Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità 

Questo sito utilizza Cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Clicca sul bottone - chiudi - per accettare l'uso dei cookie e proseguire la navigazione.

Stampa
Categoria: Politica

IMG_2123.jpg

IMG_2124 (1).jpg

IMG_2125.jpg

Lipari - Il presidente della Regione Nello Musumeci è sbarcato sull'isola.

E annuncia "sono qui per rilanciare le cave di pomice attraverso il parco geo minerario ed il museo della pomice e so bene che c'è qualche problema con il curatore fallimentare, ma vedremo di superarlo".

Per il governatore c'è stato un "fuori programma". L'elicottero della polizia partito da Palermo doveva atterrare alle 17,30 nella pista ospedaliera, ma per un soccorso, il velivolo è stato "dirottato" nel campo di calcio.

Con intervento straordinario di una autobotte che lo ha innaffiato per evitare il polverone che si è alzato ugualmente. Musumeci ha messo piede sull'isola alle 18,30. E' stato accolto dal sindaco Marco Giorgianni e dai rappresentanti delle forze dell'ordine: carabinieri, Forestale e polizia municipale. C'è stato anche un "cambio di programma" ed è saltata la visita alle cave di pomice.

Le prime dichiarazioni rilasciate al suo arrivo a Lipari. 

IMG_2126.jpg

IMG_2121.jpg

L'arrivo di Musumeci video

LA NOTA DELLA GIUNTA GIORGIANNI

Con grande soddisfazione, si dà notizia che la mattina di sabato 17 luglio è stato convocato a Lipari da parte del Presidente della Regione Siciliana On.le Nello Musumeci un tavolo tecnico operativo con l’intento di dar seguito alla deliberazione di Giunta Regionale n. 265 del 17 giugno 2021 dove la stessa manifesta l’interesse e la volontà – in condivisione con questa Amministrazione Comunale – di realizzare un Museo della Pomice/Parco Geominerario nella ex area mineraria dell’isola.

Prima dell’inizio dei lavori il Presidente, insieme al Sindaco, rivolgerà il suo saluto al Consiglio Comunale di Lipari, seppur non formalmente convocato e, subito dopo, si insedierà il tavolo tecnico cui parteciperanno, inoltre, i Sig.ri Assessori Regionali per l’Energia e i Servizi di Pubblica Utilità e ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana, numerosi Dirigenti Generali di Dipartimento, la Soprintendenza BB.cc. di Messina, il Centro Studi e Ricerche di Storia e Problemi Eoliani e i rappresentanti delle Associazioni “Touring Club Italiano, “Federculture” e “Museimpresa”.

Si tratta di una occasione di grande importanza, un momento di lavoro che certamente potrebbe rappresentare un punto di ripartenza sostanziale per il nostro territorio, per cui ringraziamo il Presidente per l’interesse concreto mostrato verso una straordinaria testimonianza di archeologia industriale, di cultura storica e identitaria di rilevanza internazionale oltreché densa di profondi significati per la nostra comunità, che merita non solo la giusta valorizzazione in termini di riconversione e riqualificazione dei luoghi ma anche la necessaria lungimiranza perché la prospettiva di sviluppo sia strategica, sostenibile e armonica. 

download (1)QAS1.png

LIPARI - Il presidente della Regione Nello Musumeci è sbarcato a Lipari e ha annunciato il rilancio delle cave di pomice attraverso un museo dedicato e il parco geo minerario. Accolto dal sindaco Marco Giorgianni e dai rappresentanti delle forze dell'ordine, domani sarà al Comune per un tavolo tecnico operativo con l’intento di dar seguito alla deliberazione n. 265 del 17 giugno 2021 della giunta regionale che prevede la realizzazione di un museo della pomice/Parco Geominerario nella ex area mineraria dell’isola.

   Al tavolo parteciperanno anche gli assessori regionali per l’Energia e ai Beni culturali, oltre ai dirigenti dei dipartimenti, della Soprintendenza di Messina, del Centro Studi eoliano e a rappresentanti del “Touring Club Italiano, Federculture e Museimpresa.

   "Si tratta - dice il sindaco - di una occasione di grande importanza, un momento di lavoro che certamente potrebbe rappresentare un punto di ripartenza sostanziale per il nostro territorio".(ANSA)

NOTIZIARIOEOLIE.IT

214178463_10221250203298425_7273774745476900677_n.jpg

Eolie, Musumeci in visita ufficiale a Lipari: anche un vertice sul Museo della pomice

Il presidente della Regione, Nello Musumeci, sarà dal pomeriggio di domani, venerdì, in visita ufficiale a Lipari. Intenso il programma della due giorni.
Subito dopo il suo arrivo, insieme al sindaco Marco Giorgianni e al dirigente generale del dipartimento regionale dell’Energia, Antonio Martini, Musumeci effettuerà un sopralluogo alla Cava di pomice, in località Porticello. In serata, presenzierà all’evento organizzato dal Centro studi e ricerche di storia e problemi eoliani, in occasione dei quarant’anni dalla sua istituzione.

Sabato mattina alle 10 il presidente della Regione si recherà al Palazzo municipale dove, nell’Aula consiliare, incontrerà i consiglieri, assieme al sindaco e al presidente del Consiglio comunale, Giacomo Biviano. A seguire, presiederà un tavolo tecnico operativo sul Museo della Pomice e sul Parco geominerario da realizzare sull’isola, dopo la decisione adottata in tal senso nelle scorse settimane dal governo regionale. Nel pomeriggio, prima di fare rientro in sede, il governatore visiterà, nella zona del porto, l’Associazione Guardia costiera ausiliaria.

downloadasdgt.jpgdownloadfret.jpgdownloadervgf.jpg

di Annarita Gugliotta Francesco Rizzo e Franco Muscarà*

Al Presidente della Regione Sicilia Preg. mo On. Nello Musumeci, All’ Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’ identità siciliana Preg.mo Assessore Alberto Samoná, Al Sindaco del Comune di Lipari Preg.mo Rag. Marco Giorgianni, Al Presidente del Consiglio comunale di Lipari Preg.mo Dr. Giacomo Biviano

Vista la recente costituzione di un tavolo tecnico per la realizzazione di un Museo della Pomice- Parco Geominerario nell’ Isola di Lipari , tavolo che dovrebbe riuniursi per la prima volta sabato 17 luglio c.a. presso il Comune di Lipari

si chiede con la presente che almeno un rappresentante del Consiglio comunale di Lipari possa partecipare in maniera permanente al tavolo predetto, così da farsi portatore delle istanze del Consiglio Comunale, organo rappresentativo della cittadinanza tutta.

A parere degli scriventi dinnanzi a strumenti di programmazione, pianificazione e sviluppo del territorio è imprescindibile il coinvolgimento attivo del Consiglio .

Inoltre si chiede di conoscere quello che è l’ intendimento dell’ Amministrazione Comunale di Lipari in merito alle ipotesi di riqualificazione e sviluppo delle Cave di pomice e le proposte che la predetta intende avanzare in sede di tavolo tecnico.

La presente si inoltra anche al Presidente del Consiglio comunale di Lipari per opportuna conoscenza e per eventuali adempimenti .

Si resta in attesa di un celere riscontro Cordialmente

*Consiglieri comunali Vento Eoliano

L'INTERVENTO

giacomo-biviano.jpg

di Giacomo Biviano*

Al Presidente della Regione Sicilia On. Nello Musumeci E,p.c. Al Sindaco del Comune di Lipari Marco Giorgianni, A tutti i Consiglieri Comunali

OGGETTO: Tavolo tecnico operativo Museo della Pomice/Parco Geominerario della Pomice nell’isola di Lipari.

Con nota PEC del 12 luglio scorso il Sindaco del Comune di Lipari ha informato il sottoscritto, nella qualità di Presidente del Consiglio Comunale, e tutti i Consiglieri Comunali della convocazione in loco di un tavolo tecnico operativo per sabato 17 luglio c.a. con l’intento di dar seguito alla deliberazione di Giunta Regionale n. 265 del 17 giugno 2021 ove viene manifestata la volontà per la realizzazione di un Museo della Pomice/Parco Geominerario di Lipari.

Apprezzando la sua volontà di incontrare nella stessa giornata e rivolgere preliminarmente un saluto a tutti i Consiglieri Comunali, non posso non anticipare già da ora e ricordare alla S.S. che il Consiglio Comunale è l’organo principale per la programmazione e pianificazione del territorio e che pertanto risulta imprescindibile che qualsiasi proposta di Museo della Pomice/Parco geominerario sia sottoposta preliminarmente al vaglio e all’approvazione dello stesso Consiglio Comunale.

Si ritiene, pertanto, opportuno, se non necessario, coinvolgere il Civico Consesso già dalle fasi preliminari di redazione di qualsiasi proposta di Museo della Pomice/Parco Geominerario in modo che lo stesso possa parallelamente svolgere i propri lavori attraverso l’articolazione delle proprie Commissioni permanenti e speciali ed esprime all’interno dello stesso Civico Consesso i propri indirizzi politici e rappresentarli allo stesso tavolo tecnico

Condividendo, pertanto, la proposta già avanzata da alcuni consiglieri comunali, si chiede di integrare il tavolo tecnico prevedendo nello stesso la presenza di una rappresentanza di consiglieri comunali che possa essere concordata nel numero e ruolo con il sottoscritto previo confronto con tutti i capigruppo consiliari. Cordiali saluti

*Presidente del Consiglio Comunale

Anche "Italia Nostra" chiede di partecipare

PHOTO-2021-06-23-09-29-55.jpgLeandro-Janni (1).jpg

di Angelo Sidoti e Leandro Janni*

Al Presidente della Regione Siciliana Dott. Nello Musumeci, Al Sig. Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni e p.c. al Ministro dell’Ambiente Prof. Roberto Cingolani

Egregio Presidente, con enorme dispiacere apprendiamo dagli organi di stampa locali che in data 16.07.2021 si recherà a Lipari per una visita ufficiale alle Cave di Pomice. Siamo amareggiati poiché l’invito di ITALIA NOSTRA - Presidio Isole Eolie, inviato in data 24.06.2021 alla S.S. 

illustrissima, tramite posta certificata (lo stesso invito era stato trasmesso al Sindaco del Comune di Lipari in data 23.06.2021) è stato disatteso e ignorato.
A parere di chi scrive, il mancato coinvolgimento delle Associazioni Nazionali - che per statuto perseguono la tutela del territorio, della storia e del paesaggio del nostro Territorio, peraltro Sito Unesco dal 2000 - da parte della Presidenza e delle Amministrazioni Locali rappresenta una grave mancanza.

Trattare l’argomento delle cave di pomice alle Eolie è importante non solo per mantenere viva la memoria storica dell’attività industriale, ma anche per ottenere il rilascio delle concessioni necessarie alla bonifica dell’intero territorio limitrofo, ove sono presenti altre cave (si rammenta la cava gestita dalla società Italpomice in località Acqualcalda) nonché quelle utili alla gestione delle discariche pubbliche in stato di abbandono da anni, come quelle di Punta Castagna e Contrada Malopasso. Obiettivi questi che ITALIA NOSTRA intenderebbe raggiungere.
Per quanto attiene la realizzazione del “Museo della Pomice” rammentiamo che, già al tempo della redazione del Piano Regolatore Generale, fu identificato un sito per la realizzazione dello stesso. E infatti, come fu individuata la proprietà privata della famiglia Ferlazzo, sita in Località Acquacalda.

Non solo, si fa presente che il Comune di Lipari è attualmente proprietario di un sito industriale dismesso di rilevanza storica: tale sito è ubicato in Località Papisca e viene locato per la gestione di lidi e di altre attività ludiche e di spettacolo.
Infine, teniamo a far presente come ITALIA NOSTRA sposi l’orientamento della Corte Costituzione che attribuisce allo Stato la competenza in merito alla tutela ed alla conservazioni dei parchi e riserve naturali.

Ad ogni modo, ci auguriamo che ITALIA NOSTRA, successivamente all’incontro che si terrà con le Autorità locali, venga informata in ordine alle attività che la Regione Siciliana intenderà programmare per l’avvio del progetto, rendendoci a tal fine disponibili anche a un incontro presso la sede del Governo Regionale Siciliano.

*Responsabile Coordinatore del Presidio Isole Eolie - Presidente Regionale di Italia Nostra Sicilia 

La protesta di Alessandro La Cava 

VIDEO

Al Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni E p.c. Alla Capitaneria di Porto di Lipari
Al Presidente del Consiglio Comunale di Lipari

Oggetto: : Interrogazione consiliare urgente su messa in sicurezza ed operatività degli approdi delle isole minori dell’Arcipelago Eoliano . -Si richiede risposta ex art. 55 Reg. Comunale -

Viste le recenti segnalazioni in merito alla fatiscenza degli approdi dell’ Arcipelago Eoliano , vedi le non ultime notizie di stampa in merito al pontile degli aliscafi di Lipari, del pontile di Canneto , l’appello della giá Presidente di Circoscrizione dell’ isola di Filicudi Maria Grazia Bonica riguardante lo stato di abbandono del porto di Filicudi e la mancanza di un’ area attrezzata per il riparo dei passeggeri in transito,
Ivi Integralmente richiamate le interrogazione a richiesta di risposta scritta del 19.06.2020 e del febbraio 2019 ad oggi inevasa, e la nota del 16.06.2020 a firma di Gianluca Giuffrè, responsabile per il decentramento del Vento Eoliano, afferente il pontile di Ginostra

Considerato che ad oggi
• a Filicudi i lavori di messa in sicurezza dell’approdo principale sono ormai fermi da anni malgrado le prestigiose passerelle;
• A Ginostra ancora si attende il completamento dei lavori di messa in sicurezza e miglioramento tecnico dell’approdo di Protezione Civile.
• A Stromboli, si attende il completamento dei lavori del molo di Ficogrande così da renderlo operativo e funzionale e la messa in sicurezza del molo di Scari.
• A Vulcano si continua ad operare in regime di emergenza con il porto delle navi adattato all’ormeggio degli aliscafi e l’ex pontile degli aliscafi ancora del tutto divelto e danneggiato. Inoltre l’ approdo di emergenza (Protezione Civile) di Vulcano Ponente risulta in stato di abbandono, con diverse grate divelte .
• A Lipari il pontile degli aliscafi versa in un grave stato di fatiscenza e pericolo per l’ incolumità pubblica

Con la presente Si chiede
- di riferire in maniera dettagliata circa lo stato dei lavori di messa in sicurezza del molo di Filicudi Porto e se è prevista a breve la messa in opera di un’ area attrezzata per il riparo dei passeggeri ,
- quando verranno completati i lavori di messa in sicurezza del pontile di protezione civile di Ginostra, che tipo di interventi sono previsti e quanti tetrapodi verranno posizionati per la messa in sicurezza del molo;
- quali interventi sono previsti , se previsti , per l’Isola di Stromboli e di Vulcano;
- quali interventi sono previsti per l’ Isola di Lipari, in particolare riferimento al molo di attracco degli aliscafi ;

Inoltre si chiede di provvedere con urgenza alla messa in sicurezza della pavimentazione e delle grate in ferro insistenti sul piccolo molo della frazione di Canneto, divelte e precarie, teatro di recenti incidenti ed inoltre si chiede se per il porticciolo di cui trattasi è prevista una illuminazione notturna.
Si allega documentazione fotografica .
Considerato che le strutture anzidette necessitano di urgenti ed improcrastinabili interventi di manutenzione e messa in sicurezza al fine di ripristinare e garantire la loro efficienza e che la scarsa funzionalità dei predetti limita fortemente il normale svolgimento della vita quotidiana degli eoliani che vedono continuamente leso il proprio diritto alla mobilità , si attende cortese riscontro ex art. 55 del Regolamento Comunale, dalla predetta. Cordialmente Cordiali saluti.

*Consiglieri Comunali del “Vento Eoliano con Rizzo Sindaco

IMG-20210519-WA0018.jpg

Da San Nicola in linea Angelo Natoli "Rifiuti a casa. Situazione insostenibile..." VIDEOMESSAGGIO

 

Al Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni

Oggetto: Tavolo tecnico emergenza Covid e

programmazione stagione turistica 2021

I sottoscritti Consiglieri Comunali del Vento Eoliano, considerate le recenti sollecitazioni da più parti pervenute in merito alla riattivazione del tavole tecnico per l’emergenza Covid , tavolo costituito la scorsa estate per poi subire una battuta di arresto ; vedasi non ultima la nota di Confesercenti Messina a firma della Delegata locale Dominga Monte, nella quale si esprime l’esigenza di un confronto proficuo e costruttivo con l’Amministrazione e finanche le richieste di riattivazione del tavolo pervenute dell' associazione Assoimprese e dal Comitato 20.30 ,

con la presente stante la grave preoccupazione con la quale ci accingiamo ad affrontare la stagione turistica 2021 si chiede di riattivare a breve il tavolo tecnico per l’emergenza Covid , incontrando i rappresentanti di categoria e delle associazioni, i comitati spontanei e i vari portatori di interesse per programmare anzitempo gli interventi urgenti da porre in essere , valutando le misure opportune da attuare per alleggerire la posizione delle attività economiche .

*Consiglieri Comunali del Vento Eoliano

garage_merlino-banner.jpg