93acb84f-5b7d-474d-b6ba-8edb31a1589f.jpg

di Mario Pettinato*

Il Cimo Sindacato dei Medici fa presente che in questo momento di intenso afflusso di turisti alle isole Eolie e a Lipari in particolare (le stime parlano di circa 100000 persone) diventa pericoloso ridurre il personale medico già ridotto del presidio eoliano ed in particolare al pronto soccorso, per cui se ne chiede l'immediato reintegro.

Si ribadisce la grave situazione creatasi e non risolta dall'Asp di Messina, che sta lasciando, da oltre sei mesi, in servizio presso la dialisi di Lipari un solo dirigente medico che deve sopperire anche alle eventuali emergenze h 24 senza potersi allontanare dall’isola con grave disagio e stress oltre che pericolo per i delicati pazienti delle Eolie considerati di serie C stando così le cose nell azienda ospedaliera messinese.

Vorrei ricordare che le Isole Eolie non possono e non devono essere considerate posti dove star male diventa una tragedia più di quanto la stessa patologia preveda. Fra l'altro con l'avvicinarsi della stagione estiva ci sarà anche un aumento di questi pazienti sull'isola con ulteriore criticità e quindi rischio.

*Componente direzione nazionale Cimo

IL DOTTOR MARIO PETTINATO DOPO L'INTERVENTO NEL NOTIZIARIO E' STATO INTERVISTATO DA "MEDICAL EXCELLENCE TV" 

Prima Pagina Salute - Emergenza personale medico nelle isole Eolie. In collegamento da Messina il dott. Mario Pettinato, Presidente collegio revisori Cimo.

VIDEO

https://www.facebook.com/157681930995015/posts/2104173643012491/

59771490_810099396023609_8480003430885097472_o (1).jpg

gattopardo-hotel.jpg

La CIMO ASMD Sindacato della Dirigenza Medica evidenzia lo stato d'inattività che si e' venuto a creare nelle Aziende Sanitarie Siciliane e Messinesi in particolare a causa della mancata nomina dei Direttori Generali da oltre un anno e il blocco della nomina dei Direttori di Struttura Complessa. Si è arrivato all'assurdo che all'ASP di Messina non è stata effettuata nessuna nomina di Direttore di Chirurgia Generale nonostante due concorsi effettuati negli ultimi sei anni anzi si profila l'intenzione di bandire altro concorso ("trionfo"della spending review). Ciò costringe i Commissari Straordinari a fare disposizioni di servizio pericolose per i medici e soprattutto per la cittadinanza. Come da recente disposizione il Direttore della Chirurgia Oncologica di Taormina dovra' gestire contestualmente anche la Chirurgia di Milazzo ad oltre cento chilometri di distanza con tutte le difficoltà intuibili. In seguito al blocco assessoriale non è possibile nominare il Responsabile di Struttura all'interno delle Unità Operative, così da creare in alcuni casi l'assurdo che il Responsabile di una Unità Operativa è il Capo Dipartimento che nulla ha a che fare con la specialita' del Reparto. L'Oculistica gestita dall'Otorino , le Malattie Infettive dallo Pneumologo e chi piu' ne ha piu' ne metta... Noi vogliamo una sanità che crei salute e a misura dei cittadini!!!

AUGUSTADUE-top_flotta copia.jpg