downloadmise.jpg

di Michele Sequenzia

Caro Direttore, 

esiste o non esiste un  normale  atto pubblico, che chiarisca a chi appartenga l'Area Geomineraria ( Pozza dei Fanghi) , isola di Vulcano ? 

Sono regolari i servizi offerti?  Esiste un documento ufficiale, comunale che legalizzi  il commercio? 

Ovvero esistono o non esistono ,  " parcelle di territorio " benevolmente  concesse , o " arbitrariamente private", sottratte  ai cittadini di Vulcano,

Siete stati ben informati?    

Tutti i cittadini di Vulcano,  debbono essere informati. Siete voi che decidete tutti insieme.

Non c'è bisogno di nessun " Commissario Straordinario":

Siete voi cittadini di Vulcano  che avete diritto a conoscere per deliberare  ( Luigi Einaudi) sul vostro territorio.  .

Se l' Amministrazione manca all'appuntamento,  o non chiarisce bene tutto , rinvia,  si  rifiuta di collaborare, non fa conoscere la verità, , 

non esegue il mandato amministrativo, procedete per legge.  

Promuovete fate conoscere ovunque cosa succede a Vulcano, con una inchiesta nazionale.. 

Ve ne siamo tutti grati. 

Geoterme Vulcano Piazza degli Angeli 98050 Vulcano ME Telefono +39-338-8335514 Fax+39-090-9880150 Posta elettronica info@geoterme.it
 Prodotti termali: www.termevulcano.it Cure termali: www.vulcanobenessere.com

I servizi che vi offriamo: AREA GEOMINERARIA ( POZZA DEI FANGHI) - Prezzi 2020 TARIFFE INGRESSO

  • INDIVIDUALI € 4,00 ADULTI - RAGAZZI DA 8 A 14 ANNI € 4,00 GRUPPI DI MINIMO 14 PAX € 3.00 GRUPPI SCOLASTICI € 2,50
  • INGRESSO CON ACCESSO AL FARAGLIONE PICCOLO  + € 0,50 POSSIBILITA’ DI ABBONAMENTI CON MAX N° 2 INGRESSI GIORNALIERI ALLE SEGUENTI TARIFFE: 7 GIORNI € 20,00 10 GIORNI € 25,00 12 GIORNI € 28,00 14 GIORNI € 30,00

SERVIZI ACCESSORI ** NOLEGGIO TELO BAGNO € 2,60  1/2 GIORNATA GETTONE DOCCIA € 1,00 DEPOSITO BAGAGLI  € 3,00 PER 2 ORE DEPOSITO BAGAGLI  € 4,00 PER 4 ORE DEPOSITO BAGAGLI  € 6,00 PER OLTRE 4 ORE BOX DEPOSITO GRANDE € 2,00 2 ORE BOX DEPOSITO PICCOLO € 1,50 PARCHEGGIO AUTO  € 2,00 PER 3 ORE NOLEGGIO OMBRELLONE ½ GIORNATA € 5,00 NOLEGGIO 1 LETTINO ½ GIORNATA € 5,00 NOLEGGIO 1 OMBRELLONE + 2 LETTINI € 13,00

LIDO "ACQUE CALDE" BEACH SERVICE 2020 LETTINO € 5,00 OMBRELLONE + 2 LETTINI  (Al Giorno)   Lug. € 12,00 Ago. € 15,00 Mag/Giu/Set € 10,00 OMBRELLONE + 2 LETTINI  (Per 7 Giorni)   Lug. € 72,00 Ago. € 90,00 Mag/Giu/Set € 60,00 GETTONE DOCCIA € 1,00 TELO MARE € 2,50 LETTINO ACQUATICO (1 Ora)  € 2,50

Per Acquistare I Nostri Prodotti termali: www.termevulcano.it Cure termali: www.vulcanobenessere.com

NOTIZIARIOEOLIE.IT

17 MARZO 2022

L’intervista del Notiziario a Michele Sequenzia, l’italiano vero e libero

Caro Direttore,
"Se Stromboli è nuda e senza pelle con in mostra la carne lacerata, annerita e carbonizzata" ....cosa succede a Vulcano?
Perché i cittadini di Vulcano non vengono ascoltati?
Chi comanda sulla riapertura del "Sito Pozza" a Vulcano?
Dal tuo Notiziario, leggo:
"Codesta Amministrazione del Comune di Lipari è stata invitata dal NOSTRO GRUPPO,
tramite pec, all'assemblea pubblica, avente come oggetto: RICERCA DI POSSIBILI SOLUZIONI PER LA RIAPERTURA DEL "SITO POZZA" CUI IN OGGETTO, tenutasi presso la pizzeria "Tavole e Favole" dell'Isola di Vulcano, Porto Levante. Con grande rammarico abbiamo costatato che nessuno dei Lor Signori ha partecipato.

Com'è mai possibile che nessuno dell'amministrazione del comune di Lipari ( che ancora oggi lamenta un forte disavanzo pubblico) abbia sentito il dovere di partecipare a un'assemblea per affrontare un problema tanto importante all'ordine del giorno?
Reagite, cari amici di Vulcano, fate valere le vostre volontà. Difendete il vostro territorio, il vostro mare tanto caro a tutti noi.
Datevi Voi stessi le soluzioni che intendete prendere!
Molte mani premono sul territorio di Vulcano, per accaparrarsi preziose aree demaniali, di altissimo valore ambientale, rubandole ai cittadini, calpestando le vostre libertà.

Esprimete attraverso un vostro referendum, liberamente, senza partiti al comando, con comunicati a livello nazionale, come intendere salvaguardare il territorio.
Proteggetelo dalla follia della speculazione edilizia, che rende invivibile la civile vita democratica, impedendo ogni futuro sviluppo e crescita dei vostri figli. 
Fate di Vulcano un Centro internazionale di cultura e ricerca scientifica. Attivate i Centri di Ricerca Internazionali. Tutta la Stampa internazionale è con Voi.

 

Caro Direttore,
ora tutti noi aspettiamo che il " Miracolo Giorgia Meloni" si compia.
Finalmente una Donna coraggiosa ha spazzato via un esercito di uomini.
Intuizione politica, senso dello Stato, voglia di fare. Decisionista. Visione chiara di tutti i nostri malanni. .
I nostri tanti problemi come saranno risolti?

Pier Paolo Pasolini ( 5 marzo 1922- 2 novembre 1975), scriveva:
" Nulla è piu' anarchico del potere, il potere fa quello che vuole.
E cio' che il potere vuole è completamente arbitrario o dettato dalle necessità di carattere economico."
«Contro tutto questo noi dobbiamo combattere. Occorre Unità..
Gli Italiani non vogliono poteri autoritari."

( Pier Paolo Pasolini - Il prossimo nostro)

 

 

Caro Bartolino,
amiamo il mare! Difendiamo il mare. Rispettiamo tutti i suoi infiniti beni.
Il tuo Notiziario è la piu' importante "sentinella sul mare."
Perché tu ami i tuoi Lettori, vuoi tenerli informati, ad ogni costo, non li deludi .
Noi ti " sentiamo" sempre immerso nel tuo lavoro di " informazione".

Senza travestimenti, ipocrisie, opportunismi, doppie verità. Noi non vogliamo falsi proclami.
Vogliamo sentir dire " pane al pane".
Non abbiamo bisogno di nessun " Governo Forte". E nemmeno di Alte Personalità che ci dicano continuamente che cosa dobbiamo fare!
Gli italiani sono un popolo sano, perfettamente capace ed intelligente. Siamo noi il nostro governo.

Abbiamo tanto bisogno di " sana Informazione".
Il governo lo fanno e lo sono i cittadini delle Eolie, tutti responsabili " di terra e di mare", capi e capetti, neonati, studenti ed insegnanti, muratori e pescatori.
Non lo è il " Governo Centrale", e nemmeno i " Tecnici", che non ne sa nulla del Territorio.
Ovunque chi vive in ogni isola deve promuovere la "salute del mare". Il mare è la Tua casa. Tutti insieme, da nord a sud.
Il mare è " luogo sacro", non lo si calpesta e sfrutta. Non si uccidono i suoi figli che ci vivono da millenni. .
Si deve proteggerlo dai tanti " pirati".

Il tuo mare ha un valore di miliardi di euro. Il suo valore è eterno. Come la Creazione. Tu ne sei proprietario. A vita.
Ma noi tutti, dobbiamo capirlo. Dobbiamo ringraziare di essere nati e vissuti sul mare. Ne godiamo immensamente.
L'estate non è vacanza sul mare. Vacanza diventa martirio, disgusto. Sfruttamento. Miseria.
Le casse comunali sono vuote dove comanda la massa dei tanti improvvisati " amministratori".
Si muovono con i paraocchi, non colgono il sospiro del mare, i suoi pressanti messaggi.
Mentre orde di " barbari", aggrediscono il mare, lo avvelenano, come una pestilenza..
Ma la follia dell'uomo non ha limiti.

L'immenso spazio vitale degli Oceani brulica di trafficanti e profittatori che scavano nelle sue viscere.
Lo rendono arido come il Sahara.
I mari sono ricolmi di stragi di povera gente.
Impressionante il silenzio dei massimi vertici di governo. Cosa ne sanno del mare?
Il mare non ha confini. Noi siamo figli del mare. Ma chi vive sul mare, vive nella paura. Continua l'invasione di tanti fuggiaschi.
L'intera Europa ha perso ogni orientamento.
Quanto conosciamo del mare? Praticamente nulla.
Anch'io sono stato un " sub", ma con rispetto e amore, solo per fotografare, per godere . Amo il mare. Non uccido nessuno..
Mentre si continua a morire in mare.
C'è chi salva dalla sicura morte le rare foche monache. Chi cura gli ammalti. Difende il territorio.
Chi denuncia. Chi ha coraggio.
Che sia benedetto!

Le foche monache erano una volta visibili , si sentivano protette, nostre amiche, si avvistavano vicino alle isole di tutta la Sicilia.
Sono state odiosamente sterminate dai pescatori che le considerano loro nemiche, competitrici.
A Marettimo , sono state tutte uccise a fucilate dal pontile. Chi le ha difese`? Quanti turisti ,da ogni parte del mondo, oggi accorrerebbero per ammirarle!...
Il Tuo Notiziario sia "la Sentinella" sul mare. Un faro che illumini le notti ed i giorni.
Denunciamo, facciamo sapere, apriamo le porte perché entri la sana libertà.
C' è chi continua credere che il mare sia " suo", come la sua stanza da bagno, e fa quello che crede.
Errore ! Il mare , possiede una sua coscienza, regolato da un suo popolo, da una sua Legge, da un suo Tribunale, ed emette le sue sentenze.
Riconosce chi lo ama, e noi lo amiamo.

 

 

 

 

 

 

Caro Direttore,
«La guerra, che riunisce tutti questi doni , carestia, peste, violenza, massacri, devastazioni, è opera di dittatori senza scrupoli. Non c'è dubbio che sia una bellissima arte, quella che devasta le campagne, distrugge le abitazioni e fa crepare, normalmente, in un anno, quarantamila uomini su centomila ) Questo ritrovato fu usato dapprima dai popoli riuniti per il loro comune benessere…

Così il popolo romano, in assemblea, giudicava che fosse nel suo interesse andare a battersi prima della mietitura contro il popolo di Veio, o contro i Volsci.

E qualche anno dopo tutti i Romani , pensando d’aver ragione in una certa lite contro ii Cartaginesi, si batterono a lungo per terra e per mare.»

(Voltaire, Dizionario filosofico, "Guerra")

 

 

Caro Direttore,
nel 1922, cent'anni fa, in questi stessi giorni, Benito Mussolini, s'impadroniva, con la forza delle " Camice Nere", della " campanella" del Potere. 

Il 28 ottobre Roma è occupata dalle Camice nere militarmente . Il Fascismo, scardina l'ordine democratico, il Parlamento viene abolito, i giornali vengono proibiti, cessa l'opposizione, tutto il potere è nelle mani di Mussolini..

il 28 ottobre giorno della " marcia su Roma», è dichiarato ufficialmente giorno festivo per tutti gli Italiani.
L'avventura del fascismo , con la fine della seconda guerra mondiale, avrà termine solo il 25 aprile 1945.
Molti sono gli italiani che ancora oggi vivono nella tristissima, falsificante mitologia ", del fascismo " buono". L'essenza del fascismo sta nella sua negazione di ogni libertà.

Molti ritengono il " fascismo" una lodevole, positiva esperienza governativa e Benito Mussolini un vero benefattore , che tanto bene ha fatto all'Italia.

Pochi sanno la vera storia: Benito Mussolini, del suo fanatismo, uomo astuto, ipocrita, carico di violenza e di odio: ha fatto chiudere e morire in manicomio il proprio figlio, e la donna che l'aveva messo al mondo».
Comincia così il racconto di Aldo Cazzullo su Benito Mussolini.

Una triste figura di cui la maggioranza degli italiani si è fatta un'idea profondamente sbagliata: pochi ricordano le violenze contro tutti gli oppositori, la fine delle nostre libertà, il Partito Unico, il carcere, la fame, l'autarchia, le leggi razziali, la persecuzione contro gli ebrei, il Patto con Hitler, la dichiarazione di guerra agli Stati Uniti. L'Italia devastata, violentata. La guerra civile. Ancora oggi sanguinano le ferite, mai sanate, e l'odio non ha cessato di fare vittime.

Cazzullo ricorda che ancora prima del '38 Mussolini aveva iniziato a delegittimare il Parlamento, perseguitando gli oppositori, provocato la morte di: : Matteotti, Gobetti, Gramsci, Amendola, don Minzoni, Carlo e Nello Rosselli. Aveva conquistato il potere con la violenza – non solo con i manganelli e olio di ricino ma con le bombe e le mitragliatrici , facendo centinaia di vittime.

Odiosamente ha usato la forza e la tortura, sulle popolazioni, sugli operai, sui dissidenti, e le città che gli avevano resistito, punendo gli avversari gettati dalle finestre di San Lorenzo a Roma, o legati ai camion e trascinati lungo le vie di Torino. Aveva imposto su tutta l'Italia una cappa di piombo: Tribunale speciale, polizia segreta, confino, tassa sul celibato, giornalisti in galera, esclusione delle donne , ridotte a rango di fattrici di nuovi fascisti,, escluse dalle università, praticamente schiave, senza alcun diritto. 

Tra il 1° novembre 1922 ed il 31 marzo 1923, secondo fonti ufficiali, i fascisti commisero più di 100 omicidi, per i quali nessuno venne mai condannato.

Cosi avvennero gli orribili crimini in Libia – 40 mila morti tra i civili –, in Etiopia usando l'iprite, fino al massacro dei monaci cristiani in Spagna .
Aveva usato gli italiani come cavie per cure sbagliate contro la malaria e per vaccini che furono letali. Era stato crudele con tanti buoni italiani : a cominciare da Ida Dalser e dal loro figlio Benitino. 

Il fascismo di Mussolini odia la " democrazia", odia chi è " differente", il fascismo mira alla sopraffazione di uno Stato sull'altro, è anti Europeo.
Tutti noi anziani abbiamo vissuto l'orrore del fascismo. Per noi l'antifascismo è il nostro riferimento politico.

Aldo Cazzullo " Mussolini. Il capobanda"- Mondadori

 

 

 

Caro Direttore,

la Corte Costituzionale ha statuito che "pur essendo consentiti controlli – anche tecnologici – è necessario in ogni caso effettuare un bilanciamento tra le esigenze di protezione di interessi e beni aziendali e quelle di tutela della dignità e riservatezza del lavoratore, sempre che il controllo riguardi dati acquisiti successivamente all’insorgere del sospetto."

Anche oggi, leggiamo - con dolore-, che un operaio di Lipari, Gaetano Palino, di 59 anni, per cause non ancora accertate, è morto sul lavoro, cadendo da un tetto. Il Notiziario segnala di altri mortali incidenti . Una strage. Lo si legge ogni giorno. Chi trova lavoro rischia la vita. . Lo si apprende , ma non si reagisce. I morti sul lavoro non si contano, ma nulla viene fatto. Un tempo esisteva il " diritto" , come quello alla salute , alla felicità, alla famiglia, ai figli. Oggi si contano caterve di " necrologi" nel mondo del lavoro. Abbiamo perso ogni sensibilità. Abbiamo messo in soffitta i nostri " diritti" come i libri di storia di famiglia, dei nostri padri, ridotti a carta straccia, di un mondo che non esiste piu'.

Il Padrone oggi non ha " confini". Di te fa quello che vuole. Te lo dice in faccia: " Vuoi lavorare? Ok, arrangiati , io ti pago a ore. Non lo straordinario. Ma se mi va ti cambio quando voglio. " E non venirmi a parlare di " diritti". Con la miseria, la fame, il "lavoro" è una chimera. " Un miracolo": chi oggi rispetta il lavoratore? C'è qualche gentile Lettore che puo' rispondermi? Il lavoro è come la " manna". L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”. In realtà, è fondata sulla costante assenza, di perversa " privazione dei diritti dei cittadini " . Il lavoratore è non ha difese. Perché siamo tutti noi lavoratori, come scriveva Nietzsche, degli “schiavi salariati”.

Il lavoro oggi foss’anche Domineddio, chi può garantirlo? Come la " salute". Se sei sano, mi va bene, per ora, ma altrimenti se stai male.. sei " licenziato". " io non pago la tua malattia".

Ogni tanto, il " lavoro" esiste, in rari momenti della vita di ognuno di noi, fortunoso rapido lampo, attimo fuggente. Attento, non dura. Così è inutile sancire il diritto al lavoro se in un mondo di ipocriti che fingono di offrirti " protezioni", dove il lavoro non è " protetto". Milioni di lavoratori sono esclusi dal lavoro. Hanno deciso di uccidere il lavoratore. Oggi ci sono le macchine. Devi lavorare di piu'.

Abbiamo cancellato la società moderna , di " diritto", che abbia cura del lavoratore. Non esiste una buona assicurazione, da parte della collettività, che permetta una vita dignitosa anche per chi il lavoro non ce l’ha e non lo può trovare. Ci sono troppi abusi. Mancano i controlli. Se alzi la testa ti lapidano. Gli incidenti mortali non si contano. A differenza dell’artigiano e del contadino, che creava nuova vita e futuro ai suoi figli, la nostra vita, la nostra stessa sopravvivenza, non dipende più da noi, che abbiamo perso i nostri diritti, ma dalla volontà e dagli interessi altrui. Quel mondo " operaio", che ha creato ricchezza, non esiste piu'. Il Primo Maggio una volta era una vera festa , ci si sentiva tutti uniti, come in una grande famiglia. Si cantava, si ballava.

Centocinquantaotto anni fa, il 28 settembre 1864, alla St. Martin’s Hall di Londra, si teneva la sessione inaugurale dell’Associazione internazionale dei lavoratori: l’atto fondativo della prima organizzazione internazionale del movimento operaio. Facciamo sentire la nostra voce: " Lavoratori di tutto il mondo, unitevi. "

 

Caro Direttore,

perché si continua a pagare tutta la vita per la Sanità pubblica, ma si muore senza essere curati?

Costernati leggiamo che la signora Lucia Giulia Natoli ricoverata in un noto Ospedale siciliano.. vi è deceduta dopo 35 giorni e notti di agonia.

.. Chi è colpevole della sua morte? Perché non si fa luce su tutto?

Con " cartella clinica" , completa, dettagliata, con i vari report" clinici-medici, esami, giorno per giorno, tutto in chiaro!

Esiste un buon " giudice", dotato di sana costituzione mentale, pronto a giocarsi la laurea, il posto, la vita, il futuro dei suoi figli, la moglie, la casa, l'onore, e abbia voglia di andare a fondo sulle cause della sua morte, sul suo lento martirio medico sanitario, chi per incuria, chi per non responsabilità, chi per scarso zelo?

Ma allora perché è morta la signora Lucia Giulia Natoli?

Cosa emerge di "vero" ? Perché i vari iniziali ritardi sono stati fatali? Perché tanto " silenzio"? Chi è colpevole?

Cosa non funziona nei sistemi di vario soccorso?

Come funziona il servizio sanitario?

Ogni anno il costo dei risarcimenti per malasanità supera i 2000 milioni di euro.

Le compagnie assicurative non considerano redditizio il settore. Molte sono le famiglie vittime che soffrono la perdita di famigliari, causa inefficienti strutture mediche, cattiva amministrazione, infarcita da tanta irresponsabilità!

Esiste il Tribunale del malato e numerose associazioni che difendono i diritti dei pazienti. Ognuno spesso scarica la colpa ad Altri.

Gli imputati sono numerosi, si fa fatica a conoscere chi deve aver fatto, i testimoni scompaiono, i dossier sono poco "leggibili", non ci si presenta, il processo scivola via, si cancellano capi di imputazione, tutto è poco illuminato, come in una " metamorfosi", la verità si auto - cancella, alla fine nessuno è colpevole.

Ma chi ha ucciso la signora Lucia Giulia Natoli?

 

 

Caro Direttore,
il dibattito politico italiano, nei suoi vari contorcimenti, tutto fatto di chiacchiere, cerca una via di uscita, mentre perde tempo prezioso, incapace di uscire dal suo “ egoismo”.
Dove sono i giovani italiani animati da sacro spirito, di voglia di fare, di buona volontà?
In mancanza di cavalli si fanno correre gli asini. Tornano alla ribalta , si riciclano, tante facce stanche. Non ne abbiamo bisogno.
C’è solo il “ mercato nero “ delle promesse mai mantenute. Sembra di vivere nell’assurdo. Completamente senza risposta è ancora oggi il tema delle “connessioni “ in rete. Un pericoloso corto circuito che devasta la politica del fare.

Poco o nulla si fa per rimuovere le enormi difficoltà che frenano le famiglie e le imprese ad avere una connettività diffusa e stabile su tutta la penisola italiana, efficiente, garantendo servizi efficienti, sviluppo, progresso e benessere in maniera equa e competitiva.
Non solo a livello territoriale, ma soprattutto a livello internazionale. In Germania l’intera rete sanitaria è tutta interconnessa: medico, ospedali, farmacie, tutti collaborano insieme. Non si perde tempo prezioso.
Il mio medico riceve e trasmette ogni informazione sui miei esami, su ogni report. Non debbo correre . Non perdo tempo. Mi sento “ assistito”, non ho bisogno di “ Padrini”!

Oggi un’impresa, come la sanità, non può esistere se non è competitiva su tutto il territorio nazionale. Ci sono troppo inefficienze.
Da noi vige la logica “ Romano-centrico”. Non esiste competizione.
Ogni cittadino ha bisogno di una potente connessione con l’intera rete di servizi pubblici, ad ogni livello, senza interruzioni, al massimo livello di

 

Caro Direttore,
una buona notizia per tutti i pensionati:
L'INPS di Torino mi comunica che dal 1 ottobre 2022, grazie ai vari Decreti Legge degli Aiuti Bis, del governo Draghi, a sostegno dei pensionati italiani,
sto per ricevere un aumento della mia pensione.

In particolare:
IRPEF Incremento D.L. Aiuti Bis: - 12.83 euro
Incremento D.L. Aiuti Bis : + 52.08 euro .
La legge di Bilancio 2022 (legge 30 dicembre 2021, n. 234) ha predisposto il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali.
Le novità introdotte sono finalizzate all’allargamento della platea dei destinatari degli ammortizzatori sociali, al miglioramento delle prestazioni,
e al completamento del processo di universalizzazione delle tutele.

 

 

 

 

 

 

 

Caro Direttore,
Il 25 settembre gli Italiani hanno eletto al governo della Repubblica Italiana la Signora Giorgia Meloni.
Le sue linee politiche strategiche - votate dal 64% degli italiani , sono tutte contro:

L'Europeismo , il rafforzamento dell'Unione Europea, il rispetto dei Contratti Internazionali, il rispetto della Costituzione della repubblica.
il rafforzamento della democrazia, la legge sull'aborto, Biotestamento, Ius soli, Divorzio breve, Maternità surrogata, Legalizzazione della cannabis,
Eutanasia, Adozione coppie gay, Unioni civili gay, Matrimonio omosessuale, Reato di tortura, i flussi emigratori,
Magistratura libera, la Nato ed Europa dei Popoli.

La Signora Giorgia Meloni e gli italiani che l'hanno votata hanno espresso il loro netto favore a:

Blocco navale su tutto il mare Mediterraneo, Blocco dell'emigrazione, la Famiglia deve essere solo maschio e femmina,
Reddito d'infanzia, Imposizione del Crocifisso e del Presepe cattolico in ogni scuola di ogni grado .
"Sostegno alla natalità e alla famiglia”; "efficiente utilizzo di risorse Pnrr e fondi europei";

"fisco più equo e difesa del potere d’acquisto degli italiani";

"Sostenere il sistema imprenditoriale italiano"; "made in Italy e orgoglio italiano”;

"Sostenere la dignità del lavoro"; "Largo ai giovani"; "Rilanciare la scuola, l'università e la ricerca”;

"Per un vero Stato sociale che non dimentichi nessuno"; "Il diritto a una vecchiaia serena";

"Una sanità al servizio della persona"; "A difesa della libertà e della dignità di ognuno";

"Cultura e bellezza, il nostro Rinascimento"; "Il turismo e la nostra crescita felice";

"Agroalimentare pilastro del sistema Italia"; "A difesa dell'ambiente e della natura";

"Energia pulita, sicura e a costi sostenibili"; "Ripartire da investimenti e infrastrutture;

Trasporti per un'Italia più veloce, più collegata, più smart";

"Sud opportunità di crescita per l'Italia";

Una giustizia giusta e celere, per cittadini e imprese"; "Diamo Credito a famiglie e imprese";

"Presidenzialismo, stabilità di governo e Stato efficiente"; “Italia protagonista in Europa e nel mondo”.

Contro ogni tendenza totalitaria :

L'Italia è una Repubblica democratica con una sua Costituzione- fatta con il sangue dei migliori Italiani- l' Italia è antifascista, non vuole dittatori, da sempre strettamente unita e amica con tutti i popoli d'Europa .

Gli italiani sono un popolo di alta civiltà, di infinita luminosa cultura, di alti ideali solidali, di buoni sentimenti, pacifici, operosi, in odio ad ogni guerra, non vogliono essere governati da governi totalitari.

L'unica strada da percorrere del nuovo governo Meloni per un futuro di pace sta nel rispetto degli accordi internazionali e dei Trattati di Roma Il 25 marzo 1957, atto di nascita della grande famiglia europea.

Il primo istituisce la Comunità economica europea (CEE), il secondo invece la Comunità europea dell'energia atomica, Euratom.

L'unica strada percorribile è mantenere gli impegni. 

Gli Italiani non hanno bisogno di un nuovo DUCE, amano la pace e la tolleranza, sono un popolo libero. 

Hanno sofferto ogni pena, una odiosa guerra, fame, imposizioni, miseria, campi di sterminio, prigioni, fucilazioni, martiri, persecuzioni, terrore, morte, immensi lutti, durante i lunghi anni del governo Mussolini. Una atroce agonia che ha causato milioni di morti.

Un governo dispotico di Mussolini ha ridotto l'Italia in un cimitero. Dalla marcia su Roma delle camice nere del 28 Ottobre 1922 fino al 25 aprile 1945. Anni di odio e di dolori.

La storia non si cancella. Gli Italiani vogliono un governo democratico, che rispetti la loro Costituzione.

Non vogliono essere assoggettati al Partito Unico. Hanno sofferto per troppi anni..

Vogliono un governo che persegua gli obiettivi già tracciati dal governo Draghi, alta personalità/ manager di livello internazionale stimato e rispettato nel mondo.

L'unico mezzo di poter accedere ai fondi Europei. Altrimenti c'è il vuoto.

Non ci sono altre soluzioni.: siamo in pericolo di una spaventosa guerra nucleare, l'Italia, ed i Comandi Militari sono in stato di allerta essendo l'Italia obiettivo militare,

siamo a secco di energia, il debito pubblico è colossale, manca il lavoro, non si investe, aumenta la fame, la miseria ha colpito milioni di famiglie, siamo in piena emergenza sanitaria, i costi sono spaventosi, tutta l'economia è in profonda crisi, l'inverno 2023 come i mesi seguenti saranno orribili, come lo sono stati quelli della Seconda Guerra Mondiale.

Il nuovo governo Meloni deve operare per il bene degli Italiani tutti, nel solco dell'anti fascismo, concentrandosi sul progresso civile, della libertà , di Stampa e di opinione, della libera scelta dei cittadini, creando solidarietà, unione, senza veto, o censura, sviluppando la libera iniziativa in ogni campo, collaborando con tutti i Paesi civili del mondo, per il futuro dei giovani italiani, nel pieno rispetto della Costituzione della Repubblica.

Tutti gli Italiani nel mondo augurano al nuovo governo di Giorgia Meloni, di poter realizzare tutte le riforme, nel pieno rispetto della legge, per il bene degli Italiani e dell'Italia. Questo chiedono gli Italiani tutti che, con la loro generosità, hanno diritto di ottenere quanto chiedono.

 

 

Caro Direttore,
Elezioni politiche e brogli gli italiani traferitisi altrove -spesso per trovare occupazione- che oggi votano sono oltre 4,8 milioni .

Sono italiani residenti in oltre 202 sparsi in tutto il mondo, tra Europa, Americhe, Asia, Australia ,Africa .
Hanno votato , inviando il loro voto, al rispettivo consolato, entro le 16 del 22 settembre.
A Fiumicino stanno arrivando oltre 80 aerei che contengono le loro schede elettorali.

Da quanto apprendiamo ci sono ovunque delle " disfunzioni".
Sembra che imperversino bande di falsari del voto che le sostituiscono con " altre" già pronte.

Veri scassinatori: «Siamo pronti per sgraffignare le schede dalle cassette delle lettere fino ai bidoni della spazzatura», sono
la confessione di un “esperto” che cambia le nostre lettere ufficiali con altre completamente alterate.
Un problema serio che altera tutto il sistema di voto.
La truffa altera drammaticamente il risultato finale elettorale. Lo scardina.
Lo avvelena.
" Basta pagare». L’elettore inserisce le schede in una busta che a sua volta viene infilata in un secondo plico col tagliando elettorale.
Chi controlla cosa succede negli arei che trasportano le schede?
Quando il nostro plico finisce nella cassetta postale, cosa succede poi?
Raffinata tecnica dei " brogli" che inizia fin dal lontano 1946, per le elezioni tra Monarchia o Repubblica.

Uno scandalo che ha fatto traballare molti governi, mettendo a rischio il futuro della democrazia..
Si trattava di un milione e mezzo di " schede" falsificate.
Inizialmente tutte per la Monarchia, poi opportunamente, "riscritte" per far prevalere la Repubblica.
Ancora oggi non si sa nulla di certo.
Oltre al fatto che nelle elezioni per la scelta tra Repubblica o la Monarchia del 1946, gli italiani all'estero non hanno votato. Li hanno ritenuti : Inesistenti. Dimenticati.
Tanti giovani italiani, milioni di combattenti, uomini e donne, che ha dato il loro sangue, per Casa Savoia / Mussolini, in Russia, Albania, Grecia, Francia Africa. Marinai e Aviatori. .

Terra assai ingrata la nostra Italia: dove i suoi migliori figli , abbandonati come non fossero mai esistiti.
Ma non è finita. Si apprende che, per domenica 25 settembre, non tutto sia stato fatto in ordine.
Si legge: Elezioni 2022 in Spagna sbagliati i certificati per italiani all’estero: “C’è scritto Referendum”
Errore sui certificati elettorali degli italiani residenti a Barcellona, c’è scritto “Referendum abrogativo del 12 giugno 2022” invece di “Elezioni politiche del 25 settembre 2022”.

Il consolato risponde: “Un lotto di schede sbagliate dalla tipografia”.
In conclusione: il 25 settembre , chi ha dato il suo voto a "Bianchi" , rischia di averlo dato a "Neri".

Con i miei migliori saluti ed auguri a tutti i Lettori, commentatori del Notiziario, di destra come di sinistra, o di centro, che con il loro prezioso contributo rafforzano la democrazia , la libertà di espressione.
Beni insostituibili.

 

 

Caro Bartolino,
stimolante la tua recente intervista, con il Professor Giovanni Di Pierri, che evidenzia ancora una volta i bisogni della collettività, e le sofferenze di molti cittadini.
Condividiamo le osservazioni del Professore. Anche a Torino, molti medici , tecnici ed infermieri sono in agitazione, cercano migliori sistemazioni.

Come puo' funzionare il sistema sanitario nazionale se continuano le " fughe"? Se non si investe? Peggiora la situazione nelle Isole Eolie.
Ovunque leggiamo: " Manca il medico , la gente è esasperata”.
" Chiuso l'ambulatorio per pensionamento". " Non si nasce a Lipari, si prega: partorite altrove".
." Chiuso l'Ospedale non si opera".. "Solo le urgenze! "
Ogni giorno leggiamo le proteste di cittadini abbandonati che non trovano assistenza sanitaria..

Non ci sono strutture assistenziali per i diabetici. Siamo in tanti a soffrirne. Si rischia la vita.
Cresce ovunque il bisogno di una buona sanità. E aumenta il costo dei disagi. Come possiamo curarci se non si creano
nuove moderne strutture, dotate di ogni mezzo?

In Germania è obbligatorio possedere una assicurazione sanitaria.
Il governo tedesco tra il 2021-2024 ha stanziato 200 milioni di euro /anno con l’obiettivo di integrare rapidamente le innovazioni tecnologiche nel mercato della sanità digitale.

L’obiettivo è infatti quello di imporre un nuovo modello assistenziale anche attraverso l’istituzione di una rete digitale che sarà resa obbligatoria per tutto il mondo sanitario.

Già dal gennaio 2021, farmacie ed ospedali sono obbligati ad incorporare soluzioni tecnologiche tra i servizi erogati. I professionisti sanitari, per il momento, potranno aderire alla rete digitale su base volontaria, ma chi lo farà riceverà il rimborso delle spese sostenute.

Tutti gli studenti - se vogliono immatricolarsi- devono avere una assicurazione sanitaria .

A che servono le " Elezioni", se per noi cittadini, tutto resta come prima?

 

 

Diritto, verità e giustizia

Caro Direttore,
"Sciascia e il rapporto con la giustizia": L' Ordine degli avvocati di Messina ha presentato, venerdì 2 settembre.
il volume "Diritto, verità giustizia – omaggio a Leonardo Sciascia”, scritto da Luigi Cavallaro e Roberto Conti, magistrati e consiglieri della Corte di Cassazione.
Hanno preso parte: Il presidente dell’Ordine Domenico Santoro, la presidente del
Tribunale Marina Moleti e di Antonio Cappuccio, ordinario di Storia del diritto medievale e moderno dell’Università di Messina.

Un libro prezioso per chi ama la letteratura e la giustizia. Per una sana democrazia. un grosso impegno per futuri magistrati.
Una riflessione a più voci che vuole far luce su tanti errori ed ingiustizie del passato.
Temi che interessano tutti i cittadini che anelano ad avere una giustizia libera ed indipendente.
Esiste in Italia, non solo in Sicilia, un groviglio di forze apparentemente contrastanti che in realtà si impegnano
nella ricerca di un punto di equilibrio, così ponendosi in un’unica e indivisibile potestà sopraffattrice.

Che cosa è la " verità"? Per Leonardo Sciascia "la verità è nel fondo di un pozzo: lei guarda in un pozzo e vede il sole o la luna;
ma se si butta giù non c'è più né sole né luna, c'è la verità.“

 

Stromboli, al giro podistico conferma da Lollo e Nanu

Arrivo-della-vincitrice-della-tappa-di-Stromboli-Ana-Nanu-800x445.jpg

Il percorso molto tecnico, reso affascinate dalle viuzze del centro, è stato completato due volte dai 71 partecipanti per una distanza totale di 6,4 km, caratterizzati da continui saliscendi e dallo sprint conclusivo per tagliare il traguardo, posto a pochi metri dal mare. Giovedì 8 settembre atleti e accompagnatori si godranno una giornata di meritato riposo, mentre si tornerà a correre venerdì 9 a Salina (9 km).

L’isola di Stromboli ha fatto da ideale cornice alla terza tappa del “20° Giro Podistico delle Eolie”, manifestazione FIDAL, organizzata dalla Polisportiva Europa Messina, che terminerà sabato 10 settembre a Vulcano. Tris di successi per Antonino Lollo e Ana Nanu, che hanno rafforzato, così, ulteriormente la loro leadership in classifica, mettendo un’ipoteca sui primi posti finali maschile e femminile.

Il percorso molto tecnico,reso affascinate dalle viuzze del centro, è stato completato due volte dai 71 partecipanti per una distanza totale di 6,4 km, caratterizzati da continui saliscendi e dallo sprint conclusivo per tagliare il traguardo, posto a pochi metri dal mare. Lollo (Atletica Bergamo 1959 Oriocenter) ha allungato subito con un’irresistibile progressione, conclusa in 22’53”. Piazza d’onore per Mattia Guidetti (Corradini Rubiera) con il crono di 25’19”. Terzo Nicola Bettini (Atletica Gavardo), quarto Luigi Guidetti (Corradini Rubiera), quinto Rossano Pisciottano (Runner Canino) e sesto Tiziano Favaron della Triton.

Dopo di loro, Nanu (Atletica Rimini) ha messo in riga l’agguerrito “trenino” delle donne; per lei vittoria solitaria in 28’38”. Seconda la mai doma Federica Qualizza (Gruppo Sportivo Natisone), giunta con 38” secondi di ritardi e tallonata da Sonia Donnini (PanariaGroup). A seguire si sono classificate Valerie Anne Woodland (Podistica Messina), Francesca Colafati (Fidippide) e Roberta Lodesani della Corradini Rubiera. 

www.eolierunningtour.it.

8 settembre 1943

Caro Direttore,

Quanti sono gli Italiani che ricordano l' 8 settembre 1943?

Avevo 7 anni e ho ancora avverto le sofferenze di quel giorno.

Cosa vuol dire 8 settembre 1943?:

Sua Maestà Vittorio Emanuele Terzo di Savoia, abbandona il Regno, abbandona gli Italiani, si arrende e consegna agli Americani, ad "Ike" Eisenhower l' esercito, la marina e l' aviazione

Con la tragica fine del fascismo, sconfitto ovunque dagli Anglo-americani, l'Italia getta le armi, ma viene occupata militarmente dalla truppe di Hitler.

Tutti dobbiamo obbedire agli ordini dei tedeschi, inizia il " copri fuoco", tutto è razionato, imposto, controllato dai tedeschi.

Ci sentiamo in schiavitu': abbiamo perso la libertà. Non esistiamo. Dobbiamo obbedire. Migliaia di italiani sono portati con la forza delle armi in Germania per lavorare nelle loro fabbriche

Dall' l'8 settembre 1943 l'Italia si divide in due " Italie": in Sicilia, il Regno del Sud, con il governo USA, dove è fuggito il Re d'Italia, presidiato dalle forze americane ed inglesi.

A nord, a Milano, Mussolini - in balia dei tedeschi, su ordine di Hitler forma la Repubblica Sociale di Salò, formata dai peggiori fascisti che eseguono gli ordini dei Nazisti.

Con la caduta del fascismo il 25 luglio 1943 e l'arresto di Benito Mussolini, l'Italia è un Paese in rovina, affamato, senza acqua, al freddo.

Non esiste un sola fabbrica. Treni , trasporti. Tutto è andato distrutto.

Il nuovo Governo -fantoccio del generale Pietro Badoglio, firma a Cassibile - nel totale silenzio stampa- il 3 settembre l'armistizio. L'Italia di Mussolini si arrende.

Tutto nel silenzio assoluto. nessuno sa che cosa succede. Milioni di italiani non sanno che cosa fare. .

Improvvisamente dall'8 settembre, inizia una spaventosa guerra civile . Italiani contro tedeschi, Italiani fascisti contro Italiani anti fascisti. Un massacro senza fine.

Con l'8 settembre 1943, una data che fa orrore, inizia la peggiore storia d'Italia. Si apre la seconda lunga fase del conflitto , per cacciare via i tedeschi dall'Italia.

Raddoppiano gli intensi bombardamenti degli Alleati. contro le truppe tedesche, che distruggono città, ponti, ferrovie, porti. Distrutte molte opere d'arte.

Milioni di italiani periranno affamati, in miseria, durante questi orribili anni di guerra.

La spaventosa guerra partigiana , con immensi lutti, terminerà il 25 aprile 1945.

Dopo anni di terrore, massacri, odio, e vendette.

 

 

Caro Direttore,

il previsto bonus di 200 euro erogato per tutti i pensionati e lavoratori presentato dal premier Mario Draghi durante la conferenza stampa del 2 maggio 2022 per contrastare i pesanti costi per imprese e famiglie arriverà in busta paga o con la pensione, ma solo per i residenti in Italia. In realtà sono stati penalizzati tutti i lavoratori italiani che oggi hanno un contratto di lavoro fuori dal territorio nazionale e tutti i pensionati che risiedono all’estero. Ancora una volta gli italiani che lavorano, che producono reddito con il loro sudore vengono pesantemente discriminati, considerati cittadini di serie “B”, mentre chi oggi non lavora e non produce viene sostenuto dal governo. In Italia, si favorisce premiare il lavoro "in nero“, senza alcuna assicurazione, esattamente come il “reddito di Cittadinanza”.

castalia17.jpg