Eventi e Comunicazioni

agevolazioni_bonus_pubblicità_2024.jpg

"Con il Notiziario delle Eolie Bonus pubblicità con credito d'imposta al 75%" 

Dettagli...

lagreca10

Si comunica un cambio di programma nell'appuntamento di questa sera, alle 19,00, al Centro Studi nell'ambito della II edizione di "Lipari, l'isola della bellezza colta."

In sostituzione della presentazione del volume "Un suicidio di Mafia, la strana morte di Attilio Manca" di Luciano Mirone, rinviato al 28 novembre prossimo, a causa delle condizioni meteo marine avverse, si terrà a conferenza su "Le Eolie, porte dell'inferno" e la nascita del Purgatorio a cura di Giuseppe La Greca e Angelo Natoli.

L'Ufficio Stampa

---Cari amici vi invito a partecipare numerosi alla presentazione del volume:

Un «Suicidio» di mafia, La strana morte di Attilio Manca"

Viterbo, ore 11:00 del 12 febbraio 2004. Un uomo riverso sul letto. Per terra una pozza di sangue. Nel braccio sinistro due buchi. A pochi metri due siringhe da insulina. Il cadavere è quello di Attilio Manca, 34 anni, originario di Barcellona Pozzo di Gotto, in Sicilia, primo urologo italiano a operare il cancro alla prostata col sistema laparoscopico. I magistrati di Viterbo sono sicuri che si tratti di un decesso per overdose, causato dall'assunzione di eroina, alcol e tranquillanti. Peccato che il giovane medico sia un mancino puro. Quei buchi dunque si trovano sul braccio sbagliato. Tutti i suoi colleghi escludono che Attilio facesse uso di droga. Solo gli «amici» siciliani accusano il giovane, ormai morto, di essere un eroinomane. Troppe le cose che non tornano in questa storia. Per i familiari si tratta di un omicidio camuffato da suicidio. La morte del figlio, dicono, è da collegare con l'operazione di cancro alla prostata cui, nel settembre del 2003, è stato sottoposto a Marsiglia Bernardo Provenzano, capo dei capi di Cosa nostra, nascosto sotto falso nome e la cui latitanza – durata più di 40 anni –, secondo i magistrati di Palermo, fu favorita da pezzi dello Stato. Attilio avrebbe visitato e curato il boss in Italia, sia prima sia dopo l'intervento in Francia. E non è escluso che fosse presente anche in sala operatoria. Quella raccontata da Mirone in questo libro è una vicenda intricata e incredibile, piena di colpi di scena e di omissioni investigative, di chiamate misteriosamente sparite dai tabulati telefonici e di strani silenzi. Una trama che porta in Sicilia, a Barcellona Pozzo di Gotto, dove una delle mafie più sanguinarie del mondo ha già ucciso un giornalista, Beppe Alfano, e costruito il telecomando utilizzato per la strage di Capaci. Ma è anche la storia di un dolore immenso: quello dei familiari di Attilio Manca che ancora oggi reclamano verità e giustizia. Un'inchiesta avvincente, che cerca di fare luce su uno dei casi più clamorosi dell'ultimo decennio.

Luciano Mirone: Ha iniziato la sua carriera collaborando con il «Giornale di Sicilia», per poi passare a «I Siciliani» di Giuseppe Fava. Quindi ha scritto per una serie di testate nazionali come «il Venerdì di Repubblica», «Oggi», e «Marie Claire». Fondatore e direttore dei periodici «Lo scarabeo» e «Liberidea», oggi dirige il periodico «L'informazione», e collabora con la redazione palermitana de «la Repubblica», con il settimanale «Left-Avvenimenti» e con il mensile «Nuova ecologia?.
Oltre a Gli insabbiati, ha pubblicato Un paese (Trincale, 1988, Premio Nazionale «NinoMartoglio»), Michele Abruzzo racconta...Il Teatro siciliano (Greco, 1992), Le città della luna (Rubbettino, 1997), L'antiquario di Greta Garbo (A&B, 2008).

Lipari, l'isola della bellezza colta II edizione

Dopo diversi incontri tra numerose associazioni culturali presenti all'interno della comunità eoliana, è stato stilato il calendario delle iniziative per l'anno 2014-2105. Le associazioni partecipanti sono: Gli Amici del Museo Luigi Bernabò Brea, Nesos, Castellaro, il Centro Studi Eoliano, La Federalberghi delle Isole Eolie, l'associazione I.Dee, la fondazione Museo del Cinema, il Blog7isole, Legambiente Lipari, la Consulta Giovanile del Comune di Lipari. Rispetto all'edizione del 2014 ci sono alcune importanti novità:

- un rinnovato rapporto con la Preside Tommasa Basile e lo svolgimento di alcune conferenze presso la sede del'I.T.C.; il riconoscimento di crediti formativi agli studenti che parteciperanno alle conferenze presso il Centro Studi e presso le altre sedi individuate per le diverse iniziative;

- la collaborazione con l'INGV per l'organizzazione di alcuni appuntamenti legati alla informazione sulle problematiche della protezione civile all'interno del nostro territorio;

- l'aumento dei numero delle conferenze.

Calendario delle iniziative

presso l'I.T.C. saranno tenute le seguenti conferenze ed incontri:

31.10.14 Eolie porte dell'inferno, la Commemorazione dei Defunti, l'invenzione del Purgatorio

14.11.14 Le Eolie del Decamerone;

12.12.14 Verne alle Eolie;

22.01.15 Vincenzo Consolo e l'Ignoto Marinaio;

20.03.15 Proiezione del film “Solo per farti sapere che sono viva” di Simona Ghizzoni ed Emanuela Zuccalà;

29.05.15 Letture Malapartiane.

Gli appuntamenti c/o il centro studi

07/11/14

Presentazione del Libro: “un Suicidio di Mafia, la strana morte di Attilio Manca” di Luciano Mirone

14/11/14

Stromboli Segreta

16/01/15

Ore 21,00 anteprima “I corti” segue maratona

22/01/15

Ore 21.00   Omaggio a Vincenzo Consolo

30/01/15

“Toponimi dimenticati: trasformazioni del paesaggio e del tessuto culturale delle comunità eoliane tra il XIX e il XXI secolo”.

20/02/15

Presentazione dello studio condotto nelle Eolie “Gli effetti dell’aumento del livello del mare nel Mediterraneo nelle isole Eolie”

27/02/15

Atlantide alle Eolie

20/03/15

Proiezione del Film “Solo per farti sapere che sono viva” incontro con l'autrice

27/03/15

Goffredo Parise: letture

01/04/15.

Mercalli cent’anni dopo a cura dell’INGV

02/04/15

Vivere accanto ai Vulcani a cura dell’INGV

08/05/15

Naturalisti alle Eolie

23/05/15

Giornata della memoria: Filicudi 1971

Gli appuntamenti presso altre sedi

05/12/14

Dibattito:   Eolie – quale turismo?a cura della Federalberghi delle Isole Eolie

06/02/15

Gattopardo - Darwin Day a cura dell’associazione Nesos

08/03/15

Gattopardo - 8 marzo e dintorni a cura dell’ass. I.Dee

17/04/15

Chiesa dell'Immacolata - Presentazione del volume “Andare per terme”

dibattito: Terme e termalismo a Lipari cosa progettare?

24/04/15

Hotel Meligunis - Convegno – Le Eolie e la massoneria

25/04/15

Hotel Meligunis - Convegno - Le Eolie e la massoneria

15/05/15

Chiesa dell'Immacolata

Dibattito: Eolie Patrimonio dell’Umanità ache punto siamo?

Nei prossimi giorni sarà distribuito il calendario con gli orari ed i relatori.

---Lipari - Si è tenuta stamane presso l'aula magna dell'ITC alla presenza dei ragazzi delle V classi, la prima conferenza della II edizione di Lipari, l'isola della bellezza colta. Dopo la presentazione delle iniziative culturali da parte della Preside Tommasa Basile è iniziata la conferenza. I relatori Dott. Giuseppe La Greca e Dott. Angelo Natoli, hanno illustrato le vicende storiche e mitologiche legate alla individuazione delle Eolie come porte dell'Inferno in epoca medievale, da parte di San Pionio e del Pontefice Gregorio Magno, è stata illustrata, inoltre, la genesi della commemorazione dei defunti, istituita dall'abate Sant'Odilone di Cluny, a seguito di alcun racconti di un'eremita vissuto sulle pendici di Monte Pilato a Lipari. Il Dottore Natoli, nel suo intervento, ha illustrato la genesi del Purgatorio con uno escursus storico richiamando gli scritti di Le Goffe.

laisejpg.jpg