ci proteggono dal covid senza esporci ai virus. 
Non contengono virus attenuati o disattivati. 
Contengono invece un tipo di informazione genetica con istruzioni su come creare copie della proteina spike del coronavirus. 
 
La proteina spike permette al coronavirus di penetrare nelle cellule umane e moltiplicarsi, facendoci ammalare. 
 
I vaccini a mRNA insegnano al corpo a creare queste proteine, così che il sistema immunitario sia pronto a sconfiggerle nel caso si venga infettati dal virus. 
 
La proteina spike da sola non può farci alcun male. 
 
COSA SUCCEDE NEL CORPO QUANDO RICEVIAMO IL VACCINO AD mRNA? 
Il corpo produce le proteine spike, secondo le istruzioni contenute nel vaccino. 
 
Il sistema immunitario individua proteine estranee e produce anticorpi e immunociti per attaccarle. 
 
Il corpo ha imparato come contrastare queste proteine nel caso le incontrasse di nuovo. 
 
COME REAGISCE IL CORPO SE VENIAMO INFETTATI DAL CORONAVIRUS QUANDO SIAMO GIÀ VACCINATI?
 
Il sistema immunitario individua le proteine spike del coronavirus 
 
Il corpo sa già come combattere queste proteine e le attacca
 
Di conseguenza non ci ammaliamo. 
 
I VACCINI AD mRNA HANNO UN ELEVATO TASSO DI EFFICACIA COMPROVATO CHE ARRIVA AL 95%
 
Ora vaccinati e non, ripetete con me la poesia in un unico e caldo abbraccio: 
  
"Col vaccino torneremo alla normalità!"
 
"Basterà vaccinare il 70% degli italiani!"
 
“Con l'80% avremo l'immunità di gregge!"
 
“L'efficacia del vaccino è del 95%!"
 
Basta una dose!"
 
Bastano due dosi!"
 
Bastano tre dosi!"
 
"Un vaccinato non può contagiarsi né contagiare!"
 
"Un vaccinato non può finire in terapia intensiva!"
 
"Un vaccinato non deve fare il tampone!"
 
"È una pandemia di non vaccinati!"
 
"Il Green Pass farà ripartire l'economia!"
 
"Il Green Pass salverà il Natale!"
 
"Col Green Pass nessun rischio contagi!"
 
"Lo stato di emergenza è temporaneo!"
 
A me la maestra Giuseppina Ferlazzo mi ha insegnato che non mi devo spaventare di dire ciò che pensò. 
Nessuno mette in discussione la pericolosità di un virus fatto di mancanza di semi conduttori, Smart phone esotici e Bitcoin. 
Però bisogna anche considerare che il sistema monetario è imploso, e che i signori delle banche si devono aggiornare se vogliono competere nel mondo della blockchain. 
Questo “ruggito d’allarme” per mostrare chi comanda nell’euro zona a colpi di siringhe, non vi aiuterà contro il dragone, perché ci inghiotte quando vuole. 
È stato bello occuparsi del “design”e lasciare montare i pezzi agli altri. 
Questo è il prezzo da pagare. 
 
“Quando l’ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa dovere”. 
 
Bertolt Brecht
 
 
C4632C14-BB09-4DF8-9E12-EC868A1F7B9F.jpeg
 
094E5717-19D3-4593-A39D-1CFE49825A52.jpeg
 
Entro il 2025 la maggior parte delle persone intervistate si aspetta una maggiore “integrazione” con i dispositivi cellulari. I nuovi modelli di versatilità informatica non si limitano ad essere indossati, bensì potranno essere impiantati per favorire il servizio delle comunicazioni, del monitoraggio della posizione, del comportamento e delle funzioni sanitarie.
Pacemaker e impianti cocleari sono stati l’inizio. Tra non molto ci saranno dispositivi in grado di rilevare le malattie, inviarle ad un centro di monitoraggio che deciderà l’azione medica da intraprendere, come il rilascio di farmaci da remoto. 
 
I tatuaggi intelligenti a base di chip unici non sono solo belli, possono anche communicare la posizione, identificare e bloccare un’auto che sta per investirti. 
Molto più piccoli di un granello di sabbia possono organizzarsi all’interno del corpo grazie a delle antenne, per svolgere in reti collegate processi molto complessi, anche per identificare le fluttuazioni degli stati d’animo. 
 
Gli Smart tattoos sono la nuova frontiera della connettività tra uomo e macchina, con la “polvere intelligente” i medici saranno in grado di curare il cancro ai primi stadi, alleviare il dolore di una ferita, intervenire senza chirurgia ed è perfino possibile archiviare informazioni personali, senza il rischio che vengano hackerate grazie alla crittografia (memoria eterna). 
Una pillola intelligente, creata da Biomedical e Novartis, contiene un  dispositivo digitale biodegradabile,che invia i dati allo smartphone su come il corpo interagisce con il farmaco. 
Il raffreddore passa, il lasciapassare resta. 
Il lasciapassare è come un diamante, è per sempre. 
 
 
 

 

Come promesso, ora che i tempi sono maturi, auspicherei questo ciclo di condivisione frutto di 2 anni di approfondimento che, inevitabilmente, orbita intorno alle vicende legate alla pandemia. 

Per il gruppo “ i risvegliati”, questo primo appuntamento parla di un documento scritto da “The group of thirty” (il gruppo dei trenta banchieri più influenti del mondo), Capitanati da Drago (steering committee) è uscito a novembre 2020. 

Reviving and Restructuring

the Corporate Sector Post-Covid

(Rilancio e Ristrutturazione del Settore Imprese Post-Covid)

è una sorta dì vademecum sulle azioni da intraprendere per il rilancio dell’economia (allego foto).

Il mantra è sempre lo stesso di tutti i “cult” di questo periodo, dove si vede il covid come una “opportunità” per rivedere ciò che non è andato nella società e correggerlo. 

Critico nei confronti della politica e dell’imprenditoria si scaglia a favore della piccola media impresa, suggerendo alla politica di “farsi da parte”, perché è il momento delle “hard choice” (scelte difficili), per cui i partiti potrebbero perdere il loro seguito per via di iniziative ritenute impopolari. 

Mi ha colpito un passaggio che cito testualmente : 

«Adattarsi alle nuove realtà aziendali, piuttosto che cercare di preservare lo status quo. Il settore imprenditoriale che emerge da questa crisi non dovrebbe risultare esattamente come prima, a causa degli effetti permanenti della crisi e dell’accelerazione pandemica delle tendenze esistenti – come la digitalizzazione. I governi dovrebbero incoraggiare le trasformazioni aziendali necessarie o auspicabili e gli adattamenti dell’occupazione. Ciò potrebbe richiedere una certa quantità di “distruzione creativa” poiché alcune aziende si restringono o chiudono e ne aprono di nuove, e poiché alcuni lavoratori devono spostarsi tra aziende e settori, con un’adeguata riqualificazione e assistenza alla transizione. Tuttavia, anche i governi che sostengono tale adattamento in linea di principio potrebbero dover adottare misure per gestire i tempi della “distruzione creativa” per tenere conto degli effetti a catena di cambiamenti eccessivamente rapidi, come per i regimi di insolvenza da cui potrebbero essere sopraffatti».

A questo punto arriva il MINESTRONE (che io chiamo visualizzare),che viene considerato da chi legge e mi ferma, come il tallone di Achille dei miei post, che da un discorso poi passano ad altri apparentemente senza senso. 

Allora chiamiamole coincidenze: 

B.G. disinnescato con la questione del presunto stupro di gruppo perpetrato dal figlio, il libro del magistrato che sostanzialmente non dice nulla, ma manda frecciatine (altrimenti alcuni politici regionali non avrebbero sollevato il dubbio di querela); Il papa che gli rinnova i vescovi al dragone senza prima sentire Washington e via dicendo per non parlare del fatto che ogni volta che entra in gioco il cummenda trovano qualcosa nella scrivania del figliolo che è volato dal Montepaschi.

Era tecnicamente impossibile attivare tali iniziative in così poco tempo… CON L’EMERGENZA DI MEZZO (per giunta anno paro ,2020 guarda caso..agenda 20/30). 

Il papà che dice: "La proprietà privata non è un diritto intoccabile", lo stato che fa bonus che sono di più di quanto uno spende..

Questa volta non è la questione di altri, questa volta è una cosa di tutti!

Perché a breve i soldi non varranno più nulla e quelli che manipolano la conoscenza del settore bancario hanno problemi con la blockchain. Anche chi crede che professionalmente appartiene ad una conventicola ristretta che godrà di una sorta di salvacondotto:“SmartContract.com fornisce, contratti programmabili che effettuano pagamenti tra due parti una volta soddisfatti determinati criteri, “senza coinvolgere un intermediario”. Questi contratti sono garantiti nella blockchain come "stati contrattuali auto eseguenti, che eliminano il rischio di fare affidamento sugli altri per portare a termine i loro impegni”.

Oggi non vai più da Nello, compri il Rullino, fai le foto e glielo porti a Sottile a sviluppare. Oggi fai tutte le foto che vuoi e le invii in tempo reale.

È LA QUARTA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE! Che con le cripto, blockchain, la vita virtuale e la nuova normalità, per il turismo non promette nulla di buono.

Se non ci mettiamo su internet e acquistiamo servizi da chi opera nel mercato, svincolato dalla triade monopolistica, ci inghiottiranno lentamente come un serpente con il topo.

Una volta ca zumpa u primu poi zumpamu tutti.  

Dobbiamo CHIUDERCI A RICCIO PRIMA POSSIBILE!

Non é politica, si chiama sopravvivenza. 

Le feste di paese le scoraggiano per il virus, ma lo fanno circolare comunque per i mondiali di calcio…VOGLIONO DISTRUGGERE L’IDENTITÀ PER TRASFORMARE L’UOMO IN UN HIKIKOMORI SENZA PULSIONI. 

Un tempo scendevi a Marina corta correndo, perché ti avevano detto che al bar c’era il tastierista di Vasco Rossi e volevi l’autografo (perché era sempre uno a contatto con Vasco). Oggi non scendi a Marina corta nemmeno se ti dicono che c’è Maurizio Solieri! 

Scenderesti se ci fosse Vasco. 

Internet ha accorciato le distanze e il confronto orizzontale sui social gli ha dato il colpo di grazia. Un intero settore economico basato sui rapporti fisici (meeting, workshop, viaggi, assemblee ecc ecc) ha lasciato il posto alle piattaforme digitali per ciò che riguarda parte dei processi decisionali. 

L’intermediazione è morta!

Devono accaparrarsi più “potere” possibile come avamposto geopolitico. Quello che sta accadendo “a noi” l’hanno pensato un manipolo di fanatici che dormono con gli scimpanzé, perché gli ha dato fastidio che lo stalliere ha iscritto la figlia alla Bocconi. 

E’ irreversibile, ma basta capire da che parte stare. Sanità, energia e cibo verrano demonetizzati e depoliticizzati, resterà poco per fare politica…

I problemi restano a noi, non di certo a chi ci mangia.

https://www.lindipendente.online/2022/01/02/il-finanziamento-pubblico-ai-giornali-e-raddoppiato-durante-la-pandemia/

 6C16D98C-63AB-40BC-84A3-9170955A121C.jpeg

B1B8FCE2-A7BD-4A46-B262-8AE132896690.jpeg

 

Ogni volta che per cena mangio le pappardelle all’uovo con il pomodoro fresco al basilico faccio incubi atroci. Colpito sicuramente dalla notizia che la società “Four Seasons”, che fa capo a Bill Gates, ha acquistato lo storico hotel Danieli di Venezia (dopo aver rilevato il San Domenico di Taormina nel 2016), ho sognato che facevo le pulizie in un grosso albergo di Mosca. Avevo finito di lucidare il pavimento del piano terra, affrettandomi a prendere l’ascensore (già quasi pieno) per salire al piano superiore.

L’ascensore per un guasto si ferma, lasciando bloccate 4 persone più me e una bambina per 2 ore. Durante questo tempo trascorso insieme, un signore altissimo di mezza età mi fa notare, una volta che capisce che sono italiano, che vivo in un paese di mafiosi e corrotti e che solo il fascismo potrebbe ripristinare la situazione. Gli faccio notare, educatamente, che anche nel suo paese le testate giornalistiche riportano casi di corruzione. Comincia ad inveire contro di me dicendomi di tutto, arrivando al punto di spaventare la bambina che sviene per un attacco di asma. Nel mio sogno si materializza una bottiglietta di acqua nel secchio del mocho vileda, che prontamente uso per bagnare le labbra della piccola sventurata. Fortunatamente si riprese. Scoprii che era la figlia del signorone che mi aveva sgridato, che insistentemente pretese di invitarmi a cena. Quest’ultimo era uno dei famigerati oligarchi di cui si sente tanto parlare, un pezzo grosso, di quelli che contano.

Mi rivelò che per il mio paese ormai non c’era niente da fare, che francesi e tedeschi avevano fatto un patto con gli americani per saccheggiare l’Italia dei suoi beni immobili, con la scusa della RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA, inducendo gli italiani, ormai stremati dalle vicende della pandemia, a svendere perché impossibilitati ad andare avanti. Anche i russi stavano cercando di avere una fetta del bottino, ma gli “affari migliori” erano stati promessi ai francesi. Mi spiegò che più che di investimenti si trattava di “appostamenti”, per frizionare l’avanzata cinese. Gli chiesi il
perché e lui mi diede due motivazioni:
uno è che siamo un paese di creduloni che per decenni ha avuto dei politici ruba galline che si sono fatti fare la lista della spesa dai tedeschi e il secondo riguarda le cripto valute.
Gli investitori cercano investimenti alternativi alla liquidità.
Diversi fattori stanno guidando questo investimento strategico incentrato sulla proprietà domestica.

In primo luogo, i bassi tassi di interesse consentono agli investitori di reperire fondi a basso costo, consentendo loro di pagare un premio di mercato per acquisire più proprietà nella stessa posizione geografica, il che facilita anche la continua sfida della gestione della proprietà. Mentre migliaia di aziende private e oltre 100 società pubbliche, come Tesla e Square, hanno segnalato la proprietà di asset crittografici come Bitcoin ed Ethereum, altri attualmente vedono questa cosa come una mossa troppo rischiosa.
La proprietà di un immobile domestico è considerata più sicura, produce un reddito da locazione regolare e offre il potenziale per un apprezzamento del capitale a lungo termine. Essendo un'attività relativamente liquida, la proprietà può essere venduta rapidamente per finanziare altre priorità aziendali.

Dal punto di vista dei proprietari di casa, ci sono molteplici motivazioni che potrebbero portare al passaggio dalla proprietà all'affitto o all'abbandono del sogno di acquisto della casa.
Un altro fattore chiave nella rinuncia alla proprietà della casa è probabilmente il costo dell'ammodernamento delle case per ridurre la loro impronta ambientale nel perseguimento di obiettivi netti di emissioni di carbonio zero. Per molti, l'investimento anticipato può essere proibitivo date le probabili tempistiche per ottenere un ritorno sull'investimento attraverso la riduzione dei costi energetici domestici.
Continua dicendo che il trapasso sarà dolce: alcune “società” si prenderanno l’onere di finanziare gli ammodernamenti, in cambio di una quota della proprietà della casa.

Così, i vecchi proprietari rimarrebbero dentro le case, pagando (dopo il mutuo) anche un affitto per “adeguamento energetico”.
Mi disse che sarebbe cominciato nell’estate del 2022.
Mi svegliai di colpo tutto sudato, mi girai per prendere un sorso d’acqua dal comodino e vidi il report “Tendenze globali fino al 2030”

Era aperto alla pagina del primo step: PRINCIPALE TENDENZA GLOBALE;
Una popolazione più ricca e più anziana caratterizzata da un ceto medio in espansione e da maggiori disuguaglianze a livello mondiale.
Molte volte, nel vantare un lessico da esperti, si vede il mondo con i limiti della propria dottrina, infatuati dalla sua estetica, impuntandosi al “dettaglio” senza dare una chiave di lettura più ampia alle cose.
Per “visualizzare” in prospettiva non basta il pregiudizio generato da chi crede di essere al di sopra delle parti per un brutto vizio del passato.
L’origine del Bias è insita nell’evoluzione dell’homo sapiens. I neuro scienziati Johan korteling e Anne Brouwer studiano i meccanismi cerebrali dei Bias cognitivi.

Salutandovi vi consiglio sempre la profilassi del marito di Ursula, che è “robba” di casa nostra, la grande famiglia europea. Così siamo più sicuri e diamo anche una mano a “crescere” per migliorare la qualità della vita.

 
 

La prima volta ci siamo fatti fregare, in preda alla paura e al lockdown cognitivo. Cosa pensate possa mai fare B. di fronte ad uno scenario di questo con tutte le sue attività ?
BASTA DELEGARE! Abbiamo capito cosa si cela dietro le democrazie liberali, che non sono altro che dittature di ristrette oligarchie finanziarie. Che può fare un drago? Che a 41 anni era direttore generale del Tesoro… continuo ?
Quello che dobbiamo fare tutti è uscire da questi maledetti “giochini” chiamati social e guardarci in faccia, respirare, ossigenare il cervello.

A me dispiace vedere dei nonnini che si affannano sui social cercando di capire determinati meccanismi con le sinapsi di un brontosauro, diventa pure imbarazzante…. Ma quello che voglio farvi capire è che loro sono in buona fede.
Il problema è che non capiscono di “essere usati” (loro, certificati e accreditati) per un disegno più grande legato ad un modello sociale in cambiamento; hanno fatto dietro front sulla comunicazione del Natale per testare i boomer, lo sapevano che gli anziani (lo zoccolo duro) avrebbero storto il naso.

P.s. volentieri navigherei su una “zattera” per non dipendere più da Telecom, gmail, whatsapp, Apple ecc ecc… Oggi, che ne comprendo il fine dietro il giochino.

07F1AFA2-BFD4-43D5-8C0A-37B644900E0B.jpeg

Fin da ragazzino ho sempre preferito 

Gli “anime”a Walt Disney. Comunemente chiamati cartoni animati giapponesi, in realtà sono dei veri e propri capolavori di animazione secondo me. In particolare mi piace questo del “2007 (duemila sette)” del regista Fumiko Sori. È possibile visionarlo per intero su YouTube a questo link:

https://youtu.be/dsjpxXFDdZ8

È un po’ VECCHIOTTO, ma la grafica non è niente male. Sostanzialmente mi ha colpito il contenuto, è così attuale..

Auguri a... Buon Compleanno al Cavaliere Felice D'Ambra direttore Artistico e opinionista del Notiziario

 violino.JPG

Auguri di Buon Compleanno al Cav. Felice D’Ambra l’autentico gentiluomo eoliano di Lipari, sardo di Adozione, e soprattutto cittadino europeo e del mondo.

Il Cav Felice D’Ambra da molti anni è un’opinionista e direttore artistico del Notiziario Eolie Online, che viaggia nel web in cento Nazioni del mondo a portare la voce, il calore e lo spirito libero a tutti, come lui, emigranti sparsi nel mondo. 

Auguri dal Notiziario

felice nuraghe d'oro.jpg

salus-720x140.jpg