Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità 

Questo sito utilizza Cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Clicca sul bottone - chiudi - per accettare l'uso dei cookie e proseguire la navigazione.

Stampa
Categoria: Religione

SCRISTOFOROPROCESSIONE

foto di Gianmarco Merlino e Davide Vitagliana

cannetofuochi

IL COMMENTO.

di Alessandro La Cava*

Abbiamo deciso di ripubblicare il comunicato inoltrato nel 2013 alla fine dei festa di s. Cristoforo per evidenziare come nulla si sia fatto per migliorare un evento che certamente può catalizzare l'attenzione dei turisti non soltanto per il suo significato religioso.

"Riteniamo opportuno intervenire al termine dei festeggiamenti in onore del Patrono San Cristoforo per evidenziare in maniera chiara la pressa pochezza che ha distinto ancora una volta l'organizzazione di un evento.La sensazione percepita dai "pochi" turisti e dai residenti del luogo era quella di chi per giorni si è sentita costretta a subire lo spostamento del mercato rionale lungo le vie della marina Garibaldi.Abbiamo più volte chiesto a questa Amministrazione (di cui ne facciamo parte senza pero occupare ruoli nell'esecutivo) di sfruttare simili eventi per rilanciare in maniera seria,concreta e convinta le tradizioni popolari ed i prodotti tipici locali con uno studio puntuale mirato anche alla riorganizzazione degli spazi e degli eventi per rendere la manifestazione più armonica,esteticamente più decorosa ma anche rispettosa delle più elementari norme igienico sanitarie.Bisogna lavorare per fare in modo che anche la festa di San Cristoforo nel tempo possa essere "utilizzata" come evento di interesse tale da attrarre flussi turistici evitando di affidare incarichi a comitati spontanei ai quali va comunque il nostro ringraziamento per il lavoro fatto."

Proprio perché non è nostro costume criticare ad oltranza,ufficializziamo la candidatura all'organizzazione e la gestione della prossima festa di s. Cristoforo.In attesa di una risposta da parte di questa amministrazione continueremo a ribadire con forza di essere assolutamente contrari alla bancarellipoli.

Noi vogliamo continuare a sognare un paese migliore!!
Più capperi meno cinesi.

*Art1

turmalin.jpg