downloadDA.jpg

di Domenico Arabia*

Al Presidente della S.R.R. Messina – Isole Eolie S.C.R.L. Rag. Marco Giorgianni

Ass.to Reg.le dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità Dipartimento Regionale dell’Acqua e dei Rifiuti e p.c. Ai Sindaci del Comune di Lipari Marco Giorgianni, di Leni Prof. Giacomo Montecristo, di Malfa Dott.ssa Clara Rametta, Provincia Regionale di Messina 

OGGETTO: Richiesta informazioni e rilascio copia atti. ULTERIORE SEGUITO.

A seguito delle mie due precedenti note riguardanti “Richiesta informazioni e rilascio copia atti.”, rimaste entrambe a tutt’oggi senza riscontro, e in relazione alla convocazione dell’Assemblea dei Soci della S.R.R. Messina – Isole Eolie S.C.R.L. - per giorno 15 c.m. (questa volta convocata conformemente alle previsioni del Codice Civile!), noto ancora con maggiore disappunto che piuttosto che provvedere a fornire le informazioni e a rilasciare gli atti richiesti la S.V. ha provveduto a riconvocare l’Assemblea per l’approvazione del Bilancio d’Esercizio 2019 e del Bilancio di Previsioni del 2020, senza aver fornito né le informazioni né la documentazione richieste, non consentendo, di fatto, una mia partecipazione con l’esatta conoscenza dei fatti che hanno portato un Disavanzo di Amministrazione nell’esercizio del 2019, punto da trattare in detta Assemblea.

Dall’ultima mia nota ad oggi è intervenuto un fatto grave e negativo per le nostre isole che riguarda la dichiarazione di fallimento della “Società Sviluppo Eolie” che mi induce ad essere ancora più attento e rigoroso nell’affrontare il mio ruolo nelle Società partecipate di cui il Comune che rappresento fa parte.
Tale attenzione mi porta a segnalarLe che nella S.R.R. gli organi non sono stati ancora integrati, in quanto a seguito delle ultime elezioni amministrative nel Comune di Leni, la nomina del nuovo vice Presidente non è stata ancora portata all’ordine del giorno dell’Assemblea.
Per le predette ragioni ribadisco di non poter partecipare alla seduta dell’Assemblea convocata per il 15 del c.m. non avendo ricevuto né le informazioni né la documentazione richiesta e avendo ancora una volta constatato una gestione non attenta della S.R.R.

Ancora per dovere di trasparenza e rispetto per i contribuenti, comunico che la presente, diretta, come preannunciato, anche all’Assessorato Regionale dell’energia e dei Servizi di Pubblica Utilità con allegate le due precedenti note, sarà portata a conoscenza della stampa locale, sempre fiducioso che a conclusione di questa mia azione si possa confutare ogni eventuale dubbio sul buon funzionamento della S.R.R. e che la perdita d’esercizio evidenziata non crei dubbi sulla equa e oculata gestione delle somme versate dai contribuenti e trasferiti a codesta spett.le Società.
Chiedo che la presente nota che motiva la mia non partecipazione all’assemblea del 15 c.m., nel caso in cui l’Assemblea si dovesse tenere, sia menzionata nel relativo verbale sia allegata allo stesso. Con i miei migliori saluti.

*Sindaco

PER LE ALTRE NOTIZIE CLICCARE NEL LINK LEGGI TUTTO

 

Al Presidente della S.R.R. Messina – Isole Eolie S.C.R.L. Rag. Marco Giorgianni e p.c. Al Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni, Al Sindaco del Comune di Leni Prof. Giacomo Montecristo, Al Sindaco del Comune di Malfa Dott.ssa Clara Rametta, Provincia Regionale di Messina

OGGETTO: Richiesta informazioni e rilascio copia atti - SEGUITO.

A seguito della nota prot. n. 318 del 16.01.2021 relativa alle ultime due sedute del Consiglio d’Amministrazione della S.R.R. Messina – Isole Eolie S.C.R.L. -, rimasta a tutt’oggi senza riscontro, noto con disappunto che piuttosto di provvedere a fornire le informazioni e a rilasciare gli atti richiesti la S.V. ha provveduto a convocare finalmente l’Assemblea (e non il Consiglio di Amministrazione questa volta!) per l’approvazione del Bilancio d’Esercizio 2019 e del Bilancio di Previsioni del 2020, stabilendo la seduta di seconda convocazione per lo stesso giorno, in violazione dell’art. 2369 Codice Civile che al secondo comma prevede: “Nell'avviso di convocazione dell'assemblea può essere fissato il giorno per la seconda convocazione. Questa non può aver luogo nello stesso giorno fissato per la prima.”

Per le predette ragioni lo scrivente ritiene di non poter partecipare alla seduta dell’Assemblea convocata per il 5 del c.m. non avendo ricevuto né le informazioni né la documentazione richiesta e avendo ancora una volta constatato disattenzioni nella gestione della S.R.R.
Per dovere di trasparenza e rispetto per i contribuenti, comunico che informerò sia l’Assessorato Regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità di questa mia richiesta e la stampa locale, fiducioso, ancora una volta, che a conclusione di questa mia azione si possa confutare ogni eventuale dubbio sul buon funzionamento della S.R.R. della quale questo Comune fa anche parte e sulla equa e oculata gestione delle somme versate dai contribuenti e trasferiti a codesta Spett.le Società. Con i miei migliori saluti

Al Presidente della S.R.R. Messina – Isole Eolie S.C.R.L. Rag. Marco Giorgianni e p.c. Al Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni Al Sindaco del Comune di Leni Prof. Giacomo Montecristo Al Sindaco del Comune di Malfa Dott.ssa Clara Rametta, Provincia Regionale di Messina

OGGETTO: Richiesta informazioni e rilascio copia atti.

In relazione alle ultime due sedute del Consiglio d’Amministrazione della S.R.R. Messina – Isole Eolie S.C.R.L. - ritengo utile richiamare preliminarmente i commi 7 e 8 dell’art. 6 della Legge Regionale 8 aprile 2010 n. 9 riguardante la “Gestione integrata dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati.”, di seguito riportati:
“7. Per il funzionamento della S.R.R. si applicano le norme del codice civile.L’amministrazione ed il controllo sulle società sono disciplinati altresì dagli atti costitutivi e statuti che si conformano alle previsioni di cui alla presente legge.
8. Gli atti adottati dalla S.R.R. sono pubblicati per intero sul sito web della stessa.”.
Ritengo utile, altresì, riportare l’art. 1 dello Statuto della S.R.R. riguardante la costituzione della S.R.R. al fine di evidenziarne la rilevanza pubblica, la quale richiede l’applicazione meticolosa dei consolidati principi di pubblicità e trasparenza gestionale e degli atti adottati:
“È costituita, a norma dell'art. 2615 ter del codice civile e in ossequio all'art. 6 comma 1 della L.R. siciliana 8 aprile 2010 n. 9, tra i COMUNI di LIPARI, SANTA MARINA SALINA, MALFA e LENI e la PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA, una società consortile a responsabilità limitata, ……”.

Così come ritengo anche utile rammentare, ancora, che la S.R.R. è finanziata dai trasferimenti dei quattro Comuni eoliani, secondo le rispettive quote societarie, e che tali somme contribuiscono alla determinazione della TARI e quindi, sono versate dai cittadini a cui bisogna rendere conto.
Tanto richiamato e rammentato, ritenendo che la corresponsione di somme arretrate ad un dipendente con la motivazione, a mio parere poco convincente, contenuta nella “Nota integrativa al bilancio di esercizio chiuso al 31.12.2019” che “La somma veniva pagata da giugno a dicembre 2019 e in tal modo la società ha evitato un contenzioso che probabilmente sarebbe costato molto di più.”, con un esborso di decine di migliaia di euro, liquidati al dipendente interessato con relativa busta paga dopo le sue dimissioni, che ha comportato oltre all’utilizzazione di somme disponibili in bilancio anche una perdita di esercizio di € 35.425,00, vada approfondita nell’interesse della comunità che rappresento,

CHIEDO - Di conoscere se, come prescritto dal comma 8 dell’art. 6 della L.R. 9/2010, gli atti adottati dalla S.R.R. sono regolarmente pubblicati per intero sul sito web della stessa, e nel caso positivo di voler disporre che mi giungano le relative informazioni sulle procedure informatiche per accedervi, stante che lo scrivente non è sino ad ora riuscito a rintracciare nessuna deliberazione degli organi societari nel sito della S.R.R.;

- Per quali motivi sia l’argomento riguardante “L’approvazione del bilancio d’Esercizio al 31/12/2019 e dei relativi allegati” sia il punto riguardante “Approvazione del bilancio di previsione della S.R.R. per l’anno 2020” sono stati sottoposti al Consiglio d’Amministrazione, a cui compete soltanto (art. 18 dello Statuto) la “ …redazione del progetto di bilancio …”, quando, invece, a norma dell’art. 12 dello Statuto tale attribuzione risulta essere chiaramente di competenza dell’Assemblea dei Soci e se intende, invece, ripristinare la perfetta applicazione delle norme statutarie annullando in autotutela le deliberazioni adottate per incompetenza dell’organo (Consiglio di Amministrazione) sottoponendole all’organo competente (Assemblea dei Soci);

- Per quali motivi è stata corrisposta una somma così consistente di arretrati ad un dipendente sulla base di intercorsa corrispondenza, senza che sia stato esperito nemmeno un tentativo di conciliazione presso il competente Ufficio Provinciale del Lavoro esponendo la S:R.R. ad eventuali ulteriori richieste e senza che il consiglio di Amministrazione della S.R.R. abbia deliberato specificatamente in merito, non rientrando la vicenda, a mio parere, tra le funzioni attribuite dall’art. 22 dello Statuto al Presidente.
Per quest’ultimo aspetto, al fine di poter verificare la regolare conduzione dell’intera vicenda,

CHIEDO A norma delle leggi vigenti la copia dei relativi atti e specificatamente:

- Copia delle richieste di arretrati pervenute da parte dei dipendenti della S.R.R. alla Società e quali di dette richieste sono state accolte e quali, invece, non sono state accolte;
- Copia di eventuali pareri espressi dagli organi societari in merito alle richieste di arretrati;
- Copia delle eventuali deliberazioni adottate per la corresponsione degli arretrati.
Per dovere di trasparenza e rispetto per i contribuenti, comunico che informerò di questa mia richiesta anche la stampa locale, fiducioso che a conclusione di questa mia azione si possa confutare ogni eventuale dubbio sul buon funzionamento della S.R.R. della quale questo Comune fa anche parte e sulla equa e oculata gestione delle somme versate dai contribuenti e trasferiti a codesta Spett.le Società.
Con i miei migliori saluti

*Sindaco

L'INTERVENTO

ppf567.jpg

di Salvatore Agrip

Leggo che nella Società adibita alla raccolta dei rifiuti c'è un debito fuori bilancio di 35 mila euro da ripianare. Di questo ci informa, il Sindaco, non il mio di Lipari, ma quello di Santa Marina di Salina Domenico Arabia che rivolgendosi al Presidente della SRR, guarda caso anche mio Sindaco qui a Lipari, per chiedere accesso agli atti sulla vicenda del "debito fuori esercizio" che riguarderebbe la liquidazione per un solo ex dipendente, peraltro per un ipotetico totale di circa 80 mila euro, una vera montagna di soldi, pagati a una sola persona da noi cittadini con la tassa sui rifiuti.

Peraltro mi sembra di capire che ci siano perplessità e dubbi sulla trasparenza della procedura regolamentata da norme e art. del Codice Civile. Spero che il Presidente al più presto ci dia pubblicamente, anche a noi cittadini, delle risposte nel merito di quanto richiesto. Tutto ciò non fa altro che inquietare la situazione politica e sociale che noi tutti viviamo ormai da tempo, infatti è di pubblico dominio che il nostro Comune, in particolar modo, vive e progredisce una situazione finanziaria disastrosa, notizie di continui e infiniti debiti "fuori bilancio" dovuti, anche e spesso, a sentenze aggravate da spese processuali e interessi che spesso scorrono e si leggono, senza nessun chiarimento o intervento da parte di chi di Dovere, anche le difficoltà e i notevoli ritardi nell'approvazione dei bilanci, pongono a noi cittadini grosse preoccupazioni per il futuro.

Rivolgendomi, non tanto ai politici locali per il quale non nutro più nessuna aspettativa, ma ai miei concittadini, vorrei dire che personalmente, da tempo, ho la sensazione che l'azione politica locale non sia protesa al bene comune perchè ritengo che la evidente mancanza di cultura Istituzionale favorisce il declino sociale e civile, portando ad alimentare gli egoismi e le pretese dei pochi.

Io non ci sto più a rimanere passivo davanti a tutto ciò, che potrebbe a breve essere una condizione difficile e drammatica da affrontare e superare, chiedo a chiunque di responsabilizzarsi come cittadino e rivendicare un radicale cambiamento politico per poter credere nel futuro, dove l'aspetto funzionale di una democrazia, per una comunità come la nostra, abbia i suoi precisi confini nei diritti e doveri per chiunque e in particolar modo, far si che ciò si pretenda per chi ci rappresenta pubblicamente.
Spero che in tanti possano essere i nuovi protagonisti per il futuro politico delle nostre isole.

Stromboli, in sicurezza grazie al nuovo sentiero

9311c046-10ff-49c0-b709-8dea918c3ac1.jpg

(ANSA) STROMBOLI - Piu’ sicurezza a Stromboli grazie al nuovo il sentiero che permette la scalata sul cratere fino a 400 metri sul livello del mare. E’ stato realizzato dalla forestale, su input della giunta Giorgianni e del dipartimento regionale dello sviluppo rurale e territoriale, ufficio per il territorio di Messina, diretto da Agatino Sidoti.

“La scalata – dice la guida vulcanologia Mario Zaia, in arte Zazà – adesso può essere fatta con maggior sicurezza. Sono stati anche previsti degli angoli di sosta, alcune piazzole con la doppia finalità di fungere da punto di osservazione e di fruizione del paesaggio, e per assolvere a funzioni di protezione civile, come punto di raccolta e di attesa al verificarsi di un evento o in situazioni di necessità, visto che si tratta andata e ritorno di ben 15 chilometri".

ansa-met.jpg

VIDEO

maisano_fiori_taxi.jpg