119886031_10221385691905282_7713544774075806471_n.jpg

119816830_10221386147756678_6486221035562303671_n.jpg

Lipari - Consiglio comunale su sanità. 11 presenti, 5 assenti.In aula anche il sindaco Marco Giorgianni e l'assessore della salute Tiziana De Luca.

Il presidente Giacomo Biviano: mi scuso per il lungo periodo di assenza ma sono stato fuori Lipari per motivi di salute.

Il sindacio Giorgianni relazione sulle ultime novità che hanno riguardato l'ospedale con l'arrivo dei primi medici. "Al di la degli interventi che vi saranno noi comunque ci sentiremo verosimilmente soddisfatti allorquando sarà approvata la nuova pianta organica. In ogni caso la prossima settimana alla Regione si riuniirà il tavolo tecnico". 

Anche Gesuele Fonti relaziona sull'iter che vi è stato. E ricorda la morte di Lorenza Famularo ma anche tutte le altre persone morte prematuramente in questo anno. E attacca duramente Alex La Cava e company per gli atteggiamenti assunti in questo arco di tempo.

Peppe Finocchiaro: è notorio che sovente le iniziative che a livello istituzionale si portano avanti non portano a risultati concreti e va elogiato il comportamento della comunità isolana che attraverso la protesta è riuscita a far potenziare l'organico dell'ospedale. Va anche elogiato il comportamento della giunta Giorgianni sempre attenta anche con lettere recenti inviate alle autorità preposte e al consiglio che comunque deve sempre tenere i riflettori accesi. Dobbiamo continuare la nostra battaglia.

Erika Pajno: preciso che non è vero che dal documento della commissione è stato eliminato il punto che riguarda la rianimazione a vantaggio della lungodegenza. Dopo varie riunioni grazie anche alle comptenze della collega Giusi Lorizio è stato chiarito che il punto rianimazione era troppo dispendioso e difficilmente si sarebbe potuto ottenere.Anche in un incontro con il direttore Enzo Compagno è stato precisato che si potrebbe puntare su una struttura sub intensiva. Ritengo pure che il lavoro fatto dalla giunta Giorgianni in questi ultimi due anni non ha prodotto alcun risultato. Basti considerare che non c'è stato neppure un incontro ufficiale tra lo stesso assessore Razza e l'amministrazione comunale. Questo particolare deve essere sototlineato. 

Giusi Lorizio: ci tengo a sottolieanre che le carenze di medici e infermieri ci sono in tutti gli ospedali delle isole minori italiane ma direi piu' in generale in tutte le strautture sanitarie anche delle grandi città. E' un periodo molto ma molto delicato. Respingo anche le accuse che sono state lanciate all'amministrazione e al consiglio di inefficienza. Noi abbiamo fatto di tutto e di piu'. Abbiamo mandato lettere, richiesto riunioni ufficiali, ma non siamo stati asolati. E' dovuta morire una ragazza di 22 anni per vedere a Lipari l'assessore Razza. Mentre i medici hanno degli incentivi, non sono invece previsti per gli infermieri. Ci sono medici (nefrologo) che hanno già pagato come turista sull'aliscafo e anche tassa di sbarco di 5 euro. 

L'assessore De Luca "le agevolazioni sono già state previste".

Lo Rizio "il medico si vede che non era stato informato. Ci sono ancora problemi per i pazienti che devono fare la chemio, per i diabetici, per i farmaci in ospedale. Ricordo che del personale ha fatto un corso di qualificazione per la chemio e non comprendo perchè poi il servizio non si è potuto realizzare a Lipari evitando grandissimi disagi ai malati.

Peppe Grasso: ritengo che l'elicottero non arriverà in tempi brevi e credo che francamenti lo ritengo inutile. 

Presidente Biviano: c'è pure l'incongruenza che i medici che arrivano (non tutti) appena possono vanno via. E' pure strano che le richieste che fanno vengono puntualmente accolte. Certo c'è anche il caso della 104 previsto per legge. Siamo alle solite: per le isole ci vorrebbe una legge speciale. 

Assessore De Luca: c'è dovuta essere una rivoluzione sociale per poter ottenere dei risultati per l'ospedale. Ma è stato il fallimento della politica regionale. Razza è anadto a Salina e non è venuto a Lipari. E' stata una mortificazione per noi, per l'amministrazione, il consiglio e la comunità. E' venuto per la morte di una ragazza. E respingo gli attacchi che ci sono stati fatti. Noi abbiamo fatto di tutto: lettere, richieste di incontri, esposti e non siamo stati presi in considerazione. Mi dispiace dirlo perchè noi la prossima settimana saremo in un tavolo tecnico. Ma Razza non ha mai partecipato. 

La replica di Alessandro La Cava

downloadalc1.jpg

di Alessandro La Cava

Apprendo dai miei amici che ieri un consigliere comunale di Lipari ,mestierante politico di professione, ha avuto l’infelice intuizione di affrontare il tema della sanità (proprio lui!) usando miseramente ed impropriamente il nome di mia cognata Lorenza per delegittimare l'azione in difesa della sanità eoliana fatta da me e tantissime persone che in suo nome spontaneamente si sono unite per risolvere un problema, quello dell’ospedale di Lipari, mettendoci anima e cuore in questa lotta.
Mi prenderò il tempo necessario per ascoltare bene le sue parole e per comprendere meglio la matrice delle sue accuse ed insieme ai tanti eoliani attivi che ci sono stati vicini in queste settimane valuteremo una eventuale risposta. Una cosa è certa andiamo avanti e non ci fermiamo davanti a nessuna critica, perché la realtà eoliana è davanti agli occhi di tutti e solo uniti possiamo migliorarla. Colgo l'occasione per ringraziare tutti i cittadini perché è grazie a questo movimento cittadino se si stanno smuovendo finalmente le acque torbide della sanità di Lipari e di tante altre isole.(pensiero espresso in un comunicato stampa dal direttore generale dott. La Paglia)

bc375f40-1e7e-4be7-a8a8-8e6a30cc24c5.jpg

L'INTERVENTO 

68796577_2938841409465646_5474300212367327232_n.jpg

di Piero Roux

Politica nostrana: "apologia del vuoto assoluto"..
Un miscuglio pericoloso di incapacita' e arroganza che si erge, tramite la voce di un consigliere, a difesa di una rappresentanza politica che il popolo eoliano, indignato non riconosce più. Vero, qualche eccesso c'è stato ma è giustificabile dalla rabbia di un famigliare per un lutto che poteva essere evitato.
La magistratura farà il suo corso ma, qualsiasi siano i risultati delle indagini, Lorenza resterà la punta di una lancia piantata nel costato della famiglia e di tutti gli eoliani. Abbia, la politica, il pudore di tacere e se vuole riacquistare la fiducia dei propri amministrati si ponga accanto alla famiglia e al gruppo che la sostiene per riottenere i diritti usurpati : quelli della dignità e del diritto alla vita.

119887178_10221385982152538_4842759804974082842_n.jpg

119737194_10221385973072311_7421189547837071270_n.jpg

119894311_10221385780307492_1241125814222735791_n.jpg

119786926_10221386327561173_737703400661477353_n.jpg

Lipari, isolano con l'elisoccorso trasferito al "Papardo". Tac fuori uso pazienti a Milazzo  

downloadel.jpg

Lipari - Problemi cardiaci. Un isolano è stato trasferito con l'elisoccorso al "Papardo" di Messina. L'intervento è stato richiesto dal medico del pronto soccorso dell'ospedale.

Nel presidio sanitario- tra l'altro - la tac è fuori uso ed i pazienti con ambulanza vengono trasferiti all'ospedale di Milazzo per i controlli.

C'è posta per Il Notiziario. Lipari, "dopo interpello servizio per 4 mesi..."

Gentile direttore, per gli atti d’interpello per l'ospedale seguono disposizioni di servizio per 4 mesi.

Non ho parole solo amarezza!

Cordialmente

Lettera firmata

Coronavirus: arrivati in Sicilia i primi tamponi rapidi 

È già in corso, alle Aziende sanitarie siciliane, la distribuzione del primo carico di 750mila tamponi rapidi acquistati direttamente dalla Regione Siciliana per un'ulteriore attività di ricerca del virus nell'ambito della pandemia.
 
Si tratta di test i cui risultati possono essere ottenuti in pochi minuti, permettendo così di evitare eventuali rallentamenti al sistema sanitario impegnato nell'emergenza. Su disposizione del presidente della Regione Nello Musumeci, oltre che alle Aziende sanitarie, i tamponi sono stati messi a disposizione delle Case circondariali di Palermo.
 
"Serviranno - dice il presidente Musumeci  - a effettuare diagnosi più veloci dell’eventuale positività al Coronavirus, riducendo al minimo i disagi nelle scuole e nei luoghi frequentati da molte persone, come le carceri. Richiamo ancora una volta tutti i cittadini al rispetto di regole indispensabili e alla prudenza. Crescono e continueranno a crescere gli asintomatici e i positivi. Più test facciamo, più ne individueremo. Ma è ancora bassa l’ospedalizzazione, quindi stiamo operando adeguatamente sui territori. Non vanifichiamo tutto. La Sicilia non può fermarsi".
 
L'approvvigionamento è stato preso in carico dal dipartimento di Protezione civile regionale, mentre la distribuzione è stata coordinata dal Dasoe dell'assessorato regionale alla Salute. Il prossimo carico è atteso per domani.

 

NOTIZIARIOEOLIE.IT

downloadplp.jpg

di Paolo La Paglia*

Dopo i turni aggiuntivi di medici che sono già effettuati da una settimana al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Lipari a seguito di convenzione con l'Ospedale Papardo di Messina, grazie alla specifica autorizzazione dell’Assessore regionale della salute Ruggero Razza che ha determinato l’atto di interpello pubblicato dall’ASP di Messina, da lunedì 21 settembre prenderanno servizio a Lipari un nuovo Dirigente Medico Anestesista, un secondo Dirigente medico di Nefrologia e Dialisi, sei infermieri professionali e un tecnico di radiologia.

Insieme all'Assessore Razza stiamo mantenendo fede agli impegni assunti dieci giorni fa con la popolazione di Lipari; stiamo anche lavorando per portare una seconda ambulanza medica di 118 all'Ospedale e l'Assessore ha già disposto un elicottero dedicato esclusivamente per le Isole Eolie.

*Direttore generale Asp5 di Messina

ansa-met.jpg

LIPARI - Da lunedì prossimo prenderanno servizio nell'ospedale di Lipari un nuovo dirigente medico anestesista, un secondo dirigente medico di nefrologia e dialisi, sei infermieri professionali e un tecnico di radiologia. Lo ha annunciato il direttore generale dell'Asp di Messina Paolo La Paglia. L'iniziativa grazie ad una convenzione con l'ospedale Papardo di Messina e ad una specifica autorizzazione dell'assessore regionale della salute Ruggero Razza, che ha determinato l'atto di interpello pubblicato dall'Asp di Messina.
"Insieme all'assessore Razza - ha detto La Paglia - stiamo mantenendo fede agli impegni assunti dieci giorni fa con la popolazione di Lipari; stiamo anche lavorando per portare una seconda ambulanza medica di 118 all'ospedale e l'assessore ha già disposto un elicottero dedicato esclusivamente per le Isole Eolie".(ANSA).

downloader4.jpg

Il Lipari-Inter Club ripescato in 1° categoria

Lipari - L'Inter Club Lipari ripescata in 1' Categoria. Bella soddisfazione per la società guidata dal presidente Andrea Tesoriero che ora verosilmente può puntare in alto e riportare alle Eolie il c alcio nella collocazione che merita.

La società eoliana farà parte del girone D :  Aquila, Folgore Milazzo, Juvenilia 1958, Lipari (ripescata), Mela di Santa Lucia del Mela, Monforte S. Giorgio, Or.Sa. Promosport, PGS Luce di Messina, Riviera Nord di Messina (rip.), Rodì Milici, Saponarese, Pro Mende di Santa Lucia del Mela e Valle del Mela di Pace del Mela.

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo 

Eolie siti utili isoleolie.it - vacanzeeolie.it 
alberghieolie.com - eolianinelmondo.com 
eolieintouch.it - casevacanza.isole-eolie.com

meligunis.jpg