Eventi e Comunicazioni

agevolazioni_bonus_pubblicità_2024.jpg

"Con il Notiziario delle Eolie Bonus pubblicità con credito d'imposta al 75%" 

Dettagli...

9898cbcf-2cd3-45a5-affc-78ac82517acc.jpeg

Giovanni Trimboli, il fotografo di Snoopy.

Io mi sono limitata ad una collaborazione nell’intento di farne un progetto il prossimo anno scolastico e farlo conoscere ai ragazzi ma il merito è tutto di Massimo Tricamo che è una fonte preziosa per Milazzo. Speriamo che questo personaggio possa essere ricordato anche dalla città e che possa essere oggetto di interesse da parte della nostra amministrazione.

Una vita avventurosa in giro per il mondo, un personaggio affascinante, un fotografo ed editore di successo che a ragione entra nella galleria dei milazzesi illustri. Giovanni "Gianni" Trimboli nacque 95 anni fa al civico 3 di via Cassisi, dove il padre Stefano gestiva un avviato studio fotografico che in quegli anni immortalava, giorno dopo giorno, la vita quotidiana - tanto pubblica, quanto privata - dei Milazzesi.

La vocazione di fotografo di Gianni abbracciò pian pianino la grafica ed il design, che trovavarono terreno fertile nella collaborazione instauratasi con Schulz, il papà di Charlie Brown, Linus e degli altri personaggi dei Peanuts, il quale di lì a poco gli avrebbe affidato l’esclusiva per l’Italia di uno dei suoi figli prediletti, Snoopy, la cui immagine appariva in ogni dove, soprattutto tra gli articoli di cartoleria destinati agli studenti, dai quaderni ai diari, dalle carpette ai carpettoni, ed ancora zaini, borselli, spille, mollette, ma anche magliette e felpe. Tutti distribuiti da aziende del settore, quali Mondadori e Cartorama, e tutti recanti rigorosamente la dicitura «design by Giovanni Trimboli». Una dicitura che fruttò al fotografo di Milazzo guadagni favolosi, tanto da meritarsi l’appellativo di «Re Mida degli affari».

Il primo incontro tra Trimboli ed il papà di Snoopy ebbe luogo a Santa Rosa nel 1977: fu l’esordio di un lungo e proficuo sodalizio. Charles M. Schulz era noto anche col soprannome di Sparky, affibbiatogli due giorni dopo la nascita da uno zio che lo chiamò come il personaggio di un fumetto allora popolarissimo: «successivamente - amava raccontare lo stesso Giovanni Trimboli - forse nel 1984, Sparky e Jeannie (la seconda moglie di Schulz, ndr) mi invitarono a un concerto in Santa Rosa, poi cenammo e, diversamente dalle sue abitudini, Sparky non tornò subito a casa, ma preferì passeggiare chiacchierando con me. Siamo poi finiti in una gelateria sempre parlando fitto fitto.

Non la smetteva mai di farmi domande, voleva sapere tutto della mia vita. A conclusione di questi simpatici, irripetibili momenti, il giorno seguente Schulz, dopo un nuovo incontro questa volta di lavoro, mi porse una busta e mi salutò. L’aprii e mi trovai in mano uno Snoopy disegnato per me, anzi Snoopy in una delle sue trasformazioni: occhiali sul naso, come me, occhi socchiusi per mettere a fuoco meglio, come spesso faccio io, e davanti a me-Snoopy tanti bicchieri, come uso bere io, con il pensiero “Ecco il famosissimo Giovanni Trimboli che intrattiene gli amici con le storie della sua vita”.

Snoopy trasformista era dunque diventato me. Non fu un regalo da poco perché Sparky è una persona e un autore di grande riserbo e introversione. La sensazione emotiva per il dono di questa straordinaria immagine di me mi accompagnò per tutto il percorso verso l’aeroporto di San Francisco e da lì a New York e poi a Milano. Fu una lenta carrellata sulla mia vita: l’affinità di sentimenti, i figli, le donne, il lavoro, i doveri e questo eterno senso di colpa che accompagna la nostra presenza sulla faccia della terra».

Nell'immagine, un bel ritratto di Gianni Trimboli (1929-1996) ed il disegno donatogli da Schulz. Un ringraziamento per queste prime ricerche va a Maria Grazia Caliri e Girolamo Fuduli.

downloadmgc.jpegd327f2e0-7be3-4788-96a7-fd79766ae488.jpeg

Lipari, con l'aliscafo "viaggio odissea..."

69edbf5d-95e3-452d-bda4-77349669c859.jpeg

di Ivan Turcarelli

Aliscafo 10.50 da Lipari per Milazzo arrivato già in ritardo, siamo ancora a Vulcano...

Non interessano le scuse per tenerci a bada. Interessa il fatto che i turisti hanno treni e aerei da prendere, interessa che gli isolani hanno visite e esigenze da espletare sulla terra ferma.

Ore 11.51 siamo ancora a Vulcano... Anzi visto che di mare si tratta fate acqua da tutte le parti?!!!

Sergio Del Bono aggiunge "pure bagni chiusi e aria condionata non funzionante..."

Vip chiama Vip...

d8448b2d-7c41-4560-b308-382c9624906d.jpeg

Leni, venerdì riunione del primo nuovo consiglio comunale

a262615a-a639-4176-9131-14d9f2d3e72c.jpeg

Dovrà eleggere il nuovo presidente e il vice. E nominare i capi gruppo della maggioranza del sindaco Ireneo Giardinello e della lista di minoranza di Claudio Rugolo.

Nel contempo, la nuova giunta muniipale che si è insediata per stasera in piazza farà seguire la partitissima degli Europei tra Italia e Spagna su maxi schermo. L'appuntamento è alkle 21. 

da6ff5f7-03ff-416f-b9fb-6a208a5538be.jpeg

eolian-bunker.jpg