downloadVBGH.jpg

La Regione Siciliana co-finanzierà l’acquisto di bus, minibus e altri mezzi a innovazione tecnologica nelle isole minori per incentivare il turismo ecosostenibile. Il governo Musumeci ha destinato 4 milioni di euro, a valere sui fondi del P.O. FSC Infrastrutture, per supportare i Comuni delle isole minori nell’acquisto di mezzi di trasporto locale innovativi.

La decisione è stata presa dalla giunta regionale a seguito della proposta dell’assessorato delle Infrastrutture e Mobilità di co-finanziare, in via sperimentale, l’acquisto di un minibus elettrico a guida autonoma e tecnologia avanzata, per il quale il Comune di Malfa, nell’isola di Salina, aveva richiesto un contributo di 200 mila euro con l’intento di impiegare il mezzo nella futura “Green Line”, lungo un percorso che racchiuderà un’isola ambientale con mobilità a impatto zero.

“Modernizzare i trasporti locali in chiave sostenibile con l’ausilio delle nuove tecnologie – afferma l’assessore alle Infrastrutture, Marco Falcone – è uno degli obiettivi che il governo regionale sta perseguendo. Un impegno che avevamo ribadito anche nel corso dell’ultima nostra visita a Salina e che oggi il Governo Musumeci mantiene. Le Isole minori diventano un innovativo laboratorio per la mobilità green, un’azione che rafforza anche la crescita turistica delle comunità locali”.

Lipari, per gli ex Pumex 600 mila euro anche per il 2021

downloadqweds.jpg

Per le finalità di cui all'articolo 14 della legge regionale 16 ottobre 2019 n. 17, è autorizzata per l'anno 2021 la spesa di 600 mila euro.
Ringraziamo l'Onorevole Tommaso Calderone, capogruppo di "Forza Italia" all'Assemblea Regionale Siciliana, e il gruppo parlamentare di Forza Italia per il costante impegno in favore dei lavoratori ex Pumex.

Dopo anni difficili, i lavoratori della ex cava di contrada Porticello possono finalmente tirare un sospiro di sollievo. Grazie alla determinazione dell'Onorevole Tommaso Calderone, sensibile ed attento alle problematiche dei lavoratori, si scrive la parola fine a un'odissea duranta più di 12 anni.

Gruppo Forza Italia

ansa-met.jpg

LIPARI - Dopo quasi 30 anni finisce il calvario degli ex trenta dipendenti della Pumex che saranno assorbiti dalla società “Resais. La notizia è stata resa nota dai consiglieri comunali Eliana Mollica e Gesuele Fonti di Forza Italia.

La Pumex che esportò la pietra pomice in tutto il mondo, chiuse i battenti nel 1995, dopo che le Eolie furono dichiarate “Patrimonio dell’Umanità” dell’Unesco, proprio per evitare che la bianca montagna si continuasse a tagliare a fette. Da allora – però – uno degli angoli più belli dell’Arcipelago, dove i fratelli Paolo e Francesco Taviani girarono anche il film “Kaos”, è letteralmente abbandonato.

Eppure dal mare lo spettacolo è straordinario e ha un effetto ottico: sembra quasi neve al sole. Una volta c’erano anche le bianche spiagge di pomice, con il fondale come sabbie mobili. Dalla montagna morbida come il borotalco, ci si poteva rotolare fino in mare. Dopo la chiusura anche le bianche spiagge sono scomparse. Da anni si parla di realizzare il museo della pomice, un parco geo minerario, la trasformazione dei ruderi in strutture turistiche alberghiere, ma fino ad ora sono rimaste solo progetti.(ANSA)

9b00db849d8fb162d7cf6e5cd537d2ea.jpg

Eolie, gli operatori isolani anche per il 2021 chiedono agevolazioni per i tributi (tarsu, suolo pubblico...) 

6bfb894a-a931-493a-b29b-553f4916b3fe.jpg

di Sandro Crivelli*

al Prefetto di Messina Maria Carmela Librizzi, all’Assessore regionale all’Economia Gaetano Armao, all’assessore regionale alle Attività Produttive Girolamo Turano, al sindaco Marco Giorgianni e all’assessore Massimo Taranto

Oggetto: proroga stato di emergenza nazionale

Nel perdurare di questa crisi economica nazionale dovuta all’emergenza da Covid 19, questa associazione che al suo interno annovera piccole e grandi imprese, artigiani, commercianti, pubblici esercizi dell’arcipelago delle Eolie
C H I E D E ai Distintissimi destinatari della presente, chiarimenti ed indicazioni sui punti qui di seguito elencati;

Con nostra PEC del 29 maggio 2020 abbiamo richiesto delle deroghe a quelle gia’ approvate per l’istituzione di una ZES anche nell’arcipelago eoliano, e sollecitato ulteriormente al primo incontro con il Sindaco di Lipari nell’aprile del 2019 in piena pandemia, portando all’attenzione di codesta amministrazione comunale i vantaggi della ZES zona economica speciale, che in se racchiude una fiscalita’ di vantaggio per le nostre imprese ed il nostro territorio e per la quale ad oggi non abbiamo alcun riscontro. 

Pagamento concessioni suolo e spazi pubblici per l’anno 2021 entro il 31 Gennaio.
Pagamento TARSU. Conoscere gli adempimenti ed eventuali agevolazioni vigenti in stato di emergenza nazionale. Vogliate riscontare in tempi brevi la presente e restando in attesa, Porgo Distinti Ossequi

*Presidente AssoimpreseEolie

NOTIZIARIOEOLIE.IT

13 GENNAIO 2021

Lipari, Crivelli "per emergenza covid si convochi tavolo tecnico". Appello ai sindaci ed ai consiglieri

coralbeach-banner.jpg