Eventi e Comunicazioni

agevolazioni_bonus_pubblicità_2024.jpg

"Con il Notiziario delle Eolie Bonus pubblicità con credito d'imposta al 75%" 

Dettagli...

 

 FRANCO_Muscarà.jpg

di Franco Muscarà*

STRADA DI COLLEGAMENTO PORTO PIANO E VICEVERSA NELL’ISOLA DI VULCANO: CROLLATA COSA ASPETTATE CHE CI SCAPPI IL MORTO?
Ho ripetutamente segnalato a tutte le Autorità Comunali ai dirigenti dei settori competenti la gravità esistente nella strada a margine indicata.
La risposta nei fatti è stata : non ci sono soldi,li stiamo reperendo,li abbiamo trovati.
Nei fatti la realtà è solo una, nulla da più di un anno a questa parte è stato fatto.
OGGI GLI ALUNNI NON SONO POTUTI ANDARE A SCUOLA POICHE’IL BUS DELLA DITTA SCAFFIDI,PRUDENTEMENTE,NON HA POTUTO RAGGIUNGERE IL PORTO.
LA SCUOLA,COME LE ALTRE ATTIVITA’VITALI IN UN’ISOLA NON POSSONO ESSERE BLOCCATE DALL’INCURIA DI CHI DOVREBBE PROVVEDERVI.
SIGNORI CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA DELL’ISOLA,SIGNOR ASSESSORE DELL’ISOLA LA SCUOLA O LA VITA QUOTIDIANA DI UNA COMUNITA’,COME LA NOSTRA, NON E’DI DESTRA O DI SINISTRA O DI CENTRO OGNUNO FACCIA LA SUA PARTE.
IO MI STO IMPEGNANDO AL MASSIMO E CONTINUERO’ A FARLO GLI ALTRI FACCIANO ALTRETTANTO. CITTADINI DI VULCANO VI TERRO’INFORMATI COSTANTEMENTE.
*Consiglire comunale di minoranza

1cdd16ea-6d02-47f1-be68-1c38f15f5157.jpg

LA REPLICA DELLA GIUNTA GIORGIANNI...

30708495_10214022885719729_1786207083713003520_n.jpg

Ancora una volta dobbiamo registrare una presa di posizione faziosa, strumentale e mistificatrice della realtà, da parte del Consigliere Muscarà ed il suo gruppo!!!.

Premesso che sulla vicenda " Strada Provinciale di Vulcano ", agli atti c'è un esposto alla procura da circa un anno del quale l'amministrazione attende l'esito affinchè la magistratura affermi le responsabilità sulla questione!!. Ma veniamo ai fatti; La suddetta SP 178 è di ESCLUSIVA COMPETENZA della Città Metropolitana di Messina, pertanto il Consigliere Muscarà afferma il falso conoscendo quanto sopra detto circa le competenze!!. Le sue missive indirizzate al Comune di Lipari sono state prontamente girate all'ente proprietario della strada per la giusta competenza, tanto che sono stati appaltati dall'ente proprietario della struttura i lavori necessari. Anche di questa puntualizzazione nessuna traccia nell'intervento del Consigliere Muscarà. Purtroppo a causa dei tagli che la regione e lo stato hanno imposto alla ex provincia (cosa crediamo ben nota al consigliere Muscarà, sostenitore con il suo gruppo della maggioranza di governo ) l'ente non ha potuto pertanto effettuare la consegna dei lavori in assenza di bilancio. Risulta facile scrivere una comunicazione per fomentare la popolazione dichiarando responsabilità di funzionari comunali che ripetiamo: " Non hanno nessuna competenza ne responsabilità sulla SP 178". Nonostante ciò il comune di Lipari di concerto con la Città Metropolitana sta prontamente intervenendo, già stamani è stato eseguito il sopralluogo da parte dei funzionari comunali preposti per permettere al Sindaco di emettere un provvedimento di urgenza che assicuri ai cittadini la possibilità di utilizzare un percorso in sicurezza in attesa del sopralluogo dei tecnici metropolitani, già assicurato per domattina per dare risoluzione al problema. Cogliamo l'occasione per ringraziare i funzionari comunali per l'impegno profuso per questa e per tutte le altre emergenze che hanno interessato il nostro territorio, malgrado l'organico fortemente ridotto. Nonostante ciò il dirigente preposto ha più volte chiesto ai tecnici della provincia di effettuare dei sopralluoghi per attestare l'assenza di imminenti pericoli per la popolazione, l'ultimo dei quali in occasione della frana nel mese di Agosto. Condividiamo perfettamente la richiesta del Consigliere Muscarà nella collaborazione di tutti gli interessati, invitandolo però a dimostrare nelle sue comunicazioni maggiore serietà e rappresentare i fatti in modo veritiero e non strumentale, perchè la sicurezza dei nostri concittadini è interesse di tutti e non prerogativa di qualcuno.

L'amministrazione comunale, i consiglieri Rifici ed Abbondanza ed il delegato Di Vincenzo.

LE REPLICHE

di Franco Muscarà

Le risposte senza senso dei consiglieri comunali, amministrazione e del delegato. Nessuno può essere preso in giro. E’ noto a tutti che dal 1° febbraio 2019, è sospesa attività lavorativa della Provincia Regionale di Messina.. Dal'11 febbraio 2019 tutti i dipendenti della Provincia Regionale sono in ferie d’ufficio. Sospensione attività lavorativa della Città Metropolitana di Messina.
Data ultima revisione: 4 febbraio 2019. Il Sindaco Metropolitano premesso che la Città Metropolitana di Messina si trova a dover affrontare una situazione finanziaria gravissima
• che detta situazione ha reso impossibile l'approvazione del bilancio di previsione esercizio 2018 per cui l'Ente si vedrà costretto a dichiarare il dissesto finanziario con gravi conseguenze sulla collettività DISPONE La sospensione dell'attività lavorativa della Città Metropolitana, con chiusura degli uffici e collocazione in ferie d'ufficio di tutto il personale in servizio, per una settimana lavorativa, da lunedì 11 febbraio 2019, salvo revoca determinata dal riscontro positivo da parte degli Organi di governo nazionali e regionali, ma con possibilità, in caso contrario, di reiterazione nei limiti di legge. Sono garantiti, in ogni caso, i servizi essenziali di Protezione Civile e sicurezza.

Pur consapevoli delle difficoltà economiche in cui versava la Provincia Regionale di Messina, pur riconoscendo all’amministrazione comunale l’aver inoltrato le mie segnalazioni allo stesso Ente provinciale, non si può non ribadire e sottolineare che in mancanza di un intervento provinciale , vista la grave e pericolosa situazione in cui versava la provinciale 178, il Comune e nello specifico la Protezione Civile avevano l’obbligo di intervenire per garantire l’incolumità degli isolani. Quanto da me affermato è previsto dalla legge vigente che dispone che in mancanza di interventi dell’Ente proprietario della strada, debba essere proprio la protezione civile comunale ad intervenire. Detto questo mi preme ancora sottolineare all’amministrazione e in particolare allo scrivente della risposta pubblicata che il sottoscritto non ha mai affermato nulla di falso e tutto ciò che ha scritto è stato sempre fatto nell’interesse della comunità e mai per fomentare reazioni contro l’amministrazione, che certo non è scevra da colpe se non in primissima battuta riguardo questo problema lo è per tante altre problematiche sempre da me sollevate.

mdauria.jpg

di Massimo D'Auria*

Rispondo all'ennesima comunicazione perche' tanto non c'e' più sordo di chi non vuole sentire!! La situazione della provincia e ben nota!! E allora??? Dove e' scritto e da quale norme e' previsto l'intervento sostitutivo da parte del Comune?? Il Sindaco come massima autorita' di protezione civile può intervenire solo con ordinanza contigibile e urgente!! Cosa che ha fatto immediatamente prova ne e' che la strada è stata riaperta in serata!! Questi sono i fatti punto è basta!! Tutto il resto sono solo false affermazioni e false verità, per il resto ci possiamo confrontare nelle sedi opportune, anche in Consiglio Comunale o con una riunione della popolazione che chiederò al Sindaco di promuovere a breve per illustrare i progetti in partenza!!! Ribadisco ancora che quando .... è se verranno spostare le competenze della provincia al Comune sarete i primi a saperlo visto che siete maggioranza nell'ente, nel frattempo....domani verranno i tecnici della provincia non certo per fare una passeggiata ma per fare quello che È LORO ESCLUSIVA RESPONSABILITA cioe programmare l'intervento necessario!!! E Con questo riteniamo di non avere altro da aggiungere sulla questione, sarà la popolazione a giudicare il nostro operato nel frattempo porgiamo distinti saluti

Assessore - L'amministrazione i consiglieri Rifici e Abbondanza e il delegato Di Vincenzo .

RIAPERTA STRADELLA ALTERNATIVA

36527032_10214562792817069_3697525237613592576_n.jpg

di Giovanni Di Vincenzo*

Dopo il violento nubifragio che ha colpito l'isola di Vulcano in particolare la strada provinciale 178, il tempestivo intervento dell'amministrazione comunale che in meno di 12 ore riapre e mette in sicurezza la strada provinciale 178.
Domani mattina ci sarà il sopralluogo dei tecnici della città metropolitana con la presenza dei responsabili del comune di Lipari. 

*Delegato Municipale

38c31344-e010-4eae-9e5b-ce148ed9dd0d (1).jpg

ansa-met.jpg

VULCANO - Le Eolie flagellate dal maltempo. Mare mosso e isole quasi prive di collegamenti, vento e pioggia torrenziale hanno colpito l'arcipelago. A Vulcano è franata una parte della strada provinciale che dal porto conduce al Piano. Bloccati gli alunni diretti a scuola.  (ANSA).

images/banners/immagini_random/portinenti.jpg

 

Ciao Direttore,

1a09af46-1b65-4dc5-a95f-721a38159b7f.jpg
Già inoltrata al sindaco
La presente consegnata al consigliere comunale per attenzionare l'emergenza.
buona giornata

*Consigliere comunale di minoranza

IL SINDACO MARCO GIORGIANNI: "LUNEDI' DALLE ORE 23,30 SARA' EFFETTUATO IL 4' INTERVENTO DI DISINFESTAZIONE DA ZANZARE"

Al Signor Sindaco del Comune di Lipari Marco Giorgianni, Città Metropolitana Messina, Stazione Carabinieri Vulcano, Comando Polizia Municipale Lipari

OGGETTO: STRADA PROVINCIALE VULCANO PIANO-VULCANO GELSO PERICOLI PER LA PUBBLICA INCOLUMITA'.

Dopo diverse e ripetute segnalazioni dei cittadini di Vulcano, ma anche di molti turisti, ormai giunti per trascorrere le proprie vacanze nelle nostre bellissime Isole Eolie, chiedo a chi di competenza, un immediato e urgente intervento di scerbatura lungo tutta la strada provinciale, che da Vulcano Piano porta a Vulcano Gelso, la stessa in molti tratti necessita, ai lati della carreggiata, di una pulizia dalle erbacce che invadono buona parte della strada stessa rendendola pericolosa per la pubblica incolumità.
La strada in questione, con l'arrivo della stagione turistica è molto trafficata da turisti e residenti che si recano a visitare una tra le più belle spiagge dell'isola.
Tengo anche a precisare che la mancata pulizia con l'eliminazione di tutte le sterpaglie potrebbe far sviluppare incendi spontanei.
Tutto ciò ci impone, spinti all'amore verso quest'isola a richiedere con forza un intervento urgente che abbia come fine la manutenzione di tutte le strade dell'isola.
Con l'auspicio che porrà la dovuta attenzione alla presente, attivando quanto in Suo potere per un intervento risolutore nel più breve tempo possibile.

---Al Signor Sindaco del Comune di Lipari Marco Giorgianni, Città Metropolitana Messina, Stazione Carabinieri Vulcano, Comando Polizia Municipale Lipari

OGGETTO: STRADA PROVINCIALE VULCANO PIANO-VULCANO GELSO PERICOLI PER LA PUBBLICA INCOLUMITA'.

Dopo diverse e ripetute segnalazioni dei cittadini di Vulcano, ma anche di molti turisti, ormai giunti per trascorrere le proprie vacanze nelle nostre bellissime Isole Eolie,
chiedo a chi di competenza, un immediato e urgente intervento di scerbatura lungo tutta la strada provinciale, che da Vulcano Piano porta a Vulcano Gelso che in molti tratti, ai lati della carreggiata, necessità di una pulizia dalle erbacce che invadono buona parte della strada stessa rendendola pericolosa per la pubblica incolumità.
Se vogliamo e abbiamo a cuore la sicurezza degli automobilisti e motociclisti, è necessario un intervento urgente che abbia come oggetto la manutenzione di tutte le strade.
Con l'auspicio che porrà la dovuta attenzione alla presente, attivando quanto in Suo potere per un intervento risolutore nel più breve tempo possibile.

Al Sig. Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni, Uff. Resp. Tecnico Protezione Civile Placido Sulfaro, Uff. Protezione Civile Comune di Lipari

OGGETTO: SISTEMAZIONE SENTIERO PER LA SALITA AL CRATERE DI VULCANO.

Dopo numerose segnalazioni dei cittadini, e una mia attenta verifica, si invita la S.S. a voler programmare con urgenza una verifica dello stato del sentiero che conduce al cratere, lo stesso presenta in certi tratti diversi cedimenti e smottamenti, dovuti anche alle abbondanti piogge, che lo rendono pericoloso per l'incolumità dei turisti che ne usufruiscono.
Visto ormai l'imminente stagione turistica, chiedo che tale verifica venga effettuata con la massima urgenza in modo, ove se ne riscontrasse l'opportunità, si prendessero le opportune decisioni per la messa in sicurezza del su citato sentiero.

---Alla cortese attenzione del Sig. Sindaco del Comune di Lipari Marco Giorgianni

Premesso che: mancano ormai pochi mesi per iniziare una nuova stagione turistica vorrei portare alla Sua attenzione le seguenti problematiche che affliggono l'isola di Vulcano e che meritano un immediata soluzione:

A) Segnaletica orizzontale B) Segnaletica verticale C) Specchi parabolici, esistenti ma rotti
D) Pulizia del parcheggio da erbacce e altro materiale E) Pulizia di tutte le vie Comunali e centro urbano F) Programmazione disinfestazione e derattizzazione G) Pulizie spiagge H) Copertura zona molo di Levante per lo sbarco ed imbarco mezzi veloci I) Demolizione ex palloni Enel
J) Illuminazione pubblica K) Regolamentazione delle zone di sosta a disco orario (1 ora) per favorire i consumi e il lavoro delle attività commerciali. L) Invitare tutti i proprietari di terreni a pulire i propri spazi e ove quest'invito non venga raccolto con la dovuta urgenza, provvedere alla stessa pulizia inviando al proprietario cartella esattoriale per il pagamento del servizio erogato.
In attesa di riscontro colgo l'occasione per porgere cordiali saluti.

Al Sig. Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni, All'Assessore Servizi Cimiteriali Rag. D'Auria Massimo

OGGETTO: Chiusura cimitero isola di Vulcano.

PREMESSO CHE:
il cimitero è il luogo dove riposano i nostri cari oltre che luogo sacro, appare assurdo come ormai da oltre 20 giorni lo stesso rimane chiuso per motivi igienico-sanitari e quindi, interdetto a tutte le funzioni di tumulazione dei defunti.
Non si capisce inoltre perché la pigrizia e oserei dire anche l'indifferenza dell'amministrazione comunale impediscano ai Vulcanari che ne abbiano desiderio di recarsi a pregare e/o portare un fiore sulla tomba di un parente, amico o solo conoscente, come fanno tutte le persone "normali" in luoghi "normali.
Si interroga il Sig. Sindaco per conoscere con la massima urgenza quali provvedimenti intende prendere per porre fine a questa assurda insostenibile situazione e di farsi ,ove necessario, carico di sollecitazioni ad altre autorità (sanitarie) ove servissero altri nulla osta per la riapertura del cimitero di Vulcano.

Al Signor Sindaco Comune di Lipari, All'Assessore Trasporti Comune di Lipari, All'Assessore Decentramento frazioni ed isole minori Comune di Lipari

OGGETTO: Copertura zona molo di Levante per lo sbarco ed imbarco mezzi veloci.

Dopo aver segnalato nelle mie precedenti missive datate 16/10/2017 e 29/11/2017, dove segnalavo la necessità di creare una struttura stabile in prossimità dello sbarco ed imbarco dei mezzi veloci, che avrebbe dovuto riparare turisti e residenti, mi trovo costretto a tornare sull'argomento.
Ad onor del vero il 16/08/2017, una struttura (3 gazebi) sono stati montati da volontari che personalmente ammiro per il loro impegno.
Purtroppo, però, tale struttura (gazebi) sono stati smontati sempre da volontari, dopo 3 mesi, prima il tendone che creava il riparo e poi anche la struttura stessa.
Ora mi chiedo e ripeto:capisco che le nostre attenzioni devono principalmente essere rivolte ai turisti, ma noi residenti meritiamo un simile trattamento da questa Amministrazione totalmente assente su tutte le problematiche che affliggono le Isole minori?
Ricordo sempre a questa Amministrazione che i nostri figli si recano giornalmente a scuola a Lipari e/o Milazzo e se malauguratamente si dovessero bagnare in attesa dei mezzi veloci beh rimarrebbero bagnati e con i vestiti umidi fino al ritorno a casa con evidenti ripercussioni sulla loro salute.
Spero dopo questa mia nuova segnalazione, ma ne dubito, vogliate provvedere con un intervento serio e soprattutto rapido, sia per l'isola di Vulcano che per tutte le altre isole minori dove problematiche simili possono trovare una soluzione.

OGGETTO: MANCATA EROGAZIONE ACQUA NELLA FRAZIONE DI VULCANO PIANO.

Premesso che Continuano a verificarsi disagi nell'erogazione dell'acqua, particolarmente grave è la situazione nella zona di Vulcano Piano, dove tutte le abitazioni non ricevono acqua da circa 20/30 giorni.

-Sul sito del Comune non è comparsa alcuna informativa istituzionale, pare che si tratti di un danno sulla rete locale.
Come già accaduto in passato i cittadini di Vulcano Piano, dove il problema si presenta almeno una volta al mese, in mancanza di notizie istituzionali da parte del Comune, non sanno a chi rivolgersi, in più sono costretti a versare la somma di € 30,00 importo che viene applicato per il trasporto idrico comunale a mezzo autobotte. ( 8 Tonnellate)
Inoltre nelle mie precedenti missive avevo attenzionato alla S.V. che venisse applicata una riduzione della tariffa del 50% (tra l'altro giustamente applicata solo per 5 famiglie) per il trasporto idrico mezzo autobotte per tutti gli abitanti di Vulcano Piano, visto il disservizio che il Comune di Lipari sta arrecando.
Faccio presente che garantire l'erogazione pubblica dell'acqua è un dovere primario che la Pubblica Amministrazione è tenuta a garantire secondo quanto previsto dall'art.117 della Costituzione, al pari di altri livelli essenziali di prestazione.

Si pongono dunque alla S.V. le seguenti domande.

-Quali sono le condizioni effettive della rete idrica?
-Di quali interventi straordinari e strutturali necessita la suddetta rete idrica interessata da continui disservizi nell'erogazione?
-Quali disagi i cittadini saranno costretti a sopportare nel lungo e nel breve periodo?

L'interrogazione riveste i caratteri d'urgenza.

Al Sig. Sindaco del Comune di Lipari Marco Giorgianni

OGGETTO: Illuminazione pubblica in Via Anna Magnani Isola di Vulcano.

Ormai certo della poca attenzione che questa Amministrazione riserva alle isole minori, segnalo alla S.V. che la suddetta strada: VIA ANNA MAGNANI (zona pedonale), tra l'altro ultimata qualche anno fa e mai collaudata, si trova in condizioni di assoluto pericolo per i pedoni, in quanto l'impianto di illuminazione non è più funzionante da diversi mesi. Vorrei inoltre attenzionare che se malauguratamente un pedone dovesse cadere e riportare lesioni con conseguenze anche gravi, potrebbero scattare denunce a carico dell'Ente Comunale anche di tipo penale.
Ovviamente sono certo che saranno presi provvedimenti in merito per garantire la sicurezza e l'incolumità della pubblica cittadinanza.

OGGETTO: Richiesta sopralluogo strada Provinciale di Vulcano Piano.

Visti gli scarsi risultati ottenuti, dove nella mia pec inviata in data 13/11/2017 al Sig. Sindaco del Comune di Lipari, chiedevo un sopralluogo sulla strada Provinciale di Vulcano, mi trovo costretto nuovamente a segnalare il problema, che ancora oggi non vi è stato alcun sopralluogo dagli organi competenti, al fine di verificare la portata del predetto cedimento.
Preciso nuovamente che non sono un tecnico in materia, ma ho constatato uno o più cedimenti sotto la strada che porta da Vulcano Porto a Vulcano Piano, in più le forti piogge hanno creato un trascinamento di terra sulla strada, che ancora oggi mette a repentaglio la normale circolazione.
La delicatezza dello stato di fatto si ribadisce e si richiede un celere intervento, considerato anche che in detta strada altre al traffico veicolare, si registrano varie corse del pullman di linea che trasportano anche i bambini frequentanti le scuole site in Vulcano Piano.
Certo questa volta in un vostro intervento a partire dalle prossime giornate, resto in attesa di una comunicazione per poter prendere parte al sopralluogo.

Al Signor Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni

Da un mio sopralluogo, dichiarando immediatamente che non sono un tecnico in materia, ho constatato un cedimento sotto la strada in prossimità della zona tra il Roccazzo e il successivo tornante.
Racchiudendo detta strada, che porta da Vulcano Porto a Vulcano Piano, un notevole interesse per il collegamento delle due località, si invita la S.S. a voler disporre agli organi competenti un immediato sopralluogo al fine di verificare la portata del predetto cedimento; disponendo, se si rivelerà necessario, un immediato intervento.
Le forti piogge hanno creato un trascinamento di terra sulla strada, che ha messo a repentaglio la normale circolazione.
La delicatezza dello stato di fatto si ribadisce e si richiede un celere intervento, considerato anche che in detta strada oltre al traffico veicolare si registrano varie corse del pullman di linea che trasportano anche i bambini frequentanti le scuole in Vulcano Piano.
Certo di un intervento, già a partire dalla mattinata di domani, resto in attesa di una comunicazione per poter prendere parte al sopralluogo.

 

1) Al Signor Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni, All'assessore Ecologie e Ambiente Dott.ssa Ersilia Pajno
All'assessore Decentramento frazioni ed Isole Minori Rag. D'Auria Massimo

OGGETTO: DEMOLIZIONE EX PALLONI ENEL.

La presente non costituisce più un'interrogazione visto che dal 26 luglio 2017 ad oggi nessuna concreta risposta è pervenuta ne avete intrapreso alcuna INIZIATIVA SERIA. Con una piroetta amministrativa vi rimbalzate tra voi assessori le responsabilità per che debba intervenire; Voi non avete chiaro che vi state, insieme al Sindaco sottraendo ad un preciso dovere che è quello dell'intervento per un immediato abbattimento dei cosiddetti palloni Enel. E'stata già da tempo inviata la diffida e messa in mora ma non ve ne curate. Il mio consiglio è quello di voler aderire alla proposta dell'opposizione ed eliminare la struttura che non mi stancherò di ripetere è fonte di pericoli di ogni genere già ampiamente illustrati.
DOVETE PURTROPPO PER VOI AMMETTERE CHE L'OPPOSIZIONE FA UN LAVORO DI STIMOLO PER L'AMMINISTRAZIONE E CHE L'AMMINISTRAZIONE STESSA SI SOTTRAE AI SUOI DOVERI. Vi spiego il perché:
Il Sindaco ha emesso una ordinanza e PER LEGGE la deve seguire e non può disinteressarsi. Inoltre, le nostre proposte non le accettate e volete dimostrare che sarete Voi a risolvere il problema,bene fatelo a non non interessa metterci la medaglia, quella la lasciamo volentieri a Voi tutti. DOPO QUESTA TERZA LETTERA INTRAPRENDEREMO QUANTO E'PREVISTO DALLA NORMATIVA IN MATERIA. I PALLONI ENEL VANNO DEMOLITI IMMEDIATAMENTE,NOI NON MOLLIAMO!

2) OGGETTO: SEGNALAZIONE DI UNA DISCARICA NELLA ZONA DELL'INCENERITORE A VULCANO PIANO.

Vi segnaliamo la creazione di una discarica a cielo aperto nella zona dell'inceneritore a Vulcano Piano.
Non siamo a conoscenza chi abbia mai potuto autorizzare il deposito di materiale che appare pericoloso per la vegetazione che è prossima, e potrebbe rappresentare forma di inquinamento.
Come a tutti noto tale accadimento è contro ogni forma di legge è quindi necessario un immediato intervento da parte dell'amministrazione per una pulizia della zona.
A voi tutti ricordo che la zona del Piano è una delle località più affascinanti dell'isola per cui va salvaguardata.

 

Al Sig. Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni, All'Assessore Ecologia e Ambiente Dott.ssa Ersilia Pajno

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA
Oggetto: Disinfestazione urgente del territorio comunale dalle zanzare isola di Vulcano.

PREMESSO - Che in diverse zone dell'isola, in particolare quelle attigue alle aree verdi, gli abitanti hanno lamentato una presenza massiccia di zanzare, sia della specie "tigre" che di specie "nostrana".
- Che le zanzare ormai da alcuni anni, infesta tutto il territorio, tanto che gli abitanti hanno imparato a conoscere sulla propria pelle i disagi che questo insetto può provocare.
- Che soprattutto con le prime piogge, ogni anno nell' isola di Vulcano si assiste al proliferare delle zanzare, in grado di arrecare notevole fastidio e disagio alle persone, oltre a rappresentare un rischio non sottovalutabile soprattutto per i bambini e per tutti coloro che soffrono di allergia agli insetti.
- Che, come detto, con le prime piogge si accresce l'infestazione e pertanto si rende necessario mettere in atto azioni di contrasto, efficaci a contenere i disagi, oltre a rendersi necessaria un'attenta opera di prevenzione, con opportuni mirati interventi da effettuarsi nei periodi in cui tale tipologia di insetto è particolarmente vulnerabile.

CONSIDERATO - Che sono pervenute diverse segnalazioni e lamentele da parti di molti abitanti per l'insufficiente o comunque non risolutivo intervento contro le infestazioni di zanzare, trattandosi di situazioni che si reiterano annualmente
L'Amministrazione deve programmare a mio avviso fin da subito, i necessari interventi in grado quanto meno, di prevenire la fase acuta del problema per l'anno 2018, inoltre sarebbe opportuno intraprendere una campagna di disinfestazione per il contenimento della proliferazione di questi insetti, informando la popolazione sulle iniziative che ciascuno può assumere per ridurre gli habitat idonei alla deposizione delle uova e allo sviluppo delle larve.
Alla luce di tali premesse e in considerazione delle fasi del ciclo riproduttivo delle zanzare, necessita un intervento tempestivo urgente. INTERROGA Le LL. SS. per sapere

1- Quali e quanti sono stati gli interventi messi a punto dall'Amministrazione, compresa l'eventuale per fronteggiare la proliferazione delle zanzare sull'isola di Vulcano nel corso del corrente anno.
2- Quali indicazioni o progetti di intervento sono stati forniti nel corso del 2017 dal competente servizio dell'A.S.L.
3- Se per l'anno 2018, visti gli scarsi risultati ottenuti nell'anno in corso, l'Amministrazione si sta già adoperando per programmare una nuova e più efficace campagna di disinfestazione, anche rivedendo il capitolato tecnico di affidamento del servizio, in particolar modo per agire con maggiore efficacia e maggiore distribuzione territoriale sullo stadio larvale delle zanzare.
4- Se è intenzione per l'anno 2018 di effettuare una campagna di comunicazione e sensibilizzazione dei cittadini sulle iniziative che ciascuno può assumere per ridurre gli habitat idonei alla deposizione delle uova e allo sviluppo delle larve.

*Consigliere Comunale Vento Eoliano

Vulcano Ritrovo Levante3.jpg